Home page Planetmountain.com
Renzo Corona in apertura su Last Day alla Lasta Moia di Cima della Madonna, Pale di San Martino, Dolomites (Renzo Corona, Flavio Piccinini 31/12/2019)
Fotografia di Renzo Corona, Flavio Piccinini
Durante l'apertura di Indusia, Altipiano delle Pale Col dei Cantoni, Pale di San Martino, Dolomiti (Renzo Corona, Flavio Piccinini 07/12/2019)
Fotografia di Renzo Corona, Flavio Piccinini
La spettacolare linea di Indusia, Altipiano delle Pale Col dei Cantoni, Pale di San Martino, Dolomiti salita da Renzo Corona e Flavio Piccinini il 07/12/2019
Fotografia di Renzo Corona, Flavio Piccinini
Crostoli, Lasta Moia alla Cima della Madonna, Pale di San Martino, Dolomiti (Renzo Corona, Flavio Piccinini 02/01/2020)
Fotografia di Renzo Corona, Flavio Piccinini

Pale di San Martino, nuove vie di ghiaccio e misto di Renzo Corona e Flavio Piccinini

di

Renzo Corona e Flavio Piccinini hanno aperto tre nuove vie di ghiaccio e misto nel gruppo della Pale di San Martino, Dolomiti: Indusia sull'Altipiano delle Pale Col dei Cantoni, Last day e Crostoli sulla Lasta Moia alla Cima della Madonna. Il report di Corona.

Un inverno che è il "Classico Inverno" comincia a non essere più una novità. Novembre è stato un mese ricco di precipitazioni sia pioggia che neve, sembrava così di ottimo auspicio. Ma adesso, a gennaio , sulle Pale di San Martino non è freddo e ci sono stati anche lunghi periodi di inversione termica. Questo fa disperare gli amanti del ghiaccio. Possiamo quasi affermare che le stagioni sono diventate un minestrone in cui i vari elementi "climatici" si mescolano casualmente.

Il rimedio c’è. Pronti, via! Sci, picche e ramponi, scarpette e magnesite sempre a portata di mano. Occorre essere versatili. Pronti a prendere al volo quello che la montagna ti offre in quel momento, ignorando il calendario e le stagioni.

Queste variazioni però stimolano anche la nostra curiosità e lo spirito di ricerca che sono stati ampiamente ripagati con tre nuove belle salite di misto. Con Flavio Piccinini frequentiamo questo gruppo da anni ma non finisce mai di stupirci. La cosa importante per mordere ghiaccio è avere la fortuna di essere liberi al momento giusto, perchè una settimana dopo potrebbe essere troppo tardi.

di Renzo Corona

SCHEDA: Indusia Altipiano delle Pale Col dei Cantoni

Linea inserita in un contesto ambientale unico e spettacolare. La via parte superando un bel strapiombo con ottimi agganci protetto a spit e clessidre, si sale poi leggermente a sinistra si esce su ghiaccio. Un bel muro verticale di ghiaccio porta ad un cengia si sosta a sinistra. Con un altro tiro si esce dalle difficoltà, sosta sulla destra. Le condizioni del ghiaccio durante la salita non erano ottimali ci siamo protetti con friend e clessidre e due chiodi da ghiaccio. Vista l’esposizione si necessità di giornate molto fredde o cielo coperto, ottimo punto d’appoggio è il Rifugio Pedrotti (verificate le date d’apertura).
Fare attenzione nella valutazione della stabilità del manto nevoso e vista l’esposizione a sud ai cambi repentini delle condizioni del ghiaccio

SCHEDA: Last day, Lasta Moia alla Cima della Madonna

Una bella sorpresa, questa uscita esplorativa che si è rivelata molto più impegnativa del previsto. Purtroppo un tratto del secondo tiro si è dimostrato avaro di appigli ed è stato superato in A0, vedremo di risolvere i conti. La via nei tratti di roccia è protetta da alcuno spit. Dalla sosta del secondo tiro abbiamo salito la candela di destra utilizzando uno spit.


SCHEDA: Crostoli, Lasta Moia alla Cima della Madonna

Bella salita di soddisfazione logica e varia e il nome è tutto un programma.. l’ultimo tiro è magnifico. Nelle prime due lunghezze ci si protegge con friend e chiodi da ghiaccio nel terzo tiro sono presenti inoltre 3 spit di passaggio.

Info: FB Renzo Corona, aquilesanmartino.com

Condividi questo articolo


NEWS / News correlate:
Stralasegne, nuova via sulla Nord della Pala di San Martino
11.01.2016
Stralasegne, nuova via sulla Nord della Pala di San Martino
Il 20 e 21 dicembre 2015 Renzo Corona e Flavio Piccinini hanno aperto Stralasegne (500m, M5 e 1 pass. M6) nuova via alpinistica di misto sulla parete Nord della Pala di San Martino (pale di San Martino, Dolomiti). Il report di Renzo Corona.
Non mi piace l'inverno... via Andrich-Bianchet alla Cima di Val di Roda
16.03.2015
Non mi piace l'inverno... via Andrich-Bianchet alla Cima di Val di Roda
Ivo Ferrari e Renzo Corona in invernale sulla via Andrich-Bianchet alla parete ovest della Cima di Val di Roda (Pale di San Martino, Dolomiti)
Alpinismo: La Bella e la Bestia alla Cima del Focobon, doppio colpo in Dolomiti
23.01.2019
Alpinismo: La Bella e la Bestia alla Cima del Focobon, doppio colpo in Dolomiti
Alpinismo invernale nel Gruppo delle Pale di San Martino, Dolomiti: il doppio racconto di Simone Banal e Matteo Faletti che, insieme a Alessandro Beber, Marco Pellegrini e Marco Zanni, l’ 8 e il 9 gennaio 2019 hanno aperto due vie sulla Cima del Focobon: 'La Bella' (265m AI5+, 90°) e 'La Bestia' (250m, AI5+, M6).
Bebe Forever alla Tacca Bianca in Val Canali per Manolo e Narci Simion
10.10.2018
Bebe Forever alla Tacca Bianca in Val Canali per Manolo e Narci Simion
Il 29 agosto 2018 Manolo (alias Maurizio Zanolla) e Narci Simion hanno aperto Bebe Forever nuova via di arrampicata (100m, max 7b/c obbl. max 6c) sulla Tacca Bianca (Val Canali, Pale di San Martino, Dolomiti). La linea è stata dedicata a Gabriele 'Bebe' Simion figlio di Narci. Il report di Narci Simion.
Pale di San Martino arrampicata scelte classiche e moderne. La guida di Renzo Corona e Igor Simoni
20.08.2018
Pale di San Martino arrampicata scelte classiche e moderne. La guida di Renzo Corona e Igor Simoni
La recensione di Renato Frigerio del libro 'Pale di San Martino arrampicata scelte classiche e moderne’ di Renzo Corona e Igor Simoni (Edizioni Versante Sud, 2018).
Le Dolomiti attraverso gli occhi di Ruggero Alberti
18.07.2018
Le Dolomiti attraverso gli occhi di Ruggero Alberti
L’arrampicata, l'alpinismo, lo sci e la straordinaria bellezza delle Dolomiti attraverso gli occhi del fotografo Ruggero Alberti.
Pale di San Martino: l'arrampicata nel cuore delle Dolomiti
01.09.2017
Pale di San Martino: l'arrampicata nel cuore delle Dolomiti
Dopo la Marmolada e Le Tre Cime di Lavaredo, continua la nostra panoramica dei gruppi montuosi più importanti delle Dolomiti con le Pale di San Martino ed alcune delle vie d'arrampicata che ormai sono delle grandi classiche dell'alpinismo nei Monti Pallidi.
Le Pale di San Martino e le Dolomiti al tramonto
10.11.2014
Le Pale di San Martino e le Dolomiti al tramonto
Il timelapse delle Pale di San Martino in Dolomiti al tramonto.
14.05.2002
Manaslu per Renzo Corona
Il 10/05 la Guida alpina delle Aquile di San Martino in vetta con l'austriaca Gerlinde Kaltenbrunner.

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Via Pilastro Massarotto
    Incredibile itinerario che nella sua difficoltà, e con una ...
    2019-11-12 / Santiago Padrós
  • Sperone ovest Via Maffei - Violi
    Confermo quanto detto da Salvaterra: splendida arrampicata d ...
    2019-07-15 / Michele Lucchini
  • Bastava un Piumino
    Dopo aver sentito che Andrea Simonini e Gianluca Bellamoli h ...
    2016-08-03 / Giuliana Steccanella
  • Bastava un Piumino
    Seconda ripetizione con Tommy Marchesini e Tommy Dezuani 30/ ...
    2016-08-01 / Michele Lucchini
COVER
Via delle Rosine, prima discesa, #iorestoacasa
Federico Ravassard Outdoor Photography