Home page Planetmountain.com
Simon Gietl su Sintflut sul Monte Prijakt in Austria insieme a Vittorio Messini
Fotografia di Vittorio Messini
Vittorio Messini apre Sintflut sul Monte Prijakt in Austria insieme a Simon Gietl
Fotografia di Simon Gietl
Vittorio Messini e Simon Gietl in cima al Prijakt dopo l'apertura di Sintflut il 08/11/2018
Fotografia di Vittorio Messini
Monte Prijakt in Austria con la via Sintflut (M6/WI5, R, 500m Simon Gietl, Vittorio Messini 08/11/2018). Verde: Nordwand (M5, Isidor Poppeller, solo), Viola: Nordrinne (60°, M4) Blu: Westgrat (V)
Fotografia di Vittorio Messini

Diluvio Universale, sul Monte Prijakt in Austria una nuova via di misto per Gietl e Messini

di

L’ 8/11/2018 Simon Gietl e Vittorio Messini hanno aperto Sintflut, Diluvio Universale (M6/WI5, R, 500m), una nuova via di ghiaccio e misto sulla parete nord del Monte Prijakt in Austria. Il report di Messini.

Una montagna piuttosto sconosciuta, che con la sua figura imponente domina la vallata sottostante, troneggia nella parte occidentale del gruppo montuoso dello Schober, nel Tirolo orientale. Si chiama Monte Prijakt. Possiede una doppia vetta, separata da un caratteristico canalone, e da sempre ha affascinato gli escursionisti. Finora però questa montagna è stata relativamente poco frequentata dagli alpinisti.

Ad eccezione della via normale, l'itinerario più frequentato è sicuramente la Cresta Occidentale, che presenta alcuni gradevoli sezioni di arrampicata su roccia solida. Il canale settentrionale è diventato sempre più popolare negli ultimi anni, la mancanza di neve all’inizio inverno lo rende una destinazione ideale per neofiti. Nei primi anni 2000 Isidor Poppeller è riuscito ad aprire in solitaria una nuova via sulla nord del Basso Prijaktes, che finora è rimasta irripetuta.

Io per conto mio sono stato in cima diverse volte da guida alpina, salendo le vie classiche, chiedendomi sempre se si potesse salire una linea più diretta... forse in estate. Però dopo una breve ispezione dalla cresta ovest ho velocemente abbandonato questo progetto, la roccia era troppo ricoperta da muschio per divertirsi in estate. Qui ci sarebbe stato bisogno di condizioni invernali.

Negli ultimi tre inverni mi sono recato almeno una volta all’anno al Rifugio Hochschober ad osservare la parete, ma la neve era sempre troppo poco consolidata e c’era sempre troppo poco ghiaccio. La scorsa settimana, del tutto spontaneamente parlando con Simon Gietl del più e del meno, ci siamo accordati per fare qualcosa insieme su una parete nord. Non importa dove. Forse lì in alto le condizioni erano buone, pensavo tra me e me, ma le probabilità erano 50-50, dato che nessuno di noi era stato in montagna dopo le piogge torrenziali.

Quando abbiamo iniziato l’avvicinamento e abbiamo visto la parete da lontano, sembrava molto promettente: o polvere, oppure neve pressata perfettamente. Avvicinandoci sempre di più sulla neve compatta ci siamo resi conto che le condizioni potevano essere davvero buone ed effettivamente così è stato. Abbiamo salito una decina di tiri esigenti di neve, ghiaccio, nevaii e sezioni di misto, poi l’angolo è diventato meno ripido e dopo il difficile lavoro di battere la traccia abbiamo raggiunto la cima alla 18, alla luce delle nostre lampadine frontali! Un'avventura inaspettata, su una parete fantastica, con condizioni che probabilmente non si presentano più spesso di una volta ogni dieci anni!

di Vittorio Messini

Sintflut, Diluvio Universale
(M6/WI5, R, 500m)
Niederer Prijakt, 3056m
08/11/2018 Simon Gietl e Vittorio Messini

Link: FB Simon GietlFB Vittorio Messiniwww.simongietl.itGrivel, Salewa

Condividi questo articolo


NEWS / News correlate:
Simon Gietl e Vittorio Messini concatenano Ortles, Lavaredo e Grossglockner in meno di 48 ore
30.05.2018
Simon Gietl e Vittorio Messini concatenano Ortles, Lavaredo e Grossglockner in meno di 48 ore
In sole 47 ore e 16 minuti gli alpinisti Simon Gietl e Vittorio Messini hanno salito in successione la parete nord dell’Ortles, la Cima Piccola di Lavaredo e la nord del Grossglockner in Austria. I due si sono spostati da una montagna all’altra a piedi e in bicicletta.
Cascate di ghiaccio a Riva di Tures, Simon Gietl e Vittorio Messini aprono MFG
08.03.2018
Cascate di ghiaccio a Riva di Tures, Simon Gietl e Vittorio Messini aprono MFG
Il racconto di Simon Gietl che insieme a Vittorio Messini ha aperto MFG, una nuova via di arrampicata su ghiaccio e misto a Riva di Tures in Dolomiti.
Shivling, il video di Simon Gietl e Vittorio Messini su Shiva's Ice
04.11.2017
Shivling, il video di Simon Gietl e Vittorio Messini su Shiva's Ice
Il video di Simon Gietl e Vittorio Messini durante la prima salita di Shiva’s Ice, la loro nuova via sullo Shivling (6543 m) nell'Himalaya indiano
Shivling: una nuova via nell'Himalaya indiano per Simon Gietl e Vittorio Messini
26.10.2017
Shivling: una nuova via nell'Himalaya indiano per Simon Gietl e Vittorio Messini
Alpinismo nell'Himalaya Indiano: ad Ottobre Simon Gietl e Vittorio Messini hanno aperto Shiva’s Ice, una bellissima nuova via sullo Shivling (6543 m).
Tre Cime di Lavaredo trilogia invernale per Simon Gietl e Vittorio Messini
19.01.2017
Tre Cime di Lavaredo trilogia invernale per Simon Gietl e Vittorio Messini
Alpinismo: il 31/12/2016 gli alpinisti Simon Gietl e Vittorio Messini hanno salito in rapida successione la Via Comici-Dimai sulla Cima Grande (in 1 ore e 45’), la Via Cassin sulla Cima Ovest (in 2 ore e 45’), e la Via Normale dai fratelli Innerkofler sulla Cima Piccola (in 1 ora e 15’).
Tre Cime di Lavaredo, alla Cima Grande Simon Gietl e Vittorio Messini aprono Das Erbe der Väter
08.11.2016
Tre Cime di Lavaredo, alla Cima Grande Simon Gietl e Vittorio Messini aprono Das Erbe der Väter
Intervista all’alpinista Simon Gietl che insieme a Vittorio Messini ha aperto 'Das Erbe der Väter' sulla parete nord della Cima Grande di Lavaredo in Dolomiti. Dopo una partenza in comune con la Via Comici, la nuova via corre subito a destra, affronta difficoltà fino al IX-, è stata aperta dal basso senza utilizzare spit.
Wasserkopf, nuova via di ghiaccio e misto nelle Vedrette di Ries per Gietl e Messini
05.12.2014
Wasserkopf, nuova via di ghiaccio e misto nelle Vedrette di Ries per Gietl e Messini
Il 25/11/2014 Simon Gietl e Vittorio Messini hanno aperto Hakuna Matata (V, M6 650m), una nuova via di ghiaccio e misto sulla parete nord della cima Wasserkopf (3135m), Vedrette di Ries, Alpi dei Tauri. La nuova linea incrocia a 2/3 di altezza la via aperta nel 1977 da Werner Beikircher e Hans Kammerlander.
Minya Konka - alpinismo in Cina per Simon Gietl, Daniel Tavernini e Vittorio Messini
19.11.2014
Minya Konka - alpinismo in Cina per Simon Gietl, Daniel Tavernini e Vittorio Messini
Nel mese di ottobre gli alpinisti Simon Gietl, Daniel Tavernini e Vittorio Messini hanno effettuato alcune salite nel massiccio del Minya Konka, Sichuan, Cina.

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Sperone ovest Via Maffei - Violi
    Confermo quanto detto da Salvaterra: splendida arrampicata d ...
    2019-07-15 / Michele Lucchini
  • Bastava un Piumino
    Dopo aver sentito che Andrea Simonini e Gianluca Bellamoli h ...
    2016-08-03 / Giuliana Steccanella
  • Bastava un Piumino
    Seconda ripetizione con Tommy Marchesini e Tommy Dezuani 30/ ...
    2016-08-01 / Michele Lucchini
  • Vento di passioni
    Leggo solo oggi la replica l mio commento sulla via Vento di ...
    2016-03-07 / oscar meloni