Home page Planetmountain.com
Durante il Convegno Nazionale del Club Alpino Accademico a Domodossola
Fotografia di Giovanni Pagnoncelli
Durante il Convegno Nazionale del Club Alpino Accademico a Domodossola
Fotografia di Giovanni Pagnoncelli
Durante il Convegno Nazionale del Club Alpino Accademico a Domodossola
Fotografia di Giovanni Pagnoncelli

Convegno Nazionale del Club Alpino Accademico a Domodossola: Alpinismo e arrampicata con i pionieri dell'Ossola

di

Alpinismo e arrampicata con i pionieri dell' Ossola è stato il tema del Convegno Nazionale del Club Alpino Accademico, tenutasi sabato 12 ottobre a Domodossola. Diversi interventi, tra cui quelli di Alessandro Gogna, Matteo Della Bordella, Marcello Sanguineti e Mario Bramanti. Il report di Giovanni Pagnoncelli.

Si è svolto sabato 12 ottobre presso la sala polifunzionale della Comunità Montana Valle Ossola di Domodossola il Convegno Nazionale del Club Alpino Accademico. Si tratta di un ramo distaccato e indipendente del CAI, nato nel 1904 con l’intento di riunire i migliori alpinisti non professionisti ma che hanno dedicato gran parte della propria vita per ripetere vie alpinistiche di grande valore, hanno dato un impulso all’esplorazione e un contributo alla diffusione di storia, cultura ed etica alpinistica. In questi rosa di nomi sono entrati anche nomi di fama internazionale che hanno dato lustro all’Italia con spedizioni esplorative, hanno portato avanti tecniche, pubblicazioni e avviato progetti di altissimo valore.

In un mondo fatto di tempi sempre più contenuti per salire le montagne e gradi di difficoltà sempre più alti, gli Accademici del CAI promuovono il rispetto delle regole per affrontare un’attività appassionante ma estremamente rischiosa basata sulla conoscenza, l’esperienza e un’etica maturate lentamente e con la cultura della montagna. Al contrario di un mondo sempre più veloce e misurato da numeri aridi e limitanti.

Giovanni Pagnoncelli, figlio di alpinista e alpinista dal 1995 quando frequentò la Scuola Militare Alpina a La Thuile, con esperienza esplorativa sulle Alpi e nel mondo, ha portato il Convegno Nazionale a Domodossola per la prima volta mostrando non solo le bellezze e la biodiversità unica del territorio ossolano che, in pochi chilometri, spazia dai laghi alle cime più alte del Continente Europeo, ma dell’infinità di possibilità arrampicatorie che il territorio offre a chi questo non lo conosceva.

Attraverso gli occhi, le parole e le immagini di Alessandro Gogna, Matteo Della Bordella, Marcello Sanguineti e Mario Bramanti, si sono mostrati diversi modi ed interpretazioni per un’arrampicata e un alpinismo diverso sia per genere, stile che per generazione mettendo in evidenza le potenzialità di un territorio che veramente, in maniera unica, coniuga i tiri brevi di bassa valle di estrema difficoltà alle salite estreme d’alta quota.

Giovanni ha poi presentato i pionieri dell’alpinismo ossolano, da Tino Micotti, verbanese e che per primo scalò in Ossola il sesto grado, a Alberto Paleari, Mauro Rossi, Roberto Pe, Graziano Masciaga, Fabrizio Manoni, Maurizio Pellizzon, Ivano Pollini, persone che, senza alcun compenso, hanno dedicato la propria vita alla montagna, alla chiodatura, alla messa in sicurezza di itinerari e siti di arrampicata sportiva condividendo esperienza, entusiasmo ed etica con le nuove generazioni.

Si è concluso il convegno con le riflessioni rivolte al cambio generazionale locale che fatica a decollare nonostante l’Ossola richiami arrampicatori da tutto il mondo. Sembra proprio che se la montagna e l’arrampicata non passano dai bambini ancora piccoli non c’è speranza per un’attività che, per caratteristiche territoriali, dovrebbe essere profondamente radicata e praticata come invece succede in Francia, Svizzera e Austria. La parete più alta delle Alpi passa incredibilmente inosservata davanti agli occhi dei tanti che non sanno nemmeno che esista, ma come questa, altri esempi di rara bellezza come gli Orridi di Uriezzo, le Gole di Gondo, i pascoli di Veglia, Devero e Formazza non toccano la massa locale che resta lontana, nel fondovalle, a vivere non diversamente da come vivrebbe in Pianura.

Info: www.clubalpinoaccademico.it, Ortovox

Condividi questo articolo


NEWS / News correlate:
Etica, sicurezza e tradizione, sabato alla Pietra di Bismantova il convegno del CAAI
18.05.2018
Etica, sicurezza e tradizione, sabato alla Pietra di Bismantova il convegno del CAAI
Sabato 19 maggio sotto la Pietra di Bismantova a Castelnuovo Monti (Reggio Emilia) si terrà il Convegno del Club Alpino Accademico Italiano, aperto anche ai non soci. Il tema sul quale interverranno anche Matteo Bertolotti, Alessandro Baù e Nicola Tondini è 'Etica, sicurezza e tradizione.'
Convegno Nazionale CAAI 2017 su Alpinismo e tecnologia a Teolo (Padova)
26.09.2017
Convegno Nazionale CAAI 2017 su Alpinismo e tecnologia a Teolo (Padova)
Sabato 30 settembre si svolgerà a Treponti di Teolo (PD) il convegno nazionale del Club Alpino Accademico Italiano sul tema 'Alpinismo e Tecnologia'. Interverranno Giuliano Bressan, Marco Furlani, Romano Benet, Anselmo Cagnati ed Alessandro Gogna. Farà da moderatore Vinicio Stefanello di PlanetMountain
Nuove frontiere per l'alpinismo d'avventura al Convegno Nazionale CAAI 2015
07.12.2015
Nuove frontiere per l'alpinismo d'avventura al Convegno Nazionale CAAI 2015
Nuove frontiere per l'alpinismo d'avventura il report del Convegno Nazionale del Club Alpino Accademico Italiano tenutosi al Castello di Casiglio (Erba). Il report di Mauro Penasa.
In difesa dell'alpinismo, l'intervento di Bernard Amy al Convegno Nazionale del CAAI
04.02.2014
In difesa dell'alpinismo, l'intervento di Bernard Amy al Convegno Nazionale del CAAI
Riceviamo e volentieri pubblichiamo l'intervento Bernard Amy del 26 ottobre 2013, in occasione del Convegno annuale del Club Alpino Accademico Italiano, durante il quale l'alpinista e scrittore francese è stato insignito della carica di Socio Onorario del CAAI.
Convegno CAAI: 150 anni di valori e visioni nella storia dell’Alpinismo
31.10.2013
Convegno CAAI: 150 anni di valori e visioni nella storia dell’Alpinismo
Il 26 ottobre, al Castello del Valentino di Torino, dove 150 anni fa fu fondato il CAI, si è svolto il convegno nazionale del Club Alpino Accademico Italiano con il tema: 150 anni di valori e visioni nella storia dell’alpinismo. Ospite speciale del Convegno Nicola Tondini. Il report di Andrea Giorda.
Convegno nazionale CAAI: Guido Magnone socio ad honerem
24.10.2007
Convegno nazionale CAAI: Guido Magnone socio ad honerem
Grande partecipazione e grandi nomi dell’alpinismo al Congresso Nazionale del Club Alpino Accademico Italiano, che si è tenuto il 6 ottobre 2007 al Forte di Bard (Valle d’Aosta) sull’etica di apertura delle vie in montagna. Momenti di emozione all’incontro con il primo salitore del Fitz Roy e della parete ovest del Dru, Guido Magnone. Nell’appendice arrampicatoria, Larcher interpreta il Kaciun con un nuovo 8a in Valle dell’Orco.
Convegno CAAI: apritori a confronto al Forte di Bard
02.10.2007
Convegno CAAI: apritori a confronto al Forte di Bard
Il 6 ottobre il CAAI (Club Alpino Accademico Italiano) organizza al Forte di Bard (AO) il Convegno Nazionale, mettendo a confronto grandi nomi dell’alpinismo sull’etica delle aperture in montagna.

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Sperone ovest Via Maffei - Violi
    Confermo quanto detto da Salvaterra: splendida arrampicata d ...
    2019-07-15 / Michele Lucchini
  • Bastava un Piumino
    Dopo aver sentito che Andrea Simonini e Gianluca Bellamoli h ...
    2016-08-03 / Giuliana Steccanella
  • Bastava un Piumino
    Seconda ripetizione con Tommy Marchesini e Tommy Dezuani 30/ ...
    2016-08-01 / Michele Lucchini
  • Vento di passioni
    Leggo solo oggi la replica l mio commento sulla via Vento di ...
    2016-03-07 / oscar meloni