Home page Planetmountain.com
Nirmal Purja sul K2 in inverno, valutando i danni al Campo 2
Fotografia di Nirmal Purja archive
Nirmal Purja e Mingma Tenzi Sherpa al Campo 2 di K2 il 30/12/2020
Fotografia di Nirmal Purja archive
K2 di notte
Fotografia di Manuel Lugli

K2 in inverno, distrutto dal maltempo il Campo 2

di

Il maltempo che ha colpito il K2 ha distrutto il Campo 2, portando via tutto il materiale della spedizione di Nirmal Purja. Il 37enne alpinista nepalese però non si arrende e annuncia semplicemente di dover posticipare il tentativo in vetta all'unico ottomila ancora mai salito in inverno.

La salita invernale del K2 ha subito un'importante battuta d’arresto causata del maltempo che, per tutta la scorsa settimana, ha imperversato sulla seconda montagna più alta della terra. Fortunatamente tutti i componenti delle varie spedizioni si trovavano al Campo Base, ma in quota i fortissimi venti hanno recato danni ingenti, soprattutto al Campo 2 che risulta pressoché completamente distrutto.

A confermarlo è stato Nirmal Purja che ieri, insieme al suo team, è salito in giornata dal Campo Base fino a 6700 metri, dove a fine dicembre aveva depositato gran parte del suo materiale in vista ad un primo tentativo alla vetta. "Abbiamo scoperto che sia le nostre tende sia tutta la nostra attrezzatura che avevamo lasciato qui per il tentativo alla vetta sono state tutte distrutte e spazzate via dal vento." aveva scritto Nims ieri al suo rientro a Campo Base, aggiungendo "Abbiamo perso tutto, compresi tutti i nostri kit; sacchi a pelo, materassi, solette riscaldate per gli scarponi, guanti/muffole, abbigliamento primo strato per la vetta, attrezzatura per parapendio, attrezzatura da cucina, ecc. Ora devo rivalutare e ripianificare tutto."

Ovviamente Nirmal Purja non è l’unico ad essere attivo sulla montagna; Anche Mingma Gyalje Sherpa e il suo team che avevano fissato le corde sopra il Campo 2 teme di aver perso materiale e afferma che se così fosse, sarebbe costretto a tornare a casa. D’altra parte pure altri alpinisti, come Sergi Mingote, John Snorri, Muhammad Sadpara e Sajid Ali Sadpara, temono di aver perso il loro materiale. Mentre, finora non hanno registrato perdite di attrezzatura Tamara Lunger, Alex Gavan nonché altri alpinisti dell’enorme spedizione commerciale di Summit Treks, che sono ancora in fase di acclimatamento.

Il contrattempo per Nirmal Purja è importante, ma nemmeno 24 ore più tardi il 37enne Nepalese ha annunciato di voler continuare a tentare l’unico 8000 ancora mai salito in inverno. Pochi minuti fa infatti, su Instagram, ha spiegato "Le battute d'arresto sono inevitabili nella vita, specialmente quando stai spingendo i tuoi limiti, e questi dovrebbero solo farti diventare più forte. Come forse saprete (o forse no), ho sempre un piano di riserva. Sono solo un po‘ dispiaciuto per aver perso un'altra finestra di bel tempo per tentare la vetta. Tuttavia, il piano è ancora ATTIVO e il piano per la vetta verrà posticipato un po‘ più tardi nella stagione. Oggi mi riunirò con la mia squadra. Dovremo portare un altro carico pesante ai campi più alti proprio come l'ultima volta, ma forse un po' più pesante. Questa volta dovrà essere una spinta maggiore. Il piano è di completare l’installazione delle corde fisse fino al Campo 4, tempo permettendo."

Condividi questo articolo


NEWS / News correlate:
K2 in inverno, Nirmal Purja e Mingma Gyalje Sherpa uniti in quota
31.12.2020
K2 in inverno, Nirmal Purja e Mingma Gyalje Sherpa uniti in quota
Gli ultimi aggiornamento del K2 dove diversi team di alpinisti stanno tentando la prima salita invernale del K2, l'unico Ottomila ancora mai scalato d’inverno. I team nepalesi guidati dai Nirmal Purja e Mingma Gyalje Sherpa hanno unito le forze in quota fissando le corde quasi fino al Campo 3.
K2 in inverno, anche Tamara Lunger tenta la storica prima invernale
21.12.2020
K2 in inverno, anche Tamara Lunger tenta la storica prima invernale
L’alpinista altoatesina Tamara Lunger ha annunciato poche ore fa di volere tentare la salita invernale del K2, l’ultimo ottomila non ancora salito in inverno.
K2, in vetta sessant'anni dopo la prima salita
29.07.2014
K2, in vetta sessant'anni dopo la prima salita
Il 26 luglio, sessant'anni dopo la prima storica salita italiana del K2, molte le vette sulle seconda montagna della terra. Tra queste quelle della spedizione K2 60 Years Later, supportata da EvK2CNR, con sei alpinisti pakistani in vetta: Hassan Jan, Ali Durani, Rahmat Ullah Baig, Ghulam Mehdi, Ali e Muhammad Sadiq, e due italiani: Michele Cucchi e Giuseppe Pompili. Sempre italiani la vetta e il bel successo degli altoatesini Tamara Lunger e Klaus Gruber, mentre con la vetta del K2 l'alpinista ceco Radek Jaros ha completato il tour di tutti i 14 Ottomila.
Nirmal Purja sale il Shishapagma e completa i 14 Ottomila in meno di 7 mesi
29.10.2019
Nirmal Purja sale il Shishapagma e completa i 14 Ottomila in meno di 7 mesi
Oggi l’alpinista nepalese Nirmal Purja, con la salita del Shishapagma, ha completato il suo 'Project Possibile', ovvero il progetto di salire tutti i quattordici ottomila in meno di sette mesi. Purja ha impiegato sei mesi e sei giorni; il precedente record per completare la corona dei 14 Ottomila himalayani era oltre 7 anni.
Nanga Parbat d'inverno e la cordata Simone Moro e Tamara Lunger
04.03.2016
Nanga Parbat d'inverno e la cordata Simone Moro e Tamara Lunger
Simone Moro e Tamara Lunger: com'è nata la cordata che è stata protagonista, insieme ad Ali Sadpara ed Alex Txikon, della storica prima salita invernale del Nanga Parbat (8126 metri, Karakorum, Pakistan).
Nanga Parbat: cima e prima invernale per Simone Moro, Ali Sadpara e Alex Txikon
26.02.2016
Nanga Parbat: cima e prima invernale per Simone Moro, Ali Sadpara e Alex Txikon
Oggi, venerdì 26 febbraio 2016, l'italiano Simone Moro, lo spagnolo Alex Txikon e il pachistano Ali Sadpara hanno realizzato la prima storica salita invernale del Nanga Parbat (8126 metri, Karakorum, Pakistan). L'italiana Tamara Lunger che faceva parte del team si è fermata prima della vetta. Verso le 20:00 circa (Pakistan time) tutti gli alpinisti hanno fatto ritorno al Campo 4 a 7.100m.

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è un sito che tratta di arrampicata, alpinismo, trekking, vie ferrate, freeride, sci alpinismo, snowboard, racchette da neve, arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene inoltre informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, foto di montagna, competizioni di arrampicata sportiva.
ATTENZIONE
Le indicazioni riportate sono indicative e soggette a cambiamenti dovuti alla natura stessa della montagna. Dato il rischio intrinseco nella pratica di alcune attività trattate, PlanetMountain.com non si assume nessuna responsabilità per l'utilizzo del materiale pubblicato o divulgato.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

Ultimi commenti Rock
  • Vino e cioccolato
    Il 16/05/2021 con Diego Toigo abbiamo ripetuto la via, siamo ...
    2021-05-17 / Santiago Padrós
  • Luce del Primo Mattino
    11 marzo 2021 Jacopo Pellizzari e Francesco Salvaterra. Molt ...
    2021-03-12 / Francesco Salvaterra
  • Vento di passioni
    Una salita dal carattere alpinistico, dove bisogna protegger ...
    2021-03-08 / Francesco Salvaterra