Home page Planetmountain.com
Titus Prinoth e Alex Walpoth in cima alal Sassolungo nelle Dolomitiil 22/12/2020 dopo la prima ripetizione di La Legrima
Fotografia di Titus Prinoth, Alex Walpoth
Titus Prinoth e Alex Walpoth durante la prima ripetizione di La Legrima al Sassolungo nelle Dolomiti (21-22/12/2020)
Fotografia di Titus Prinoth, Alex Walpoth
Titus Prinoth e Alex Walpoth durante la prima ripetizione di La Legrima al Sassolungo nelle Dolomiti (21-22/12/2020)
Fotografia di Titus Prinoth, Alex Walpoth
La Legrima, la linea della prima salita della colata di ghiaccio sulla parete Nord del Sassolungo per Adam Holzknecht e Hubert Moroder
Fotografia di Werner Dejori

La Legrima al Sassolungo, la prima ripetizione è di Titus Prinoth e Alex Walpoth

di

Dal 21 al 22 dicembre 2020 gli alpinisti gardenesi Titus Prinoth e Alex Walpoth hanno effettuato la prima ripetizione di La Legrima sulla parete nordest del Sassolungo nelle Dolomiti. La difficile via di ghiaccio e misto era stata aperta nel 2013 da Adam Holzknecht e Hubert Moroder.

La notizia risale alla fine dello anno scorso ma, come è nello stile dei fortissimi gardenesi, esce solo ora: dal 21 al 22 dicembre 2020 Titus Prinoth e Alex Walpoth si sono aggiudicati la prima ripetizione di La Legrima, la difficile ed effimera via di ghiaccio e misto aperta nel 2013, sulla parete nordest del Sassolungo nelle Dolomiti, da Adam Holzknecht e Hubert Moroder.

La linea, come è facilmente intuibile dal nome, scende dritta come una goccia d’acqua e si forma molto raramente. Holzknecht e Moroder erano riusciti a cogliere il momento giusto dopo inverni di corteggiamento e, a distanza di sette anni, negli ultimi mesi del 2020 si è formata nuovamente. Walpoth e Prinoth non si sono fatti scappare l’occasione e, partendo alle 7 di mattina del 21 dicembre dal Passo Sella, hanno raggiunto la base della via con le racchette da neve.

Legrima condivide la stessa partenza della classica Via Pichl e poiché Walpoth l’aveva già salita diverse volte, sia in estate sia in inverno, è partito lui da capocordata. Dopo l’esposto traverso hanno raggiunto il nevaio e la base della "lacrima", ma invece di ghiaccio hanno trovato neve e roccia. Walpoth ha salito il primo tiro, piazzando un friend perlopiù "psicologico" sul bordo del tetto, poi pochi movimenti più in alto è scivolato ed è caduto. Fortunatamente il friend ha tenuto e l’inaspettato volo ha "rotto il ghiaccio", i due si sono fatti una risata, poi arrivato in sosta, Prinoth ha continuato da capocordata. Le condizioni sono rimaste difficili; Prinoth ha continuamente dovuto cambiare tra l’arrampicata con le piccozze a quella con le mani, spesso il ghiaccio era poco consistente e quasi sempre hanno dovuto lottare contro la neve che cadeva dall’anfiteatro in alto, che fungeva da vero e proprio imbuto.

Presto si è fatta notte e arrampicando al buio i due sono riusciti a raggiunge il punto prefissato per il bivacco: due scomode piattaforme, distanti l’una dall’altra, su neve inconsistente. Durante la notte la piattaforma di Walpoth continuava a cedere e ad un certo punto ha dovuto attendere seduto l’arrivo dell’alba "sono diventate le ore più lunghe della mia vita". La notte di Prinoth non è andata molto meglio, ma i primi raggi di luce hanno cancellato qualsiasi pensiero di ritirata: il richiamo del ghiaccio blu sopra di loro era troppo invitante.

Arrampicando su ghiaccio sottile ma di buona qualità, Walpoth ha salito tre tiri meravigliosi, poi Prinoth ha portato la cordata fuori dalle difficoltà. Quindi, passando per l’anfiteatro, i due hanno continuato battendo la traccia nella neve fresca per raggiungere la cima. Il freddo vento da nord soffiava troppo forte per rimanere in cima per più di alcuni minuti, e alle 14:00 hanno iniziato la discesa che conoscevano già molto bene dale salite precedenti. Dopo alcune doppie e nonostante la stanchezza, la discesa è filata liscia.

Link: www.gagherdeina.com

Condividi questo articolo


NEWS / News correlate:
La Legrima, prima salita della colata sulla Nord del Sassolungo per Adam Holzknecht e Hubert Moroder
17.01.2013
La Legrima, prima salita della colata sulla Nord del Sassolungo per Adam Holzknecht e Hubert Moroder
Il 7 e 8 gennaio 2013, le Guide Alpine Catores Adam Holzknecht e Hubert Moroder hanno realizzato la prima salita di "La Legrima" (WI6 M6 V+, 2 passi A0) la grande linea di ghiaccio e misto sulla parete Nord del Sassolungo (Dolomiti) a lungo inseguita da molti ice climber.
Doppio colpo in Civetta: prima invernale di Chimera Verticale e W Mexico Cabrones
03.03.2021
Doppio colpo in Civetta: prima invernale di Chimera Verticale e W Mexico Cabrones
In questi giorni sulla parete nordovest del Civetta nelle Dolomiti sono stati ripetute due grande vie alpinistiche: Chimera Verticale da parte di Titus Prinoth e Alex Walpoth, e W Mexico Cabrones da Alessandro Baù, Thomas Gianola e Giovanni Zaccaria. Per entrambe le vie si tratta della prima invernale.
Pale di San Lucano: Martin Dejori, Titus Prinoth e Alex Walpoth aprono Guardiano dei sogni
25.11.2020
Pale di San Lucano: Martin Dejori, Titus Prinoth e Alex Walpoth aprono Guardiano dei sogni
Gli alpinisti gardenesi Alex Walpoth, Titus Prinoth e Martin Dejori hanno aperto Guardiano dei sogni sulla Terza Pala di San Lucano, Pale di San Lucano, Dolomiti. Una grande via di 1400 metri aperta con tre bivacchi in parete.
Xylophon al Sass de la Crusc di Martin Dejori, Titus Prinoth e Alex Walpoth
22.10.2020
Xylophon al Sass de la Crusc di Martin Dejori, Titus Prinoth e Alex Walpoth
Gli alpinisti del Gruppo Alpinisti Gardenesi Martin Dejori, Titus Prinoth e Alex Walpoth hanno aperto Xylophon, una nuova via d’arrampicata al Sass de la Crusc, Dolomiti.
Sassopiatto: una cresta di rara eleganza ed una nuova via di Dejori, Moroder, Walpoth
26.11.2019
Sassopiatto: una cresta di rara eleganza ed una nuova via di Dejori, Moroder, Walpoth
Dal 27 al 28 agosto 2019 Alex Walpoth, Aaron Moroder e Martin Dejori hanno aperto una nuova via sul Sassopiatto (Dolomiti) completando così una traversata in cresta di rara bellezza che unisce la Torre Castiglioni, Torre Vinatzer, Primo Campanile del Sassopiatto, Secondo Campanile del Sassopiatto, Ciampanil dl Malan (Terzo Campanile del Sassopiatto) e il Quarto Campanile del Sassopiatto.
Spirit Bird, nuova via in Turchia di Alex Walpoth, Martin Dejori, Aaron Moroder
30.05.2019
Spirit Bird, nuova via in Turchia di Alex Walpoth, Martin Dejori, Aaron Moroder
Il racconto di Alex Walpoth che in Turchia insieme a Martin Dejori e Aaron Moroder ha aperto Spirit Bird, una difficile via d'arrampicata sulla parete Kızılın Başı in Ala Daglar.
Nuova via di misto in Val Lasties, Dolomiti, di Aaron Moroder e Alex Walpoth
08.04.2016
Nuova via di misto in Val Lasties, Dolomiti, di Aaron Moroder e Alex Walpoth
Il 16/02/2016 Aaron Moroder e Alex Walpoth hanno aperto Frëit dl mond (120m, M7, VI+), una nuova via di ghiaccio e misto in Val Lasties, massiccio del Sella, Dolomiti.
Via Esposito - Butta sul Sassolungo, la prima invernale di Giorgio Travaglia e Alex Walpoth
26.05.2015
Via Esposito - Butta sul Sassolungo, la prima invernale di Giorgio Travaglia e Alex Walpoth
Dal 18 al 20 febbraio 2015 Giorgio Travaglia e Alex Walpoth hanno effettuato la prima invernale della Via Esposito - Butta sulla parete nord del Sassolungo, Dolomiti.
Amore e ombra, Adam Holzknecht e Alex Walpoth aprono una nuova via di misto in Vallunga
24.02.2015
Amore e ombra, Adam Holzknecht e Alex Walpoth aprono una nuova via di misto in Vallunga
Sul Col Turont, Vallunga, Dolomiti, Adam Holzknecht e Alex Walpoth hanno aperto e liberato la via di arrampicata su ghiaccio e misto Amore e ombra (160m, M9, VIII, WI5).
Sas Rigais, La Salieria per Dejori, Walpoth e Moroder
25.12.2014
Sas Rigais, La Salieria per Dejori, Walpoth e Moroder
Il video di Martin Dejori, Alex Walpoth e Aaron Moroder e la prima salita di La Salieria, effettuata il 7/03/2014 sul Sas Rigais, Dolomiti.
Civetta: Colonne d'Ercole per Alex Walpoth e Martin Dejori
09.10.2014
Civetta: Colonne d'Ercole per Alex Walpoth e Martin Dejori
Il racconto di Alex Walpoth della seconda ripetizione, effettuata il 18 e 19 settembre 2014 insieme a Martin Dejori, di Colonne d'Ercole, la grande via aperta sulla Punta Tissi, parete NO del Civetta, da Alessandro Baù, Alessandro Beber e Nicola Tondini.
Alex Walpoth, solitaria di Vint ani do in Dolomiti
15.11.2013
Alex Walpoth, solitaria di Vint ani do in Dolomiti
Quest'estate l'alpinista gardenese Alex Walpoth ha salito in solitaria la via Vint ani do sulla sud ovest delle Meisules de la Bièsces (2457m), gruppo del Sella, Dolomiti.

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Luce del Primo Mattino
    11 marzo 2021 Jacopo Pellizzari e Francesco Salvaterra. Molt ...
    2021-03-12 / Francesco Salvaterra
  • Vento di passioni
    Una salita dal carattere alpinistico, dove bisogna protegger ...
    2021-03-08 / Francesco Salvaterra
  • Diedro Fouzigora
    Linea splendida, scalata di soddisfazione, tecnica e brevi t ...
    2020-08-07 / Alberto De Giuli
  • Tempi moderni
    Domenica 28/06 abbiamo fatto un tentativo su Tempi Moderni ( ...
    2020-06-30 / Livio Carollo