Home page Planetmountain.com
Barbara Zangerl sale Greenspit in Valle dell’Orco, ottobre 2020
Fotografia di Jacopo Larcher
Barbara Zangerl lavora Greenspit in Valle dell’Orco, ottobre 2020
Fotografia di Jacopo Larcher
Barbara Zangerl lavora Greenspit in Valle dell’Orco, ottobre 2020
Fotografia di Jacopo Larcher
Didier Berthod durante la prima salita in libera di Greenspit, Valle dell'Orco.
Fotografia di Fred Moix

Barbara Zangerl ripete Greenspit in Valle dell’Orco

di

La climber austriaca Barbara Zangerl è diventata la prima donna a scalare Greenspit, la difficile via trad aperta da Didier Berthod in Valle dell'Orco, Italia.

Greenspit in Valle dell'Orco è una delle più famose, e contemporaneamente anche più difficili, vie d’arrampicata in fessura. Liberata da Didier Berthod nella Valle dell’Orco all'inizio del nuovo millennio, a metà degli anni Ottanta la fessura era stata spittata, ma nel 2003 lo svizzero ha tolto gli spit verdi e ha salito la via con le protezioni già piazzate, solo per tornare due anni più tardi e salirla piazzando le protezioni durante la salita. Nel corso degli anni il tetto praticamente orizzontale di 12 metri è diventato un simbolo ed un ambito banco di prova per alcune dei migliori “fessuristi" del mondo e ieri la 32enne austriaca Barbara Zangerl, in viaggio in Italia insieme al compagno di vita e di cordata Jacopo Larcher, è diventata la prima donna a ripeterla.

Barbara, è la tua prima volta in Valle dell'Orco?
No, sono venuta qui la prima volta 10 anni fa con Bernd Zangerl e Radek Capek. Sono rimasta affascinata dal paesaggio e soprattutto dal Caporal. Ma allora ero venuta qui per fare boulder. Ovviamente ho provato un po‘ di fessure - le linee qui sono così belle che è impossibile ignorarle! Ma non avevo alcuna reale chance di fare qualcosa di difficile. E all’epoca ero molto più interessata al boulder.

Greenspit è stata descritta come il sogno di una generazione. Cosa significa per te?
Ovviamente conoscevo bene Greenspit dalle foto e dai video. Didier Berthod è sempre stato una grande fonte di ispirazione per me, un maestro assoluto dell'arrampicata in fessura. Sono venuto qui con Jacopo solo per dare un’occhiata e vedere se riuscivo a fare qualche movimento. Continuo a far fatica con l’arrampicata in fessura, quindi in realtà le mie aspettative sono quasi sempre piuttosto basse. La cosa buona però è che ogni tanto arriva una bella sorpresa, quando inaspettatamente le cose girano per il verso giusto! Ma per rispondere alla domanda del significato della via per me: è stata un'esperienza fantastica e, allo stesso tempo, un grande processo di apprendimento. Ripetere una via così bella ed importante, liberata da Didier, è davvero un piccolo sogno che si avvera.

Quando hai iniziato a provarla?
La scorsa settimana per la prima volta. Al mio primo tentativo non avevo alcuna chance, mi sembrava completamente impossibile. Però già alla fine di quella prima giornata le cose cominciarono a sembrare più fattibili. Riuscivo a fare tutte i movimenti singolarmente, ma ero ancora molto lontana dal fare tutto in continuità. La cosa difficile della via è che ci sono alcuni incastri proprio brutti, e quando arrivi all'ultimo passaggio chiave, proprio alla fine, sei già piuttosto cotta. Sono caduta tre volte dal passo chiave alla fine, caspita! Anche perché la via è abbastanza dolorosa, visto che sei sempre appeso sugli incastri sul tetto. Gli incastri rovinano un po’ le mani ed è una vera battaglia fino all'ultima presa!

E la tua libera allora?
Beh, l'obiettivo era iniziare a tentare di salirla in libera al terzo giorno. Il che significa piazzare i friend, i Camelot, durante la salita e provare la via clean, completamente pulita. Quel giorno mi sono sorpresa e, come ho detto prima, sono caduta tre volte dall'ultimo movimento difficile.

Nessuna protezione già piazzata quindi
Pulire la via dopo ogni tentativo, rimuovere tutti i friend e ritornare all'inizio è stato abbastanza faticoso. Ma mettere i friend dal basso durante la salita fa una grande differenza. Provare la via pulita credo sia lo stile perfetto.

Non molti uomini hanno salito la via, ora sei la prima donna a ripeterla. Tecnicamente la tua è quindi la prima salita femminile. Che ne pensi?
Prima salita femminile - hmmm, non credo che molte donne l’abbiano nemmeno provata, quindi non so se la prima femminile sia importante. Ma quello che so è che, per me personalmente, questo via significa molto. E che mi sono divertita un sacco.

Anche Jacopo è vicino a chiuderla...
Sì, torneremo il prima possibile. Tengo le dita incrociate, la sua rotpunkt sarebbe davvero fantastica!

Link: FB Barbara Zangerlbarbara-zangerl.atLa SportivaThe North Face, Vibram

VIE DI PIU' TIRI
Prima femminile della Alpine Trilogy
2013 Kaisers neue Kleider Wilder Kaiser, Austria (6c+, 7c+, 8a+/b, 7b+, 8b+, 8a, 6b, 8b+, 6c)
2013 Silbergeier Rätikon, Svizera (8b, 7c+, 8a+, 7a+, 8b+, 7c+)
2012 End of Silence Berchtesgaden, Germania (7a+, 6c, 6a+, 6a, 7b+, 7c+, 7b, 8b, 8b/+, 7c, 7a+)

2019 The Nose, El Capitan, Yosemite, USA
2019 Pre-Muir Wall, El Capitan, Yosemite, USA
2019 Silbergeier, Headless Children e Zeit zum Atmen Alpi
2018 Odyssee, Eiger, Svizzera 
2017 Magic Mushroom, El Capitan, Yosemite, USA (5.13d/14a)
2016 Zodiac, El Capitan, Yosemite (5.13d)
2016 New Age Rätikon, Svizera (7a, 7c, 8a+, 7a+, 7b)
2016 Golden Shower Verdon, Francia (7a+, 8b+, 8b+, 7c+/8a)
2015 El Nino, El Capitan, Yosemite, USA (5.13 c, 8 giorni insieme a Jacopo Larcher)
2015 Unendliche Geschichte Rätikon, Svizzera (6a, 6b+, 6c+, 7b+, 7c+, 8b, 8b+, 6b, 7a+, 6b, 7b+, 7a)
2015 Bellavista Tre Cime di Lavaredo (7b, 6c+, 6a+, 7a+, 7b, 8b+, 7c+/8a, 7a, 6c, 6b Via Cassin fino in cima)
2015 La Ramirole, Verdon, Francia (8a+, 8a, 8b, 8a+, 7a)
2014 Moonlight Buttress, team ascent (Zion-Utah, USA) (5.12+)
2012 Super Cirill, Ticino, Svizzera (7a+, 7a+, 7b+, 7c+, 6a+, 8a/+, 6c+, 6c, 6a+)
2012 Delicatessen, Corsica, Francia (8b, 7c+, 7c, 8a, 6c)
2011 Hotel Supramonte, Sardegna (7b+, 7c+, 8b, 8a+, 8b, 7c, 7a+, 7b, 7b, 7b, 6b)
2010 Via Acacia, Rätikon, Svizzera (7+, 9, 9-, 8-, 9-, 9-, 7+, 8, 9+)

VIA D'ARRAMPICATA TRAD
E9/10 8b/8b+
2020 Greenspit, Valle dell’Orco, prima femminile
2019 The Path, Lake Louise, Canada
2017 Gondo Crack Cippo, Svizzera, prima ripetizione, prima femminile
2014 Prinzip Hoffnung Vorarlberg, Austria, prima femminile

E9/6c (r8b)
2016 Achemine Dumbarton, Scozia, prima ripetizione

E8/6b (r8a)
2016 Requiem Dumbarton, Scozia

ARRAMPICATA SPORTIVA
9a

2020 Instructor 8c+/9a, Bregenzerwald, Austria
2018 Speed ​​Intégrale, Voralpsee, Austria

8c/+
2020 - Unleashed 8c+ Koblach, Austria
2017 Chikane Siurana, Spagna
2016 Harry’s dirty brother Vorarlberg, Austria
2015 Helel Ben Schachar Vorarlberg, Austria

8c

2017 Gondo Crack Cippo, Svizzera, prima libera
2016 Standhaft Vorarlberg, Austria
2015 Schwarzer Schwan Ötztal, Austria
2015 Nobody is perfect
2014 Mind control Oliana, Austria
2014 Fish eye Oliana, Austria
2011 Erntezeit Vorarlberg, Austria

BOULDER
8B 
2008 Pura vida Magic Wood, Svizzera. Prima femminile

8A+/8A

2005 X-Ray Silvretta, Svizzera
2008 Zwiederwurtz Silvretta, Svizzera

Condividi questo articolo


NEWS / News correlate:
Orco Easy Crack, introduzione all’arrampicata in fessura in Valle dell’Orco
09.09.2020
Orco Easy Crack, introduzione all’arrampicata in fessura in Valle dell’Orco
Maurizio Oviglia presenta una selezione di alcune prime arrampicate in fessura in Valle dell’Orco: Viper, Mamba, Incastromania, Fessura del Tramonto, Fessura Kosterlitz e molte altre ancora. Un vademecum per iniziare a scoprire i gioielli dell’arrampicata trad in Valle Orco.
Greenspit: il sogno di una generazione salito in Valle dell'Orco da Matteo della Bordella e Francesco Deiana
03.05.2019
Greenspit: il sogno di una generazione salito in Valle dell'Orco da Matteo della Bordella e Francesco Deiana
Matteo della Bordella e Francesco Deiana hanno entrambi ripetuto Greenspit, la mitica via di arrampicata trad in Valle Orco liberata da Didier Berthod.
Greenspit, Fred Moix sale The Warrior's Roof in Valle dell'Orco
19.09.2017
Greenspit, Fred Moix sale The Warrior's Roof in Valle dell'Orco
Il corto The Warrior’s Roof di Christophe Margot che documenta la prima salita di Greenspit in Valle dell’Orco da parte dello svizzero Didier Berthod e la ripetizione di Fred Moix nel 2016.
Stevie Haston ripete Greenspit in Valle dell'Orco
04.12.2009
Stevie Haston ripete Greenspit in Valle dell'Orco
L'arrampicatore inglese Stevie Haston ha salito Greenspit in stile flash in Valle del Orco.
Valle del Orco: Greenspit ripetuto e nuove vie di arrampicata
31.08.2009
Valle del Orco: Greenspit ripetuto e nuove vie di arrampicata
All'inizio di agosto un forte team di inglesi ha visitato la Valle del Orco dove è riuscito nella terza salita di Greenspit, prima di salire cinque vie nuove nella valle.
Nicolas Favresse ripete Greenspit e Itaca nel sole in Valle dell' Orco
08.05.2008
Nicolas Favresse ripete Greenspit e Itaca nel sole in Valle dell' Orco
Nicolas Favresse è riuscito nella prima ripetizione di "Greenspit" 8b+ e "Itaca nel sole" 8b in Valle dell'Orco.
Didier Berthod cleans Greenspit
03.10.2005
Didier Berthod cleans Greenspit
Dopo la sua salita del 2003 con protezioni già piazzate, Didier Berthod ora ha salito Greenspit (Valle dell' Orco) proteggendosi durante la salita, confermando che si tratta di una delle fessure più difficili d'Europa.
Greenspit, Valle dell'Orco, per Didier Berthod
02.10.2003
Greenspit, Valle dell'Orco, per Didier Berthod
Didier Berthod ha liberato, solo con protezioni veloci, "Greenspit", sopra Rosone nella Valle dell'Orco.

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

MERCATINO
Ultimi commenti Rock