Home page Planetmountain.com
Simon Messner durante l'apertura di Eremit nel Pinnistal (Stubaital, Austria) nel febbraio 2021
Fotografia di Simon Messner archive
Martin Sieberer durante l'apertura di Eremit nel Pinnistal (Stubaital, Austria) nel febbraio 2021
Fotografia di Simon Messner archive
Simon Messner e Martin Sieberer durante l'apertura di Eremit nel Pinnistal (Stubaital, Austria) nel febbraio 2021
Fotografia di Simon Messner archive
Eremit nel Pinnistal (Stubaital, Austria) aperta nel febbraio 2021 da Simon Messner e Martin Sieberer
Fotografia di Simon Messner archive

Simon Messner e Martin Sieberer aprono Eremit nello Stubaital

di

Nella Pinnistal, una piccola valle laterale dello Stubaital in Austria, gli alpinisti Simon Messner e Martin Sieberer hanno aperto Eremit, una difficile via di ghiaccio e misto protetta in stile trad. Il report di Messner.

La Pinnisalm nella Valle dello Stubai è una delle zone di arrampicata su ghiaccio più famose del Tirolo. La maggior parte delle vie come Männer ohne Nerven, Land im Strome, Vorhang, Himmelsleiter, Metamorphose, Magier, Comet, Kerze e Rumpelkammer sono state create addirittura da Andi Orgler e i suoi compagni di cordata negli anni '80 e all'inizio degli anni '90. Queste sono vie che hanno mantenuto la loro aura fino ad oggi. Ciò è principalmente dovuto al fatto che le vie sono protette con chiodi normali (in molti casi nemmeno con quelli) e sono rimaste "avventurose" fino ad oggi. Un'etica che ci piace e che serve da orientamento per il nostro agire.

L'8 febbraio 2021 Martin Sieberer e io abbiamo battuto la traccia nella neve fresca fino in Pinnistal. Il nostro progetto: provare una delle ultime linee logiche nel settore Amphitheater, situata a destra della cascata di ghiaccio Eiszeit e a sinistra di Himmelsreiter.

Il primo tiro segue verso destra una fessura strapiombante e con roccia piuttosto friabile fino a raggiungere il ghiaccio. Siamo riusciti a scalare questa friabile roccia al primo tentativo in artificiale (A2-A3) ma non pensavamo ancora ad una salita in libera: troppo fragile e difficile da proteggere adeguatamente! Ma la parte su roccia era completata, ora si trattava di affrontare il secondo tiro. Dato che faceva molto caldo e il ghiaccio era rovinato, questo tiro è diventato una guerra di nervi. Martin è salito su ghiaccio morbido e di cattiva qualità fino a raggiungere una sottile striscia di ghiaccio - l'unica speranza per salire verso l'alto. Ma la striscia si è rotta sotto il primo colpo della piccozza. Martin si trovava ora di fronte a un ripido e liscio strapiombo. Erano quindi finite le nostre speranza di aprire una nuova via?

No! ... Utilizzando tutto il suo coraggio e le sue capacità Martin ha salito la fascia di roccia (senza protezioni) fino a raggiungere nuovamente il ghiaccio (WI7-). L’essenziale gancio, che Martin aveva caricato con tutto il suo peso, si è sbriciolato quando sono salito da secondo… ciononostante sono riuscito anche io a salire il tiro in libera (complimenti Martin per questo tiro da capocordata!). Eremit era stata aperta, ora doveva essere liberata.

Esattamente una settimana più tardi, il 15 febbraio 21, siamo tornati per provare a liberare la nostra via. La macchina segnava meno 13° - non proprio le condizioni migliori per salire in libera una linea di misto così ripida (e fragile). Ma seguendo il motto "provare per credere"…. l’abbiamo tentata. Dopo aver salito il primo tiro, in parte in arrampicata artificiale, lasciando alcune protezioni chiave sul tiro, Martin l’ha liberato al primo tentativo: sia lui, poi io, siamo riusciti nella libera (M9, trad e fragile). Il risultato è una delle ultime linee logiche di ghiaccio e misto nel Pinnistal. Con l'eccezione di due chiodi ed un pecker, bisogna proteggere tutto il resto della via in stile Trad (M9-, WI7-, R).

Ci auguriamo che la linea rimanga nelle sue condizioni originali (cioè trad e senza spit!). La via è stata aperta in questo stile e di conseguenza dovrebbe rimanere tale.

di Simon Messner

Link: FB Simon Messnerwww.simon-messner.com

Condividi questo articolo


NEWS / News correlate:
Großer Greiner, due nuove vie di Simon Messner e Martin Sieberer nelle Alpi dello Zillertal
19.12.2020
Großer Greiner, due nuove vie di Simon Messner e Martin Sieberer nelle Alpi dello Zillertal
Sulla parete nord del Großer Greiner, nelle Alpi dello Zillertal in Austria, gli alpinisti Simon Messner e Martin Sieberer hanno aperto due nuove vie di misto, Käse-Greiner e Nordwandrampe.
Simon Messner e Martin Sieberer scoprono L Pilaster Desmincià sulle Odle
04.08.2020
Simon Messner e Martin Sieberer scoprono L Pilaster Desmincià sulle Odle
Seguendo un tracciato disegnato 50 anni fa da Reinhold Messner, il 29/07/2020 gli alpinisti Simon Messner e Martin Sieberer hanno aperto L Pilaster Desmincià, una nuova via d’arrampicata sulla parete ovest del Sass Rigais nelle Odle, Dolomiti.
Raperonzolo, sul Sass de la Crusc la nuova via di misto di Simon Messner e Manuel Baumgartner
16.01.2020
Raperonzolo, sul Sass de la Crusc la nuova via di misto di Simon Messner e Manuel Baumgartner
Sul Sass de la Crusc, nelle Dolomiti, gli alpinisti sudtirolesi Simon Messner e Manuel Baumgartner hanno aperto Raperonzolo, una nuova via di ghiaccio e misto gradata complessivamente WI6+, M7+.
Simon Messner e Martin Sieberer aprono Seitensprung in Vallunga, Dolomiti
03.01.2020
Simon Messner e Martin Sieberer aprono Seitensprung in Vallunga, Dolomiti
Il 27/12/2019 Simon Messner e Martin Sieberer hanno salito la cascata di ghiaccio Seitensprung in Val Lietres - Vallunga, Dolomiti.
Simon Messner in cerca del ghiaccio inedito nelle Dolomiti e nelle Alpi Sarentine
19.12.2019
Simon Messner in cerca del ghiaccio inedito nelle Dolomiti e nelle Alpi Sarentine
Simon Messner ha salito due nuove vie di misto: la prima alla Forcella Sarentina in Val Sarentino (Alpi Sarentine) con Kurt Brugger; mentre la seconda, Hashtag extension, tre tiri nuovi nella parte alta di Solo per un altro Hashtag, si trova in Val Lasties (Dolomiti) ed è stata salita con a Martin Sieberer.
Black Tooth del Muztagh Tower, i dettagli della prima salita di Simon Messner e Martin Sieberer
08.08.2019
Black Tooth del Muztagh Tower, i dettagli della prima salita di Simon Messner e Martin Sieberer
I dettagli di Simon Messner e Martin Sieberer e la loro prima salita di Black Tooth ( 6718m) in Karakorum, Pakistan, effettuato il 26 luglio 2019.
Simon Messner in solitaria sul Geshot Peak / Toshe III in Pakistan
05.07.2019
Simon Messner in solitaria sul Geshot Peak / Toshe III in Pakistan
L’alpinista sudtirolese Simon Messner ha salito in solitaria il Toshe III, montagna di 6200 metri in Pakistan finora mai scalata e conosciuta localmente con il nome di Geshot Peak.
Albert Leichtfried: tre nuove vie di ghiaccio e misto in Tirolo
12.01.2014
Albert Leichtfried: tre nuove vie di ghiaccio e misto in Tirolo
Nel Tirolo in Austria Albert Leichtfried ha liberato tre nuove vie di ghiaccio e misto e drytooling, assieme a Benedikt Purner e Christian Picco Piccolruaz: Black Denim (WI5/M5) a Ochsengarten, Figure 443 (M13) a Dryland e Bese Hexe (M9+, WI7-, 190m) nello Stubaital.

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

MERCATINO
Ultimi commenti Rock