Home page Planetmountain.com
Manolo su Via Bebe Forever alla Tacca Bianca in Val Canali (Pale di San Martino, Dolomiti), aperta insieme a Narci Simion e dedicata a Gabriele 'Bebe' Simion, figlio di Narci
Fotografia di Matteo Mocellin
Manolo e Narci Simion sulla loro Via Bebe Forever alla Tacca Bianca in Val Canali (Pale di San Martino, Dolomiti)
Fotografia di Matteo Mocellin
Manolo e Narci Simion osservano l'ultimo tiro della loro Via Bebe Forever alla Tacca Bianca in Val Canali (Pale di San Martino, Dolomiti)
Fotografia di Matteo Mocellin
Narci Simion e Manolo in Val Canali, Pale di San Martino, Dolomiti. Alle loro spalle la Tacca Bianca e la loro via Via Bebe Forever
Fotografia di Matteo Mocellin

Bebe Forever alla Tacca Bianca in Val Canali per Manolo e Narci Simion

di

Il 29 agosto 2018 Manolo (alias Maurizio Zanolla) e Narci Simion hanno aperto Bebe Forever nuova via di arrampicata (100m, max 7b/c obbl. max 6c) sulla Tacca Bianca (Val Canali, Pale di San Martino, Dolomiti). La linea è stata dedicata a Gabriele 'Bebe' Simion figlio di Narci. Il report di Narci Simion.

Durante una delle frequenti serate autunnali con castagne e vino novello nel ‘pikkolo mazo’ - come disse Messner - di Manolo, mettemmo in ‘cantiere’ l’idea di esplorare la Tacca Bianca, una remota parete bianco-giallastra posta al piede di uno dei numerosi pilastri che coronano la cima Feltraio, in Val Canali.

La Tacca Bianca costituiva per entrambi un’attrazione quasi irresistibile: il suo isolamento, la sua posizione visibile da tutta la valle di Primiero e la sua luce contrastante sui boschi in quota, la rendevano ai nostri occhi decisamente affascinante.

La passione di Manolo per le pareti inesplorate e sperdute, unita a mie motivazioni affettive e personali, mi hanno dato la spinta per partecipare, una volta ancora, ad un’avventura da condividere con l’amico di gioventù. Il 20 ottobre 2017 ci avviammo carichi come i ‘mussi’ per potere mettere finalmente le mani sulla Tacca Bianca; tornammo il 3 novembre e ancora il 10 novembre 2017, concludendo così la fase di chiodatura della salita. 3 tiri per un totale di circa 100 metri di sviluppo, con la sommità aggettante di circa 15 metri rispetto al punto di partenza.

Abbiamo liberato la via mercoledì 29 agosto 2018, e una seconda ripetizione per permettere lo smantellamento delle corde fisse e la pulizia della parete è stata realizzata mercoledì 26 settembre, assieme anche al bravissimo fotografo e amico Matteo Mocellin.

La via è stata denominata ‘Bebe forever’ ed è dedicata a Bebe (Gabriele), mio figlio, che ci ha lasciati a 24 anni di età, in un mercoledì della tarda primavera 2014. La vita ha così costretto noi genitori a continuare un cammino faticoso e solitario.

Questo punto luminoso della Val Canali mi riporterà ogni giorno a mio figlio, il cui ricordo sarà duraturo come le montagne e silenzioso come questa solitaria e isolata parete.
Ancora un grazie, Manolo

Narci Simion - Guida Alpina

Val Canali, Pale di San Martino (Dolomiti)
Via BEBE FOREVER – Tacca Bianca Val Canali
100 mt circa diff max 7b/c obbl. max 6c
Non è facile dare le difficoltà precise vuoi per l’età e la forma dei salitori che per via della roccia a volte precaria.
La via è completamente attrezzata e bastano una dozzina di rinvii più corda da 80.
Nota: importante non dimenticarsi di pendolare in discesa la parete strapiomba.
Come arrivare:
Dal parcheggio immediatamente prima del ponte del Cant del Gal parte il sentiero (non numerato) che sale inizialmente parallelo all’alveo del torrente Canali per girare poi decisamente verso destra in corrispondenza di un grosso masso (freccia). Si prosegue su traccia ben evidente e segnalata da punti di vernice rossa (a volte sbiadita) fino a raggiungere la strada forestale ‘Tamaion alto’ (1 chilometro, 35÷40 minuti) e quindi la si percorre verso destra fino a scavalcare, in corrispondenza di un canale (Boal de Prà Cornaz), un evidente accumulo detritico. Oltre l’accumulo si sale a sinistra lungo la massima pendenza percorrendo ripidi pendii alberati fino a raggiungere la parte terminale di un canale sotto evidenti avancorpi rocciosi. Da qui, piegando a sinistra, si costeggia una paretina (mughi) e si perviene ad un canale detritico adiacente che permette di scorgere finalmente l’intera parete della Tacca Bianca (850 metri, 50÷60 minuti). L’attacco si trova a sinistra di un evidente larice posto al piede della parete una volta risalita una breve spaccatura verticale di circa 5 metri.


SCHEDA: Via Bebe Forever, Tacca Bianca, Val Canali, Dolomiti

Condividi questo articolo


NEWS / News correlate:
Pale di San Martino: l'arrampicata nel cuore delle Dolomiti
01.09.2017
Pale di San Martino: l'arrampicata nel cuore delle Dolomiti
Dopo la Marmolada e Le Tre Cime di Lavaredo, continua la nostra panoramica dei gruppi montuosi più importanti delle Dolomiti con le Pale di San Martino ed alcune delle vie d'arrampicata che ormai sono delle grandi classiche dell'alpinismo nei Monti Pallidi.
La nuova guida di Manolo: In Bilico ...fra la storia e i racconti delle vie nelle falesie di Primiero
17.07.2013
La nuova guida di Manolo: In Bilico ...fra la storia e i racconti delle vie nelle falesie di Primiero
E' uscita dalla tipografia In Bilico ...fra la storia e i racconti delle vie nelle falesie di Primiero, la nuova guida di arrampicata di Manolo. La presentiamo in anteprima insieme all'ultima realizzazione del Mago: la libera di Pappagorgia al Bilico in Val Canali.
Il Baule, il Bilico, le nuove vie e l'arrampicata di Manolo
22.11.2011
Il Baule, il Bilico, le nuove vie e l'arrampicata di Manolo
Maurizio Manolo Zanolla e le sue nuove proposte in due piccole e sperdute falesie, il Baule e il Bilico, per un'arrampicata diversa e lontana dalle solite prospettive.
Manolo e gli Eroi fragili in Val Noana
13.03.2011
Manolo e gli Eroi fragili in Val Noana
Il 5 marzo scorso "Maurizio Manolo Zanolla" ha liberato Eroi Fragili (8c, 30m) nuova via da lui chiodata in Val Noana (pale di San Martino) a fianco di Stramonio, un'altra delle sue realizzazioni.
Maurizio, Manolo, Mago
01.10.2010
Maurizio, Manolo, Mago
Eternit, la placca, l'arrampicata. Andrea Gallo e una giornata con Maurizio Manolo Zanolla in quel del Baule (Dolomiti Feltrine).
Samuele Scalet, l'addio all'alpinista innamorato delle Pale di San Martino
18.01.2010
Samuele Scalet, l'addio all'alpinista innamorato delle Pale di San Martino
Ci ha lasciati Samuele Scalet. Aveva 70 anni, da alpinista ci ha regalato vie indimenticabili sulle Pale di San Martino (Dolomiti).
Manolo al top dell'arrampicata su placca con Eternit al Baule
02.09.2009
Manolo al top dell'arrampicata su placca con Eternit al Baule
Il 24/08 Maurizio Manolo Zanolla ha liberato “Eternit” la via nata dalla prosecuzione di “O ce l’hai… o ne hai bisogno” nella falesia del Baule. Il grado proposto è 9a ma soprattutto per Manolo questa è una via che apre l'arrampicata su placca verticale ad un'altra dimensione
Manolo, appigli ridicoli... in tutti i sensi
17.12.2001
Manolo, appigli ridicoli... in tutti i sensi
‘Appigli ridicoli’ al Baule è una via aperta da Maurizio 'Manolo' Zanolla nel 1990. Un 8b di 20 metri su parete verticale e leggermente strapiombante...

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

MERCATINO
Ultimi commenti Ice
  • Distensione
    Via sportiva molto bella, dalla linea logica, in ambiente su ...
    2017-09-14 / Michele Lucchini
  • L'uomo Volante
    Il 10 giugno 2017, insieme all'amico Michele, decidiamo di r ...
    2017-07-12 / Enrico Maioni
  • Gallo George
    Il 16 luglio 2016, invogliati dalla relazione, ci siamo avve ...
    2017-07-12 / Enrico Maioni
  • All-in
    Francesco Salvaterra e Filippo Mosca 27 gennaio 2017, probab ...
    2017-02-02 / Francesco Salvaterra