Home page Planetmountain.com
L'imponente parete est della Siula Grande in Perù
Fotografia di archivio Matteo Della Bordella
In partenza per Siula Grande in Perù: Tenente Colonnello Patrick Farcoz, con Alessandro Zeni, Marco Majori, Stefano Cordaro, Filip Babicz, Matteo Della Bordella
Fotografia di archivio Matteo Della Bordella
Siula Grande in Perù: durante il tentativo di Matteo Della Bordella, Matteo Bernasconi e Tito Arosio nel 2017
Fotografia di archivio Matteo Della Bordella
Tito Arosio, Matteo Della Bordella e Matteo Bernasconi durante il tentativo 2017 della Siula Grande in Perù
Fotografia di archivio Matteo Della Bordella

Siula Grande in Perù il nuovo obiettivo di Matteo Della Bordella e della Sezione Militare di Alta Montagna

di

Matteo Della Bordella, Alessandro Zeni, Marco Majori, Filip Babicz e Stefano Cordaro sono partiti per tentare una nuova via sulla parete est della Siula Grande in Perù.

È partito un paio di giorni fa Matteo Della Bordella, pronto a una nuova avventura: la parete est della Siula Grande. Per l’alpinista membro dei Ragni di Lecco si tratta della prima spedizione con la Sezione Militare di Alta Montagna (SMAM) del Centro Sportivo Esercito.

La Siula Grande è una delle più famose montagne del Perù e certamente quella con il maggior richiamo alpinistico. Con i suoi 6344 metri, localizzata nella Cordillera Huayhuash, la Siula Grande appartiene all’immaginario collettivo per quella che è stata la drammatica vicenda degli inglesi Joe Simpson e Simon Yates nel 1985 lungo la parete ovest. Una storia egregiamente raccontata dal celebre volume La morte sospesa.

Della Bordella, insieme ai compagni Alessandro Zeni, Marco Majori, Filip Babicz e Stefano Cordaro, punta alla parete opposta, la est. "Un bellissimo scudo di roccia, molto ripido e impegnativo con elevate difficoltà tecniche in un ambiente alpino molto difficile" spiega Matteo che già nel 2017 ha avuto modo di sperimentare la parete. "Sicuramente una parete complessa, con problemi glaciali di avvicinamento ai quali si aggiunge la quota. Insomma abbiamo tutti gli ingredienti per una bella sfida!"

L’idea di sfidare questa parete nasce, per Matteo, qualche anno fa insieme a Matteo Bernasconi e Tito Arosio. "Adesso è ora di riprovarci, sperando di essere più preparati per questa bella sfida e sperando che questa volta la montagna ci lasci passare".

Pochi mesi dopo una salita come Brothers in Arms sul Cerro Torre insieme a Matteo De Zaiacomo e David Bacci nessuno si sarebbe aspettato una nuova spedizione. "Per me è importante aver trovato un nuovo obiettivo, con una squadra così motivata" spiega Matteo.

Della Bordella ringrazia: ragnilecco.comFB Matteo Della BordellaKarposKongSCARPAVibram, Ferrino, DF Sport Specialist, Evileye Eyewear, Net Insurance, Nico Spa, Tendon, Merlo

Condividi questo articolo


NEWS / News correlate:
Matteo Della Bordella vince il Premio SAT 2022 per la sezione alpinismo
09.05.2022
Matteo Della Bordella vince il Premio SAT 2022 per la sezione alpinismo
Amos Sandri del Trento Film Festival ha intervistato il neo vincitore del Premio SAT 2022 per la sezione alpinismo, il forte alpinista dei Ragni di Lecco Matteo Della Bordella, tra ricordi delle avventure trascorse e progetti futuri.
Climb & Clean di Matteo Della Bordella e Massimo Faletti si chiude con altre due tonnellate di rifiuti raccolti
20.04.2022
Climb & Clean di Matteo Della Bordella e Massimo Faletti si chiude con altre due tonnellate di rifiuti raccolti
La seconda edizione di Climb and Clean si è conclusa a Trentinara in Campania con altri 2200 chili di rifiuti raccolti dagli oltre 50 volontari. In totale l’iniziativa promossa da Matteo Della Bordella e Massimo Faletti ha raccolto 5500 chili di rifiuti dalle falesie di Valganna (Lombardia), Pietrasecca (Abruzzo) e Trentinara
Brothers in Arms al Cerro Torre - ll racconto della salita. Di Matteo Della Bordella
18.02.2022
Brothers in Arms al Cerro Torre - ll racconto della salita. Di Matteo Della Bordella
Matteo Della Bordella fornisce i dettagli tecnici di Brothers in arms, la via sul Cerro Torre in Patagonia salita tra il 25 e il 27 gennaio con Matteo De Zaiacomo e David Bacci. Dopo aver superato la parete est, per raggiungere la cima i Ragni di Lecco avevano salito la nord seguendo la cordata di Corrado Pesce e Tomás Aguiló, impegnati a loro volta ad aprire una nuova via sulla nord, il tutto a poche ore dal tragico incidente che è costato la vita a Korra.
Corrado Korra Pesce non ce l’ha fatta: la salita, l’incidente e il tentativo di soccorso. Il racconto di Matteo Della Bordella
30.01.2022
Corrado Korra Pesce non ce l’ha fatta: la salita, l’incidente e il tentativo di soccorso. Il racconto di Matteo Della Bordella
Il soccorso alpino di El Chalten ha comunicato che non c’è nulla da fare per Corrado 'Korra' Pesce, la guida alpina italiana travolta da una scarica di pietre e ghiaccio sul Cerro Torre insieme al suo compagno Tomás Aguiló. Matteo Della Bordella (che con David Bacci e Matteo De Zaiacomo percorreva nello stesso momento un’altra linea e che, insieme ai suoi compagni, ha condiviso parte della scalata con Korra e Tomás) racconta la salita, l’incidente, il soccorso a Tomás e il tentativo di soccorso a Korra.
Siula Grande parete sud, la nuova via Peruana Supreme
05.12.2019
Siula Grande parete sud, la nuova via Peruana Supreme
Il racconto dell’alpinista statunitense Nathan Heald che sulla parete sud del Siula Grande in Perù ha aperto in stile alpino, insieme ai peruviani Luis Crispin e Thomas Schilter, al Francese Benjamin Billet e al finlandese Arttu Pylkkanen, la nuova via Peruana Supreme (TD, 1000m).
Le bruit des glaçons, il video della nuova via sul Siula Grande in Peru
12.09.2016
Le bruit des glaçons, il video della nuova via sul Siula Grande in Peru
Il video della nuova via Le bruit des glaçons sulla parete est di Siula Grande in Peru, aperta dai francesi Max Bonniot e Didier Jourdain.
Siula Grande, l'inviolata parete est salita da Max Bonniot e Didier Jourdain
07.09.2016
Siula Grande, l'inviolata parete est salita da Max Bonniot e Didier Jourdain
I francesi Didier Jourdain e Max Bonniot hanno salito l’inviolata parete est del Siula Grande in Peru lungo la loro nuova via 'Le bruit des glaçons' (ED / 1400m / 6c WI5).
Touching the void - La morte sospesa e le storie immortali
09.06.2016
Touching the void - La morte sospesa e le storie immortali
I film di PlayAlpinismo: Touching the void - La morte sospesa di Kevin Macdonald racconta la storia drammatica e immortale di Joe Simpson e Simon Yates e della loro prima salita della parete Ovest del Siula Grande (Ande, Perù). Un film e una storia sull'amicizia, sulla vita e sulla sua grandezza. Recensione di Vinicio Stefanello.

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è un sito che tratta di arrampicata, alpinismo, trekking, vie ferrate, freeride, sci alpinismo, snowboard, racchette da neve, arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene inoltre informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, foto di montagna, competizioni di arrampicata sportiva.
ATTENZIONE
Le indicazioni riportate sono indicative e soggette a cambiamenti dovuti alla natura stessa della montagna. Dato il rischio intrinseco nella pratica di alcune attività trattate, PlanetMountain.com non si assume nessuna responsabilità per l'utilizzo del materiale pubblicato o divulgato.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

Ultimi commenti Rock
  • Occhi d'Acqua
    Via superlativa su roccia pazzesca lontano da tutto e tutti. ...
    2022-06-04 / Carlo Cosi
  • Via Andrea Concini
    Via verticale e divertente, protetta e proteggibile, roccia ...
    2022-05-30 / Michele Lucchini
  • Senza chiedere il permesso
    Ripetuta il 08/10/2021, abbiamo fatto fatica a trovare l’a ...
    2021-10-10 / Santiago Padrós