Home page Planetmountain.com
Torre Venezia (Civetta, Dolomiti)
Fotografia di Manrico Dell’Agnola
Torre Venezia (Civetta, Dolomiti)
Fotografia di Manrico Dell’Agnola
Torre Venezia (Civetta, Dolomiti)
Fotografia di Manrico Dell’Agnola
Torre Venezia (Civetta, Dolomiti)
Fotografia di Manrico Dell’Agnola

Tissi alla Torre Venezia, una classica dell'arrampicata per ricordare un personaggio da leggenda

Manrico Dell'Agnola presenta la Torre Venezia (Gruppo della Civetta, Dolomiti) e la via aperta da Attilio Tissi, Giovanni Andrich, Attilio Bortoli il 20 agosto del 1933 sulla sua parete Sud. Una grande classica per ricordare anche Attilio Tissi uno dei più grandi maestri dell'arrampicata sulle Dolomiti.

Dice Manrico che la via Tissi alla Venezia l’ha fatta (nel senso che l’ha salita) almeno 40 volte, di cui 9 da slegato. Naturalmente parliamo di Manrico Dell’Agnola e della Torre Venezia, sorella minore e vicina dell’altra Torre celeberrima della Civetta, la Trieste. Insomma, qui si parla di Dolomiti doc che, per quanto riguarda torri, pinnacoli, castelli, spigoli e muraglie, offrono quanto di più stupefacente e vario la natura potesse creare. Si sa, in questo arcipelago di rocce, ricordo di un antico mare, tutte le pareti hanno la loro particolarità e personalità, così come le vie che le solcano e le interpretano. Appunto come la Tissi alla Venezia, ovvero la via aperta da Attilio Tissi, Giovanni Andrich, Attilio Bortoli il 20 agosto del 1933 sulla parete Sud della Torre Venezia. 500 metri di linea il cui attacco si raggiunge in 20 'comodi' minuti dal Rifugio Vazzoler. Una grande classica, con difficoltà di IV+ e V con alcuni passaggi di V+, la cui scalata vista l’esposizione, secondo Manrico, può essere presa in considerazione per molti mesi all’anno, anche perché è meno lunga e ha una discesa meno complicata della Trieste. Poi c’è la storia. Attilio Tissi è stato un personaggio incredibile. Non solo un gigante dell’arrampicata nelle Dolomiti (uno dei più grandi) ma anche un antifascista, e un imprenditore, che scelse di partecipare alla Resistenza e poi fu anche senatore nella prima legislatura della Repubblica. Il rifugio che porta il suo nome e che guarda all’immensa parete NO della Civetta è un omaggio alla sua memoria e un monito a non dimenticare. Come non si può dimenticare il suo compagno Giovanni Andrich. Iniziarono ad arrampicare insieme, nel 1930. Avevano appena superato i 30 anni e, sovvertendo qualsiasi logica, divennero da subito tra i capiscuola di quel periodo. Non a caso, sempre in quell’anno, è loro la prima ripetizione italiana dell’ambitissima Solleder - Lettenbauer sulla parete Nord-Ovest del Civetta. Come è loro (con Attilio Zancristoforo e Francesco Zanetti) la difficilissima e incredibile variante della Stösser - Hall - Schütt sulla Sud della Tofana di Rozes. Oppure (con Domenico Rudatis) la Nord-Ovest del Pan di Zucchero. E ancora il famoso passaggio 'impossibile' sul Campanile di Brabante, sempre in Civetta, risolto da Tissi superando in libera quello che in molti stimano un attuale 6a. E si potrebbe continuare anche con la Tissi alla, immancabile, Torre Trieste. Ma anche con l’incidente in moto (era anche qui con Rudatis) che nel 1933 gli costò l’abbandono dell’alpinismo di punta. Di certo però Tissi non abbandonò mai la montagna fino a quel 22 agosto 1959 in cui cadde nella discesa dalla Torre Lavaredo. Era con la moglie Mariola, altra grande donna e personaggio di cui bisognerebbe parlare… E bisognerebbe anche dire che la prima solitaria della Tissi alla Venezia realizzata il 30/10/1954 è di Armando Aste, grande alpinista ed esteta della roccia scomparso solo qualche giorno fa. Mentre la prima invernale, che data 16/02/1961, è di Roberto Sorgato, altro incredibile alpinista e uomo, e di Giorgio Ronchi. Anche per questo vi proponiamo la presentazione e la relazione di Manrico Dell’Agnola della classica e bella Tissi alla Venezia. Perché a seguire le tracce sulla roccia s’incontrano anche le vite di chi le ha lasciate quelle tracce. E insieme a loro anche un po’ di noi stessi e degli uomini che siamo…

Via Tissi alla Torre Venezia di Manrico Dell’Agnola
Trad autentico su una delle torri più belle della Civetta
"C’è vento oggi in questa bellissima giornata di fine settembre, l’aria è fresca e l’atmosfera è pulita e limpida, le Casette Favretti diventano sempre più piccole man mano che saliamo le splendide rocce della torre Venezia. L’arrampicata su roccia solida non richiede molte protezioni e la logica è imposta dalla parete, diedri e placche che si succedono su questa larga lavagna di roccia grigia, il trionfo delle medie difficoltà in uno scenario impeccabile. Ora sono in spaccata sull’ultimo camino, tra le mie gambe vedo gli alberi che cingono i pascoli della malga, cominciano a cambiare colore, ancora una volta l’autunno è alle porte."

VAI ALLA RELAZIONE DELLA VIA TISSI ALLA TORRE VENEZIA by MANRICO DELL'AGNOLA su www.sportful.com/via-tissi

Condividi questo articolo


NEWS / News correlate:
Torre Trieste, la via Cassin-Ratti e la bellezza che è per sempre
27.07.2017
Torre Trieste, la via Cassin-Ratti e la bellezza che è per sempre
Manrico Dell'Agnola presenta per immagini e parole la Torre Trieste (Gruppo della Civetta, Dolomiti) e la via aperta da Riccardo Cassin e Vittorio Ratti nel 1935 sullo spigolo Sud Est, una delle più classiche, belle e famose vie alpinistiche d'arrampicata delle Dolomiti e delle Alpi.
Federica Mingolla su Chimera verticale in Civetta
04.08.2017
Federica Mingolla su Chimera verticale in Civetta
Federica Mingolla, insieme a Francesco Rigon, ha salito a-vista Chimera verticale (IX, 600m + zoccolo iniziale) una difficile via alpinistica e d'arrampicata aperta sulla parete Nord Ovest della Punta Civetta (Monte Civetta, Dolomiti), da Alessandro Baù, Daniele Geremia, Alessandro Beber e Luca Matteraglia.
Cima Busazza, nuova via per Manrico Dell'Agnola e Maurizio Giordani
27.07.2016
Cima Busazza, nuova via per Manrico Dell'Agnola e Maurizio Giordani
Il 17 e 18 luglio 2016 sull'immensa parete sud ovest della Cima Busazza (Gruppo della Civetta, Dolomiti) Manrico Dell'Agnola e Maurizio Giordani hanno aperto una nuova via di 800m max VII/VII+, un breve tratto di A2, usando pochi chiodi e protezioni veloci.
Transcivetta Karpos: la corsa da record per mille coppie attorno al Civetta
18.07.2017
Transcivetta Karpos: la corsa da record per mille coppie attorno al Civetta
Domenica 16 luglio 2017 mille coppie hanno partecipato alla Transcivetta Karpos, la corsa in montagna attraverso il Monte Civetta in Dolomiti. Luca Cagnati e Nicola Spada hanno vinto la 37° edizione segnando un nuovo record del tracciato, Giulia Scardoni ed Elisa Presa hanno vinto la gara femminile mentre Jonathan Wyatt e Antonella Confortola hanno vinto la categoria squadre miste.
Ricordi nebbiosi, nuova via sulla Cima della Busazza in Civetta
01.06.2017
Ricordi nebbiosi, nuova via sulla Cima della Busazza in Civetta
Dal 02 al 3 agosto 2016 Giorgio Travaglia, Martin Dejori, Titus Prinoth e Alex Walpoth hanno aperto Ricordi nebbiosi (IX- A1), una via d’arrampicata di quasi 1200m sulla parete nord ovest della Cima della Busazza (Gruppo della Civetta, Dolomiti).
Civetta: nuova via in Dolomiti per Tom Ballard e Marcin Tomaszewski
30.08.2016
Civetta: nuova via in Dolomiti per Tom Ballard e Marcin Tomaszewski
Dal 24 al 25 agosto 2016 gli alpinisti Tom Ballard e Marcin Tomaszewski hanno aperto 'Dirty Harry' (VII, 1375m), una nuova via sulla parete Nord Ovest del Civetta, Dolomiti.
Civetta e Pelmo, la grande corsa in giornata di Lerri Torresan
17.08.2016
Civetta e Pelmo, la grande corsa in giornata di Lerri Torresan
Il racconto di Lerri Torresan che sabato 16 luglio 2016 ha completato in giornata il giro delle basi e vette del Civetta e Pelmo (Dolomiti).
Civetta in Dolomiti: nuova Via degli studenti sulla parete NO
17.08.2015
Civetta in Dolomiti: nuova Via degli studenti sulla parete NO
In questo agosto è stata completata la Via degli studenti, un’importante nuova via d’arrampicata sulla mitica parete Nord-Ovest della Civetta in Dolomiti aperta da Martin Dejori, Marta Mozzati, Titus Prinoth, Giorgio Travaglia e Alex Walpoth.

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Sperone ovest Via Maffei - Violi
    Confermo quanto detto da Salvaterra: splendida arrampicata d ...
    2019-07-15 / Michele Lucchini
  • Bastava un Piumino
    Dopo aver sentito che Andrea Simonini e Gianluca Bellamoli h ...
    2016-08-03 / Giuliana Steccanella
  • Bastava un Piumino
    Seconda ripetizione con Tommy Marchesini e Tommy Dezuani 30/ ...
    2016-08-01 / Michele Lucchini
  • Vento di passioni
    Leggo solo oggi la replica l mio commento sulla via Vento di ...
    2016-03-07 / oscar meloni