Home page Planetmountain.com
Bekatau-Ata, Kazakistan: Kirill Belotserkovskiy su Kazakhsha Kures (Kazakh Wrestling), 7a/b.
Fotografia di Olga Belotserkovskaya
Bekatau-Ata, Kazakistan: Olga Belotserkovskaya piazza un #5 Camalot su Rozhdenie, un divertente 5b a Mavzoleyniy sector
Fotografia di 

Kirill Belotserkovskiy
Bekatau-Ata, Kazakistan: Pavel Gryaznov su Sheya Krokodila, 6a
Fotografia di 

Kirill Belotserkovskiy
Bekatau-Ata, Kazakistan: Kirill Belotserkovskiy su Kosaya Levaya, 6a a Crocodile
Fotografia di Camille London

Kazakistan e l’affascinate arrampicata trad a Bekatau-Ata

Kirill Belotserkovskiy introduce l'arrampicata a Bekatau-Ata, un'affascinante serie di falesie di granito circa 70 chilometri a nord di Balkhash nel Kazakistan.

A fine settembre 2020 Olga Belotserkovskaya, Valera Alekseev, Zhora Berezikov, Pavel Gryaznov, Camille London e io ci siamo recati a Bektau-Ata nel Kazakistan centrale. Si tratta di un massiccio granitico 70 km a nord del Lago Balkhash, uno dei laghi più grandi dell'Asia. Qui si trovano dozzine e dozzine di massi, a volte anche con delle forme grottesche, distribuiti su 170 chilometri quadrati e toccati per la prima volta da arrampicatori nel 2009, ovvero da Dmitri Salnikov ed i suoi amici di Tomsk. Da allora, soltanto un'altra grande “spedizione” dalla Russia ha visitato l'area. Inoltre, almeno una volta all’anno un collega di Almaty - Valera Alexeyev - viene a Bektau per trovare, pulire e scalare nuovi massi.

Confesso che non mi piace molto il boulder. Sono troppo debole e pigro per provare gli stessi cinque movimenti per una settimana. Quindi mia moglie Olga ed io abbiamo portato corde, Friend, caschi e tanto nastro per scalare le fessure. La zona non è megliore per il boulder che per l'arrampicata in fessura, ma ciononostante ci ha tenuti impegnati per tutta la settimana e, a dire il vero, abbiamo scalato solo una frazione delle possibili vie. Abbiamo salito 18 vie (tutte tranne una erano prime salite) dal 5b al 7b, e ce ne sono almeno altre 30 da scoprire.

INFORMAZIONI GENERALI
Che cos'è
Bektau-Ata è un grande massiccio roccioso 70 chilometri a nord del lago Balkhash. Dalla strada sembra un vulcano, ma non lo è. È costituito da un ruvido granito esposto alle intemperie. A causa dei venti costanti, le rocce hanno bordi arrotondati, buchi e tutti gli altri tipi di forme. La quantità di massi è enorme. Nessuno li ha mai contati, ma secondo Valera Alexeyev - il climber più prolifico qui - attualmente ci sono più di cento boulder. Sembra che l'unica via da fare con la corda prima del nostro arrivo fosse stata aperta dagli alpinisti di Karaganda.

Dov'è
Bekatau-Ata si trova nel Kazakistan centrale, nel sud della regione di Karaganda. Le città più vicine sono Balkhash (70 km) e Karaganda (300 km). Il termine "in mezzo al nulla" descrive piuttosto bene la posizione.

Come arrivare
L'unica opzione praticabile per raggiungere la zona è l'auto. Senza, il viaggio sarà un misto di treni/autobus e taxi/autostop. Se sei bravo in questo genere di cose, capirai come fare. In auto, probabilmente viaggerai da Astana (500 km) o Almaty (700 km). Le distanze qui sono enormi, mi dispiace. Bektau-Ata è segnato sulle mappe, quindi affidati a loro.

Quando
La primavera e l'autunno sono i periodi migliori dell'anno. Da aprile a maggio e da settembre a novembre le temperature ti permetteranno di arrampicare e non friggere (in estate) o congelare (in inverno). All'inizio e alla fine della stagione preparati a temperature che vanno ben sotto lo zero durante la notte. Sii consapevole delle zecche durante tutto l'anno; le zanzare abbondano in primavera.

Dove vivere
Ci sono poche pensioni. Sono aperte in estate e chiudono quando tutti se ne sono andati. Dovrai controllare una volta arrivato. Un'opzione alternativa è accamparsi; c'è molto spazio per il campeggio selvaggio e sebbene ci sia un ruscello da qualche parte nella zona, non l'abbiamo trovato. Non c'è acqua potabile tranne che per i pozzi nel villaggio. Nell'autunno 2020 l'acqua nella maggior parte dei pozzi era fangosa; solo una casa aveva un pozzo sufficientemente profondo da raggiungere l'acqua buona. Si consiglia quindi di portare con sé dell'acqua. Se la esaurisci, chiedi alla gente del posto; sono amichevoli e sempre disponibili ad aiutare. Non ci sono negozi nelle vicinanze, compra quindi tutte le tue provviste in una città. La ricezione del telefono cellulare funziona bene, ma l'ospedale più vicino è a 70 chilometri a Balkhash. Cerca di stare attento quindi.

Arrampicata
Prima del 2009 gli unici climber della zona erano gli alpinisti di Karaganda. Non hanno lasciato salite documentate, solo tre chiodi e un dado. Nel 2009 Dima Salnikov, con gli amici di Tomsk (Russia), è venuto a Bektau-Ata e ha salito alcuni boulder. Successivamente, Valera Alexeyev ha guidato un gruppo di climber di Almaty. Sono stati seguiti da altri climber russi, Valera ancora un’altra volta, ecc. Ma nessuno aveva scalato quelle meravigliose fessure prima di noi.

Boulder
È difficile contare il numero preciso di boulder, dalle partenze da seduto fino agli highball. Secondo Valera, ci sono più di cento problemi su dozzine di massi. Purtroppo non esiste ancora una guida boulder.

Trad
Tutte le salite effettuate prima dell'autunno scorso erano sui blocchi. Poi siamo arrivati noi, e sono iniziate le fatiche. Tutte le fessure hanno bordi arrotondati. Più grande è la fessura, più arrotondati sono i bordi. Le dimensioni partono dalle dita svasate fino ai camini a tutto corpo, con tutte le larghezze che ci stanno in mezzo - da eccellenti incastri di mano a improbabili incastri in strapiombo. La qualità della roccia è perfetta, le protezioni anche.

L'unico spit in tutta la zona è stato piantato da Salnikov nel 2009. Per favore, lasciate che questo rimanga l'unico spit in questo posto. Bektau-Ata è un luogo rurale senza tracce di climber. Lasciate che rimanga selvaggio e avventuroso.

Durante la nostra settimana di permanenza abbiamo salito 18 vie, tutte tranne una sono nuove. Quella salita prima del nostro arrivo, Zadniy Prokhod Praviy sul masso Cherepaha, è stata aperta negli anni '80 da arrampicatori di Karaganda.

La maggior parte dei settori sono piuttosto distanti l'uno dall'altro, quindi penso che scalerete in uno o due settori al giorno.

I gradi sono approssimativi e forniti da (e per) persone abituate all'arrampicata "normale" su prese reali ;-) Le persone abituate all'arrampicata in fessura troveranno forse i nostro gradi troppo facili.

SCHEDA: Bekatau-Ata, Kazakistan

Condividi questo articolo


NEWS / News correlate:
Nuova via sul Monte Trud in Kazakistan per Kirill Belotserkovskiy e Grisha Chsukin
18.06.2020
Nuova via sul Monte Trud in Kazakistan per Kirill Belotserkovskiy e Grisha Chsukin
Alpinismo: il report di Kirill Belotserkovskiy della nuova via sulla parete occidentale del Monte Trud in Kazakistan aperta con Grisha Chsukin.
Piolets d'Or 2020: la big list
08.07.2020
Piolets d'Or 2020: la big list
È stata resa nota dall'organizzazione dei Piolets d’Or la consueta 'big list', l'elenco delle salite alpinistiche più significative ed innovative realizzate nel 2019 dalla quale verrà stilata la lista dei vincitori del Piolets d'Or 2020 che verrà celebrato, durante il Ladek Mountain Festival in Polonia, dal 11 al 22 settembre 2020.

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

MERCATINO
Ultimi commenti Rock