Home page Planetmountain.com
Rose Pearson durante la prima salita di Life Compass, Monte Blane, Canada, effettuata insieme a Brette Harrington
Fotografia di archive Harrington / Pearson
Brette Harrington sale su roccia durante la prima salita di Life Compass, Monte Blane, Canada, aperta insieme a e Rose Pearson
Fotografia di archive Harrington / Pearson
Brette Harrington e Rose Pearson in cima al Monte Blane, Canada dopo l'apertura di Life Compass
Fotografia di archive Harrington / Pearson
La linea di Life Compass, Monte Blane, Canada, aperta da Brette Harrington e Rose Pearson
Fotografia di archive Harrington / Pearson

Brette Harrington e Rose Pearson aprono Life Compass, nuova via di misto in Canada

di

Le alpiniste Brette Harrington e Rose Pearson hanno aperto Life Compass (IV 5.10a M4+ 80°, TD+), una nuova via di arrampicata di misto di 980 metri sulla parete ovest del Monte Blane in Canada.

La statunitense Brette Harrington e la neozelandese Rose Pearson hanno aperto una nuova via sulla parete ovest del Monte Blane, una "grande e complessa" cima nel massiccio delle Rocky Mountains in Canada. Le due, che soltanto due giorni prima avevano salito la loro prima via insieme ripetendo la via Slawinski / Takeda sul Monte Athabasca, hanno impiegato circa 10 ore per salire quella che è stata descritta come "una linea mozzafiato". Questa sale sul lato destro della montagna che Harrington aveva avvistato per la prima volta qualche giorno prima mentre si dirigeva lungo la strada Spray Lakes.

Harrington e Pearson sono partite da Canmore alle 4:30 del mattino, hanno iniziato l'avvicinamento verso le 6:00 e hanno raggiunto la base delle difficoltà verso le 10:00. Secondo Harrington "la salita ha superato molta neve ripida e precaria su roccia e misto". Tuttavia le due sono riuscite a scalare in conserva su gran parte della via e "hanno scalato in maniera molto efficiente i tiri tecnici" per raggiungere la vetta intorno alle 20:30.

Harrington ci ha raccontato inoltre che la discesa è stata "complessa" e le due hanno trascorso le successive ore a percorrere la cresta segnata da grandi cornici di neve. "I venti notturni erano forti", ha scritto Harrington su Instagram, "quindi ci è voluto un po‘ per scendere dalla cresta e fare tre lunghe calate di 70 metri per raggiungere un couloir, disceso poi arrampicando per ore sulle punte anteriori dei nostri ramponi sulla neve primaverile ." Alla fine hanno raggiunto la macchina alle 4 del mattino.

Harrington ritiene che i primi 2/3 della salita siano completamente nuovi e solo il diedro superiore, ovvero l'ultimo terzo, potrebbe correre vicino ad una via estiva aperta da Rafael Slawinski; dove questa sale su roccia, la nuova via di misto sale sulla neve per superare difficoltà complessive fino a IV 5.10a M4+ 80°, TD +. Nessuna protezione fissa è stata lasciata sui 980 m di via mentre sulle doppie sono stati lasciati soltanto una fettuccia, 2 dadi ed un chiodo.

La nuova via è stata chiamata Life Compass, la bussola della vita. Harrington ha spiegato "Abbiamo chiamato la via Life Compass per una serie di motivi. Soprattutto perché la mia vita ha preso una svolta improvvisa di 180 gradi dopo la perdita di Marc a marzo (Marc-André Leclerc, scomparso in Alaska insieme a Ryan Johnson, ndr). Lui e l'alpinismo sono stati le mie guide. Dedico questa salita al mio mentore, compagno e amore Marc-Andre che probabilmente l’avrebbe salita in solitaria il giorno dopo;) se fosse qui."

Brette Harrington ringrazia:  Arc'teryx, La Sportiva

Link: Instagram Brette Harrington, FB Brette Harrington, FB NZ Alpine team

Condividi questo articolo


NEWS / News correlate:
Marc-André Leclerc e Ryan Johnson ufficialmente dati per scomparsi in Alaska
15.03.2018
Marc-André Leclerc e Ryan Johnson ufficialmente dati per scomparsi in Alaska
Sono dati per ufficialmente scomparsi in Alaska i due fortissimi alpinisti Marc-André Leclerc e Ryan Johnson, di cui non si hanno più notizia dal 5 marzo dopo una salita delle Mendenhall Towers.
Patagonia Torri del Paine: Riders on the Storm troppo tempestosa per Mayan Smith-Gobat e Brette Harrington
21.02.2017
Patagonia Torri del Paine: Riders on the Storm troppo tempestosa per Mayan Smith-Gobat e Brette Harrington
Il tentativo di Mayan Smith-Gobat e Brette Harrington di liberare Riders on the Storm, una delle vie d’arrampicata big wall più famose delle Torri del Paine in Patagonia, è stato abbandonato a causa del brutto tempo.

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Via Pilastro Massarotto
    Incredibile itinerario che nella sua difficoltà, e con una ...
    2019-11-12 / Santiago Padrós
  • Sperone ovest Via Maffei - Violi
    Confermo quanto detto da Salvaterra: splendida arrampicata d ...
    2019-07-15 / Michele Lucchini
  • Bastava un Piumino
    Dopo aver sentito che Andrea Simonini e Gianluca Bellamoli h ...
    2016-08-03 / Giuliana Steccanella
  • Bastava un Piumino
    Seconda ripetizione con Tommy Marchesini e Tommy Dezuani 30/ ...
    2016-08-01 / Michele Lucchini
COVER
Via delle Rosine, prima discesa, #iorestoacasa
Federico Ravassard Outdoor Photography