Home page Planetmountain.com
Ivan Ghirardini e le tre pareti nord delle Alpi: Cervino, Grandes Jorasses, Eiger
Fotografia di archivio Ivo Ferrari
Cervino, salito da Ivan Ghirardini lungo la via dei Fratelli Schmidt il 21 dicembre 1977
Fotografia di archivio Ivo Ferrari

Bianco e nero, le tre nord in solitaria invernale di Ivan Ghirardini

di

Pensieri di storia e alpinismo: la trilogia solitaria e invernale di Ivan Ghirardini sulle mitiche tre pareti nord delle Alpi: Cervino, Grandes Jorasses e Eiger, raccontata da Ivo Ferrari.

La Storia va ricordata, non va mischiata ad altre storie... ogni storia merita la sua Storia, con questo semplice gioco di parole, questa mattina ho riletto per la... (lasciamo perdere), la fantastica Trilogia portata a termine nel secolo scorso da Ivan Ghirardini.

Fine dicembre, 1977, un Alpinista di ventiquattro anni inizia la sua avventura, la sua idea è talmente semplice da essere tremendamente difficile, salire le tre famose Nord Alpine, Cervino, Jorasses e Eiger nell’arco di tre mesi, l’inverno... solo e spinto da una carica che, mi sembra giusto sottolineare, all’ora era poco comune!

L’alpinismo e gli alpinisti stavano iniziando, provando, tentando di cambiare molte delle regole non scritte sul libro dell’andare per Monti. Personaggi strani, preparati e impreparati, coscienti e incoscienti, uscivano con idee e realizzazioni da schemi ben precisi.. concatenamenti, invernali, ripetizioni e aperture che avrebbero stimolato i "meravigliosi" anni ottanta e... quelli a venire.

Ivan Ghirardini inizia il suo "inverno" con il Cervino salendo la via dei Fratelli Schmidt il 21 dicembre 1977, una lunga giornata di nove ore nel silenzio più totale, Cima e bivacco riparato dal vento... due giorni dopo è di nuovo a Zermatt. "... la parte terminale della parete è molto sul delicato: neve polverosa mal assestata ingombra i passaggi e ricopre i lastroni d’uscita..."

Sabato 7 Gennaio del nuovo anno, 1978 è la volta delle Jorasses lungo lo Sperone Croz , mi piace pensare al poco tempo passato dalla Nord del Cervino, i tempi sono maturi, sia Alpinisticamente che fisicamente, ci si allena con criterio e costanza per ottenere qualcosa! "… nel recuperare un chiodo, la lama affilata del martello da ghiaccio si spezza di netto per effetto del freddo e dei colpi ripetuti. Non ne ho un altro, ma ho la netta sensazione che adesso niente può più fermarmi. Scalo un ultimo accatastamento di blocchi instabili, e verso le tredici tocco finalmente la cima …"

È il 9 Gennaio, tre giorni di ascensione glaciale, in un inverno nevoso e freddo, muffole di lana cotta, scarponi pesanti, abbigliamento pesante, strati termici … tutto il nuovo da sperimentare, niente di certo!

Marzo, ultimo mese d’inverno, tocca alla famigerata e impressionante parete Nord dell’Eiger, la stanchezza ora si fa sentire, il fisico c’è ma la testa ha bisogno di riposo, riuscire in un’idea "nuova" (all’ora la trilogia era fantascienza), è stressante, richiede forza mentale, voglia e passione.

"... l’ultimo bivacco, nelle fessure d’uscita sopra il Ragno, è stato particolarmente sofferto. Per tutta la notte il vento ha soffiato con violenza, la neve polverosa scivolava lungo la parete e si infilava dappertutto. Seduto su un piccolo scalino intagliato nel ghiaccio, appeso a due chiodi, non ero riuscito a dormire. Perciò all’alba ero già in piedi, affaticato da quattro giorni di salita...".

La Trilogia è realtà, ora vestiario, logistica e preparazione sono arrivate alle ultime grandi e conosciute realizzazione, Tom Ballard mi ha stupito, ci ha stupiti con le sei Nord … ma se l’asticella si è alzata, mi piace pensare che il merito sia anche di questo Italiano naturalizzato Francese che quando tutto era impensabile, ha pensato e trasformato le tre Nord in inverno nella Trilogia Invernale. … aspettiamo l’estate!

di Ivo Ferrari

Condividi questo articolo


CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è un sito che tratta di arrampicata, alpinismo, trekking, vie ferrate, freeride, sci alpinismo, snowboard, racchette da neve, arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene inoltre informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, foto di montagna, competizioni di arrampicata sportiva.
ATTENZIONE
Le indicazioni riportate sono indicative e soggette a cambiamenti dovuti alla natura stessa della montagna. Dato il rischio intrinseco nella pratica di alcune attività trattate, PlanetMountain.com non si assume nessuna responsabilità per l'utilizzo del materiale pubblicato o divulgato.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

Ultimi commenti Rock
  • Occhi d'Acqua
    Via superlativa su roccia pazzesca lontano da tutto e tutti. ...
    2022-06-04 / Carlo Cosi
  • Via Andrea Concini
    Via verticale e divertente, protetta e proteggibile, roccia ...
    2022-05-30 / Michele Lucchini
  • Senza chiedere il permesso
    Ripetuta il 08/10/2021, abbiamo fatto fatica a trovare l’a ...
    2021-10-10 / Santiago Padrós