Home page Planetmountain.com
Vittorio Messini e Matthias Wurzer durante la traversata invernale della Virger Nordkette dal 02-03/03/2021
Fotografia di Vittorio Messini / Matthias Wurzer
Vittorio Messini e Matthias Wurzer durante la traversata invernale della Virger Nordkette dal 02-03/03/2021
Fotografia di Vittorio Messini / Matthias Wurzer
Vittorio Messini e Matthias Wurzer durante la traversata invernale della Virger Nordkette dal 02-03/03/2021
Fotografia di Vittorio Messini / Matthias Wurzer
La traversata invernale della Virger Nordkette, completata dal 02-03/03/2021 da Vittorio Messini e Matthias Wurzer
Fotografia di Vittorio Messini / Matthias Wurzer

Traversata invernale della Virger Nordkette per Vittorio Messini e Matthias Wurzer

di

Dal 2 al 3 marzo 2021 Matthias Wurzer e Vittorio Messini, due guide alpine di Kals, Austria, hanno completato una traversata invernale della Virger Nordkette (Frosnitzkamm) da Hintereggerkogel alla Galtenscharte in un giorno e mezzo. Il report di Messini.

La Virger Nordkette, conosciuta anche come Frosnitzkamm, si trova negli Alti Tauri del Tirolo Orientale, a nord dei villaggi di Matrei e Virgen, e si estende da est a ovest lungo diverse remote cime di oltre tremila metri. La roccia lungo questa esposta cresta è per lo più friabile e presenta solo pochi punti compatti, una delle ragioni per cui le cime sono raramente visitate, ad eccezione di pochi alpinisti locali. In inverno, tuttavia, la roccia friabile si congela, e con condizioni di neve e meteo adeguate, una salita può essere resa molto più sicura che in estate.

Questo fenomeno è stato apprezzato già negli anni Ottanta da Alois Mariacher, Gerhard Berger, Sigi e Romed Girstmair, che sono riusciti nella prima traversata della Virger Nordkette (da Bonn-Matreier Hütte a Ochsenbug) dal 28 al 29 dicembre 1984.

La nostra storia invece inizia in realtà circa 20 anni dopo. Negli anni 2005-2007 sono spesso stato in giro con il mio ex compagno di cordata Martin Mariacher (figlio di Alois Mariacher), e ovviamente spesso nelle sue famose montagne sopra Virgen e Prägraten. Diverse volte avevamo parlato di affrontare il progetto, magari in estate, perché all’epoca una invernale ci sembrava troppo difficile, chissà però quando arrivato il momento giusto...

Purtroppo non è mai arrivato, e la sua vita è stata interrotto troppo velocemente. Martin è morto nel 2007 mentre scendeva da Mittereggerspitze verso Galtenkogel. Un tragico evento che ancora oggi ci lascia senza parole. Nel corso degli anni il progetto ha continuato a ritornarmi in mente, ma in qualche modo fino a quest’anno non era mai il momento giusto.

Dopo una bella gita di arrampicata su ghiaccio nelle Alpi occidentali a metà febbraio, mio collega Matthias Wurzer ed io abbiamo parlato di fare di nuovo qualcosa insieme. Il tempo molto costante, il lungo periodo senza precipitazioni e, soprattutto, qualche giorno di riposo ci hanno permesso di affrontare il progetto della Virger Nordkette.

Martedì 2 marzo alle 2:00 abbiamo iniziato a salire con gli sci da Zedlach presso Matrei lentamente verso la Wodenalm. Anche se avevamo davvero cercato di portare con noi solo le cose più importanti, lo zaino era semplicemente pesante. Abbiamo lasciato gli sci appena dietro la Wodenalm perché la neve era sufficientemente dura per salire a piedi con i ramponi all'Hintereggerkogel. Abbiamo superato la semplice cresta per salire la prima vetta, Hintereggerkogel, che abbiamo raggiunto poco prima del sorgere del sole.

Da qui in poi è stato importante fare attenzione, perché sebbene la cresta di collegamento all'Ochsenbug non sia difficile, è sempre esposta. Dopo un lungo riposo in cima al Ochsenbug, la montagna più gettonata della Virger Nordkette, abbiamo continuato il sali scendi, a volte facendo delle doppie, superando alcune cornici per salire Kristallspitzl, Knörrgn, Misekokt e Göriacher Röten. Qui la cresta si appiattisce per un attimo prima di scendere nella Firschnitzscharte, che abbiamo raggiunto nel tardo pomeriggio. Abbiamo attraversato un canale ed un paio di tratti di misto per raggiungere la Mittereggerspitze, dove abbiamo piantato la nostra piccola tenda e abbiamo potuto ammirare un tramonto incredibilmente bello prima di cena.

Anche se non non si dorme tanto bene durante la notte, grazie a Dio ad un certo punto arriva nuovamente la luce, ma di solito ci vuole un po‘ per rimettersi in moto. Ricordando la tragica morte di Martin, non abbiamo disarrampicato il primo tratto dalla Mittereggerspitze, ma abbiamo fatto due lunghe calate fino al colle. Qui è cambiato il carattere della traversata, perché l'arrampicata è diventata più sostenuta su punte e torri aguzze, oltre che con molta più neve, che ci ha fatto rimanere senza fiato non poco mentre battevamo la tracce sul lato nord. Sull'ultima cresta del Galtenkogel sentivamo la stanchezza ed eravamo felici di essere finalmente nella Galtenscharte. Le due torri dopo il Maurer Röte dovevano essere salite per raggiungere il punto più profondo della sella. Qui è finita la nostra traversata, pazzesco!

Spesso ci vogliono anni per essere preparati mentalmente, una volta che l'hai completato invece il tutto sembra essere filato via troppo in fretta. Nel primo pomeriggio abbiamo preso la via più veloce verso valle fino a Obermauern vicino a Virgen, dove un buon amico ci aspettava alla macchina con birre e grappa. Ma questa è un'altra storia...

di Vittorio Messini

Link: FB Vittorio MessiniSalewa

Condividi questo articolo


NEWS / News correlate:
Backstage alla Cima Piccola di Lavaredo per Simon Gietl e Vittorio Messini
26.09.2020
Backstage alla Cima Piccola di Lavaredo per Simon Gietl e Vittorio Messini
Nella primavera del 2019 Simon Gietl e Vittorio Messini hanno aperto Backstage, una via d’arrampicata di 350m con difficoltà fino a VIII+/R3 sulla parete sud della Cima Piccola, Tre Cime di Lavaredo, Dolomiti. Il report di Messini.
Pandora sul Pordoi, la grande salita di misto moderno nelle Dolomiti di Simon Gietl e Vittorio Messini
20.12.2019
Pandora sul Pordoi, la grande salita di misto moderno nelle Dolomiti di Simon Gietl e Vittorio Messini
Dal 16 al 17 dicembre 2019, dopo un giorno di perlustrazione, gli alpinisti Simon Gietl e Vittorio Messini hanno salito Pandora (600m, V, M5, A0, WI6), una grande linea di ghiaccio e misto sulla parete ovest del Pordoi (Dolomiti). La via è un concatenamento della via Abram e la via Niagara e sale l’enorme colata che si era formato nella parte alta della parete.
Simon Gietl e Vittorio Messini, l’arrampicata stile Bugaboos sul Mittlere Kasten in Austria
25.06.2019
Simon Gietl e Vittorio Messini, l’arrampicata stile Bugaboos sul Mittlere Kasten in Austria
Simon Gietl e Vittorio Messini hanno aperto e liberato Alles im Kasten, una nuova via d’arrampicata sul Mittlere Kasten vicino a Klas negli Alti Tauri in Austria.
Bischofsmütze parete nord, nuova via di misto per Vittorio Messini, Matthias Wurzer e Hans Zlöbl
03.06.2019
Bischofsmütze parete nord, nuova via di misto per Vittorio Messini, Matthias Wurzer e Hans Zlöbl
Alpinismo nel Tirolo Orientale: gli alpinisti austriaci Vittorio Messini, Matthias Wurzer e Hans Zlöbl hanno aperto Kitchen Window, una “severa via di misto” sulla parete nord del Bischofsmütze in Austria.
Diluvio Universale, sul Monte Prijakt in Austria una nuova via di misto per Gietl e Messini
13.11.2018
Diluvio Universale, sul Monte Prijakt in Austria una nuova via di misto per Gietl e Messini
L’ 8/11/2018 Simon Gietl e Vittorio Messini hanno aperto Sintflut, Diluvio Universale (M6/WI5, R, 500m), una nuova via di ghiaccio e misto sulla parete nord del Monte Prijakt in Austria. Il report di Messini.
North3, il trailer del concatenamento di Simon Gietl e Vittorio Messini in meno di 48 ore
17.06.2018
North3, il trailer del concatenamento di Simon Gietl e Vittorio Messini in meno di 48 ore
Il trailer di Simon Gietl e Vittorio Messini e il loro concatenamento della parete nord dell’Ortles, la Cima Piccola di Lavaredo e la nord del Grossglockner in Austria in 47 ore e 16 minuti.
Simon Gietl e Vittorio Messini concatenano Ortles, Lavaredo e Grossglockner in meno di 48 ore
30.05.2018
Simon Gietl e Vittorio Messini concatenano Ortles, Lavaredo e Grossglockner in meno di 48 ore
In sole 47 ore e 16 minuti gli alpinisti Simon Gietl e Vittorio Messini hanno salito in successione la parete nord dell’Ortles, la Cima Piccola di Lavaredo e la nord del Grossglockner in Austria. I due si sono spostati da una montagna all’altra a piedi e in bicicletta.
Cascate di ghiaccio a Riva di Tures, Simon Gietl e Vittorio Messini aprono MFG
08.03.2018
Cascate di ghiaccio a Riva di Tures, Simon Gietl e Vittorio Messini aprono MFG
Il racconto di Simon Gietl che insieme a Vittorio Messini ha aperto MFG, una nuova via di arrampicata su ghiaccio e misto a Riva di Tures in Dolomiti.
Coffee Break Interview: Vittorio Messini / Tommy Caldwell
28.02.2018
Coffee Break Interview: Vittorio Messini / Tommy Caldwell
Coffee Break Interview #10: l'alpinista italo-austriaco Vittorio Messini e la stella statunitense Tommy Caldwell sono i protagonisti della decima puntata del progetto curato da Daniela Zangrando per esplorare sogni, desideri e limiti dei protagonisti dell'arrampicata e dell'alpinismo.
Shivling, il video di Simon Gietl e Vittorio Messini su Shiva's Ice
04.11.2017
Shivling, il video di Simon Gietl e Vittorio Messini su Shiva's Ice
Il video di Simon Gietl e Vittorio Messini durante la prima salita di Shiva’s Ice, la loro nuova via sullo Shivling (6543 m) nell'Himalaya indiano
Shivling: una nuova via nell'Himalaya indiano per Simon Gietl e Vittorio Messini
26.10.2017
Shivling: una nuova via nell'Himalaya indiano per Simon Gietl e Vittorio Messini
Alpinismo nell'Himalaya Indiano: ad Ottobre Simon Gietl e Vittorio Messini hanno aperto Shiva’s Ice, una bellissima nuova via sullo Shivling (6543 m).
Tre Cime di Lavaredo trilogia invernale per Simon Gietl e Vittorio Messini
19.01.2017
Tre Cime di Lavaredo trilogia invernale per Simon Gietl e Vittorio Messini
Alpinismo: il 31/12/2016 gli alpinisti Simon Gietl e Vittorio Messini hanno salito in rapida successione la Via Comici-Dimai sulla Cima Grande (in 1 ore e 45’), la Via Cassin sulla Cima Ovest (in 2 ore e 45’), e la Via Normale dai fratelli Innerkofler sulla Cima Piccola (in 1 ora e 15’).
Tre Cime di Lavaredo, alla Cima Grande Simon Gietl e Vittorio Messini aprono Das Erbe der Väter
08.11.2016
Tre Cime di Lavaredo, alla Cima Grande Simon Gietl e Vittorio Messini aprono Das Erbe der Väter
Intervista all’alpinista Simon Gietl che insieme a Vittorio Messini ha aperto 'Das Erbe der Väter' sulla parete nord della Cima Grande di Lavaredo in Dolomiti. Dopo una partenza in comune con la Via Comici, la nuova via corre subito a destra, affronta difficoltà fino al IX-, è stata aperta dal basso senza utilizzare spit.
El Nino, nuovo via di ghiaccio e misto sul Monte Hochgasser di Vittorio Messini e Matthias Wurzer
14.01.2016
El Nino, nuovo via di ghiaccio e misto sul Monte Hochgasser di Vittorio Messini e Matthias Wurzer
Ai primi di gennaio 2016 Vittorio Messini e Matthias Wurzer hanno aperto El Nino (M7, 120m) una nuova via di ghiaccio e misto sul Monte Hochgasser, Tirolo Orientale, Austria.
Neolit e Spaßbremse, due vie nuove in Dolomiti per Simon Gietl, Vittorio Messini e Andrea Oberbacher
26.05.2015
Neolit e Spaßbremse, due vie nuove in Dolomiti per Simon Gietl, Vittorio Messini e Andrea Oberbacher
Sulla parete Piz dla Dorada, sopra Colfosco in Alta Badia, Dolomiti, Simon Gietl ha aperto due nuove vie: Neolit insieme a Vittorio Messini, e Spaßbremse insieme a Andrea Oberbacher.
Wasserkopf, nuova via di ghiaccio e misto nelle Vedrette di Ries per Gietl e Messini
05.12.2014
Wasserkopf, nuova via di ghiaccio e misto nelle Vedrette di Ries per Gietl e Messini
Il 25/11/2014 Simon Gietl e Vittorio Messini hanno aperto Hakuna Matata (V, M6 650m), una nuova via di ghiaccio e misto sulla parete nord della cima Wasserkopf (3135m), Vedrette di Ries, Alpi dei Tauri. La nuova linea incrocia a 2/3 di altezza la via aperta nel 1977 da Werner Beikircher e Hans Kammerlander.
Minya Konka - alpinismo in Cina per Simon Gietl, Daniel Tavernini e Vittorio Messini
19.11.2014
Minya Konka - alpinismo in Cina per Simon Gietl, Daniel Tavernini e Vittorio Messini
Nel mese di ottobre gli alpinisti Simon Gietl, Daniel Tavernini e Vittorio Messini hanno effettuato alcune salite nel massiccio del Minya Konka, Sichuan, Cina.

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Luce del Primo Mattino
    11 marzo 2021 Jacopo Pellizzari e Francesco Salvaterra. Molt ...
    2021-03-12 / Francesco Salvaterra
  • Vento di passioni
    Una salita dal carattere alpinistico, dove bisogna protegger ...
    2021-03-08 / Francesco Salvaterra
  • Diedro Fouzigora
    Linea splendida, scalata di soddisfazione, tecnica e brevi t ...
    2020-08-07 / Alberto De Giuli
  • Tempi moderni
    Domenica 28/06 abbiamo fatto un tentativo su Tempi Moderni ( ...
    2020-06-30 / Livio Carollo