Home page Planetmountain.com
Attraverso il proprio partner licenziatario Salewa nella città cinese di Xiamen (Cina), il Gruppo Salewa-Oberalp ha potuto ordinare un totale di 16,5 milioni di mascherine protettive chirurgiche e KN95 e 600.000 camici protettivi
Fotografia di Salewa
Una mascherina protettiva prodotta a Montebelluna dal gruppo Salewa - Oberalp. 'Per rispondere in tempi brevissimi alla necessità del Servizio Sanitario dell’Alto Adige, abbiamo iniziato a cucire mascherine e camici protettivi idrorepellenti presso la nostra filiale a Montebelluna, riutilizzando i materiali di scarto delle nostre produzioni.'
Fotografia di Salewa
Salewa - Oberalp per la crisi COVID-19: Il materiale è stato trasportato dalla Cina a Vienna grazie a una collaborazione unica nel suo genere con Austrian Airlines e il governo austriaco.
Fotografia di Salewa
Ruth e Heiner Oberrauch di Salewa - Oberalp
Fotografia di Salewa

Il Gruppo Salewa-Oberalp per la crisi COVID-19

di

Molte aziende italiane, dell'outdoor e non, si sono attivate per aiutare la collettività ad affrontare l'emergenza Coronavirus, tra queste il Gruppo Salewa-Oberalp che ha comunicato di avere: convertito i laboratori di Montebelluna per la produzione di mascherine e camici per il Servizio Sanitario dell'Alto Adige; acquistato e trasportato in Italia 16,5 milioni di mascherine per la Protezione Civile e la Provincia Autonoma di Bolzano. Il comunicato dell'Azienda di Bolzano.

"Siamo abituati ad assumerci le nostre responsabilità, non solo per i nostri dipendenti e consumatori, ma anche per la società in cui viviamo e lavoriamo – spiega Heiner Oberrauch, Presidente del Gruppo Salewa-Oberalp - In tutta Italia, come nel territorio della nostra sede a Bolzano, c’è un’emergenza nella emergenza, rappresentata da una forte carenza di dispositivi medici di protezione per il personale che tratta i pazienti affetti da COVID-19. Per rispondere in tempi brevissimi alla necessità del Servizio Sanitario dell’Alto Adige, abbiamo iniziato a cucire mascherine e camici protettivi idrorepellenti presso la nostra filiale a Montebelluna, riutilizzando i materiali di scarto delle nostre produzioni."

La produzione settimanale di 50.000 mascherine in cotone misto poliestere e 800 camici protettivi in Gore-Tex® e PowerTex, tessuti tecnici normalmente utilizzati per le giacche da alpinismo, ha permesso alle strutture mediche dell’Alto Adige di affrontare l’emergenza più immediata di mancanza di materiale. Allo stesso tempo, attraverso il proprio partner licenziatario Salewa nella città cinese di Xiamen (Cina), il Gruppo Salewa-Oberalp ha potuto ordinare un totale di 16,5 milioni di mascherine protettive chirurgiche e KN95 e 600.000 camici protettivi, di cui 1,5 milioni di mascherine sono state ordinate dalla Provincia Autonoma di Bolzano, mentre ulteriori 15 milioni di mascherine dalla Protezione Civile Statale. In stretta collaborazione con le autorità sanitarie e la Protezione Civile, si sono aperte più vie di trasporto aereo da utilizzare per la consegna del volume gigantesco di oggetti. Il materiale è stato trasportato dalla Cina a Vienna grazie a una collaborazione unica nel suo genere con Austrian Airlines e il governo austriaco.

Con un'azione straordinaria, due Boeing 777 per uso commerciale sono stati utilizzati per trasportare la prima spedizione, e tutti i sedili della cabina passeggeri sono stati riempiti di cartoni. In questo modo la Provincia Autonoma di Bolzano e la Protezione Civile Statale riceveranno questo materiale sanitario di cui hanno urgentemente bisogno e che aiuterà a salvare delle vite umane, per la via più veloce che si è potuta trovare. Il trasporto con gli aerei messi a disposizione da Austrian Airlines sarà possibile per tutto il tempo necessario e potrà continuare a portare materiale sanitario in Italia ed Europa. La Protezione Civile Statale invece è riuscita ad organizzare un aereo cargo Antonov AN123, con oltre 1.000 metri cubi di capacità di carico. “La competenza nella produzione di abbigliamento per lo sport di montagna per i nostri marchi Salewa, Dynafit, Evolv, Pomoca e Wild Country, l’organizzazione logistica, la rete di consolidati rapporti internazionali e la capacità di agire rapidamente, sono stati gli elementi che ci hanno permesso di dare un contributo attivo per affrontare l’emergenza”, spiega Christoph Engl, Amministratore Delegato del Gruppo Salewa-Oberalp.

L’impegno del Gruppo Salewa-Oberalp continuerà nei prossimi giorni e nelle prossime settimane. Gli aerei messi a disposizione da Austrian Airlines sono stati pragmaticamente trasformati in aerei da carico per rendere possibile il trasporto di questo prezioso materiale sanitario per tutto il tempo necessario. In questo modo sarà possibile spedire i necessari dispositivi di protezione alle istituzioni pubbliche e sanitarie. "Questa è una nuova dimensione dell’impegno in ambito di sostenibilità e responsabilità sociale del Gruppo Salewa-Oberalp – conclude Heiner Oberrauch - che mai ci saremmo immaginati di attuare due settimane fa. Come azienda privata abbiamo potuto mettere a disposizione risorse e rapidità di intervento per anticipare tutti costi per le istituzioni pubbliche, organizzando anche i permessi ufficiali per i trasporti in Cina e verso la destinazione finale. Il nostro dipartimento di logistica si occuperà della distribuzione del materiale per conto del Servizio Sanitario dell'Alto Adige, riorganizzando il proprio carico di lavoro e aumentando il numero di turni."

Info: www.salewa.com

Condividi questo articolo


NEWS / News correlate:
Il Gruppo Salewa-Oberalp per la crisi COVID-19
24.03.2020
Il Gruppo Salewa-Oberalp per la crisi COVID-19
Molte aziende italiane, dell'outdoor e non, si sono attivate per aiutare la collettività ad affrontare l'emergenza Coronavirus, tra queste il Gruppo Salewa-Oberalp che ha comunicato di avere: convertito i laboratori di Montebelluna per la produzione di mascherine e camici per il Servizio Sanitario dell'Alto Adige; acquistato e trasportato in Italia 16,5 milioni di mascherine per la Protezione Civile e la Provincia Autonoma di Bolzano. Il comunicato dell'Azienda di Bolzano.
Fare la propria parte
23.03.2020
Fare la propria parte
Ora più che mai serve l'impegno di tutti. Restare a casa, fare la propria parte, è quello che si deve fare per il bene di tutti, per riconquistare la felicità e anche la libertà di ritornare in montagna.
Porsi domande e accogliere l'inaspettato ai tempi del coronavirus
22.03.2020
Porsi domande e accogliere l'inaspettato ai tempi del coronavirus
Quando tutto questo sarà finito saremo cambiati abbastanza per ripartire con un pensiero e una visione diversi? Il pensiero di Michele Comi, alpinista e Guida alpina della Valmalenco, che guardando al bosco e alle montagne attorno a casa sua ci invita a resistere coltivando la speranza per una grande e profonda ripartenza.
Allenamento con Tamara Lunger
20.03.2020
Allenamento con Tamara Lunger
Ogni due giorni l’ alpinista altoatesina Tamara Lunger propone un allenamento sul suo canale Instagram. Oggi alle ore 17:00, per stare in forma e per affrontare una grande sfida.
Smart training a casa
19.03.2020
Smart training a casa
Trave, scale, giardino… per contenere la diffusione del Coronavirus tutti si allenano a casa.
Klaas Willems: fibrosi cistica, coronavirus e perché la distanza ci rende più vicini
18.03.2020
Klaas Willems: fibrosi cistica, coronavirus e perché la distanza ci rende più vicini
L’appello di Klaas Willems, fortissimo climber belga affetto da fibrosi cistica, di stare a casa per ridurre il rischio di diffusione del Coronavirus.
Cos'ha visto di bello dottoressa? Racconti...
16.03.2020
Cos'ha visto di bello dottoressa? Racconti...
Un messaggio di speranza, in questo periodo emotivamente provante, da parte della Dottoressa Ester Del Signore, oncologa dell’Istituto Europeo di Oncologia di Milano, che 'nel tempo libero si dedica alla montagna a 360°'
La cordata contro il Coronavirus
15.03.2020
La cordata contro il Coronavirus
Siamo chiamati ad una prova epocale, di difficoltà altissima. Dobbiamo usare tutta la nostra forza e la nostra esperienza. E dobbiamo farlo tutti assieme. Solo così andrà tutto bene.
Rimanete a casa! L'appello del Soccorso Alpino e Speleologico
10.03.2020
Rimanete a casa! L'appello del Soccorso Alpino e Speleologico
L’appello del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS), pubblicato originariamente sulla pagina facebook, per fronteggiare l’emergenza Coronavirus. La prima regola: uscire di casa solo per esigenze essenziali.
Stefano Ghisolfi: state a casa, è arrivato il momento di scalare con la fantasia
09.03.2020
Stefano Ghisolfi: state a casa, è arrivato il momento di scalare con la fantasia
L'appello di Stefano Ghisolfi, uno dei climber più forti, di non sottovalutare l'emergenza Coronavirus e di stare il più possibile a casa.
L'arrampicata ai tempi del Covid-19
08.03.2020
L'arrampicata ai tempi del Covid-19
Con le palestre indoor chiuse, molti arrampicatori tornano a considerare l'arrampicata in falesia. Ma non bisogna dimenticare che ora, tra zone rosse e non, è indispensabile essere ancora più responsabili, per noi e per gli altri. Buona arrampicata (se potete) e un abbraccio a tutti, da almeno un metro di distanza.
Petzl Belay Better Tour 2020, rinviato anche l'appuntamento a Trento
05.03.2020
Petzl Belay Better Tour 2020, rinviato anche l'appuntamento a Trento
Dopo Parma, Bergamo e San Zeno Naviglio (BS), è stato rinviato, a data da definirsi, anche l’appuntamento dell' 11 Marzo a Trento del Petzl Belay Better Tour 2020 per fronteggiare l’emergenza Coronavirus.

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

MERCATINO
Ultimi commenti Rock