Home page Planetmountain.com
Durante l'apertura di Giovani Guerrieri per Vecchi Leoni alla Cima Uomo, Dolomiti di Brenta (Rolando Larcher, Matteo Pavana 06/2020)
Fotografia di © Matteo Pavana
Durante l'apertura di Giovani Guerrieri per Vecchi Leoni alla Cima Uomo, Dolomiti di Brenta (Rolando Larcher, Matteo Pavana 06/2020)
Fotografia di © Matteo Pavana
Durante l'apertura di Giovani Guerrieri per Vecchi Leoni alla Cima Uomo, Dolomiti di Brenta (Rolando Larcher, Matteo Pavana 06/2020)
Fotografia di © Matteo Pavana
Il tracciato di Giovani Guerrieri per Vecchi Leoni alla Cima Uomo, Dolomiti di Brenta di Rolando Larcher e Matteo Pavana (06/2020)
Fotografia di archivio Rolando Larcher, Matteo Pavana

Su Cima Uomo nelle Dolomiti di Brenta una nuova via di Rolando Larcher e Matteo Pavana

di

Giovani Guerrieri per Vecchi Leoni è la nuova via d’arrampicata aperta e liberata da Rolando Larcher e Matteo Pavana su Cima Uomo, in Val Madris, nella catena del Brenta Settentrionale. Il doppio report di Larcher e Pavana.

Ho sempre osservato con timore reverenziale la bellissima parete ovest di Cima Uomo. Roccia bellissima, solida e levigata, che ricordava la gran fatica che feci per aprire la vicinissima Don Lurio (Cima Ometto 1995 7c+/8a max 7a+ obb), tanto da scoraggiarmi nel concepire nuovi progetti.

Spesso l’apparenza inganna; me ne resi conto solo questa primavera, ripetendo la divertente via Moon Dance. Scoprii che c’era lo spazio perfetto per un nuovo estetico itinerario, forse non troppo cattivo, esattamente quello che stavo cercando, la linea giusta da affrontare con Matteo.

Matteo Pavana è un amico, giovane fotografo molto bravo e scalatore entusiasta della fiera scuola di Povo (frazione di Trento). Da alcuni anni collaboriamo assieme, per dei video e soprattutto servizi fotografici. Nelle uscite in parete ha sempre dimostrato grande interesse non solo professionale, facendo affiorare la sua grande passione per l’arrampicata, alchimia perfetta per scatti di qualità. Fin dall’inizio ha manifestato il desiderio di realizzare qualcosa assieme, per capire i segreti dell’apertura.

Nell’immediato non lo presi troppo sul serio, ma poi col ripetersi della richiesta capii che la cosa era sentita intensamente e che fosse doveroso trovare il tempo per realizzarla assieme. Questo non solo per riconoscenza, ma perché trovare un giovane interessato alla tua passione è un privilegio raro, da cogliere al volo. Una volta riconsiderata questa parete, ho capito immediatamente che fosse quella esatta per divertirci: didatticamente perfetta, di qualità, dove potevamo creare qualcosa di valido ed appetibile.

Lascio la parola a Matteo, aggiungo solo che è stato un piacere condividere due belle intense giornate che hanno dato un ottimo risultato.


di Rolando Larcher

GIOVANI GUERRIERI PER VECCHI LEONI
Ho impiegato quasi due anni a convincere il Rolly a portarmi ad aprire una via assieme. Dicono che la fortuna aiuti gli audaci. Di tanto in tanto invece occorre anche quella giusta dose di perseveranza.

Ho conosciuto Rolly perché la vita in cui viviamo non è certo una metropoli. Anzi, Trento è un piccolo paese di arrampicatori: prima o poi tutti si conoscono con tutti.
Ho iniziato a frequentare il Rolly invece non certo per le mie capacità scalatorie, Qualche volta ho seguito lui e i suoi compagni per scattare fotografie sulle nuove vie che aprivano. La storia era sempre la stessa: 
"Dime quant che l’è per la to giornada de laoro." 
"Rolly, niente soldi. En dì te me porterai a daverzer na via dai." 

Negli ultimi anni infatti il mio percorso arrampicatorio - e con esso quello fotografico - si è spostato dall’arrampicata sportiva alle vie multipitch e alpinistiche. Una cosa che mi mancava da sperimentare era l’esperienza dell’apertura dal basso e il Rolly è stato gentile nel mettersi a disposizione a insegnarmi. Come si suol dire: "Prendi l’arte e mettila da parte."


Questa via è dedicata a questo, alla volontà di voler imparare sempre qualcosa di nuovo e alla volontà, ben più ferrea, di chi sa ancora mettersi ancora in gioco all’età di 55 anni. 
Un pensiero personale va a un altro vecchio leone, mio papà Renzo, che mi manca ogni giorno di più.

di Matteo Pavana

Rolando ringrazia: La SportivaPetzl, Montura

Matteo ringrazia: La SportivaMammut, Patagonia, Elbec, F-Stop Gear

SCHEDA: Giovani Guerrieri per Vecchi Leoni, Cima Uomo, Dolomiti di Brenta

Condividi questo articolo


NEWS / News correlate:
Frizzi & Lazzi al Torrione di Vallesinella nelle Dolomiti di Brenta
08.10.2020
Frizzi & Lazzi al Torrione di Vallesinella nelle Dolomiti di Brenta
Nell’estate del 2019 al Torrione di Vallesinella nelle Dolomiti di Brenta la guida alpina Alessandro Beber, insieme a Alberto Fedrizzi e Martina Paolazzi, ha aperto la via d'arrampicata di più tiri Frizzi & Lazzi.
Via in ricordo di Giuliano Stenghel sulla Cima Omet nelle Dolomiti di Brenta
08.09.2020
Via in ricordo di Giuliano Stenghel sulla Cima Omet nelle Dolomiti di Brenta
Il racconto di Stefano Menegardi che insieme a suo padre Emanuele il 3 settembre 2020 ha aperto la Via in ricordo di Giuliano Stenghel sul Pilastro Scolobi della Cima Omet in Val di Tovel (Dolomiti di Brenta).
Rolando Larcher apre Zigo Zago in Val d’Ambiez, Dolomiti di Brenta
30.07.2020
Rolando Larcher apre Zigo Zago in Val d’Ambiez, Dolomiti di Brenta
Nel 2019 in Val d’Ambiez, Dolomiti di Brenta, Rolando Larcher e Marco Curti hanno aperto Zigo Zago, una via di più tiri sulla Cima Ghez con difficoltà fino a 8a max nei suoi 200 metri di sviluppo. Il report e la scheda di Larcher della via, liberata insieme a Herman Zanetti il 21/07/2019.
Fine di un’Epoca alla Cima Cee nelle Dolomiti di Brenta di Rolando Larcher e Luca Giupponi
19.06.2020
Fine di un’Epoca alla Cima Cee nelle Dolomiti di Brenta di Rolando Larcher e Luca Giupponi
Su Cima Cee in Val di Tovel, Dolomiti di Brenta, Rolando Larcher e Luca Giupponi hanno aperto e liberato la nuova via d’arrampicata Fine di un’Epoca, dedicata a Renato, padre di Rolando. Il report di Larcher.
Rolando Larcher: Yurka Libera free, Cima Sparavieri, Dolomiti di Brenta
11.11.2019
Rolando Larcher: Yurka Libera free, Cima Sparavieri, Dolomiti di Brenta
Rolando Larcher racconta la prima libera di Yurka Libera, la via aperta sulla Cima Sparavieri (2162m) nelle Dolomiti di Brenta da Roberto Pedrotti e Mauro Tondini tra il 2007 - 2008. La libera è stata effettuata con Herman Zanetti, dopo un primo tentativo l’anno scorso con Luca Giupponi e Fabio Leoni.
Elogio alle Dolomiti di Brenta: Moondance, la nuova via d'arrampicata alla Cima Uomo
10.09.2019
Elogio alle Dolomiti di Brenta: Moondance, la nuova via d'arrampicata alla Cima Uomo
Elogio ad un luogo e una nuova via d'arrampicata: MoonDance alla Cima Uomo nelle Dolomiti di Brenta, aperta da Dimitri Bellomi e Michele Lucchini. Il report di Michele Lucchini
Dolomiti di Brenta, nuova via su Cima Uomo sopra Val di Tovel
03.11.2018
Dolomiti di Brenta, nuova via su Cima Uomo sopra Val di Tovel
La scheda via Cameltoe, aperta su Cima Uomo in Val di Tovel (Dolomiti di Brenta) da Alessandro Lucchi, Vincenzo Mascaro e Alessio Miori in due giorni di arrampicata nel settembre 2018.
Matteo Pavana, la fotografia e l'arrampicata da punti di vista sempre diversi
14.12.2017
Matteo Pavana, la fotografia e l'arrampicata da punti di vista sempre diversi
Intervista al fotografo e videomaker Matteo Pavana: la passione che sta dietro alla fotografia di arrampicata, alpinismo e di montagna.
Matteo Pavana e le alte difficoltà viste dall'obiettivo
19.09.2014
Matteo Pavana e le alte difficoltà viste dall'obiettivo
La passione che sta dietro ad uno scatto: la prospettiva del giovane studente, arrampicatore e fotografo Matteo Pavana.

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

MERCATINO
Ultimi commenti Rock