Home page Planetmountain.com
Will Sim
Fotografia di Immagine grafica © archive Alberto Tadiello
Coffee Break Interview: Will Sim / Dani Andrada
Fotografia di Photo by © archive Alberto Tadiello
Dani Andrada
Fotografia di Immagine grafica © archive Alberto Tadiello

Coffee Break Interview: Will Sim / Dani Andrada

di

Coffee Break Interview #15: l’alpinista britannico Will Sim e il climber spagnolo Dani Andrada. Daniela Zangrando continua ad esplorare sogni, desideri e limiti dei protagonisti dell'arrampicata e dell'alpinismo.

WILL SIM

Daniela Zangrando: Il passo chiave*.
Will Sim:
Penso che il passo chiave dell’arrampicata stia nel provare. Arrivo a questa conclusione perché sento che i miei migliori momenti in quest’ambito – le cose più difficili, più gratificanti, più improbabili che io abbia mai fatto – non li ho avuti quando ero incredibilmente in forma o particolarmente preparato. Ma quando ero comunque ispirato e disposto a provare! Quindi, posso dire che il passo chiave va tentato?!

D.Z.: Cosa vuol dire spostare il limite?
W.S.:
Il significato teorico sarebbe quello di toccare un livello di difficoltà che non è stato raggiunto da nessuno prima. Ma… se questo è molto (o abbastanza) facile da quantificare in alcuni tipi di arrampicata, quando si fanno i conti con l’alpinismo, è praticamente impossibile. Per esempio, in un certo senso, potrei dire che i limiti dell’alpinismo sono stati spinti e ampliati molto nel corso della sua storia, ma in un altro potrei invece dire che non si sono spostati un granché o che comunque il processo è stato molto lento. È sempre semplice pensare che le cose stiano accadendo per la prima volta. Ma è alquanto complicato esserne certi.

Per quanto riguarda i limiti personali, penso di rendermi conto solo a posteriori se sono andato avanti e se sono riuscito a muovere più in là il limite delle mie capacità. Spesso il risultato arriva per caso, o per aver arrischiato qualcosa in più dopo aver imparato e costruito grazie alle esperienze passate. Ma, riprendendo quello che ho detto prima, queste sono questioni difficili da quantificare, graduali, e spesso accidentali.

D.Z.: I tuoi limiti, ora.
W.S.:
I miei limiti sono definiti esclusivamente dalle scelte che faccio, e da come decido di passare il mio tempo. Sento che anche un alpinista relativamente privo di talento potrebbe essere tra i migliori al mondo. Tuttavia dovrebbe essere dotato di grande motivazione. Quindi, per come la penso, mi sembra che la maggior parte delle cose sia teoricamente possibile. Il punto sta invece nel capire quanto voglio migliorarmi e quanto voglio godermi le molte altre avventure e i molti altri piaceri della vita.

D.Z.: Se non dovessi più fare il climber, cosa faresti? Hai un piano altro, parallelo?
W.S.:
Penso che vorrei essere comunque ossessionato e consumato da qualcosa. Amo il mare, e ho una gran passione per le barche. A volte penso che, se non fosse per il mio essere estremamente sensibile al mal di mare, potrei avere nei confronti della vela lo stesso attaccamento che ho per l’arrampicata. Non credo che quella di fare l’alpinista sia stata una vera e propria decisione razionale, ma che sia stata l’ossessione a bloccarmi, a fermarmi su una cosa anziché su un’altra e devo dire che ne sono molto contento!

D.Z.: Cosa ti piacerebbe cambiare del mondo dell'arrampicata? Di questo che a tutti gli effetti penso sia il tuo lavoro?
W.S.:
Al momento niente.

D.Z.: Descrivimi il luogo. Quel posto che senti tuo. Dove puoi rifugiarti, pensare, distruggere, gridare.
W.S.:
Può essere ovunque, ma con le cuffie nelle orecchie e una musica blues che suona.

D.Z.: E per ultima cosa un sogno. Che meriti di essere chiamato tale.
W.S.
: Ad essere onesto, e sono un po’ imbarazzato nel dirlo, sono stato molto fortunato. Vivo davvero il mio sogno. Detto questo, vivere su una barca nella Terra del Fuoco, esplorando fiordi e montagne remote, è la mia fantasia attuale.


DANIEL ANDRADA

Daniela Zangrando: Il passo chiave.
Daniel Andrada
: Talento e motivazione.

D.Z.: Cosa vuol dire spostare il limite?
D.A.:
Spostare il limite è qualcosa che ha a che fare con l’evoluzione, in tutti i sensi. Ci sono sempre nuove risorse, nuovi allenamenti, materiali migliori e così tutto progredisce. Per questo per me è difficile vedere qualche limite nei dintorni.

D.Z.: I tuoi limiti, ora.
D.A.:
Il livello personale.

D.Z.: Se non dovessi più fare il climber, cosa faresti? Hai un piano altro, parallelo?
D.A.:
Se non potessi arrampicare credo che non ci sarebbe altro nella mia vita.

D.Z.: Cosa ti piacerebbe cambiare del mondo dell'arrampicata? Di questo che a tutti gli effetti penso sia il tuo lavoro?
D.A.:
Cambierei forse i social media, che talvolta sono davvero pessimi.

D.Z.: Descrivimi il luogo. Quel posto che senti tuo. Dove puoi rifugiarti, pensare, distruggere, gridare.
D.A.:
Non saprei. Mi basta un posto tranquillo, con tante rocce e degli amici. Così tutto è perfetto. Non ti cito niente, ma ti dico che ho in sospeso dei viaggi in alcune destinazioni che penso abbiano queste caratteristiche, … l’Australia ad esempio.

D.Z.: E per ultima cosa un sogno. Che meriti di essere chiamato tale.
D.A.:
Scalare e divertirmi ancora per parecchi anni.

Daniela Zangrando

>> Tutti gli articoli Coffee Break di Daniela Zangrando  

* Il termine “crux” in inglese identifica sia “il passo chiave” in senso alpinistico che “la chiave” vista come punto cruciale, soluzione, elemento nodale della vita quotidiana.
Gli intervistati sono stati lasciati liberi di intendere o fraintendere il termine a loro piacimento.

Condividi questo articolo


NEWS / News correlate:
Coffee Break Interview: Matteo Della Bordella / Tamara Lunger
28.03.2018
Coffee Break Interview: Matteo Della Bordella / Tamara Lunger
L’alpinista lecchese Matteo Della Bordella e l’alpinista sudtirolese Tamara Lunger sono i protagonista della 14° puntata di Coffee Break Interview, il progetto settimanale curato da Daniela Zangrando per esplorare sogni, desideri e limiti dei protagonisti dell'arrampicata e dell’alpinismo.
Coffee Break Interview: Simon Gietl / Patxi Usobiaga
21.03.2018
Coffee Break Interview: Simon Gietl / Patxi Usobiaga
Tredicesima puntata di Coffee Break Interview di Daniela Zangrando, il progetto per esplorare sogni, desideri e limiti dei protagonisti dell'arrampicata e dell'alpinismo. In questa puntata l'alpinista sudtirolese Simon Gietl e il climber spagnolo Patxi Usobiaga.
Coffee Break Interview: Alex Blümel / Michele Caminati
14.03.2018
Coffee Break Interview: Alex Blümel / Michele Caminati
L'alpinista austriaco Alex Blümel e il climber parmense Michele Caminati sono sotto la lente di ingrandimento della puntata #12 del Coffee Break Interview, il progetto di Daniela Zangrando che esplora sogni, desideri e limiti dei protagonisti dell'arrampicata e dell'alpinismo.
Coffee Break Interview: Pete Whittaker / Luca Schiera
07.03.2018
Coffee Break Interview: Pete Whittaker / Luca Schiera
Il climber inglese Pete Whittaker e l'alpinista lecchese Luca Schiera sono intervistati da Daniela Zangrando per la puntata #11 del suo progetto Coffee Break Interview, per esplorare sogni, desideri e limiti dei protagonisti dell'arrampicata e dell'alpinismo.
Coffee Break Interview: Vittorio Messini / Tommy Caldwell
28.02.2018
Coffee Break Interview: Vittorio Messini / Tommy Caldwell
Coffee Break Interview #10: l'alpinista italo-austriaco Vittorio Messini e la stella statunitense Tommy Caldwell sono i protagonisti della decima puntata del progetto curato da Daniela Zangrando per esplorare sogni, desideri e limiti dei protagonisti dell'arrampicata e dell'alpinismo.
Coffee Break Interview: Sean Villanueva O'Driscoll / Corrado Korra Pesce
21.02.2018
Coffee Break Interview: Sean Villanueva O'Driscoll / Corrado Korra Pesce
Sean Villanueva O'Driscoll è belga, e Corrado Korra Pesce è italiano. Ma sono uomini e alpinisti del mondo. Ecco la nona puntata di Coffee Break Interview, il progetto curato da Daniela Zangrando per esplorare sogni, desideri e limiti dei protagonisti dell'arrampicata e dell'alpinismo.
Coffee Break Interview: Alex Megos / David Lama
14.02.2018
Coffee Break Interview: Alex Megos / David Lama
Il climber tedesco Alexander Megos e l'alpinista austriaco David Lama sono i protagonisti dell'ottavo appuntamento del Coffee Break Interview, il progetto curato da Daniela Zangrando per esplorare sogni, desideri e limiti dei protagonisti dell'arrampicata e dell'alpinismo.
Coffee Break Interview: Peter Ortner / Silvio Reffo
07.02.2018
Coffee Break Interview: Peter Ortner / Silvio Reffo
L'alpinista austriaco Peter Ortner e il climber vicentino Silvio Reffo sono il focus del settimo appuntamento del Coffee Break Interview, il progetto curato da Daniela Zangrando per esplorare sogni, desideri e limiti dei protagonisti dell'arrampicata e dell'alpinismo.
Coffee Break Interview: Stefano Ghisolfi / Sasha DiGiulian
31.01.2018
Coffee Break Interview: Stefano Ghisolfi / Sasha DiGiulian
I protagonisti della sesta puntata del progetto Coffee Break Interview di Daniela Zangrando, per esplorare sogni, desideri e limiti dei protagonisti dell'arrampicata e dell'alpinismo, sono il climber italiano Stefano Ghisolfi e la climber statunitense Sasha DiGiulian.
Coffee Break Interview: Mélissa Le Nevé / Sergey Shaferov
24.01.2018
Coffee Break Interview: Mélissa Le Nevé / Sergey Shaferov
Quinta puntata del progetto Coffee Break Interview di Daniela Zangrando per esplorare sogni, desideri e limiti dei protagonisti dell'arrampicata e dell'alpinismo. I protagonisti sono la climber francese Mélissa Le Nevé e il climber bielorusso Sergey Shaferov
Coffee Break Interview: Nicola Tondini / Alessandro Baù
17.01.2018
Coffee Break Interview: Nicola Tondini / Alessandro Baù
Nicola Tondini e Alessandro Baù sono i protagonisti della quarta puntata del progetto Coffee Break Interview di Daniela Zangrando per esplorare sogni, desideri e limiti dei protagonisti dell'arrampicata e dell'alpinismo.
Coffee Break Interview: Jacopo Larcher / Barbara Zangerl
10.01.2018
Coffee Break Interview: Jacopo Larcher / Barbara Zangerl
L’austriaca Barbara Zangerl ed il sudtirolese Jacopo Larcher sono i protagonisti della terza puntata del progetto Coffee Break Interview di Daniela Zangrando per esplorare sogni, desideri e limiti dei protagonisti dell'arrampicata e dell'alpinismo.
Coffee Break Interview: Federica Mingolla / Nina Caprez
20.12.2017
Coffee Break Interview: Federica Mingolla / Nina Caprez
Seconda puntata del progetto Coffee Break Interview di Daniela Zangrando per esplorare sogni, desideri e limiti dei protagonisti dell'arrampicata e dell'alpinismo. Le protagoniste di questa settimana sono le climber ed alpiniste Federica Mingolla e Nina Caprez.
Coffee Break Interview: Adam Ondra / Hansjörg Auer
13.12.2017
Coffee Break Interview: Adam Ondra / Hansjörg Auer
Parte Coffee Break Interview di Daniela Zangrando, un progetto per esplorare sogni, desideri e limiti dei protagonisti dell'arrampicata e dell'alpinismo. In questa prima puntata il climber ceco Adam Ondra e l'alpinista austriaco Hansjörg Auer.

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Sperone ovest Via Maffei - Violi
    Confermo quanto detto da Salvaterra: splendida arrampicata d ...
    2019-07-15 / Michele Lucchini
  • Bastava un Piumino
    Dopo aver sentito che Andrea Simonini e Gianluca Bellamoli h ...
    2016-08-03 / Giuliana Steccanella
  • Bastava un Piumino
    Seconda ripetizione con Tommy Marchesini e Tommy Dezuani 30/ ...
    2016-08-01 / Michele Lucchini
  • Vento di passioni
    Leggo solo oggi la replica l mio commento sulla via Vento di ...
    2016-03-07 / oscar meloni