Home page Planetmountain.com
Roger Schäli e Simon Gietl in cima al Petit Dru
Fotografia di Roger Schäli
Roger Schäli assicurato da Simon Gietl affronta il tratto chiave sulla nord del Petit Dru
Fotografia di John Thornton
Simon Gietl lotta contro lo spindrift sulla nord del Petit Dru
Fotografia di John Thornton
Il Petit Dru nel massiccio del Monte Bianco
Fotografia di Frank Kretschmann

Petit Dru la quinta parete nord del progetto North6 di Simon Gietl e Roger Schäli

di

Con la salita del Petit Dru nel massiccio del Monte Bianco gli alpinisti Simon Gietl e Roger Schäli hanno ora salito cinque delle sei più famose pareti nord delle Alpi. Dopo la Cima Grande di Lavaredo, il Pizzo Badile, l’Eiger, il Cervino e il Petit Dru ora mancano soltanto le Grandes Jorasses.

Altri 140 km in bici. Altri 2210 metri di pedalata in salita e 2350m di discesa. Ed un’altra parete nord, la Petite Aiguille du Dru, più comunemente chiamato Petit Dru. Ecco il "bottino" di questi giorni di Simon Gietl e Roger Schäli che con il loro progetto North6 si trovano ora in procinto di tagliare il traguardo, avendo già salito in veloce successione la Cima Grande di Lavaredo, il Pizzo Badile, l’Eiger, il Cervino e, appunto, il Petit Dru. Il tutto, dettaglio di non di poca rilevanza, avendo compiuto il tragitto tra una montagna e l’altra in bici.

Dopo il Cervino i due si sono diretti da Zermatt a Chamonix dove hanno atteso la fine della perturbazione che ha portato con sé un bello strato di bianco, poi sono saliti alla base del Dru dove hanno bivaccato in tenda. Si sono svegliati alle 3 di mattina poi hanno seguito il Couloir Nord, impiegando 17 ore per raggiungere la cima verso le 20:00. Nel buio hanno disceso gli 800 metri della parete sud, raggiungendo il Refuge de la Charpoua (2.841 m) alle 01:30 della mattina.

"Abbiamo impiegato molto tempo. Logico" ha raccontato Roger Schäli. "I primi tiri sono stati davvero duri. Per fortuna Simon era molto motivato nella notte e nella nebbia, nonostante la neve che ci cadeva addosso dall’alto già all'inizio. Abbiamo dovuto fermarci un paio di volte e aspettare qualche minuto in modo che la neve potesse sfrecciare via". Sui tratti più ripidi la cordata è riuscita a salire più velocemente, ma le condizioni erano molto invernali. "Le condizioni sul Dru erano difficili. Ma il ghiaccio era buono. E anche la discesa in doppia lungo la parete sud." Adesso tutti gli occhi sono puntati sull’ultima montagna che manca per completare il loro progetto, le Grandes Jorasses.

Simon Gietl ringrazia: Salewa, Neolit, Grivel, Komperdell, Keaxl-Board, Hotel Schwarzenstein, Lyo-Foot,  Südtirol, Lowa, Gloryfy
Roger Schäli ringrazia: La SportivaPetzl

Links: www.simongietl.itFB Simon Gietlrogerschaeli.ch

Condividi questo articolo


NEWS / News correlate:
Simon Gietl e Roger Schäli sul Cervino lungo la via Schmid per North6
22.09.2021
Simon Gietl e Roger Schäli sul Cervino lungo la via Schmid per North6
Dopo la Cima Grande di Lavaredo, il Pizzo Badile e l’Eiger, Simon Gietl e Roger Schäli hanno ora salito il Cervino lungo la via Schmid. Per completare il loro progetto intitolato North6 mancano ancora le ultime due famose pareti nord delle Alpi: Grandes Jorasses e Petit Dru.
Roger Schäli e Simon Gietl sull’Eiger nell’ambito del progetto North6
18.09.2021
Roger Schäli e Simon Gietl sull’Eiger nell’ambito del progetto North6
Nell’ambito del loro progetto di salire le sei più famose pareti nord delle Alpi, spostandosi tra una montagna e l'altra in bicicletta Roger Schäli e Simon Gietl hanno salito Chant Du Cygne sull’Eiger.
North6: Cima Grande di Lavaredo e Pizzo Badile per Simon Gietl e Roger Schäli
15.09.2021
North6: Cima Grande di Lavaredo e Pizzo Badile per Simon Gietl e Roger Schäli
Con le salite della Cima Grande di Lavaredo e del Pizzo Badile il sudtirolese Simon Gietl e lo svizzero Roger Schäli hanno iniziato il loro progetto North6 che prevede di salire le sei più famose pareti nord delle Alpi, spostandosi tra una montagna e l'altra in bicicletta.

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è un sito che tratta di arrampicata, alpinismo, trekking, vie ferrate, freeride, sci alpinismo, snowboard, racchette da neve, arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene inoltre informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, foto di montagna, competizioni di arrampicata sportiva.
ATTENZIONE
Le indicazioni riportate sono indicative e soggette a cambiamenti dovuti alla natura stessa della montagna. Dato il rischio intrinseco nella pratica di alcune attività trattate, PlanetMountain.com non si assume nessuna responsabilità per l'utilizzo del materiale pubblicato o divulgato.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

Ultimi commenti Rock
  • Senza chiedere il permesso
    Ripetuta il 08/10/2021, abbiamo fatto fatica a trovare l’a ...
    2021-10-10 / Santiago Padrós
  • Vino e cioccolato
    Il 16/05/2021 con Diego Toigo abbiamo ripetuto la via, siamo ...
    2021-05-17 / Santiago Padrós
  • Luce del Primo Mattino
    11 marzo 2021 Jacopo Pellizzari e Francesco Salvaterra. Molt ...
    2021-03-12 / Francesco Salvaterra