Home page Planetmountain.com
Filip Babicz libera Uragano Dorato a Bus del Quai, Iseo
Fotografia di Federico Cavalleri
Filip Babicz libera Uragano Dorato a Bus del Quai, Iseo
Fotografia di Filip Babicz
Filip Babicz libera Uragano Dorato a Bus del Quai, Iseo
Fotografia di Andrea Giannattasio
Filip Babicz libera Uragano Dorato a Bus del Quai, Iseo
Fotografia di Federico Cavalleri

Filip Babicz libera Uragano Dorato, drytooling di D15 al Bus del Quai

di

Alla falesia di dry tooling Bus del Quai (Iseo) Filip Babicz ha liberato Uragano Dorato, una via di total dry gradata D15.

Il climber polacco, ma ormai valdostano di adozione, Filip Babicz ha appena liberato una via nell’ultra-strapiombante grotta Bus del Quai sopra il lago di Iseo. E' una linea che si annuncia come una delle vie di arrampicata total dry più difficili d’Italia. Si tratta della più lunga e diretta di tutta la parete, 97 movimenti chiodati dal local per eccellenza Matteo Rivadossi e saliti in 28 minuti di sforzo da Babicz.

La nuova via si chiama Uragano Dorato, è stata salita in stile DTS (Dry Tooling Style), ovvero nel severo stile senza Yaniro ed oltre ad essere una delle vie più difficili d’Italia e del mondo è soprattuto "una delle vie di dry tooling migliori che io abbia mai salito. Così estetica, con movimenti bellissimi in un ambiente perfetto."

Babicz ha subito dedicato la via "a Tom Ballard, uno dei più forti dry tooler ed alpinisti del mondo che di recente ha perso la vita insieme a Daniele Nardi sui pendii del Nanga Parbat."

View this post on Instagram

URAGANO DORATO: first ascent! Finaly I started to pursue my projects of 2019! The first is done! This brand new route in Bus del Quai (Iseo, Italy) have been my priority goal since last December. And now it’s finally freed! This route is THE line of the cliff above Iseo lake. Almost 50 metres long, it’s the hardest, the longest and the most direct line on the very center of the wall. It took me 28 minutes to complete all 97 moves, including some beautiful jumps on 54 holds! I’d like to dedicate my ascent to @tom.ballard one of the strongest drytoolers and alpinists on the world, who recently lost his life along with @danielenardialpinista on the slopes of Nanga Parbat, Karakorum. I would like to say big thank you to Matteo Rivadossi, who had a vision to bolt this line and invited me to work on it. I also say thanks to the bunch of local climbers who helped me complete this achievement. First of all, to @vincevaltu, without you nothing of this would be possible. You know, you will always be in my heart. Then thank you to @averzelettimarco and @danielefrialdi for all your help and hospitality. I think it’s one of the best drytooling routes I’ve ever climbed. So aesthetic, with beautiful moves on perfect scenery. I would like to invite all DTS drytoolers to come in Iseo, to try the route and admire a fabulous view from the cave. As for the grade, I propose D15 (obviously in DTS)! . #csercitoitaliano #esercitoitaliano #centrosportivoesercito #drytooling #dts #amuerte #dtsstyle

A post shared by Filip Babicz (@filipbabicz) on

Condividi questo articolo


NEWS / News correlate:
Per Daniele Nardi e Tom Ballard persi per sempre sul Nanga Parbat
09.03.2019
Per Daniele Nardi e Tom Ballard persi per sempre sul Nanga Parbat
È di poco tempo fa la notizia che sono terminate ufficialmente le ricerche sul Nanga Parbat per Daniele Nardi e Tom Ballard, di cui non si avevano più notizie da domenica 24 febbraio.
Tom Ballard libera una via di D15 in Dolomiti, il grado di drytooling più difficile al mondo
05.02.2016
Tom Ballard libera una via di D15 in Dolomiti, il grado di drytooling più difficile al mondo
Il climber inglese Tom Ballard ha liberato A Line Above the Sky nella falesia Tomorrow's World, in Dolomiti. Se il grado di D15 viene confermato, si tratterebbe della più difficile via di drytooling al mondo.
Filip Babicz, pareti di libertà
18.02.2019
Filip Babicz, pareti di libertà
La storia di Filip Babicz, l'arrampicatore polacco che ai piedi del Monte Bianco ha trovato la sua casa. Intervista di Vittorino Mason.
Matteo Rivadossi sale Low G Man al Bus del Quai in Dry Tooling Style
03.05.2018
Matteo Rivadossi sale Low G Man al Bus del Quai in Dry Tooling Style
Il report di Matteo Rivadossi che martedì 17 aprile nella falesia di Bus del Quai, Iseo, ha ripetuto la via di total dry tooling Low G Man. Gradata D14, la sua è la prima ripetizione italiana e terza assoluta della via nello stile denominato Dry Tooling Style, ovvero nello severo stile senza Yaniro.
Angelika Rainer: drytooling di fine stagione con Low G Man al Bus del Quai
22.03.2016
Angelika Rainer: drytooling di fine stagione con Low G Man al Bus del Quai
Ad inizio marzo nella falesia di Bus del Quai, Iseo, Angelika Rainer ha chiuso Low G Man, la sua prima via di total dry gradata D14. Questo ultimo sforzo invernale della climber meranese segue la ripetizione, lo scorso gennaio, della via di misto The Mustang M14- in Colorado, USA.
Marianne van der Steen D13+ drytooling flash al Bus del Quai
28.01.2016
Marianne van der Steen D13+ drytooling flash al Bus del Quai
Il 26 gennaio 2016 al Bus del Quai di Iseo (BS) la climber olandese Marianne van der Steen è riuscita a salire in stile flash Kamasutra, una via di drytooling gradata D13+.
Lucie Hrozová ripete Low G Man al Bus del Quai di Iseo
22.02.2015
Lucie Hrozová ripete Low G Man al Bus del Quai di Iseo
Al Bus del Quai di Iseo (Bs), Lucie Hrozova ha effettuato la seconda ripetizione di Low G Man, la total dry più difficile d'Italia.
Jeff Merçier sale il primo D14 italiano al Bus del Quai, Iseo
07.01.2015
Jeff Merçier sale il primo D14 italiano al Bus del Quai, Iseo
Il 28 dicembre 2014 al Bus del Quai, Iseo, l'alpinista francese Jeff Mercier ha liberato Low G Man, una combinazione di tre vie di drytooling esistente che con il grado D14 diventa la via total dry più difficile d'Italia. Il report di Matteo Rivadossi.
Barbara Zwerger, l'allenamento e il dry tooling al Bus del Quai
29.12.2012
Barbara Zwerger, l'allenamento e il dry tooling al Bus del Quai
Ultime realizzazioni e allenamenti per Barbara Zwerger, nelle grotte di Campitello e Bus del Quai, prima dell'inizio della Coppa del Mondo di arrampicata su ghiaccio.

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Sperone ovest Via Maffei - Violi
    Confermo quanto detto da Salvaterra: splendida arrampicata d ...
    2019-07-15 / Michele Lucchini
  • Bastava un Piumino
    Dopo aver sentito che Andrea Simonini e Gianluca Bellamoli h ...
    2016-08-03 / Giuliana Steccanella
  • Bastava un Piumino
    Seconda ripetizione con Tommy Marchesini e Tommy Dezuani 30/ ...
    2016-08-01 / Michele Lucchini
  • Vento di passioni
    Leggo solo oggi la replica l mio commento sulla via Vento di ...
    2016-03-07 / oscar meloni