Home page Planetmountain.com
Lo spagnolo Alberto Ginés López vince a Tokyo 2020 il primo oro Olimpico dell’arrampicata sportiva
Fotografia di IFSC
Nathaniel Coleman (argento), Alberto Ginés López (oro), Jakob Schubert (bronzo) a Tokyo 2020
Fotografia di Dimitris Tosidis / IFSC
Nathaniel Coleman, argento a Tokyo 2020
Fotografia di Dimitris Tosidis / IFSC
Jakob Schubert, bronzo alle Olimpiadi di Tokyo 2020
Fotografia di Dimitris Tosidis / IFSC

Alberto Ginés López vince a Tokyo 2020, il primo oro Olimpico dell’arrampicata sportiva parla spagnolo

di

Nei Giochi Olimpici di Tokyo 2020 il 18enne Alberto Ginés López ha vinto la prima medaglia d’oro dell’arrampicata sportiva. Lo statunitense Nathaniel Coleman ha vinto l’argento, l’austriaco Jakob Schubert bronzo.

Sul palcoscenico più grande di tutti, e al momento giusto, lo spagnolo Alberto Ginés López ha colto l'occasione per vincere la storica prima medaglia d'oro dell'arrampicata sportiva. Il 18enne non era sicuramente in cima alla lista dei bookmaker, soprattutto dopo essersi piazzato soltanto settimo alla Coppa del Mondo Lead di Briançon meno di un mese fa, ma la sua performance è stata pressoché perfetta durante questa caldissima gara a Tokyo, regalandogli l’oro davanti allo statunitense Nathaniel Coleman, argento, e l’austriaco Jakob Schubert, bronzo.

Dopo le qualifiche di martedì, lo Speed ​​è iniziato oggi senza il climber più veloce della capitale giapponese, Bassa Mawem, che si era rotto il bicipite nell'ultimo round delle qualifiche. Ciò significava che l'uomo che aveva stabilito il record olimpico si è fermato all'8° posto e, cosa importante, Adam Ondra è passato automaticamente alle semifinali e al 4° posto. Gli atleti sentivano la pressione e Colin Duffy, solitamente impeccabile, ha subito commesso una falsa partenza, permettendo a Ginés López di avanzare facilmente. Lo spagnolo ha poi battuto Ondra ed era pronto per la finale contro Narasaki che a sua volta aveva eliminato prima Jakob Schubert, poi Mickael Mawem. Nella battaglia per il primo posto, l'uomo che ha inventato una nuova sequenza per risparmiare tempo nella parte bassa della via - il cosiddetto Tomoa skip - è scivolato proprio all'inizio e López si è aggiudicato una vittoria del tutto inaspettata.

Il round successivo è stato il Boulder, con solo tre blocchi invece dei soliti quattro che si vedono in Coppa del Mondo. Tutti tranne López hanno chiuso il blocco #1, tutti tra l’altro al primo colpo tranne Ondra che l’ha chiuso al secondo tentativo con un sorriso sconsolato; sapeva che avrebbe dovuto fare meglio. Boulder #2 sembrava impossibile, fino a quando Nathaniel Coleman non ha indovinato la sequenza per la presa finale con un astuto gancio con la punta del piede e tutta la sua immensa forza fisica. Questo top si è rivelato fondamentale, poiché il blocco #3 - che assomigliava ad un sole nascente - è rimasto irrisolto. Coleman ha quindi vinto il Boulder e insieme a Mawem e Narasaki si è messo in testa alla classifica provvisoria, separato soltanto da 1 punto da López. La Lead sarebbe stata decisiva.

E la Lead è stata una vera battaglia, veloce, epica e fino alla ultima presa. Narasaki è salito bene alimentando i sogni di gloria del suo paese, ma subito dopo Coleman è salito una presa più in alto, spodestando il giapponese. Ondra sapeva che era arrivato il momento decisivo ed è salito come un treno, meglio di tutti, per raggiungere un punto altissimo, poco sotto il top. Aveva fatto bene. Ma quanto? Lopez è salito con forza e ritmo, ed è caduto poco sotto Ondra. A questo punto l’oro sarebbe stato deciso dalle performance degli atleti rimanenti. Duffy ha dato una prima, grande risposta superando López, poi è caduto inaspettatamente a due prese da Ondra. Quindi toccava a Jakob Schubert chiudere questa corsa per le prime medaglie olimpiche dell'arrampicata maschile. Non sapeva che se fosse salito più in alto di tutti, tranne Ondra, il climber ceco avrebbe vinto. No, l’unica cosa che l'austriaco sapeva è che dopo il deludente 7° posto nello Speed ​​e il 5° posto nel Boulder, adesso voleva dimostrare il suo vero valore, nella sua disciplina preferita, nel debutto ufficiale di questo sport. E Schubert era semplicemente inarrestabile. Ha superato tutti. Persino Ondra. E su una via tracciata alla perfezione ha lanciato per il top prima di urlare di gioia. A sua insaputa, aveva appena vinto la prima medaglia di bronzo Olimpica dell'arrampicata sportiva . Nathaniel Coleman l'argento. Alberto Ginés López oro.

CLASSIFICA FINALE COMBINATA MASCHILE

    Speed Boulder Lead Totale
ORO Alberto Ginés López (ESP) 1 7 4 28
ARGENTO Nathaniel Coleman (USA) 6 1 5 30
BRONZO Jakob Schubert (AUT) 7 5 1 35
4 Tomoa Narasaki (JPN) 2 3 6 36
5 Mickael Mawem (FRA) 3 2 7 42
6 Adam Ondra (CZE) 4 6 2 48
7 Colin Duffy (USA) 5 4 3 60
  Bassa Mawem (FRA) DNS DNS DNS DNS

Condividi questo articolo


NEWS / News correlate:
Olimpiadi di Tokyo 2020: Arrampicata Sportiva diretta Finale maschile
05.08.2021
Olimpiadi di Tokyo 2020: Arrampicata Sportiva diretta Finale maschile
Inizia oggi alle ore 10:30 ore italiane la Finale Maschile dell’arrampicata sportiva ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020. I nostri aggiornamenti in diretta. VINCE la prima Combinata Olimpica Alberto Ginés López! Nathaniel Coleman argento. Jakob Schubert bronzo!
Olimpiadi di Tokyo 2020: diretta Qualifica femminile
04.08.2021
Olimpiadi di Tokyo 2020: diretta Qualifica femminile
Inizia oggi alle ore 10 la Qualifica femminile dell’arrampicata sportiva ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020. In diretta i nostri aggiornamenti. Le 8 atlete che si sono qualificate per la finale di venerdì mattina sono, nell'ordine: Janja Garnbret, Chaehyun Seo, Miho Nonaka, Akiyo Noguchi, Brooke Raboutou, Jessica Pilz, Aleksandra Miroslaw, Anouck Jaubert.
Olimpiadi di Tokyo 2020: il debutto storico con la Qualifica maschile
03.08.2021
Olimpiadi di Tokyo 2020: il debutto storico con la Qualifica maschile
Inizia oggi con la qualifica maschile lo storico debutto dell’arrampicata sportiva ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020. Si qualificano per la finale di giovedì: Mickael Mawem (FRA), Tomoa Narasaki (JPN), Colin Duffy (USA), Jakob Schubert (AUT), Adam Ondra (CZE), Alberto Ginés López (ESP), Bassa Mawem (FRA), Nathaniel Coleman (USA)
Arrampicata Sportiva alle Olimpiadi: domani lo storico debutto ai Giochi Olimpici Tokyo 2020
02.08.2021
Arrampicata Sportiva alle Olimpiadi: domani lo storico debutto ai Giochi Olimpici Tokyo 2020
Da martedì 3 fino a venerdì 6 agosto l’arrampicata sportiva fa il suo storico debutto ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020. 40 atleti - 20 uomini e 20 donne – gareggeranno con la formula Olimpica che racchiude tutte e tre le discipline di questo sport, Speed, Boulder e Lead, alla caccia della prima medaglia d’oro.
Adam Pustelnik, capo tracciatore Lead alle Olimpiadi, parla di Tokyo 2020
31.07.2021
Adam Pustelnik, capo tracciatore Lead alle Olimpiadi, parla di Tokyo 2020
Arrampicata sportiva ai Giochi Olimpici: intervista a Adam Pustelnik, capo tracciatore IFSC per Lead alle Olimpiadi di Tokyo 2020.
Percy Bishton, capo tracciatore Boulder alle Olimpiadi, parla di Tokyo 2020
27.07.2021
Percy Bishton, capo tracciatore Boulder alle Olimpiadi, parla di Tokyo 2020
Intervista a Percy Bishton, capo tracciatore IFSC per il boulder alle Olimpiadi di Tokyo 2020.

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è un sito che tratta di arrampicata, alpinismo, trekking, vie ferrate, freeride, sci alpinismo, snowboard, racchette da neve, arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene inoltre informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, foto di montagna, competizioni di arrampicata sportiva.
ATTENZIONE
Le indicazioni riportate sono indicative e soggette a cambiamenti dovuti alla natura stessa della montagna. Dato il rischio intrinseco nella pratica di alcune attività trattate, PlanetMountain.com non si assume nessuna responsabilità per l'utilizzo del materiale pubblicato o divulgato.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

Ultimi commenti Rock
  • Vino e cioccolato
    Il 16/05/2021 con Diego Toigo abbiamo ripetuto la via, siamo ...
    2021-05-17 / Santiago Padrós
  • Luce del Primo Mattino
    11 marzo 2021 Jacopo Pellizzari e Francesco Salvaterra. Molt ...
    2021-03-12 / Francesco Salvaterra
  • Vento di passioni
    Una salita dal carattere alpinistico, dove bisogna protegger ...
    2021-03-08 / Francesco Salvaterra