Home page Planetmountain.com
Paul Ramsden durante la prima salita di The Phantom Line sulla parete nord di Jugal Spire, Nepal (21-29/04/2022)
Fotografia di Paul Ramsden archive
Paul Ramsden e Tim Miller durante la prima salita di The Phantom Line sulla parete nord di Jugal Spire, Nepal (21-29/04/2022)
Fotografia di Paul Ramsden archive
Paul Ramsden e Tim Miller durante la prima salita di The Phantom Line sulla parete nord di Jugal Spire, Nepal (21-29/04/2022)
Fotografia di Paul Ramsden archive
The Phantom Line sulla parete nord di Jugal Spire, Nepal, aperta da Paul Ramsden e Tim Miller dal 21-29/04/2022. La cordata è scesa sul versante sud.
Fotografia di Paul Ramsden archive

L’inviolata Jugal Spire salita in Nepal da Tim Miller e Paul Ramsden

di

Intervista all'alpinista britannico Paul Ramsden che insieme a Tim Miller ha completato la prima salita in stile alpino di The Phantom Line (1200m, ED+) sulla parete nord di una vetta inviolata e senza nome di 6563 metri, ora chiamata Jugal Spire nella regione di Jugal Himal in Nepal.

Dal 21 al 29 aprile 2022 gli alpinisti britannici Tim Miller e Paul Ramsden hanno aperto una nuova via su una montagna di 6563 metri fino a poco tempo fa inviolata e senza nome nella zona di Jugal Himal in Nepal, vicino alla vivace capitale Kathmandu. La nuova via è stata aperta in stile alpino in cinque giorni seguendo una lunga rampa di ghiaccio che attraversa diagonalmente la compatta parete di granito. Sbucata in cima, la cordata ha impiegato un’altra giornata a scendere l'inesplorata parete sud. La montagna è stata battezzata Jugal Spire mentre la via di 37 tiri è stata chiamata The Phantom Line per, come spiega Ramsden "la sua capacità di apparire e scomparire se vista in diverse condizioni di luce e meteo". Ramsden, che ha effettuato oltre 30 spedizioni in Himalaya ed extraeuropee e che ha ricevuto ben quattro Piolet d'Or con il compagno di cordata abituale Mick Fowler, in questa intervista fornisce i dettagli della salita.

Paul congratulazioni per questa nuova via con Tim! Partiamo dall’inizio: come hai scoperto questa montagna?
L’ho trovata trascorrendo troppo tempo su Google Earth durante i lockdown dovuti al Covid. Mi ha colpito la ripidezza della parete, cosa insolita per il Nepal, e il fatto che sembrava essere stata ignorata in precedenza.

Tra l’altro è anche vicina a Kathmandu. Qualche idea sul motivo per cui l'area è visitata raramente?
Non saprei perché la gente non va allo Jugal Himal. È molto vicino a Kathmandu ma manca di famosi percorsi di trekking e non ha montagne di 8000 metri che attirarano i turisti.

Cos’avete pensato quando avete messo gli occhi per la prima volta su quella rampa?
Non potevamo crederci ad essere onesti, era così pazzesca. Non ero sicuro che sarebbe stato fattibile salirla, principalmente a causa della sezione liscia a metà.

La linea è pazzesca, sì. È questo che avevate in mente sin dall’inizio?
No, non avevamo un piano preciso. Sapevamo che c'era una grande parete e speravamo di scalarla per qualsiasi via.

Prima di tutto però dovevate acclimatarvi
Abbiamo trascorso circa 10 giorni ad acclimatarci sulle cime vicine. Principalmente la cresta ovest del Dorje Lhakpa, anche se non abbiamo raggiunto la vetta.

Allora cosa ci racconti della salita vera e propria
Siamo partiti dal campo base il 21-29/04/22. L'arrampicata è stata molto esposta, principalmente su ghiaccio sottile e neve. La parete offre molto potenziale per l'arrampicata su roccia, ma per una via di misto c'era solo una linea evidente da percorrere. Fondamentalmente non dovrebbe esserci una via di ghiaccio su una parete rocciosa come questa. La via è gradata ED+, non sono uno da gradi più complessi.

Avete fatto 4 bivacchi in salita
I bivacchi sono stati enormemente variabili. Il primo era piatto sotto uno strapiombo perfetto. Il secondo era in un canale dove vengono giù delle valanghe, infatti una ha distrutto la tenda, lasciando un grosso buco nella parte superiore. Il quarto, appena sotto la vetta, si trovava in una grotta rocciosa naturale, davvero fantastica.

C'è qualcos'altro che spicca durante la salita?
La sezione più memorabile è stata una serie di camini al centro della parete. Fondamentalmente abbiamo scalato all'interno della roccia per circa 100 metri che collegava la parte inferiore e quella superiore di ghiaccio. Questa sezione è stata un incubo per trasportare gli zaini, ma se i camini non ci fossero stati, la via sarebbe stata impossibile. Il momento più memorabile è stato quando il rampone di Tim è caduto ed è atterrato nella neve vicino a me, è stato incredibilmente fortunato!

Caspita. Sì! E poi siete arrivati in cima?
Abbiamo raggiunto la vetta il 28/04/22. Dopo due anni di Covid, essere in cima è stato molto eccitante. I viaggi dal Regno Unito sono stati più limitati rispetto al resto d'Europa, quindi è stato davvero bello. In realtà è stata la mia prima cima dal 2016.

Come siete scesi dalla montagna?
La discesa è stata lungo il lato sud su un terreno relativamente facile, in doppie dalle Abalakov.

Avete fatto un bivacco durante la discesa quindi?
Abbiamo impiegato due brevi giorni per arrivare ai piedi del via a causa delle condizioni del ghiacciaio e per evitare il sole. E sì, abbiamo passato anche un'altra notte in discesa, o meglio, dopo la discesa, sul rientro al campo base.

Presumibilmente nessun spit Paul... È stata invece lasciata qualche altro materiale sulla via?
Cercherò di non offendermi ;-) Prendiamo molto sul serio il fatto di non portare spit con noi, non accadrebbe mai! Detto questo, un chiodo e un nut sono rimasti in parete perché non siamo riusciti a toglierli.

Di solito arrampichi con Mick Fowler. In questa spedizione hai scalato con Tim
Ho conosciuto Tim grazie al mio ruolo di mentore di giovani alpinisti che vogliono fare spedizioni. Inizialmente saremmo dovuti essere un team più grande, ma il Covid e le altre cose hanno ridotto il gruppo a solo Tim e me.

Come giudichi Phantom Line rispetto alle precedenti salite?
Penso sia una delle linee migliori che abbia mai scalato. Esteticamente è difficile da battere.

Paul desidera ringraziare la Mount Everest Foundation, l'Alpine Club e il British Mountaineering Council per il finanziamento e i sui sponsor Mountain Equipment e Boreal.

Condividi questo articolo


NEWS / News correlate:
Gave Ding, le foto di Mick Fowler e Paul Ramsden
12.11.2015
Gave Ding, le foto di Mick Fowler e Paul Ramsden
Le prime foto ed il breve report della prima salita di Gave Ding, la montagna di 6571m nell' Himalaya Nepalese salita per la prima volta nell’ottobre scorso dagli alpinisti britannici Mick Fowler e Paul Ramsden.
Mick Fowler e Paul Ramsden salgono l'inviolata Gave Ding in Nepal
28.10.2015
Mick Fowler e Paul Ramsden salgono l'inviolata Gave Ding in Nepal
Gli alpinisti britannici Mick Fowler e Paul Ramsden hanno effettuato la prima salita del Gave Ding, una montagna di 6.400m nell' Himalaya Nepalese.
Hagshu parete NE: nuova via nella regione del Kishtwar per Mick Fowler e Paul Ramsden
24.10.2014
Hagshu parete NE: nuova via nella regione del Kishtwar per Mick Fowler e Paul Ramsden
Gli alpinisti britannici Mick Fowler e Paul Ramsden hanno aperto una nuova via sulla inviolata parete NE della cima Hagshu (6,515m), nella regione del Kishtwar nell'Himalaya indiano.
La strada più spaventosa dell'India
14.03.2014
La strada più spaventosa dell'India
Il video del viaggio sull'incredibile strada che porta al Kishtwar Kailash, la montagna salita da Mick Fowler e Paul Ramsden nell'ottobre 2013.
Kishtwar Kailash: prima salita per Mick Fowler e Paul Ramsden
23.10.2013
Kishtwar Kailash: prima salita per Mick Fowler e Paul Ramsden
Nel mese di ottobre 2013 gli alpinisti britannici Mick Fowler e Paul Ramsden hanno effettuato la prima salita del Kishtwar Kailash (6451m) nell'Himalaya indiano.
Mick Fowler, intervista dopo la salita di Prow of Shiva
16.11.2012
Mick Fowler, intervista dopo la salita di Prow of Shiva
Una breve intervista all'alpinista inglese Mick Fowler che lo scorso ottobre, insieme a Paul Ramsden, ha aperto Prow of Shiva (ED+) una nuova via sul Monte Shiva (6,142m), India.
Successo su Shiva per Fowler e Ramsden
05.11.2012
Successo su Shiva per Fowler e Ramsden
Nell'ottobre 2012 gli alpinisti britannici Mick Fowler e Paul Ramsden hanno aperto la loro nuova via Prow of Shiva ED+ su Mt. Shiva (6,142m), India.
Sulamar parete nord per Mick Fowler e Paul Ramsden
04.10.2010
Sulamar parete nord per Mick Fowler e Paul Ramsden
Mick Fowler e Paul Ramsden hanno effettuato la prima salita della parete nord del Sulamar, Cina. Intervista a Mick Fowler.
British Manamcho Expedition 2007
01.06.2007
British Manamcho Expedition 2007
Nell'aprile 2007 Mick Fowler, Paul Ramsden, hanno realizzato la prima salita del Manamcho (6264m) mentre Steve Burns e Ian Cartwright hanno salito l’inviolato Point 5935m, nel Nyainqentaglha East Range in Tibet. Il tutto naturalmente in stile alpino.
10.02.2003
Il 12° Piolet d'or a Mick Fowler e Paul Ramsden
Mick Fowler e Paul Ramsden sono i vincitori del 12° Piolet d'Or per la via aperta sul Couloir centrale della parete nord del Siguniang (massiccio del Qionglai - Cina).

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è un sito che tratta di arrampicata, alpinismo, trekking, vie ferrate, freeride, sci alpinismo, snowboard, racchette da neve, arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene inoltre informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, foto di montagna, competizioni di arrampicata sportiva.
ATTENZIONE
Le indicazioni riportate sono indicative e soggette a cambiamenti dovuti alla natura stessa della montagna. Dato il rischio intrinseco nella pratica di alcune attività trattate, PlanetMountain.com non si assume nessuna responsabilità per l'utilizzo del materiale pubblicato o divulgato.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

Ultimi commenti Rock
  • Occhi d'Acqua
    Via superlativa su roccia pazzesca lontano da tutto e tutti. ...
    2022-06-04 / Carlo Cosi
  • Via Andrea Concini
    Via verticale e divertente, protetta e proteggibile, roccia ...
    2022-05-30 / Michele Lucchini
  • Senza chiedere il permesso
    Ripetuta il 08/10/2021, abbiamo fatto fatica a trovare l’a ...
    2021-10-10 / Santiago Padrós