Home page Planetmountain.com
La cima del Manaslu, scattata da un drone da Jackson Groves
Fotografia di Jackson Groves
Alex Txikon al Manaslu, inverno 2022/2023
Fotografia di archivio Alex Txikon
Alex Txikon al Manaslu, inverno 2022/2023
Fotografia di archivio Alex Txikon
Alex Txikon al Manaslu, inverno 2022/2023
Fotografia di archivio Alex Txikon

Manaslu invernale, Alex Txikon in cima senza ossigeno

di

Alex Txikon, insieme a Pasang Nurbu Sherpa, Gelu Sherpa, Maila Sherpa, Mantere Lama Sherpa, Gamje Babu Sherpa e Chepal Sherpa, ha raggiunto la vetta del Manaslu in invernale e senza l'uso di bombole d'ossigeno. Si tratta della prima salita invernale integrale all'ottava montagna della Terra.

La terza volta è quella buona! Alex Txikon ha raggiunto la vetta del Manaslu (8163 m) in invernale e senza l’uso di bombole d’ossigeno. Con lui sul punto più alto Pasang Nurbu Sherpa, Gelu Sherpa, Maila Sherpa, Mantere Lama Sherpa, Gamje Babu Sherpa e Chepal Sherpa. Si tratta della prima salita invernale integrale del Manaslu, realizzata secondo i canoni moderni delle spedizioni invernali: arrivo al campo base dopo il solstizio d’inverno (21 dicembre).

La prima salita invernale all’ottava montagna della Terra, realizzata il 12 gennaio 1984 dai polacchi Maciej Berbeka e Ryszard Gajewski, ha visto gli alpinisti attaccare la montagna il 2 dicembre svolgendo la maggior parte delle operazioni durante le ultime settimane autunnali. Il 21 dicembre già avevano installato campo 3 a 7100 metri. Erano anni pionieristici per l’inverno himalayano e la storia era ancora tutta da inventare.

"Siamo molto stanchi ma tremendamente eccitati" ha scritto l’alpinista basco al suo staff dalla cima del Manaslu, raggiunta alle 9.30 locali. “Ora è il momento di scendere e arrivare sani e salvi al campo base, sarà quello il momento in cui arriveremo sulla vera vetta”. Una spedizione non finisce fin quando non si è a festeggiare nella tenda di campo base, Alex lo sa bene. Gli inverni vissuti tra Nanga Parbat e K2 gliel’hanno insegnato.

Partito alla volta del Nepal insieme a Simone Moro, al suo quinto tentativo sul Manaslu invernale, i due alpinisti hanno lavorato sinergicamente per preparare la via di salita sulla montagna allestendo i campi, fissando le corde fisse e scegliendo il miglior itinerario verso l’alto. A giocare un ruolo fondamentale nella riuscita di questa salita è stata l’esperienza. Alex e Simone, forti di quanto appreso durante i due precedenti tentativi realizzati insieme, hanno deciso di dedicare l’autunno a un prezioso lavoro di acclimatazione sulle montagne nepalesi, così da farsi trovare pronti alla prima finestra di bel tempo utile sul Manaslu. Dopo aver allestito il campo base, a circa 5000 metri, il team ha subito iniziato a salire verso l’alto fissando i primi campi e potendo cogliere la grande opportunità che il meteo gli stava offrendo: negli ultimi giorni del 2022 il vento sarebbe stato molto forte, ma sarebbe andato calando nella prima settimana del 2023. L’opportunità che stavano aspettando!

Il 4 gennaio Alex, Simone, Pasang Nurbu Sherpa, Gelu Sherpa, Maila Sherpa, Mantere Lama Sherpa, Gamje Babu Sherpa e Chepal Sherpa lasciano il campo base e salgono direttamente verso campo 2, superando 1500 metri di dislivello. Durante questa salita Simone Moro viene fermato da un problema di salute che lo lascia senza forze e, saggiamente, sceglie di rientrare sui suoi passi. "Gli ho detto che arrivare così stanco avrebbe voluto dire non recuperare e se avessi continuato a salire avrei dovuto anche usare ossigeno. Ho preferito piantarla qui, intorno ai 6300 metri, e tornare giù con le mie forze" è stato il commento con cui Moro ha annunciato il suo rientro a campo base.

Nel frattempo, il 5 gennaio, Alex e i compagni nepalesi hanno proseguito verso campo 3, posizionato quest’anno poco sotto i 7000 metri, dove hanno deciso di provarci per sfruttare al meglio la finestra meteo. Il risultato è un successo, che arriva dopo tre anni di tentativi e sacrifici. Per Alex Txikon si tratta del secondo Ottomila salito in inverno, dopo la prima invernale del Nanga Parbat (2016, con Simone Moro e Ali Sadpara). Ora attendiamo il rientro degli alpinisti a campo base, per poter finalmente festeggiare la bella realizzazione.

di Gian Luca Gasca

Link: www.alextxikon.com, Ferrino

Condividi questo articolo


NEWS / News correlate:
Termina la spedizione invernale al Manaslu di Simone Moro e Alex Txikon
10.02.2022
Termina la spedizione invernale al Manaslu di Simone Moro e Alex Txikon
È terminata la spedizione invernale al Manaslu guidata da Simone Moro e Alex Txikon, a causa delle continue nevicate e l'alto pericolo di valanghe.
Al Manaslu distrutto parzialmente il Campo Base di Simone Moro e Alex Txikon
11.01.2022
Al Manaslu distrutto parzialmente il Campo Base di Simone Moro e Alex Txikon
La spedizione invernale al Manaslu guidata da Simone Moro e Alex Txikon ha subito un piccolo contraccolpo; una valanga ha travolto e parzialmente distrutto il Campo Base. Tutti i componenti della spedizione stanno bene essendo già scesi preventivamente a Samagaon in seguito alle forti nevicate.
Alex Txikon oltre gli Ottomila: in Nepal sostenibilità ed aiuto alla popolazione locale
14.04.2021
Alex Txikon oltre gli Ottomila: in Nepal sostenibilità ed aiuto alla popolazione locale
Negli ultimi anni l’alpinista basco Alex Txikon si è distinto non solo per la sua etica alpinistica e per la scelta di affrontare i colossi della Terra in inverno, ma anche per l’attenzione all’ambiente e verso i popoli che abitano le valli himalayane. Durante l’ultima spedizione ha portato centinaia di lampadine solari e pannelli solari destinati alle famiglie che vivono nella valle del Manaslu
Alex Txikon, il tentativo invernale al Manaslu e il suo alpinismo
16.03.2021
Alex Txikon, il tentativo invernale al Manaslu e il suo alpinismo
L'alpinista basco Alex Txikon è da poco tornato da un tentativo di salire il Manaslu in inverno. Una spedizione senza la vetta ma che, ancora una volta, insegna a 'trovare un traguardo più importante oltre alla cima.'
Alex Txikon - Road to Himalayas, dall’Antartide all’Everest in inverno
02.01.2020
Alex Txikon - Road to Himalayas, dall’Antartide all’Everest in inverno
Domenico Perri illustra il progetto di Alex Txikon: un viaggio dall’Antartide fino al Nepal dove tenterà di scalare in invernale l’Ama Dablam, primo banco di prova per la salita che gli sta più a cuore: l’Everest in inverno
Nanga Parbat: partite le ricerche di Daniele Nardi e Tom Ballard da parte del team di Alex Txikon
04.03.2019
Nanga Parbat: partite le ricerche di Daniele Nardi e Tom Ballard da parte del team di Alex Txikon
Continua la ricerca di Daniele Nardi e Tom Ballard: oggi Alex Txikon e il suo team sono stati trasportati al Nanga Parbat e subito si sono attivati per i primi sorvoli e operazioni sulla montagna. Domani, meteo permettendo, si continua.
Alex Txikon verso il K2. Cronache invernali dal Karakorum di Domenico Perri
18.01.2019
Alex Txikon verso il K2. Cronache invernali dal Karakorum di Domenico Perri
Domenico Perri presenta la spedizione dell'alpinista basco Alex Txikon che ha come ambizioso obiettivo la prima salita invernale del K2, l'unico Ottomila ancora mai scalato d'inverno.
Everest in inverno: venti forti costringono Txikon & Co a scendere
24.02.2018
Everest in inverno: venti forti costringono Txikon & Co a scendere
Notizia flash dall’Everest dove a causa dei forti venti la spedizione di Alex Txikon sta attualmente scendendo verso il campo base. La spedizione è impegnata nel tentativo di effettuare la salita invernale senza ossigeno dell’Everest (8850 metri).
Everest in inverno: Alex Txikon & Co al tentativo decisivo
21.02.2018
Everest in inverno: Alex Txikon & Co al tentativo decisivo
La spedizione di Alex Txikon impegnata nel tentativo di effettuare la salita invernale senza ossigeno dell’Everest (8850 metri) è partita per il rush finale. Gli alpinisti sono attualmente al Campo 2.
Alex Txikon, l'alpinista, l'uomo e il racconto di un incontro speciale
24.12.2017
Alex Txikon, l'alpinista, l'uomo e il racconto di un incontro speciale
Alex Txicon raccontato dall'amico Domenico Perri. Alla vigilia del suo secondo tentativo di effettuare la prima salita invernale senza ossigeno dell'Everest, presentiamo questo intenso ritratto dell'alpinista basco che ha già salito 10 Ottomila e che nel 2016 insieme a Simone Moro e Ali Sadpara ha realizzato la prima storica invernale del Nanga Parbat.
Alex Txikon abbandona la spedizione invernale all’Everest
08.03.2017
Alex Txikon abbandona la spedizione invernale all’Everest
L’alpinista basco Alex Txikon ha terminato la spedizione invernale all’Everest dopo un ultimo tentativo che si è fermato a causa dei venti fortissimi al Campo 2 (6400m).
Alex Txikon è partito l’ultimo tentativo sull’Everest
07.03.2017
Alex Txikon è partito l’ultimo tentativo sull’Everest
La spedizione invernale guidata da Alex Txikon sull ’Everest è entrata nella fase finale: dopo diverse settimane di riassestamento ed attesa l’alpinista basco insieme a diversi Sherpa ha ora raggiunto Campo 2 e sta per iniziare l’ultimo tentativo verso la vetta.
Nanga Parbat: cima e prima invernale per Simone Moro, Ali Sadpara e Alex Txikon
26.02.2016
Nanga Parbat: cima e prima invernale per Simone Moro, Ali Sadpara e Alex Txikon
Oggi, venerdì 26 febbraio 2016, l'italiano Simone Moro, lo spagnolo Alex Txikon e il pachistano Ali Sadpara hanno realizzato la prima storica salita invernale del Nanga Parbat (8126 metri, Karakorum, Pakistan). L'italiana Tamara Lunger che faceva parte del team si è fermata prima della vetta. Verso le 20:00 circa (Pakistan time) tutti gli alpinisti hanno fatto ritorno al Campo 4 a 7.100m.
Il Kangchenjunga da Nord di Urubko, Txikon, Sinev, Bielecki e Braun
26.05.2014
Il Kangchenjunga da Nord di Urubko, Txikon, Sinev, Bielecki e Braun
La vetta di Denis Urubko lungo il versante NO del Kangchenjunga rivela una bella storia di alpinismo e un bello sforzo di team di cui, insieme ad Denis Urubko, sono stati grandi protagonisti Alex Txikon, Dmitri Sinev, Artem Braun e Adam Bielecki.

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti

EXPO / News dalle aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è un sito che tratta di arrampicata, alpinismo, trekking, vie ferrate, freeride, sci alpinismo, snowboard, racchette da neve, arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene inoltre informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, foto di montagna, competizioni di arrampicata sportiva.
ATTENZIONE
Le indicazioni riportate sono indicative e soggette a cambiamenti dovuti alla natura stessa della montagna. Dato il rischio intrinseco nella pratica di alcune attività trattate, PlanetMountain.com non si assume nessuna responsabilità per l'utilizzo del materiale pubblicato o divulgato.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

Ultimi commenti Rock
  • L'Ora del Garda
    Climbed on 20/01/2023 free with Megan Cosgrove. I led all pi ...
    2023-01-23 / Hampus Räf
  • Occhi d'Acqua
    Via superlativa su roccia pazzesca lontano da tutto e tutti. ...
    2022-06-04 / Carlo Cosi
  • Via Andrea Concini
    Via verticale e divertente, protetta e proteggibile, roccia ...
    2022-05-30 / Michele Lucchini