Home page Planetmountain.com
Alberto Ginés Lopez batte Tomoa Narasaki per vincere lo Speed, Olimpiadi di Tokyo 2020
Fotografia di IFSC
Nathaniel Coleman magico sul terzo boulder a Tokyo 2020
Fotografia di IFSC
Mickael Maweem: Olimpiadi di Tokyo 2020, qualifiche
Fotografia di Dimitris Tosidis / IFSC
Adam Ondra sotto i 7 secondi per la prima volta, Tokyo 2020
Fotografia di IFSC

Olimpiadi di Tokyo 2020: Arrampicata Sportiva diretta Finale maschile

di

Inizia oggi alle ore 10:30 ore italiane la Finale Maschile dell’arrampicata sportiva ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020. I nostri aggiornamenti in diretta. VINCE la prima Combinata Olimpica Alberto Ginés López! Nathaniel Coleman argento. Jakob Schubert bronzo!

----------------------------------------------------
LIVE - Olimpiadi di Tokyo 2020 06/08/2021
----------------------------------------------------

15:40
Chiudiamo qui la nostra diretta live, grazie per averci seguiti, è stata una giornata emozionante che verrà ricordata a lungo. Comunque l'avventura Tokyo 2020 non è ancora finita, c'è ancora in ballo la gara femminile. Ci vediamo domani alle 10:30 per la finale femminile.

15:10
CLASSIFICA FINALE COMBINATA MASCHILE

    Speed Boulder Lead Totale
ORO Alberto Ginés López (ESP) 1 7 4 28
ARGENTO Nathaniel Coleman (USA) 6 1 5 30
BRONZO Jakob Schubert (AUT) 7 5 1 35
4 Tomoa Narasaki (JPN) 2 3 6 36
5 Mickael Mawem (FRA) 3 2 7 42
6 Adam Ondra (CZE) 4 6 2 48
7 Colin Duffy (USA) 5 4 3 60
  Bassa Mawem (FRA) DNS DNS DNS DNS



14:59
VINCE la prima Combinata Olimpica Alberto Ginés López! Nathaniel Coleman argento. Jakob Schubert bronzo!

Grande gara. Colpi di scena fino all'ultima presa. Uno spettacolo degno dell'Olimpiade!

Classifica finale Lead Maschile
1 Jakob Schubert (AUT) Top
2 Adam Ondra (CZE) 42+
3 Colin Duffy (USA) 40
4 Alberto Ginés López (ESP) 38+
5 Nathaniel Coleman (USA) 34+
6 Tomoa Narasaki (JPN) 33+
7 Mickael Mawem (FRA) 23+
Bassa Mawem (FRA) DNS

14:56
A Jakob Schubert tocca chiudere i giochi di questa corsa per le prime medaglie olimpiche dell'arrampicata maschile. L'austriaco si gioca le sue ultime carte: è nel suo campo di gioco preferito. Sa che è difficile salire sul podio la classifica, e anche togliersi lo "sfizio" e la soddisfazione del top. Jakob non si ferma. Tiene duro. Ormai è in vista dei migliori. Ne ha 3 davanti. Li supera. Ora ha solo Ondra davanti ci arriva e è Top. Grandissimo Jacob. E' bronzo!

14:51
Colin Duffy dopo Speed e Boulder era 5°. Fa su conquistando presa su presa. Ma va in alto. E supera Coleman e anche Lopez. Ora punta a Ondra. Ma anche lui cade a 40 prese! Incredibile. Bravissimo ma dovrebbe essere fuori dal podio.

14:44
Alberto Ginés Lopez gioca il suo turno con tutta la sua gioventù, a 18 anni dovrebbe avere margini di recupero migliori. Anche lui però si porta dietro le scorie e le fatiche degli altri due turni. Non gli manca la voglia di lottare però. E lo fa molto bene. Arriva sopra Narasaki e Coleman. Adesso mette nel mirino Ondra, ma non ne ha più. Cade sotto. Adam rimane primo posto nella Lead. Lopez invece si porta in testa per l'oro della Combinata.

14:38
Ora mettiamoci comodi: c'è Adam Ondra. Finora non ha brillato, anzi per i suoi standard è andato meglio nello Speed rispetto al Boulder. Nel Lead può fare l'ultimo miracolo. Inutile dire che lui lo può fare. E parte. Come un  treno. Macina prese e respira. E' ancora veloce. E' impegnato e concentrato. Supera in successione Mawem, Narasaki e Coleman. E va di slancio verso il top, lo sente. Spinge, ma non ce la fa. 41+ per Adam. Bravo! Applausi dello stadio.

14:34
Lo statunitense Nathaniel Coleman è stato il migliore del boulder. L'unico a chiudere il blocco 2. Anche lui qui si gioca tutto. Per prima cosa, se vuole arrivare l'oro, deve superare Narasaki. La prima parte va via. Poi la parete si impenna e le prese diventano più piccole. Coleman resiste e le affronta. Supera Mawem. E poi anche Tomoa. Poi va giù, ma con 34+ è in testa.

14:27
Mickael Mawem è tra quelli che sono in  piena corsa per l'oro. Mickael sale bene, in bello stile. Ma fa fatica, ha speso tanto nelle prime due prove, soprattutto nel boulder. Va giù quando è ancora sotto a Tomoa Narasaki, di tanto: cade a 23+.

14:21
Entra Tomoa Narasaki. E' l'atleta di casa e deve difendere il suo primo posto provvisorio (pari merito con Mawem e Coleman). Ora deve puntare più in alto possibile. Tomoa inizia bene, con buon ritmo. La prima parte è "generosa" come grandezza degli appigli. Poi un po' cambia, il giapponese continua... e poi è giù. Va alto, a 33+

14:12
Si parte per l'ultimo atto (il terzo) di questa finale per la medaglia d'oro della prima combinata olimpica dell'arrampicata sportiva. Il primo ad inaugurare questa terza e ultima prova sarà il giapponese Tomoa Narasaki. La via di finale corre sulla prua della parete. Fa un po' paura, ma forse è solo per il momento storico, per quella tensione che prende anche noi da semplici spettatori. Intanto gli atleti sono in ricognizione cercano di capire cosa li aspetta. Vediamo se oggi arriva anche quel top che non abbiamo visto in qualificazione.

14:03
Fra pochi minuti si parte con l’ultima disciplina, la Lead. Questa la start list ufficiale. Il primo a scendere in campo ovviamente sarà Tomoa Narasaki, in quanto Bassa Mawem non sta correndo la finale per infortunio

Start list Lead
1 Bassa Mawem (infortunato)
2 Tomoa Narasaki
3 Mickael Mawem
4 Nathaniel Coleman
5 Adam Ondra
6 Alberto Ginés Lopez
7 Colin Duffy
8 Jakob Schubert

--------
LEAD
--------

13:23
Ecco la classifica Combinata. Adesso manca solo la Lead, alle ore 14:10. C'è tempo per prendere un tramezzino al volo! Restate sintonizzati.

La classifica dopo Speed e Boulder vede in testa a pari merito con 6 punti: Mickael Mawem (FRA), Tomoa Narasaki (JPN) e Nathaniel Coleman (USA). Seguono: 4° Alberto Ginés Lopez (ESP); 5° Colin Duffy (USA); 6° Adam Ondra (CZE); 7° Jakob Schubert (AUT). Chiude all’ottavo posto Bassa Mawem (FRA) che non ha corso la finale per infortunio nell'ultima prova delle qualificazioni. Nella Lead sarà fondamentale la testa. Gli atleti, soprattutto quelli che guidano la classifica provvisoria, dovranno giocare bene le loro carte e in particolare le loro energie: con questa formula “maratona” è fondamentale.

    Speed Boulder Lead Totale
1 Mickael Mawem (FRA) 3 2   6
2 Tomoa Narasaki (JPN) 2 3   6
3 Nathaniel Coleman (USA) 6 1   6
4 Alberto Ginés López (ESP) 1 7   7
5 Colin Duffy (USA) 5 4   20
6 Adam Ondra (CZE) 4 6   24
7 Jakob Schubert (AUT) 7 5   35
  Bassa Mawem (FRA) dns dns dns dns


13:15
Classifica Boulder Maschile

1) Nathaniel Coleman (USA) T1z1 T3z2 z1
2) Mickael Mawem (FRA) T1z1 z1 z1
3) Tomoa Narasaki (JPN) T1z1 z3 z1
4) Colin Duffy (USA) T1z1 z3 z1
5) Jakob Schubert (AUT) T1z1 z5 z1
6) Adam Ondra (CZE) T2z1 - z1
7) Alberto Ginés Lopez (ESP) z1 z7 z1
8) Bassa Mawem (FRA) - - -

13:13
Chissà se Mickael Mawem risolverà questo 3° segreto del boulder? Il francese arriva in zona al primo tentativo e poi il copione non cambia: va giù. Una cosa è sicura Mickael arrampica davvero benissimo. Ma qui, su questa spirale malefica, sembra serva davvero molto di più. Non ce la fa, ma è 2° nel Boulder dietro a Coleman. E' finita, anche il 3° e ultimo blocco se n'è andato.

13:05
Per il giapponese Tomoa Narasaki questo boulder è fondamentale. E' secondo nella classifica provvisoria dopo lo Speed e per come si è messa finora il top lo porterebbe sulle stelle. Intanto si prende la zona. Poi però il rebus continua a essere indecifrabile anche per lui. Recupero lunghissimo del giapponese. Parte allo scoccare dell'ultimo minuto ma non c'è niente da fare!

13:03
Arriva Adam Ondra: la zona c'è subito ma poi il tentativo di cambiare mano non porta a nulla. E al secondo giro non va meglio. Riparte: fa un numero con un bloccaggio ma poi non ne ha più. Giù anche lui.

12:58
Colin Duffy parte e arriva immediatamente alla zona. Ma poi è subito giù. Le tenta tutte ma non c'è nulla da fare, il top resta lassù, intonso.

12:51
Questo 3° blocco è una "legnata". Proprio quello che ci vuole per Jakob Schubert: quando bisogna stringere lui non si tira mai indietro. E' zona al primo ma poi è respinto a terra. Poi non c'è nulla da fare, il secondo e il terzo tentativo falliscono. Problema durissimo!

12:48
Nathaniel Coleman è l'unico che finora ha 2 problemi risolti. Qui, sul terzo step, potrebbe ipotecare la gara. Fissa subito la zona, alla grande. Poi però l'acrobazia senza piedi per il top non arriva. Grande primo tentativo. Riposa e poi su per il secondo ma niente da fare. Resta con la zona al primo.

12:43
Con il 3° blocco ed ultimo blocco si entra nel mondo dello strapiombo. E' sempre Lopez che inizia. A lui il compito di esplorare questa sorta di spirale che va verso il top. E che rappresenta un sole nascente. Lo spagnolo sa di giocarsi molto, non ha nessun top finora. Va su, arriva alla zona ma poi è giù. Sembra un problema molto molto intenso. E Lopez proprio non ce la fa. Qui ci vuole un braccio esplosivo e un uso del corpo perfetto.

12:35
Poi arriva Mickael Mawem che parte e subito prende la zona: grande corsa e coordinazione nel salto. Sembra fatta ma poi il top non si fa prendere. Il secondo tentativo potrebbe cambiare la gara ma questa volta la zona gli sfugge. Riposa. Poi il 3° tentativo, e ancora quella presa del top che non si fa fissare. Nulla da fare anche per lui. Il blocco 2 è solo di Coleman. Tutto è ancora possibile.

12:30

Tomoa Narasaki è il penultimo che tenta di inseguire Coleman. Sbaglia il primo lancio alla zona. Ma sembra reattivo, difatti al secondo tentativo la zona è sua, ma non il top. Ritorna su vicino al top ma niente da fare, Coleman è il signore di questo boulder #2.

12:26
Ecco Adam Ondra. Da lui si attendono sempre delle magie. Con determinazione tenta la zona ma sbaglia due volte. E anche il terzo, il quarto, il quinto e il sesto salto vanno a vuoto. Alla fine, a sorpresa, resta non solo senza top ma anche senza zona. Questo 2° blocco per Adam può costare moltissimo. Ma c'è ancora 1 problema alla fine.

12:21
Per Colin Duffy il blocco 2 non è amichevole. Ci mette 3 tentativi per la zona poi però sbaglia il top. La sensazione è che ce la possa fare ma il top continua a sfuggirgli fino alla fine. Coleman ha fatto una gran cosa a fare quel top al 3° tentivo.

12:16
Jakob Schubert è un lottatore, ci ha abituati a grandi battaglie. E sul boulder 2 ingaggia davvero una battaglia. Tenta e ritenta, ma la zona continua ad essere una chimera. Poi finalmente la prende ma sbaglia il top. In extremis parte per l'ultimo tentativo e per un soffio non ce la fa. Peccato!

12:11
Nathaniel Coleman sul blocco 2 cerca il miracolo e quasi ce la fa a prendere subito la zona al primo salto. L'impressione è che ce la possa fare... ma anche lui, per un soffio, non riesce a fissare il lancio sul top. Ce la fa al 3° tentativo: molto bravo!

12:05
Ancora Alberto Ginés Lopez inaugura il viaggio sul boulder 2. Si parte dalla prima presa con una "rincorsa", senza mani, verso destra per poi saltare a prendere la zona. Bello ma non facile. Il giovane spagnolo ci prova e ci riprova finché fissa il volume della zona. Poi c'è ancora un lancio non facile al top. Lopez tenta e ritenta ma non ce la fa. Bel blocco, occorre dalla zona non farsi scappare il top!

12:02
Il primo problema vede quindi 5 top al primo colpo, mentre Ondra ha trovato la strada giusta con 2 tentativi e Alberto Ginés Lopez ha fatto solo la zona.

11:59
Mickael Mawem è nel suo terreno. Due giorni fa ha preso il 1° posto nelle qualificazioni Boulder. Con nessun problema è al top pure lui al primo. 

11:56
Ecco Tomoa Narasaki. Il giapponese è 2° in classifica provvisoria. E' uno dei candidati al podio e capiamo subito perché: è al top al primo giro con un gran lancio.

11:54
Adam Ondra scende in campo e sembra già al top quando scivola. Falsa partenza. Per lui il top arriva al secondo tentativo. Piccola sbavatura... La scivolata è arrivata perché ha cercato il top statico, ha dovuto ricredersi: per il top si lancia.

11:50

E' il turno dello statunitense Colin Duffy. E' 5° nella classifica provvisoria. E ormai sa che deve partire benissimo. Lo fa con calma e tecnica. Trova l'equilibrio giusto ed è subito al top anche lui. Il primo blocco bisogna farlo!

11:48
Jakob Schubert. La traversata va via un po' tentennante, ma va. Zona al primo anche per lui. Poi soffre la dulfer e va! Grande tensione, ma anche lui è al top al primo. Il salto per il top è liberatorio!

11:46
Coleman con facilità supera la traversata a 30 centimetri da terra. Poi la zona. Poi senza quasi fatica e d'equilibrio è al top (al primo tentativo!). Ora arriva Schubert. Per lui è fondamentale partire al massimo.

11:42
Alberto Ginés López inizia sul 1° boulder con una traversata verso destra d'equilibrio sui piedi, quasi old style. Poi si va su su due mezze lune sfuggenti. Alla fine è solo zona. Lo spagnolo non l'ha trovato facile questo probelma. E' la volta di Coleman.

11:30
È appena calato il sole e l’umidità inizia a salire. Ad attendere gli atleti adesso il Boulder, in particolare solo tre blocchi. Hanno a disposizione 6 minuti per osservare i boulder. Sarà un’altra finale lampo. Il 18enne Lopez attualmente primo dopo lo Speed sarà il primo a scendere in campo. Ondra uscirà per 5°. Poi Tomoa e per ultimo Mikael Mawem.

------------
BOULDER
------------

11:00
L'appuntamento per il Boulder, fra 30 minuti, alle ore 11:30.

10:58
Classifica Speed Finale Combinata

1) Alberto Ginés Lopez (ESP)
2) Tomoa Narasaki (JPN)
3) Mickael Mawem (FRA)
4) Adam Ondra (CZE)
5) Colin Duffy (USA)
6) Nathaniel Coleman (USA)
7) Jakob Schubert (AUT)
8) Bassa Mawem (FRA)

10:54

Tomoa Narasaki vs Alberto Ginés López. COLPO DI SCENA! Narasaki scivola, López vince. Che gara!!!

10:52

Adam Ondra vs Mickael Mawem. Ondra sorprendente, perde di poco. Mawem 3°, Ondra 4°

10:51
Colin Duffy vs Nathaniel Coleman nella lotta per 5° e 6° posto. I due compagni di squadra. Coleman parte alla grande ma poi scivola due volte. Duffy 5°, Coleman 6°. Schubert è 7° sempre perché Bassa è infortunato

10:46
Tomoa Narasaki vs Mickael Mawem. Il francese scivola, una volta. due volte. In finale Narasaki, pazzesco. E' in finale con López

10:44

Adam Ondra vs Alberto Ginés López. Lo spagnolo vola verso la vittoria, 6.56, importantissima. Adam ancora con un tempo notevole per lui 7.44

10:43
Jakob Schubert vs Nathaniel Coleman. Lo statunitense parte alla grande, 6.21 secondi, nuovo personal best. Schubert si accontenta con 7 posto nello Speed.

10:39
Ecco quindi le semifinali:
Adam Ondra vs Alberto Ginés López
Tomoa Narasaki vs Mickael Mawem
Colin Duffy vs Bassa Mawem (dns)
Jakob Schubert vs Nathaniel Coleman

10:36

Mickael Mawem vs Nathaniel Coleman. Mawem scivola ma si riprende. Si qualifica il francese. Grande corsa fino all'ultimo respiro.

10:34

Tomoa Narasaki 5.94, nuovo personal best, batte Jakob Schubert.

10:33
Colin Duffy false start. La prima volta! Alberto Ginés López non deve correre e passa il turno

10:30
Ringrazia la dea bendata Adam Ondra che passa direttamente in semifinale. Deve comunque correre, in 7:44, nuovo personal best. 

10:29
Stanno scendendo nell’ Aomi Urban Sports Park gli atleti: Adam Ondra, Jakob Schubert, Nathaniel Coleman, Alberto Ginés López, Colin Duffy, Tomoa Narasaki. Presente anche l’infortunato Bassa Mawem che non correrà.

10:04
In attesa dello start alle 10:30, questi sono gli accoppiamenti per i quarti di finale

SPEED
Quarti di finale

Bassa Mawem (FRA) - infortunato
Adam Ondra (CZE) - passa direttamente alla Semifinale

Colin Duffy (USA)
Alberto Ginés López (ESP)

Tomoa Narasaki (JPN)
Jakob Schubert (AUT)

Mickael Mawem (FRA)
Nathaniel Coleman (USA)

09:30
Sì, è il giorno della finale maschile a Tokyo! Oggi saranno assegnate all'arrampicata sportiva le prime medaglie olimpiche, oro, argento e bronzo, e l'eccitazione è febbrile. Proprio come gli altri giorni di qualifiche, fa un caldo torrido nella capitale giapponese, con temperature intorno ai 34°C. A questo bisogna aggiungere i circa 60% di umidità ed è chiaro che oggi sarà più dura che mai per gli atleti che si sono qualificati martedì: Mickael Mawem, Tomoa Narasaki, Colin Duffy, Jakob Schubert, Adam Ondra, Alberto Ginés López, Bassa Mawem e Nathaniel Coleman.

La grande, enorme notizia purtroppo però è che Bassa Mawem, che martedì si è rotto il bicipite sulla via Lead, sarà fermo per almeno 6 mesi e non gareggerà oggi. Ciò significa che, secondo il regolamento, l'uomo che ha stabilito il Record Olimpico si fermerà all'8° posto e, di conseguenza, che il suo avversario nello Speed Adam Ondra passerà automaticamente al turno successivo, e che si piazzerà almeno 4°. Un vantaggio enorme per il climber ceco…

Questo sfortunato colpo di scena evidenzia una criticità nel regolamento; se in Finale si gareggiasse contro il tempo (come nelle qualifiche) e non uno contro uno a eliminazione diretta, questo non sarebbe successo. Oppure se lo Speed non fosse il primo delle tre discipline. Ma tant’è, non c’è nulla da fare e a Parigi 2024 questo non succederà, visto che Speed sarà separato da Boulder e Lead. Avere l'uomo più veloce fuori dai Giochi ovviamente dà anche al secondo più veloce un vantaggio, il che potrebbe tradursi in Tomoa Narasaki a vincere lo Speed. Ma questa è soltanto speculazione, ne sapremo di più tra poche ore.

La finale iniziera alle 17:30 in Tokyo, alle 10:30 ore italiane quindi, e noi ci saremmo con la consueta live per seguire in diretta la gara delle gare.

Condividi questo articolo


NEWS / News correlate:
Olimpiadi di Tokyo 2020: Arrampicata Sportiva diretta Finale femminile
06.08.2021
Olimpiadi di Tokyo 2020: Arrampicata Sportiva diretta Finale femminile
Inizia oggi alle ore 10:30 italiane la Finale Femminile dell’arrampicata sportiva ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020. I nostri aggiornamenti in diretta. VINCE la prima Combinata Olimpica Janja Garnbret! Miho Nonaka argento, Akiyo Noguchi bronzo!
Olimpiadi di Tokyo 2020: diretta Qualifica femminile
04.08.2021
Olimpiadi di Tokyo 2020: diretta Qualifica femminile
Inizia oggi alle ore 10 la Qualifica femminile dell’arrampicata sportiva ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020. In diretta i nostri aggiornamenti. Le 8 atlete che si sono qualificate per la finale di venerdì mattina sono, nell'ordine: Janja Garnbret, Chaehyun Seo, Miho Nonaka, Akiyo Noguchi, Brooke Raboutou, Jessica Pilz, Aleksandra Miroslaw, Anouck Jaubert.
Olimpiadi di Tokyo 2020: il debutto storico con la Qualifica maschile
03.08.2021
Olimpiadi di Tokyo 2020: il debutto storico con la Qualifica maschile
Inizia oggi con la qualifica maschile lo storico debutto dell’arrampicata sportiva ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020. Si qualificano per la finale di giovedì: Mickael Mawem (FRA), Tomoa Narasaki (JPN), Colin Duffy (USA), Jakob Schubert (AUT), Adam Ondra (CZE), Alberto Ginés López (ESP), Bassa Mawem (FRA), Nathaniel Coleman (USA)
Arrampicata Sportiva alle Olimpiadi: domani lo storico debutto ai Giochi Olimpici Tokyo 2020
02.08.2021
Arrampicata Sportiva alle Olimpiadi: domani lo storico debutto ai Giochi Olimpici Tokyo 2020
Da martedì 3 fino a venerdì 6 agosto l’arrampicata sportiva fa il suo storico debutto ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020. 40 atleti - 20 uomini e 20 donne – gareggeranno con la formula Olimpica che racchiude tutte e tre le discipline di questo sport, Speed, Boulder e Lead, alla caccia della prima medaglia d’oro.
Adam Pustelnik, capo tracciatore Lead alle Olimpiadi, parla di Tokyo 2020
31.07.2021
Adam Pustelnik, capo tracciatore Lead alle Olimpiadi, parla di Tokyo 2020
Arrampicata sportiva ai Giochi Olimpici: intervista a Adam Pustelnik, capo tracciatore IFSC per Lead alle Olimpiadi di Tokyo 2020.
Percy Bishton, capo tracciatore Boulder alle Olimpiadi, parla di Tokyo 2020
27.07.2021
Percy Bishton, capo tracciatore Boulder alle Olimpiadi, parla di Tokyo 2020
Intervista a Percy Bishton, capo tracciatore IFSC per il boulder alle Olimpiadi di Tokyo 2020.

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è un sito che tratta di arrampicata, alpinismo, trekking, vie ferrate, freeride, sci alpinismo, snowboard, racchette da neve, arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene inoltre informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, foto di montagna, competizioni di arrampicata sportiva.
ATTENZIONE
Le indicazioni riportate sono indicative e soggette a cambiamenti dovuti alla natura stessa della montagna. Dato il rischio intrinseco nella pratica di alcune attività trattate, PlanetMountain.com non si assume nessuna responsabilità per l'utilizzo del materiale pubblicato o divulgato.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

Ultimi commenti Rock
  • Vino e cioccolato
    Il 16/05/2021 con Diego Toigo abbiamo ripetuto la via, siamo ...
    2021-05-17 / Santiago Padrós
  • Luce del Primo Mattino
    11 marzo 2021 Jacopo Pellizzari e Francesco Salvaterra. Molt ...
    2021-03-12 / Francesco Salvaterra
  • Vento di passioni
    Una salita dal carattere alpinistico, dove bisogna protegger ...
    2021-03-08 / Francesco Salvaterra