Home page Planetmountain.com
Moondance alla Cima Uomo, Dolomiti di Brenta: il diedro-camino dell'ultimo tiro. Aperta da Dimitri Bellomi e Michele Lucchini, è probabilmente la più abbordabile via d'arrampicata di tutta la zona sopra il Lago di Tovel e la Malga Tuena.
Fotografia di Dimitri Bellomi, Michele Lucchini
Moondance alla Cima Uomo, Dolomiti di Brenta: le rigole del secondo tiro
Fotografia di Dimitri Bellomi, Michele Lucchini
Moondance alla Cima Uomo, Dolomiti di Brenta: primo tiro con intrusioni
Fotografia di Dimitri Bellomi, Michele Lucchini
Moondance alla Cima Uomo, Dolomiti di Brenta di Dimitri Bellomi e Michele Lucchini (200m, 6c/S2)
Fotografia di Dimitri Bellomi, Michele Lucchini

Elogio alle Dolomiti di Brenta: Moondance, la nuova via d'arrampicata alla Cima Uomo

di

Elogio ad un luogo e una nuova via d'arrampicata: MoonDance alla Cima Uomo nelle Dolomiti di Brenta, aperta da Dimitri Bellomi e Michele Lucchini. Il report di Michele Lucchini

Chi arrampica e fa vie spesso tende a legarsi ad alcuni luoghi. Di luoghi stupendi dove arrampicare sono piene le Alpi quindi la scelta ricade in modo completamente soggettivo. Nel nostro caso ci siamo infatuati delle Dolomiti che si ergono sopra al Lago di Tovel. Fanno parte del gruppo del Brenta ma differiscono sotto molti aspetti dal resto del gruppo. È questo infatti il lembo settentrionale e come ambiente è molto solare e assai meno severo rispetto al cuore del gruppo. Lo abbiamo conosciuto abbastanza recentemente, grazie alla fantastica nuova collana di guide delle Dolomiti di Brenta realizzata da Francesco Cappellari (segnalo peraltro la recente uscita dell’attesissimo quarto volume!).

Dalla prima visita è stato un colpo di fulmine. Non solo per il suddetto ambiente bucolico, ma per la strepitosa qualità della roccia che non è la dolomia stratificata del Brenta, bensì un compatto calcare che ricorda quello della Carnia, del Gran Sasso, della Presolana, o sopra a tutti, della Regina! Per quanto riguarda l’arrampicata l’offerta è vastissima, ma le vie effettivamente frequentate sono tre: lo Spigolo di Cima Uomo (max V, splendido e ben attrezzato), lo Spigolo di Cima Omet (un pò più dura della precedente) e l’Occhio che Vide Rosso (una delle vie a spit più abbordabili di Rolando Larcher, ma comunque molto ingaggiosa dal punto di vista psicologico. Si veda a riguardo il bellissimo filmato di Alessandro Beber della serie DoloMitiche). Oltre a quelle relazionate sulla guida di Cappellari segnaliamo una serie di novità: la via Giuseppe Antonelli e la via Estate Uggiosa su Cima Omet; la via Caldo Autunno su Cima Scrania; la via Cameltoe, la via Aspettando il Kilimangiaro e la via Stella Alpina su Cima Uomo (quest’ultima, Stella Alpina, ci è stata letteralmente soffiata sotto al naso! Toccherà ripeterla...).

Ora si aggiunge una nuova via alla lista: MoonDance. Si tratterà probabilmente della via a spit più abbordabile della zona. L’abbiamo aperta dal basso con i cliff; la difficoltà è di 6c/S2 e per ripeterla bastano 16 rinvii e una corda da 80m (non un metro di meno, perché se si sceglie di calarsi, 3 doppie sono da 40m secchi). La via è ben chiodata, ma le difficoltà sono obbligatorie. La roccia è da urlo con rigole, intrusioni ferrose e gocce. L’arrampicata è molto varia: spalmi, buchi, Dülfer e un lavoratissimo ma non banale diedro-camino finale.

Per l’apertura abbiamo utilizzato uno stile alquanto deprecabile: spit 10mm, corde fisse (tanti giorni di piedi in fiamme ed immani fatiche per una via dallo sviluppo abbastanza modesto, sui 200m), utilizzo indiscriminato di portatori non retribuiti (rimborso spese alcolico). Con loro, due cari amici, abbiamo passato un paio di notti in una gigantesca grotta nei pressi dell’attacco. Notti di vino, grappa, carne salà e pochissimo sonno.

In quest’apertura, che mentalmente è durata un anno intero, è stato tutto bello: è stato bello aprirla tra Amici, e tra "no big", con la certezza di non poter sbolognare una sezione dura al compare; è stato bello alzare la mano e trovare sempre un appiglio e, dove non c’era, ecco un appoggio; è stato bello guardare la foto tante ore e poi vedere che le prese ci conducevano esattamente e magicamente dove speravamo; è stato bello tornare ogni volta giù a Malga Tuena. Su questo posto ci sentiamo in dovere di spendere due parole: la malga è gestita da un paio d’anni da ragazzi giovani che hanno creato un ristoro dove veramente vale la pena fermarsi: fanno tutto in casa, e lo fanno da Dio! Porzioni mega e una vasta scelta di birre artigianali. Insomma: bel posto e bella via! Esposta ad ovest, è adatta ad un pomeriggio d’autunno senza - troppi - patemi, in un luogo fantastico!

Ringraziamo di cuore il GASV per gli spit, Erik e Giachi per averci aiutato con quegli zaini punitivi e Igor Turrin per la pregevole scatola del libro di via.

SCHEDA: Moondance, Cima Uomo, Dolomiti di Brenta

Condividi questo articolo


NEWS / News correlate:
Dolomiti di Brenta, nuova via su Cima Uomo sopra Val di Tovel
03.11.2018
Dolomiti di Brenta, nuova via su Cima Uomo sopra Val di Tovel
La scheda via Cameltoe, aperta su Cima Uomo in Val di Tovel (Dolomiti di Brenta) da Alessandro Lucchi, Vincenzo Mascaro e Alessio Miori in due giorni di arrampicata nel settembre 2018.
Chiodo Fisso sulla parete Busa dei Preeri, Val d'Adige
25.04.2015
Chiodo Fisso sulla parete Busa dei Preeri, Val d'Adige
Michele Lucchini racconta l'apertura, effettuata insieme a e Tommy Marchesini, della nuova via d'arrampicata Chiodo Fisso (VII, 95m) sulla parete Busa dei Preeri, Val d'Adige
Alessandro Larcher si aggiudica Silverado in Val di Tovel, Dolomiti di Brenta
20.03.2019
Alessandro Larcher si aggiudica Silverado in Val di Tovel, Dolomiti di Brenta
Il racconto di Alessandro Larcher che sulla Cima Cee in Val di Tovel, Dolomiti di Brenta, si è aggiudicato la prima ripetizione di Silverado, la via di arrampiacta di più tiri aperta nel 2017 da Luca Giupponi e Rolando Larcher.

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Sperone ovest Via Maffei - Violi
    Confermo quanto detto da Salvaterra: splendida arrampicata d ...
    2019-07-15 / Michele Lucchini
  • Bastava un Piumino
    Dopo aver sentito che Andrea Simonini e Gianluca Bellamoli h ...
    2016-08-03 / Giuliana Steccanella
  • Bastava un Piumino
    Seconda ripetizione con Tommy Marchesini e Tommy Dezuani 30/ ...
    2016-08-01 / Michele Lucchini
  • Vento di passioni
    Leggo solo oggi la replica l mio commento sulla via Vento di ...
    2016-03-07 / oscar meloni