Voie Anderson, Mont Maudit, Monte Bianco, discesa con sci e snowboard

Segnaliamo la bella discesa, probabilmente anche la prima in assoluta, con gli sci e lo snowboard della Voie Anderson sul Combe Maudit, Monte Bianco effettuata da un piccolo gruppo di appassionati italiani dello snow.
1 / 5
Voie Anderson, Mont Maudit, Monte Bianc
archivio Davide Capozzi

Cominciamo con una piccola correzione: dire "piccolo gruppo di appassionati" è in realtà un piccolo understatement: Francesco Civra Dano è guida alpina,  Gianluca Marra è aspirante guida, Luca Rolli sta facendo il corso guide mentre il curriculum di discese di Davide Capozzi è di grandissimo spessore.

Mercoledì 21 aprile i quattro hanno salito la storica Voie Anderson, situata tra le vie Roger Baxter Jones e Filo d'Arianna sul versante est del Mont Maudit. Un itinerario lungo circa 400m e gradato III D da J. S Anderson, F. A Bowlby, Hans Amler e Abraham Imseng che l'hanno salito per la prima volta nel 1888.

Raggiunto un punto poco sotto la cresta i 4 hanno iniziato a scendere con gli sci e lo snowboard. " La discesa" ha raccontato Capozzi nel suo blog "inizia poco sotto la cresta nord est del Maudit e scende lungo un canale incassato per poi arrivare a dei pendii di neve, attraversa verso destra e arriva alla fascia rocciosa più bassa. Qui con una doppia di 20 mt. si raggiunge l'ultimo pendio sopra la terminale. La discesa è in pieno est, quindi sole dal mattino presto. Noi siamo scesi quando in alto la neve stava già rigelando... rendendo le cose più difficili. Discesa di 450 mt. con pendenze tra i 50°/55° (5.4 E3).

Questa discesa è interessante ed importante soprattutto per il fatto che si trova nel Monte Bianco, dove ormai è stato sceso quasi tutto lo scendibile con gli sci. Infatti, racconta Capozzi: "il numero di persone che sciano questo genere di pendii è altissimo e quindi la concorrenza soprattutto straniera (Americani, Nordici e Francesi) è tanta. C'è una bella differenza tra una prima discesa qui e una prima discesa da un'altra parte."

Davide Capozzi - le discese più importanti nel gruppo del Monte Bianco
Monte Bianco, 4810 mt Face West, Via De Benedetti, 45/55° TD+ (1st descent)
Monte Bianco, 4810mt Sperone della Brenva and Glacier Brenva, 45°/50° TD
Monte Bianco, Brèche N des Dames Anglaises, 3491 mt, couloir NE, 55° TD (1st descent)
Grandes Jorasses, 4208 mt. Face Sud, 45°/50° D+
Mt Blanc du Tacul, 4248 mt Couloir Gervasutti, 45/55° TD
Mt Blanc du Tacul, 4248 mt Couloir Jager, 50/55° TD+
Mt Blanc du Tacul, 4048 mt Col du Diable, Couloir Macho 45/50° TD
Les Droites, 4000 mt Sommet W, 45/50° TD
Les Courtes, 3856 mt Face S, 45°/50° TD
Les Courtes, 3856 mt Eperon NE, 45°/55° TD
Les Courtes, 3856 mt Face NNE, 45°/50° D+
Les Courtes, 3856 mt. Couloir Direct S, 45°/50° TD
Col des Courtes, 3612 mt. Face NE, 50°/55° D
Col des Cristaux, 3601 mt Face NE, 45° D
Col de l’Amone, 3540 mt. Couloir SW, 45°/50° D
Col Armand Charlet, 3998 mt Couloir S, 50°/55° TD
Col du Tacul, 3337 mt Couloir N du Capucin, 45°/50° D+
Aiguille Verte, 4122 mt. Couloir Whymper, 45°/55° TD+
Aiguille du Chardonnet, 3823 mt Face W, 45°/55° TD
Aiguille d'Argentière, Couloir Barbey, 45°/50° D+
Aiguille du Gouter, 3817 mt Couloir Pollux, 650 mt 45° D
Aiguille Eboulement, 3599 mt Couloir S, 45° D
Aiguille du Toula, 3534 mt Face N, 45°/55° D+
Aiguille du Tacul, 3444 mt Face N, 45° D
Aiguillettes du Tacul, 3913 mt Couloir E, 50° TD
Aiguillettes du Tacul,3919 mt Couloir SW,45° D+
Tour Ronde, 3792 mt Face N, 50/55° TD
Tour Ronde, 3792 mt Couloir Gervasutti, 45/50° D+
Tour Ronde, 3792 mt Couloir S Glacier Brenva, 45° D+
Tour Ronde, 3627 mt. Col Est, 50° D
Triangle du Tacul, 3970 mt Voie Contamine Negri, 50/55° TD
Trident 3661 face N, 55° TD
Calotte de la Brenva, 3703 mt Couloir NE,45°/50° AD
Noire, 3402 mt Face Nord, 40/50° TD
Mont Mallet , 3800 mt Face W, 50°/45° D+
Petit Mont Blanc, 3424 mt Couloir NE, 40/50° TD
Tète Carré, 3726 mt Couloir E, 40/50° D+
Breche Puiseux, 3432 mt. Couloir SW, 45°/50° D+
Dent de Geant, 3970 mt Face SE, 45°/50° D+





Ultime news


Expo / News


Expo / Prodotti
SCOTT Pure Tour 100 - sci da scialpinismo e freeride
Nuovissimi sci SCOTT, leggeri per lo scialpinismo e modellati per il freeride.
Millet Rutor Alpha Hoodie M - pile ibrido per lo scialpinismo
Pile ibrido molto leggero (286 g) offre una protezione termica efficace per chi pratica lo sci-escursionismo a ritmo sostenuto.
Piccozze per alpinismo tecnico Petzl Gully
Ultraleggera con soli 280 g, la piccozza GULLY è destinata all’alpinismo tecnico e allo
Ramponi da scialpinismo automatici Rutor
Ramponi da alpinismo in alluminio a 10 punte
ARTVA Mammut Barryvox S
Mammut Barryvox - ARTVA completamente rivisto l'interfaccia utente, per rendere l’apparecchio ancora più semplice e intuitivo e quindi anche più sicuro.
Singing Rock Penta – casco arrampicata, alpinismo
Casco da arrampicata, leggero, confortevole e ventilato.
Vedi i prodotti