Home page Planetmountain.com
Dani Arnold ferma il cronometro dopo 2 ore e 4 minuti dopo aver salito la via Cassin alle Grandes Jorasses il 27/07/2018
Fotografia di archive Dani Arnold / Mammut
Dani Arnold sale la via Cassin alle Grandes Jorasses il 27/07/2018 in 2:04
Fotografia di archive Dani Arnold / Mammut
Dani Arnold sale la via Cassin alle Grandes Jorasses il 27/07/2018 in 2:04, qui sullo Sperone Walker
Fotografia di archive Dani Arnold / Mammut
Il 34enne alpinista svizzero Dani Arnold e l'attrezzatura utilizzata per la salita della la via Cassin alle Grandes Jorasses il 27/07/2018 in 2:04
Fotografia di archive Dani Arnold / Mammut

Dani Arnold, intervista dopo la salita in 2 ore e 4 minuti della Via Cassin alle Grandes Jorasses

di

Intervista all’alpinista svizzero Daniel Arnold che il 27/07/2018 ha salito la via Cassin alle Grandes Jorasses nel massiccio del Monte Bianco nel tempo record di 2 ore e 4 minuti.

"La via Cassin allo Sperone Walker sulla parete nord delle Grandes Jorasses rappresenta una grande classica e insieme il sogno di ogni alpinista. La via è molto impegnativa e lunga e deve quindi essere affrontata solamente in condizioni ottime della parete e con un grande allenamento.” Queste parole della guida alpina Enrico Bonino descrivono bene lo spessore della Via Cassin, aperta dal 4 al 6 agosto del 1938 da Riccardo Cassin, Luigi Esposito e Ugo Tizzoni e divenuta nel tempo uno dei manifesti dell’alpinismo. Salita in solitaria per la prima volta trent’anni più tardi da Alessandro Gogna l’8 luglio 1968, ora è stata ripetuta dallo svizzero Dani Arnold in un tempo assolutamente sbalorditivo di 2 ore e 4 minuti. Perlopiù, senza corda, senza imbrago e nemmeno un singolo moschettone.



Dani, in anzitutto come mai hai scelto questa via?

Volevo semplicemente salire una via classica.

Allora come mai non, per esempio, la classica Colton - Macintyre? Salita come ben sai da Ueli Steck nell’inverno 2018 in 2 ore 21 minuti?
Voglio andare per la mia strada, non voglio copiare. Poi per me é chiaro che le tre vie sulle tre grandi parete nord sono quelle che ho salito adesso. Anche se sapevo che la Via Cassin è molto più difficile da salire in velocità ed in solitaria. Non pensavo di essere più veloce di Ueli, ma un confronto mi era indifferente. Io volevo semplicemente salire la via Cassin.

Ecco quindi perché l'hai salita in estate, e non in inverno
Sì, la Cassin viene fatta in piena estate. Avevo bisogno di temperature piuttosto elevate, altrimenti non sarei riuscito a salire senza corda.

Senza corda... prima ti sei preparato per la tua solitaria salendola diverse volte.
Ho fatto la via tre volte in precedenza. Una volta con mia moglie, una volta con un cliente, poi prima del record con un amico.

Cosa ti preoccupava?
Ci sono molti punti particolari sulla via. Anche la parte alta, che ho salito con i ramponi. Le ultime volte era sempre piuttosto impegnativa.

Com’erano le condizioni il 27 luglio?
Tutto sommato abbastanza buone, ma la fessura Rébuffat era bagnata. Lì ho dovuto salire con particolare attenzione. Chiunque sia già stato lì sa che non è così semplice.

Hai anche superato altre cordate
Sì, nove. Alcune erano partite quel giorno, altre erano sulla via da più giorni.

Hai mai pensato che saresti stato così veloce?
No, immaginavo intorno alle 3 ore.

Sono passati esattamente 80 anni dalla prima salita. Una bella coincidenza
Puro caso. Trovo la via super, una grande impresa da parte dei primi salitori. Per fortuna l’ho fatta prima del grande caldo. Adesso sarebbe troppo rischioso.

Come giudichi questa salita, rispetto alle tue altre solitarie e salite in velocità?
Per me è un apice. Dal punto di visto tecnico la parete delle Grandes Jorasses è la più difficile, e la finestra di tempo in cui si può salire la via è molto piccola.

Scusa la domanda abbastanza naturale: pensi che riproverai a salire l’Eiger in velocità, per battere il record stabilito da Ueli Steck?
Non credo che ritenterò l’Eiger, no. Mi manca la motivazione. E ho ancora tanti altri progetti.

Ultima domanda Dani. Nessun imbrago, nessuna corda, nessun moschettone… ma come sei arrivato a questa idea? Non è troppo poco? E onestamente, saresti davvero stato molto più lento? Quanto?
Volevo salire la via esattamente in questo stile. Mentalmente è stato difficile non portare altro materiale con me, per questo ci vuole una grande fiducia in se stessi. E' chiaro, senti ogni chilo in più o in meno, ma non credo però che mi sarebbe costato molto tempo. È stato più una cosa etica. Volevo semplicemente andare per la mia strada.

Via Cassin allo Sperone Walker
Prima salita: Riccardo Cassin, Luigi Esposito, Ugo Tizzoni, 4-6 agosto 1938
Prima solitaria: Alessandro Gogna 08/07/1968

SCHEDA: Via Cassin, Grandes Jorasses

Condividi questo articolo


NEWS / News correlate:
Dani Arnold sale la Via Cassin alle Grandes Jorasses in 2 ore e 4 minuti
13.08.2018
Dani Arnold sale la Via Cassin alle Grandes Jorasses in 2 ore e 4 minuti
Il 27 luglio 2018 l’alpinista svizzero Dani Arnold ha salito la via Cassin alle Grandes Jorasses nel massiccio del Monte Bianco in sole 2 ore e 4 minuti.
Dani Arnold sale il Cervino in 1:46
01.05.2015
Dani Arnold sale il Cervino in 1:46
Il 22/04/2015 l'alpinista svizzero Dani Arnold ha salito la via Schmid sulla parete nord del Cervino (4478m) in 1 ora e 46 minuti, 10 minuti in meno del precedente record stabilito nel 2009 da Ueli Steck.
Dani Arnold, Eiger speed record
22.04.2011
Dani Arnold, Eiger speed record
Il 20/04/2011 lo svizzero Dani Arnold ha salito la via Heckmair sulla parete nord dell'Eiger in 2 ore e 28 minuti, stabilendo un nuovo record di velocità dello storico itinerario.
Dani Arnold free solo su Beta Block Super alla Breitwangfluh in Svizzera
03.01.2018
Dani Arnold free solo su Beta Block Super alla Breitwangfluh in Svizzera
Il 24 dicembre 2017 il 33enne alpinista svizzero Dani Arnold ha salito slegato la cascata di ghiaccio Beta Block Super alla Breitwangfluh sopra Kandersteg in Svizzera.
Cervino, nuova via sulla parete nord per Alexander Huber, Dani Arnold, Thomas Senf
13.04.2017
Cervino, nuova via sulla parete nord per Alexander Huber, Dani Arnold, Thomas Senf
Alpinismo sul Cervino: dal 15 al 16 marzo il tedesco Alexander Huber insieme agli svizzeri Dani Arnold e Thomas Senf hanno aperto una nuova via sulla mitica parete nord di uno dei simboli delle Alpi. La nuova via si chiama Schweizernase e parte in comune con la Gogna-Cerruti per poi affrontare come direttissima gli enormi strapiombi della parte alta della parete.
Ueli Steck speed record sulle Grandes Jorasses: 2:21 ore per la Colton- Macintyre
07.01.2009
Ueli Steck speed record sulle Grandes Jorasses: 2:21 ore per la Colton- Macintyre
Il 28 dicembre 2008 lo svizzero Ueli Steck ha salito in sole 2 ore e 21 minuti la classica Colton - Macintyre sulla nord delle Grandes Jorasses (Monte Bianco), stabilendo il nuovo record della parete e centrando un eccezionale tris di salite in velocità sulle mitiche tre pareti nord delle Alpi: Eiger, Cervino e Grandes Jorasses. 

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

MERCATINO
Ultimi commenti Ice
  • Distensione
    Via sportiva molto bella, dalla linea logica, in ambiente su ...
    2017-09-14 / Michele Lucchini
  • L'uomo Volante
    Il 10 giugno 2017, insieme all'amico Michele, decidiamo di r ...
    2017-07-12 / Enrico Maioni
  • Gallo George
    Il 16 luglio 2016, invogliati dalla relazione, ci siamo avve ...
    2017-07-12 / Enrico Maioni
  • All-in
    Francesco Salvaterra e Filippo Mosca 27 gennaio 2017, probab ...
    2017-02-02 / Francesco Salvaterra