Home page Planetmountain.com
Simon Gietl durante la prima salita di Kalipe, Sass de Putia, Dolomiti, insieme a Mark Oberlechner il 26/01/2019
Fotografia di archivio Simon Gietl
Mark Oberlechner durante la prima salita di Kalipe, Sass de Putia, Dolomiti, insieme a Simon Gietl il 26/01/2019
Fotografia di archivio Simon Gietl
Mark Oberlechner e Simon Gietl in cima al Sass de Putia, Dolomiti, il 26/01/2019 dopo aver aperto la via Kalipe sulla parete Nord
Fotografia di archivio Simon Gietl
Il tracciato di Kalipe, parete Nord di Sass de Putia, Dolomiti (Simon Gietl, Mark Oberlechner 26/01/2019)
Fotografia di Adam Holzknecht

Sul Sass de Putia in Dolomiti nuova via di Gietl e Oberlechner

di

Il 26 gennaio 2019 sulla parete nord del Sass de Putia in Dolomiti gli alpinisti altoatesini Simon Gietl e Mark Oberlechner hanno aperto Kalipe, una difficile nuova via di ghiaccio e misto.

L’inverno 2018/2019 in Dolomiti continua a regalare linee inedite e belle come Kalipe, la nuova via di ghiaccio e misto aperta in grande velocità il 26 gennaio da Simon Gietl e Mark Oberlechner sulla straordinaria parete nord del Sass de Putia. Gietl aveva notato la linea a metà gennaio e si era recato al Passo delle Erbe il 18 gennaio per osservare la parete e scattare delle foto, poi è tornato il 24 insieme a Davide Prandini. "L’idea era soltanto di portare il materiale e battere la traccia, non avevamo idea quanta neve ci fosse” ci ha spiegato Gietl “ma poi una volta lì non abbiamo resistito e abbiamo salito i primi sei tiri, finché è arrivato il buio."

Sabato 26 gennaio Gietl è tornato, questa volta con Mark Oberlechner con il quale a fine dicembre 2018 aveva aperto la via di misto Räuber Hotzenplotz a Campo Tures. Grazie alla traccia battuta due giorni prima, i due alpinisti sudtirolesi hanno iniziato a scalare alle 6:30 di mattina. Racconta Gietl "Nei primi tiri il forte e freddo vento da nord ha reso difficile la scalata. Le già basse temperature sembravano ancora più fredde. Fino alla evidente colata di ghiaccio abbiamo salito tutto in conserva. Il ghiaccio che abbiamo poi salito era delicato quanto difficile. Il tiro chiave si è rivelato estremamente serio, era quasi impossible mettere delle protezioni affidabili. Con piena concentrazione ed estrema cautela siamo riusciti a supera questo tiro, dove una caduta è severamente vietata. Dopodiché il ghiaccio è diventato notevolmente meno ripido, l’arrampicata più tranquilla e la salita tecnicamente più facile."

Per proteggere la via i due hanno usato chiodi da ghiaccio, nuts e friends, e hanno piantato 5 chiodi da roccia, esclusivamente alle soste. Dopo i circa 200 metri della lingua di ghiaccio Gietl e Oberlechner hanno arrampicato nuovamente in conserva, seguendo l’evidente goulotte e poi la cresta per arrivare in cima alle 11:50. I due sono scesi lungo la via normale estiva che, carica di neve, ha richiesta cautela.

Kalipe è alta 600m, è stata gradata M6 e parte in comune con la via Hruschka, la prima via sulla parete nord aperta il 24 agosto del 1919 da W. Erschbaumer, J. Hruschka, F. Neuner e L. Radschiller, poi però al nevaio devia verso sinistra e l’evidente colata di ghiaccio che, in estate, rimane quasi sempre bagnata. Su questo tratto delle parete non sono presenti vie di roccia. Alla fine si congiunge a Pinatupo (Luigi Tiddia, Cristina Fronza, Edy Boldrin, Davide Marinovich, estate 1991).


SCHEDA: Kalipe Sass de Putia in Dolomiti

Simon Gietl ringrazia: Salewa, Neolit, Südtirol, Grivel, Komperdell, Keaxl-Board, Hotel Schwarzenstein, Julbo, Lyo-Foot

Link: www.simongietl.itFB Simon Gietl

Condividi questo articolo


NEWS / News correlate:
Simon Gietl e Patrick Seiwald aprono Räuber Hotzenplotz, nuova via di misto a Campo Tures
12.01.2019
Simon Gietl e Patrick Seiwald aprono Räuber Hotzenplotz, nuova via di misto a Campo Tures
Gli alpinisti sudtirolesi Simon Gietl e Patrick Seiwald hanno aperto Räuber Hotzenplotz (M9 Wi5), una nuova via di misto. La via si trova a sinistra della famosa cascata di ghiaccio Koflerbach vicino a Campo Tures. Il report di Gietl.
Utopia, a Riva di Tures la nuova via di misto di Simon Gietl e Mark Oberlechner
28.12.2018
Utopia, a Riva di Tures la nuova via di misto di Simon Gietl e Mark Oberlechner
Il 16 dicembre 2018 Simon Gietl e Mark Oberlechner hanno aperto Utopia, una nuova via di arrampicata su ghiaccio e misto a Riva di Tures.
Simon Gietl via Lacedelli free solo sulla Cima Scotoni in Dolomiti
28.11.2018
Simon Gietl via Lacedelli free solo sulla Cima Scotoni in Dolomiti
Intervista a Simon Gietl dopo la sua salita in free solo (slegato) della Lacedelli sulla Cima Scotoni in Dolomiti il 18 ottobre 2018.
Nordwind, nuova via sul Sass de Putia in Dolomiti
28.06.2018
Nordwind, nuova via sul Sass de Putia in Dolomiti
Harald Mair e Christof Ursch hanno aperto Nordwind, una nuova via d’arrampicata sul Sass de Putia (2875 m) in Dolomiti.
Traverso al Cielo, nuova via sul Sas de Putia in Dolomiti per Simon Kehrer e Christoph Hainz
25.05.2016
Traverso al Cielo, nuova via sul Sas de Putia in Dolomiti per Simon Kehrer e Christoph Hainz
Nell’autunno 2015 le due guide alpine Simon Kehrer e Christoph Hainz hanno aperto Traverso al Cielo, una nuova via d’arrampicata sulla parete sud del Sas de Putia, Dolomiti. Il report di Simon Kehrer
Giro del Sass de Putia in Dolomiti
29.09.2016
Giro del Sass de Putia in Dolomiti
La descrizione del giro del Sass de Putia, una facile camminata ad anello tra le più spettacolari delle Dolomiti.
Sass de Putia, nuova discesa per Simon Kehrer, Roberto Tasser e Ivan Canins
14.05.2014
Sass de Putia, nuova discesa per Simon Kehrer, Roberto Tasser e Ivan Canins
Il 04/05/2014 Simon Kehrer, Roberto Tasser e Ivan Canins hanno effettuato una nuova discesa lungo la parete nord della Cima Piccola di Putia in Dolomiti. Il report di Franco Mucchietto.
Ritornando al futuro: 333 movimenti per i fratelli Riegler sulla Torre Putia
04.10.2007
Ritornando al futuro: 333 movimenti per i fratelli Riegler sulla Torre Putia
Il 16/9 i sudtirolesi Martin e Florian Riegler hanno liberato Zurück in die Zukunft - Ritorno al futuro (X-) la via che avevano aperto il 18 agosto 2007 sulla parete nord della Torre Putia, nel gruppo Puez-Odle (Dolomiti).
19.09.2005
Sass da Putia: La mia preghiera, nuova via per Tondini e Segato
Il 6 settembre 2005, Nicola Tondini e Dario Segato (Guide alpinie della scuola XMountain) hanno completato l'apertura (e liberato) "La mia preghiera", nuova via sulla parete Nord Sass da Putia, Puez-Odle, Dolomiti.

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

MERCATINO
Ultimi commenti Ice
  • Distensione
    Via sportiva molto bella, dalla linea logica, in ambiente su ...
    2017-09-14 / Michele Lucchini
  • L'uomo Volante
    Il 10 giugno 2017, insieme all'amico Michele, decidiamo di r ...
    2017-07-12 / Enrico Maioni
  • Gallo George
    Il 16 luglio 2016, invogliati dalla relazione, ci siamo avve ...
    2017-07-12 / Enrico Maioni
  • All-in
    Francesco Salvaterra e Filippo Mosca 27 gennaio 2017, probab ...
    2017-02-02 / Francesco Salvaterra