Home page Planetmountain.com
Nina Caprez ripete La Vida es Silbar sull’Eiger, insieme a Aymeric Clouet
Fotografia di archive Nina Caprez
Nina Caprez ripete La Vida es Silbar sull’Eiger, insieme a Aymeric Clouet
Fotografia di archive Nina Caprez
Nina Caprez ripete La Vida es Silbar sull’Eiger, insieme a Aymeric Clouet
Fotografia di archive Nina Caprez
Nina Caprez e Aymeric Clouet al bivacco dopo ripete La Vida es Silbar sull’Eiger
Fotografia di archive Nina Caprez

Sull'Eiger Nina Caprez e Aymeric Clouet salgono La Vida es Silbar

di

Gli alpinisti Nina Caprez e Aymeric Clouet hanno ripetuto 'La Vida es Silbar' sulla parete nord dell'Eiger, Svizzera.

La climber svizzera Nina Caprez sta vivendo un’estate da incorniciare nelle Alpi. Dopo aver salito in velocità la Voie Petit sul Grand Capucin nel massiccio del Monte Bianco, la 32enne ha deciso di rivolgere per la prima volta in vita sua l’attenzione sulla parete nord dell'Eiger

In cordata con l’espertissimo Roger Schaeli ha ripetuto Gelber Engel per prendere un po’ le misure con la leggendaria parete nord, poi, dopo alcuni giorni di riposo, insieme a Aymeric Clouet ha effettuato una ripetizione in giornata di La Vida es Silbar. Aperta tra il 1998-1999 da Stephan Siegrist e Daniel Anker. Siegrist era riuscito nella prima libera 2003 insieme a Ueli Steck. Nel 2016 Roger Schaeli era riuscito nella prima ripetizione, e dopo un crollo il tiro chiave è diventato 7c+/8a invece di 7c.

Caprez e Clouet sono riusciti a ripetere la via al loro primo tentativo in 20 ore, con Clouet che è caduto su soltanto 2 tiri, mentre Caprez è riuscita a salire tutto in libera. Soltanto il tiro chiave ed il 7b in alto hanno richiesto diversi tentativi. A causa dell’arrivo del buio i due hanno scelto di non salire per gli ultimi tiri di 6b e 6a che avrebbero portato in cresta, e invece hanno iniziato le doppie alle 22:00 per poi trascorre la notte come previsto al bivacco sotto il Pilastro dei Cechi.

Dopo la salita, Caprez ci ha raccontato: "Pensavamo inizialmente di salire la via in 2 giorni, ma le previsioni per il secondo giorno non erano eccezionali. E dato che sono riuscita a scalare tutti i tiri sulla prima parte in libera, abbiamo deciso di provarla in giornata. Ovviamente salire gli ultimi due tiri sarebbe stato meglio, ma eravamo più che felici di ciò che avevamo raggiunto, poiché altrimenti la discesa sarebbe diventata troppo pericolosa. Abbiamo deciso di giocare in sicurezza."

La Vida es Silbar era considerata la via più dura dell'Eiger, la prima via aperta con un’ottica un po’ moderna, fino all’arrivo di Paciencia (8a), aperta da Ueli Steck e Stephan Siegrist tra il 2001 e il 2003. Nell'agosto 2015 Odyssee è diventata la più difficile, liberata da Roger Schaeli, Robert Jasper e Simon Gietl con difficoltà fino a 8a+. La prima salita in giornata di La vida es silbar è stata effettuata soltanto pochi giorni fa, da Roger Schaeli e Sean Villanueva. Ulteriori informazioni su questa salita seguiranno a breve.

Link: IG Nina CaprezFB Nina Caprezwww.ninacaprez.chPetzlSCARPAArc'teryx

View this post on Instagram

A dream of mine became true... « La vida es silbar » 900m/7c+ has always been on the top of my list. Climbing it all free in a single day on our first ground up go, was totally unexpected. 20 hours of effort with my friend and perfect partner for this kind of adventures @aymericclouet We went for the team free ascent, Aymerik was missing only two pitches to accomplish that mission, I was more lucky: Fixed draws on the lower pitches and tick markes made the big difference. I gave it all, except the final 6b and 6a pitch we skipped to reach the ridge, it was to dangerous at dark. We rappelled down at 22:00, lost our tag line and spent the night at the tscheque bivi. The route requires a solid climbing level but most important an enormous alpine know how. And like always on the big routes, it’s all about a balanced team, thanks so much @aymericclouet , you rock!!! Big respect to all the people opening routes on that face and everyone who climbs on them. #eigeradventure #lavidaessilbar #lovelife #helmetup #switzerland @arcteryx @petzl_official @scarpaspa @lyofood @msr_gear

A post shared by Nina Caprez (@ninacaprez) on

Condividi questo articolo


NEWS / News correlate:
Nina Caprez velocissima sulla Voie Petit del Grand Capucin
20.07.2019
Nina Caprez velocissima sulla Voie Petit del Grand Capucin
La climber svizzera Nina Caprez ha effettuata una veloce ripetizione della Voie Petit sul Grand Capucin (3838m) nel massiccio del Monte Bianco. Aperta nel 1997 da Arnaud Petit, Stephanie Bodet, Pascal Gaudin e Jean-Paul Petit, questa via di più tiri di 450m era stata liberata da Alexander Huber nel 2005 con difficoltà fino al 8b.
Eiger / Roger Schaeli ripete La vida es silbar sulla parete nord
16.09.2016
Eiger / Roger Schaeli ripete La vida es silbar sulla parete nord
Roger Schaeli, accompagnato da Mayan Smith-Gobat, ha realizzato la probabile seconda salita in libera di 'La vida es silbar' sulla parete nord dell'Eiger, Svizzera. Aperta nel 1998-99 da Daniel Anker e Stephan Siegrist, la linea di 900m è stata liberata nel 2003 da Siegrist e Ueli Steck con difficoltà fino al 7c.
Eiger parete nord: Roger Schaeli apre Airplane Mode
08.11.2018
Eiger parete nord: Roger Schaeli apre Airplane Mode
L'alpinista svizzero Roger Schaeli ha effettuato la prima salita di Airplane Mode, una nuova via d’arrampicata sulla parete nord dell'Eiger.
Odyssee sull'Eiger per Barbara Zangerl e Jacopo Larcher
24.08.2018
Odyssee sull'Eiger per Barbara Zangerl e Jacopo Larcher
Arrampicando rigorosamente dal basso ed in una spinta unica, Barbara Zangerl e Jacopo Larcher hanno ripetuto Odyssee, la difficile via sulla parete nord dell’Eiger completata nel 2015 da Roger Schaeli, Robert Jasper e Simon Gietl.
Esordio sull'Eiger per Barbara Zangerl e Jacopo Larcher
10.08.2018
Esordio sull'Eiger per Barbara Zangerl e Jacopo Larcher
Sulla parete nord dell’Eiger Barbara Zangerl e Jacopo Larcher hanno ripetuto Deep Blue Sea e Magic Mushroom. È la prima volta che i due climbers arrampicano sulla famosa montagna svizzera.
Peter Habeler a 74 anni nuovamente sulla Nord dell'Eiger insieme a David Lama
06.04.2017
Peter Habeler a 74 anni nuovamente sulla Nord dell'Eiger insieme a David Lama
Alpinismo senza tempo: all’età di 74 anni Peter Habeler, uno dei più forti alpinisti di tutti i tempi che nel 1978 aveva salito per primo l’Everest senza ossigeno supplementare insieme a Reinhold Messner, ha ora salito nuovamente la parete nord dell’Eiger. Nel 1974 Habeler aveva segnato un record di velocità sulla via Heckmair proprio con Messner, mentre adesso ha ripetuto la via con un altro alpinista di fama mondiale, il giovane David Lama.
Odyssee, la via più difficile sulla nord dell'Eiger aperta e liberata da Roger Schaeli, Robert Jasper e Simon Gietl
25.09.2015
Odyssee, la via più difficile sulla nord dell'Eiger aperta e liberata da Roger Schaeli, Robert Jasper e Simon Gietl
Un trio internazionale composto da Roger Schäli (Svizzera), Robert Jasper (Germania) e Simon Gietl (Italia) ha aperto e liberato Odyssee (8a+, 1400m), una impegnativa via d’arrampicata che forse si attesta come la più difficile della parete nord dell' Eiger in Svizzera.
Eiger, prima libera della Piola - Ghilini Direttissima per Jasper e Schäli
28.08.2013
Eiger, prima libera della Piola - Ghilini Direttissima per Jasper e Schäli
Il 2 agosto Roger Schäli e Robert Jasper hanno effettuato la prima libera della Piola - Ghilini Direttissima (1400 m, 7c) sulla parete nord dell'Eiger.
Eiger Parete Nord, Paciencia per MacLeod e Muskett
21.08.2013
Eiger Parete Nord, Paciencia per MacLeod e Muskett
I due climbers britannici Dave MacLeod e Calum Muskett hanno ripetuto la via Paciencia (8a, 900m) sulla parete nord dell'Eiger.
Eiger Parete Nord, Direttissima dei Giapponesi liberata da Jasper e Schäli
18.09.2009
Eiger Parete Nord, Direttissima dei Giapponesi liberata da Jasper e Schäli
Il tedesco Robert Jasper e lo svizzero Roger Schäli hanno realizzato la prima libera della famosa "Via dei giapponesi" sulla parete nord dell'Eiger. La via è stata liberata superando difficoltà in libera fino all' 8a e una vera avventura alpinistica.
Stephan Siegrist libera Magic Mushroom sulla nord dell'Eiger
25.06.2009
Stephan Siegrist libera Magic Mushroom sulla nord dell'Eiger
L'alpinista svizzero Stephan Siegrist ha realizzato la prima libera della via "Magic Mushroom" sulla parete nord dell'Eiger. La via era stata aperta nel 2007 da Roger Schäli e Christoph Hainz sul lato ovest della parete nord e sale con 21 tiri fino in cima al caratteristico fungo a 3219m.
Dean Potter: FreeBASE sull'Eiger
19.08.2008
Dean Potter: FreeBASE sull'Eiger
Il 6/08 il climber statunitense Dean Potter realizza la prima FreeBASE di Deep Blue Sea (Eiger, 5.12+/7b+) salendo senza corda ma con un paracadute da base jump sulle spalle.

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Sperone ovest Via Maffei - Violi
    Confermo quanto detto da Salvaterra: splendida arrampicata d ...
    2019-07-15 / Michele Lucchini
  • Bastava un Piumino
    Dopo aver sentito che Andrea Simonini e Gianluca Bellamoli h ...
    2016-08-03 / Giuliana Steccanella
  • Bastava un Piumino
    Seconda ripetizione con Tommy Marchesini e Tommy Dezuani 30/ ...
    2016-08-01 / Michele Lucchini
  • Vento di passioni
    Leggo solo oggi la replica l mio commento sulla via Vento di ...
    2016-03-07 / oscar meloni