Home page Planetmountain.com
Silvio Reffo in arrampicata a Grotti
Fotografia di archivio Silvio Reffo
In arrampicata al Gabbio di Ferentillo
Fotografia di archivio Silvio Reffo
Francesca Simionato in arrampicata a Grotti
Fotografia di archivio Silvio Reffo
Francesca Simionato in arrampicata a Grotti
Fotografia di archivio Silvio Reffo

Silvio Reffo 8b+ a-vista a Grotti e al Gabbio di Ferentillo

di

Il report del climber vicentino Silvio Reffo che durante la vacanza d’arrampicata in Centro d’Italia ha salito due 8b+ a-vista, Ridi Mò a Grotti e Jorgao al Gabbio di Ferentillo. Si tratta di alcune delle onsight più difficili mai effettuate in Italia

A primo sguardo, l’8b+ a-vista in Italia potrebbe sembrare una performance superata tempo fa, soprattutto se si analizza soltanto il numero crudo del massimo mondiale finora raggiunto, il 9a salito al primo colpo da Alexander Megos e Adam Ondra. Invece sembra che qui in Italia le falesia siano particolarmente "repulsive"; archiviate le paretesi Megos sul 9a di TCT a Gravere, Domen Škofic su Reini’s Vibes 8c/+ a Massone, Ondra sul 8c Nagay al Covolo ed una manciata di stranieri che hanno salito l'8b+ a-vista qui da noi, per quello che ci risulta, gli unici italiani che hanno chiuso un 8b+ onsight in Italia sono Stefano Ghisolfi e Laura Rogora, rispettivamente su Pietra Murata a Massone e Obi One Kenobi a San Rocchino. Adesso Silvio Reffo ci è riuscito nella regina madre delle discipline su Ridi Mò a Grotti e Jorgao al Gabbio di Ferentillo. Due falesie storiche, esigenti, che offrono uno stile d’arrampicata decisamente "old school" che non ammette il benché minimo errore.


GROTTI, FERENTILLO E l’8B+ ONSIGHT di Silvio Reffo

Fin dagli esordi della mia vita verticale, scalare una via al primo tentativo è stata un’attività che mi ha spesso motivato e regalato reali soddisfazioni. Avere una sola possibilità è una sfida psico-fisica che racchiude per me “l’essenza” della scalata e la accomuna per intensità ad una vera e propria competizione.

Ricordo ancora, negli anni, innumerevoli battaglie contro la ghisa che, qualche volta, si sono concluse con un amaro volo (ripenso, per esempio, a quest’estate, quando sono volato proprio davanti alla catena di un 8b/b+ a vista, in una falesia nel vicentino), mentre qualche altra con un urlo liberatorio (come la salita flash di Mind Control, 8c ad Oliana). Quel che è certo è che questa scalata mi regala sempre un’esperienza verticale incredibile e insostituibile!.

Un semplice numero affiancato da un a-b-c non può esprimere la difficoltà quando si scala a vista. Molti sono i fattori che possono rendere la salita più difficile, come i rinvii in loco, se la via è stata provata di recente, il colore della roccia, se gli appigli sono stati creati o naturali e, non per ultimo, l’inclinazione della parete (molte volte le vie sul verticale o in placca necessitano di condizioni climatiche più "specifiche").

Quest’anno io e la mia famiglia avevamo a disposizione una settimana di vacanza per le festività natalizie e, come spesso accade, ne approfittiamo per un mini trip verticale. Inizialmente il programma era quello di dirigerci verso la Croazia per goderci la scalata in questa zona dove, negli ultimi anni, sono stati sviluppati numerosi siti esposti al sole, adatti per difficoltà a tutte le esigenze e, soprattutto, "bambinabili". La situazione epidemiologica e il pensiero di sottoporci ad eventuali quarantene ci ha fatto, poi, desistere e abbiamo così deciso di raggiungere, insieme ad alcuni amici, il Centro Italia. In particolare le falesie di Grotti vicino a Rieti e il Gabbio di Ferentillo, poco distante da Terni.

La prima è una grande bastionata di conglomerato a buchi dolorosi con una qualità delle vie molto elevata, soprattutto sui gradi 7. A Ferentillo, invece, ti aspetta un’insieme di falesie con roccia compatta su liste e canne, caratterizzata da vie boulderose, mai banali, soprattutto sui gradi medi. Queste falesie oltre ad essere un’ottima meta invernale hanno un valore aggiunto, l’accoglienza dei climbers locali.

L’obiettivo di questa vacanza è, quindi, quello di scalare il più possibile e concentrarmi sull’arrampicata on-sight, cercando di salire qualche via storica di queste falesie. I primi due giorni cerco di trovare il giusto feeling con la roccia, con questi buchi non sempre confortevoli e, soprattutto, con la ghisa e la pelle estremamente infiammata dalle ultime settimane di allenamento. Un giorno di riposo e una visita alle Cascate delle Marmore e arriva l’ora di sparare qualche cartuccia!

Dopo il riscaldamento, riesco nella salita a vista di Ridi Mò, una via che in origine era gradata 8b, ma dopo la rottura di alcune prese la gradazione si è elevata ad 8b+. Dopo un solo giorno di scalata, la pelle è, pero, di nuovo completamente andata e la stanchezza si fa sentire, quindi, decido di staccare per due giorni.

Dopo due giorni di riposo, la pelle è perfetta e, soprattutto, il braccio è tornato a sentirsi vivo. Sfrutto il buon feeling per chiudere in pochi giri Il Corvo, storico 8c del Gabbio e per salire, subito dopo, a-vista, Jorgao 8b+ corto e boulderoso. A volte, saper rallentare, accettare la stanchezza e riposare un giorno in più aiuta!

L’ultimo giorno di scalata scorre veloce e approfittiamo per toglierci le ultime soddisfazioni e riempire gli avambracci di sana ghisa. È tempo di tornare a lavorare ed allenarsi per tanti progetti verticali e farci trovare pronti per il prossimo trip.

Lista vie della vacanza:
Il corvo 8c Gabbio di Ferentillo
- Jorgao 8b+ on-sight Gabbio di Ferentillo
- Umore e Depressione 8a on-sight Grotti Alta
- Underworld 8a+ on-sight Grotti Alta
- 8b on-sight Grotti Alta (Ultimi 3 spit in comune con Underworld scalata 4 giorni prima)
- Lupo de Lupis estensione 8a+/b on-sight Grotti Alta
- Ridi Mò 8b/b+ on-sight Grotti Alta

Link: La Sportiva

Condividi questo articolo


NEWS / News correlate:
Grotti, la magnifica falesia del Lazio
13.03.2003
Grotti, la magnifica falesia del Lazio
Nicola Milanese presenta Grotti, una delle più belle falesie d'Italia, e le ultime novità d'arrampicata.
Silvio Reffo libera la sua Musa, un nuovo 9a al Covolo
02.12.2021
Silvio Reffo libera la sua Musa, un nuovo 9a al Covolo
Nella falesia del Covolo (VI) Silvio Reffo ha liberato Musa, una nuova via d’arrampicata sportiva gradata 9a.
Coffee Break Interview: Peter Ortner / Silvio Reffo
07.02.2018
Coffee Break Interview: Peter Ortner / Silvio Reffo
L'alpinista austriaco Peter Ortner e il climber vicentino Silvio Reffo sono il focus del settimo appuntamento del Coffee Break Interview, il progetto curato da Daniela Zangrando per esplorare sogni, desideri e limiti dei protagonisti dell'arrampicata e dell'alpinismo.
Silvio Reffo, il video di Hotel Supramonte in Sardegna
05.03.2017
Silvio Reffo, il video di Hotel Supramonte in Sardegna
Il video di Silvio Reffo e la sua salita della lunga e difficile via d'arrampicata Hotel Supramonte nella Gola di Gorropu in Sardegna.
Silvio Reffo, un missile su Hotel Supramonte e Mezzogiorno di Fuoco in Sardegna
18.11.2016
Silvio Reffo, un missile su Hotel Supramonte e Mezzogiorno di Fuoco in Sardegna
Intervista a Silvio Reffo che in Sardegna ha ripetuto le top vie d’arrampicata Hotel Supramonte nella Gola di Gorropu e Mezzogiorno di Fuoco alla Punta Giradili. Su entrambi gli itinerari il climber di Vicenza che arrampicava a-vista è caduto soltanto una volta per poi risolvere le stesse due lunghezze in libera e dal basso al secondo tentativo.
Silvio Reffo da 9a+ con Goldrake a Cornalba
17.05.2016
Silvio Reffo da 9a+ con Goldrake a Cornalba
Il climber vicentino Silvio Reffo ha ripetuto Goldrake, la via d’arrampicata sportiva gradata 9a+ nella falesia di Cornalba (BG).
Silvio Reffo e il suo viaggio arrampicata a Red River Gorge
02.11.2015
Silvio Reffo e il suo viaggio arrampicata a Red River Gorge
Il racconto del climber Silvio Reffo del suo viaggio negli USA alla scoperta della bellezza di alcuni parchi nazionali e della Red River Gorge in Kentucky una delle falesie d’arrampicata più alla moda degli ultimi anni.
Domen Skofic 8c/+ a-vista a Massone, Arco
12.09.2015
Domen Skofic 8c/+ a-vista a Massone, Arco
Il climber sloveno Domen Škofic ha salito a-vista la via Reini’s Vibes 8c/+ a Massone, Arco.
No Siesta Spain trip, il film di Gabriele Moroni e Silvio Reffo in Spagna
25.06.2014
No Siesta Spain trip, il film di Gabriele Moroni e Silvio Reffo in Spagna
Tutto il film No Siesta Spain trip che documenta il viaggio arrampicata di Silvio Reffo e Gabriele Moroni in Spagna.
Silvio Reffo al Covolo libera The ring of life 9a/a+
19.03.2014
Silvio Reffo al Covolo libera The ring of life 9a/a+
Il 18/03/2014 Silvio Reffo ha liberato la via The ring of life 9a/a+ nella falesia del Covolo (VI).
Silvio Reffo, 8b+ a vista a Margalef
14.02.2014
Silvio Reffo, 8b+ a vista a Margalef
Durante una breve visita in Spagna il climber vicentino Silvio Reffo è riuscito a salire l'8b+ di Super Vixens a vista a Margalef.
Silvio Reffo, Mind Control a Oliana
07.02.2013
Silvio Reffo, Mind Control a Oliana
Ad Oliana in Spagna Silvio Reffo è riuscito nella salita flash di Mind Control.
Silvio Reffo coglie L'attimo al Covolo
14.06.2012
Silvio Reffo coglie L'attimo al Covolo
Il 13/06/2012, nella falesia vicentina del Covolo, Silvio Reffo ha liberato L'attimo 9a.
Silvio Reffo libera Jungle Pockets a Lumignano
14.05.2012
Silvio Reffo libera Jungle Pockets a Lumignano
Silvio Reffo e la prima libera della via di arrampicata Jungle Pockets 8b+ nella falesia di Lumignano (VI).
Silvio Reffo, grande bis al Covolo
07.05.2010
Silvio Reffo, grande bis al Covolo
Il vicentino Silvio Reffo sale Nagay 8c e Super Ale 8c+ al Covolo.
Silvio Reffo ripete Drumtime a Fonzaso
18.03.2010
Silvio Reffo ripete Drumtime a Fonzaso
Bella performance del vicentino Silvio Reffo, che il 07/03/2009 ha ripetuto Drumtime, la super via di Fonzaso.
15.01.2007
Nuove promesse: Valdo Chilese e Silvio Reffo da 8b+!
Valdo Chilese (17) sale Shalom 8b+ al Covolo e Mare Allucinante e La Stangata 8b+ a Lumignano. Silvio Reffo (16) sale Super Titti 8a+ al Covolo e a Lumignano Classica Boomerang 8a+ e Mare Allucinante 8b+.

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è un sito che tratta di arrampicata, alpinismo, trekking, vie ferrate, freeride, sci alpinismo, snowboard, racchette da neve, arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene inoltre informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, foto di montagna, competizioni di arrampicata sportiva.
ATTENZIONE
Le indicazioni riportate sono indicative e soggette a cambiamenti dovuti alla natura stessa della montagna. Dato il rischio intrinseco nella pratica di alcune attività trattate, PlanetMountain.com non si assume nessuna responsabilità per l'utilizzo del materiale pubblicato o divulgato.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

Ultimi commenti Rock
  • Senza chiedere il permesso
    Ripetuta il 08/10/2021, abbiamo fatto fatica a trovare l’a ...
    2021-10-10 / Santiago Padrós
  • Vino e cioccolato
    Il 16/05/2021 con Diego Toigo abbiamo ripetuto la via, siamo ...
    2021-05-17 / Santiago Padrós
  • Luce del Primo Mattino
    11 marzo 2021 Jacopo Pellizzari e Francesco Salvaterra. Molt ...
    2021-03-12 / Francesco Salvaterra