Home page Planetmountain.com
L'alpinista altoatesina Tamara Lunger
Fotografia di Matteo Pavana
L'alpinista rumeno Alex Gavan e Tamara Lunger
Fotografia di archivio Tamara Lunger
Tamara Lunger
Fotografia di archivio Tamara Lunger
K2 di notte
Fotografia di Manuel Lugli

K2 in inverno, anche Tamara Lunger tenta la storica prima invernale

di

L’alpinista altoatesina Tamara Lunger ha annunciato poche ore fa di volere tentare la salita invernale del K2, l’ultimo ottomila non ancora salito in inverno.

Quest’inverno il K2 sarà affollato come non mai. La seconda montagna più alta della terra, quelle ritenuta tecnicamente più difficile di tutte, è l’unico 8000 rimasto inviolato in inverno e l’interesse per l'inviolato colosso di 8611 metri è ovviamente altissimo.

Numerose spedizioni hanno annunciato di voler tentare la montagna nella stagione più fredda - le stime variano tra i 30 e 70 alpinisti presenti - tra questi spiccano l'alpinista pachistano Muhammad Ali Sadpara che nel 2016 ha realizzato la prima salita invernale del Nanga Parbat insieme a Simone Moro e Alex Txikon, l’himalaysta catalano Sergi Mingote, il fortissimo sherpa Mingma Gyalje Sherpa, il nepalese Nirmal Purja che in sei mesi e sei giorni l’anno scorso era riuscito a salire tutte le 14 montagne più alte del mondo, e anche l’altoatesina Tamara Lunger.

La 28enne si trova attualmente in viaggio verso il K2 che spera di salire insieme all’alpinista rumeno Alex Gavan, conosciuto nell’estate del 2014 durante la fase di acclimatamento per il K2 e la partenza per la salita del Broad Peak di Alex. Qualche settimana più tardi Lunger era riuscita a diventare, dopo Nives Meroi, soltanto la seconda donna italiana a raggiungere la vetta del K2, come Meroi senza ossigeno supplementare.

"Per settimane ho pensato a questo progetto, tentando di capire se fosse la mia strada, il mio reale desiderio” racconta Tamara Lunger. "Ho riflettuto molto e poi ho chiamato Alex Gavan il quale mi ha subito detto che sapeva già il motivo della mia telefonata… ossia la proposta di salire al K2 in inverno. Sono rimasta colpita di questa immediata sintonia e così ho confermato la mia scelta. Il lockdown ha cambiato il mio modo di pensare e di agire. Sono cresciuta molto personalmente e ho compreso la potenza delle energie che ci sono in una persona, tra le persone, e che possono anche influenzare ciò che la circonda. Desidero affrontare questa spedizione in un modo molto fiducioso e tranquillo. Desidero anche coinvolgere la mia community che mi segue con molto affetto. Mi piacerebbe farla partecipare e coinvolgere più direttamente nella mia impresa, dando valore a una cordata virtuale e ringraziandola per la motivazione e il coraggio che mi danno."

Se Lunger dovesse riuscire, diventerebbe la prima donna ad arrivare in vetta di un ottomila in inverno durante una prima salita. Ricordiamo che nel 2016 sul Nanga Parbat si era fermata poco prima della vetta. Inutile sottolineare che adesso sul K2 la strada da percorre, per tutti, è lunga e oltremodo difficile.

Link: La SportivaCamp CassinGarmin

Condividi questo articolo


NEWS / News correlate:
K2, in vetta sessant'anni dopo la prima salita
29.07.2014
K2, in vetta sessant'anni dopo la prima salita
Il 26 luglio, sessant'anni dopo la prima storica salita italiana del K2, molte le vette sulle seconda montagna della terra. Tra queste quelle della spedizione K2 60 Years Later, supportata da EvK2CNR, con sei alpinisti pakistani in vetta: Hassan Jan, Ali Durani, Rahmat Ullah Baig, Ghulam Mehdi, Ali e Muhammad Sadiq, e due italiani: Michele Cucchi e Giuseppe Pompili. Sempre italiani la vetta e il bel successo degli altoatesini Tamara Lunger e Klaus Gruber, mentre con la vetta del K2 l'alpinista ceco Radek Jaros ha completato il tour di tutti i 14 Ottomila.
Nirmal Purja sale il Shishapagma e completa i 14 Ottomila in meno di 7 mesi
29.10.2019
Nirmal Purja sale il Shishapagma e completa i 14 Ottomila in meno di 7 mesi
Oggi l’alpinista nepalese Nirmal Purja, con la salita del Shishapagma, ha completato il suo 'Project Possibile', ovvero il progetto di salire tutti i quattordici ottomila in meno di sette mesi. Purja ha impiegato sei mesi e sei giorni; il precedente record per completare la corona dei 14 Ottomila himalayani era oltre 7 anni.
Nanga Parbat d'inverno e la cordata Simone Moro e Tamara Lunger
04.03.2016
Nanga Parbat d'inverno e la cordata Simone Moro e Tamara Lunger
Simone Moro e Tamara Lunger: com'è nata la cordata che è stata protagonista, insieme ad Ali Sadpara ed Alex Txikon, della storica prima salita invernale del Nanga Parbat (8126 metri, Karakorum, Pakistan).
Nanga Parbat: cima e prima invernale per Simone Moro, Ali Sadpara e Alex Txikon
26.02.2016
Nanga Parbat: cima e prima invernale per Simone Moro, Ali Sadpara e Alex Txikon
Oggi, venerdì 26 febbraio 2016, l'italiano Simone Moro, lo spagnolo Alex Txikon e il pachistano Ali Sadpara hanno realizzato la prima storica salita invernale del Nanga Parbat (8126 metri, Karakorum, Pakistan). L'italiana Tamara Lunger che faceva parte del team si è fermata prima della vetta. Verso le 20:00 circa (Pakistan time) tutti gli alpinisti hanno fatto ritorno al Campo 4 a 7.100m.

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è un sito che tratta di arrampicata, alpinismo, trekking, vie ferrate, freeride, sci alpinismo, snowboard, racchette da neve, arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene inoltre informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, foto di montagna, competizioni di arrampicata sportiva.
ATTENZIONE
Le indicazioni riportate sono indicative e soggette a cambiamenti dovuti alla natura stessa della montagna. Dato il rischio intrinseco nella pratica di alcune attività trattate, PlanetMountain.com non si assume nessuna responsabilità per l'utilizzo del materiale pubblicato o divulgato.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

Ultimi commenti Rock
  • Luce del Primo Mattino
    11 marzo 2021 Jacopo Pellizzari e Francesco Salvaterra. Molt ...
    2021-03-12 / Francesco Salvaterra
  • Vento di passioni
    Una salita dal carattere alpinistico, dove bisogna protegger ...
    2021-03-08 / Francesco Salvaterra
  • Diedro Fouzigora
    Linea splendida, scalata di soddisfazione, tecnica e brevi t ...
    2020-08-07 / Alberto De Giuli