Home page Planetmountain.com
Sassolungo Dolomiti: Titus Prinoth durante l'apertura di Parole Sante sulla parete nord (Aaron Moroder, Titus Prinoth, Matteo Vinatzer 1050m, VIII/A1)
Fotografia di Aaron Moroder, Titus Prinoth, Matteo Vinatzer
Sassolungo Dolomiti: Matteo Vinatzer durante l'apertura di Parole Sante sulla parete nord (Aaron Moroder, Titus Prinoth, Matteo Vinatzer 1050m, VIII/A1)
Fotografia di Aaron Moroder, Titus Prinoth, Matteo Vinatzer
Sassolungo Dolomiti: durante l'apertura di Parole Sante sulla parete nord (Aaron Moroder, Titus Prinoth, Matteo Vinatzer 1050m, VIII/A1)
Fotografia di Aaron Moroder, Titus Prinoth, Matteo Vinatzer
Sassolungo Dolomiti: durante l'apertura di Parole Sante sulla parete nord (Aaron Moroder, Titus Prinoth, Matteo Vinatzer 1050m, VIII/A1)
Fotografia di Aaron Moroder, Titus Prinoth, Matteo Vinatzer

Parole Sante sul Sassolungo, nuova via d’arrampicata nelle Dolomiti

di

Sulla parete nord del  Sassolungo in Dolomiti, Aaron Moroder, Titus Prinoth e Matteo Vinatzer hanno aperto Parole Sante, una nuova via alpinistica di 1050m con difficoltà fino al VIII/A1.

Sulla montagna di casa, il Sassolungo che domina la Val Gardena in Dolomiti, Aaron Moroder, Titus Prinoth e Matteo Vinatzer hanno completato Parole Sante, una nuova ed elegante via d’arrampicata subito a sinistra dell’evidente “naso” giallo sulla parete nord.

I tre alpinisti hanno effettuato un primo tentativo il 15 agosto 2018 con l’intento di bivaccare in parete, ma già i tiri iniziali si sono rivelati più difficili del previsto e su roccia non proprio di ottima qualità. Con insufficiente materiale a disposizione si sono calati dopo aver raggiunto una buona nicchia nella parte gialla della parete.

Il secondo tentativo è arrivato un anno più tardi, il 14 luglio del 2019, e questa volta sono saliti in parete soltanto Moroder e Prinoth visto che Vinatzer aveva un’altro impegno. I due hanno seguito la vicina via Sisyphos per raggiungere la nicchia, poi affrontando roccia ancora di dubbia qualità hanno effettuato un traverso che li ha portati su roccia migliore e ad una evidente fessura, ben visibile dalla valle.

Arrampicando sia in libera sia in artificiale, Moroder è riuscito a seguire la fessura fino a sotto il tetto dove ha fatto sosta, poi Prinoth con l’aiuto dell’artificiale ha salito l’ultimo tiro difficile. Dalla fine delle difficoltà hanno seguito un tiro in comune con la via Sisyphos per poi continuare, dopo 16 lunghi tiri e 650 metri, lungo la via Pichl per altri 400 metri fino in cima al Sassolungo.

La via ed è stata protetta con nuts e friends e pochissimi chiodi; soltanto 11 in totale sui tiri e 1 o 2 ad ogni sosta, per difficoltà fino a VIII con una sezione sopra il tetto superato in A1 su friends. Racconta Moroder a questo proposito "Ad ogni passaggio dovevi inventare qualcosa, in parte arrampicata artificiale, in parte arrampicata libera. Non ho pensato a come i potenziali ripetitori possano salire questa lunghezza. Dovranno come me superare questa fessura dettata dalla natura, e non seguire una scala di chiodi piantata dal primo salitore. Non vogliamo privarli  dell’avventura."

Moroder ci ha inoltre raccontato "La via non è particolarmente "piacevole" per chi la ripeterà, nei circa 650 metri di terreno nuovo abbiamo infatti piazzato chiodi soltanto lì dove assolutamente necessario, non uno di più e non uno in meno. Ci piace pensare che questo itinerario, su una grande parete in Dolomiti, sia un segno per una via che segue una linea logica, dettata dalla natura, che può essere salita molto bene anche senza spit." Per questo i tre gardenesi hanno chiamato la nuova via Parole Sante.

Titus ringrazia: Salewa, SCARPA 

Info: www.gagherdeina.com

Condividi questo articolo


NEWS / News correlate:
Dolomiti: l'altro Sassolungo
25.07.2017
Dolomiti: l'altro Sassolungo
Come si fa a raccontare il Sassolungo senza parlare del Sassolungo? Forse parlando della Punta delle Cinque Dita, la Punta Grohmann, la Torre Innerkofler, il Dente, il Sasso Piatto... Per l'estate 2017, cinque puntate dedicate a questo gigante delle Dolomiti.
Punta delle Cinque Dita, Sassolungo, Dolomiti
25.07.2017
Punta delle Cinque Dita, Sassolungo, Dolomiti
Punta delle Cinque Dita del Sassolungo: il secondo capitolo per esplorare questo gigante delle Dolomiti e la sua storia alpinistica.
Punta Grohmann, Sassolungo, Dolomiti
27.07.2017
Punta Grohmann, Sassolungo, Dolomiti
Il terzo capitolo sul Sassolungo è dedicato alla Punta Grohmann, conosciuta anche come Sasso Levante e Grohmannspitze, alta 3126m e salita per la prima volta nel 1880 da Michael Innerkofler.
Torre Innerkofler al Sassolungo, Dolomiti
31.07.2017
Torre Innerkofler al Sassolungo, Dolomiti
Il quarto capitolo sul Sassolungo è dedicato alla Torre Innerkofler, alta 3098 metri ed incastrata tra la Punta Grohmann e il Dente del Sassolungo è un missile di Dolomia che domina Campitello in Val di Fassa.
Dente del Sassolungo e Sassopiatto
04.08.2017
Dente del Sassolungo e Sassopiatto
Il quinto ed ultimo nostro capitolo sul Sassolungo, Dolomiti, è dedicato al Dente del Sassolungo e all'enorme mole del Sasso Piatto che domina la Val Gardena e la Val di Fassa.
La Città dei Sassi al Sassolungo, Dolomiti
27.08.2017
La Città dei Sassi al Sassolungo, Dolomiti
Sotto l'imponente Sassolungo sorge la Città dei Sassi, un insediamento nelle Dolomiti del tutto particolare. Di Vinicio Stefanello
22.09.2005
Nuova via dedicata ad Andrea Andreotti sul Dente del Sassolungo
Il 15 settembre 2005 Ivo Rabanser, Stefano Michelazzi, Giuseppe Ballico hanno aperto la via "Andrea Andreotti", sulla parete SE del Dente del Sassolungo (Dolomiti) con difficoltà di VII+, A3+.

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Sperone ovest Via Maffei - Violi
    Confermo quanto detto da Salvaterra: splendida arrampicata d ...
    2019-07-15 / Michele Lucchini
  • Bastava un Piumino
    Dopo aver sentito che Andrea Simonini e Gianluca Bellamoli h ...
    2016-08-03 / Giuliana Steccanella
  • Bastava un Piumino
    Seconda ripetizione con Tommy Marchesini e Tommy Dezuani 30/ ...
    2016-08-01 / Michele Lucchini
  • Vento di passioni
    Leggo solo oggi la replica l mio commento sulla via Vento di ...
    2016-03-07 / oscar meloni