Home page Planetmountain.com
Rock Master Festival 2016: venerdì 26 e sabato 27 al Climbing Stadium di Arco va in scena la Coppa del Mondo Lead e la Coppa del Mondo Speed. Domenica verrà assegnato il KO Boulder Contest e il 30° trofeo Rock Master.
Fotografia di Giulio Malfer
Il mitico Climbing Stadium ad Arco, dove ininterrottamente dal 1987 viene disputato il Rock Master
Fotografia di Giulio Malfer
Leonardo Gontero al Rock Master Speed World Cup 2012
Fotografia di Giulio Malfer
Jernej Kruder vince il Rock Master KO Boulder Contest 2014
Fotografia di Giulio Malfer
INFORMAZIONI / informazioni e collegamenti:

Rock Master Festival 2016: s'inizia venerdì con la Coppa del Mondo Lead e gli Arco Rock Legends

di

Ritorna in Italia nel contesto del Rock Master Festival 2016 la Coppa del Mondo Lead e la Coppa del Mondo Speed. 199 atleti da 28 nazioni diverse gareggeranno venerdì 26 e sabato 27 al Climbing Stadium di Arco (GardaTrentino), mentre domenica verrà assegnato il KO Boulder Contest e il 30° trofeo Rock Master. Venerdì sera andranno in scena anche gli Arco Rock Legends, gli Oscar dell’arrampicata sportiva.

Inizia venerdì mattina ad Arco il primo dei due lunghi weekend del Rock Master Festival 2016, puntuale alle ore 9:00 si partirà con la quinta tappa della Coppa del Mondo Lead. Dopo la quarta tappa disputata ad Imst in Austria lo scorso weekend vinta dallo sloveno Domen Škofič e dall’austriaca Magdalena Röck, guidano attualmente la classifica provvisoria il quasi imbattibile Škofič - forte di tre vittorie in quattro gare - davanti nell’ordine all’austriaco Jakob Schubert, al canadese Sean McColl e all’atleta torinese Stefano Ghisolfi. McColl ha deciso di non partecipare ad Arco e ad approfittare della sua assenza saranno sicuramente gli altri avversari più temuti, in primis i francesi Gautier Supper e Roman Desgranges, il sette volte vincitore del Rock Master Ramon Julian Puigblanque, il Campione del Mondo in carica Adam Ondra (che ha scelto Arco per fare la sua prima comparsa in gara in questa stagione) e anche l’italiano Francesco Vettorata che nel 2014 ha sfiorato, davvero di un niente, il gradino più alto del podio.

In campo femminile invece a dettar legge è ancora una volta la Slovenia con un’altra impressionate tripletta, segnata dalla giovane Janja Garnbret che ad Arco l’anno scorso si era laureata Campionessa del Mondo della sua categoria giovanile. La Röck e la belga Anak Verhoeven occupano rispettivamente il 2° e 3°, davanti alla coreana Jain Kim e la slovena Mina Markovic. E in gara il distacco tra queste cinque è davvero millimetrico. Le vie che metteranno alla prova gli atleti sono tracciate dagli italiani Donato Lella, Leonardo di Marino e Luigi Billoro, insieme al tedesco Christian Bindhammer e il capo tracciatore francese Vincent De Girolamo.

Dopo le qualificazione di venerdì la Coppa del Mondo Lead continuerà con le semifinali e poi le finali sabato, giorno in cui entrano in azione anche i climbers più veloci del mondo con il consueto appuntamento con la Coppa del Mondo Speed. Questa disciplina è stata “inventata” ed “omologata” sui 15m di pista in leggero strapiombo proprio ad Arco, e mentre gli atleti da battere saranno i leader della classifica provvisoria - il polacco Marcin Dzienski e la francese Anouck Jaubert - anche battere il cronometro sarà una grande sfida: attualmente i record assoluti appartengono all’atleta ucraino Danyl Boldirev con 5″60 e all’atleta russa Iuliia Kaplina con 7″53. Dal punto di vista degli azzurri, segnaliamo la presenza di Leonardo Gontero (oro ad Arco nel 2012) ed Alessandro Santoni (bronzo ad Arco nel 2014).

Ripresisi dalle fatiche della finale di sabato notte, domenica i migliori 8 atleti della classifica maschile e femminile della Coppa del Mondo Lead si daranno appuntamento per una competizione di valore assoluto: il 30° Rock Master. Dal 1987 al 2016, ininterrottamente sul verde parterre del Climbing Stadium, la più longeva ed ambita competizione di arrampicata sportiva del mondo… Quest’anno per assegnare questo storico trofeo verrà usata la spettacolare formula del Duello, anche questo sperimentata per la prima volta ad Arco. E per garantire lo spettacolo, l’organizzazione ha assegnato delle wild card per essere sicuri di vedere in parete tutti i big: Adam Ondra, Jakob Schubert, Domen Skofic, Sebastian Halenke, Janja Garnbret, Magdalena Rock, Mathilde Becerra, Helene Janicot, Anak Verhoeven, Mina Markovic, e gli italiani Ghisolfi, Vettorata e la giovane Andrea Ebner.

A proposito di invenzioni di Arco: domenica si potrà anche assistere allo spettacolo del KO Boulder contest, dove 7 dei più forti specialisti del bouldering si sfideranno su quattro blocchi. Va da sé che gli atleti che si misureranno sui boulder tracciati da Jacky Godoffe e Alberto Gnerro sono ovviamente tra i migliori al mondo: Michael Piccolruaz (ITA) Rustam Gelmanov e Alexey Rubtsov (RUS), Jeremy Bonder (FRA), Jan Hojer (GER), Jernei Kruder (SLO), Adam Ondra (CZE), Giorgia Tesio (ITA), Monika Retschy (GER), Melissa Le Neve (FRA), Stasa Gejo (SRB), Julia Kruder (SLO), Katherina Saurwein (AUT).

Ricordiamo infine l’appuntamento con gli Arco Rock Legends, che venerdì sera alle 21.00 festeggeranno l’undicesima edizione con l’assegnazione del Wild Country Rock Award, del La Sportiva Competition Award e del Climbing Ambassador 2016. I nominati per il miglior climber dell’arrampicata sportiva in falesia e nel boulder sono Daniel Andrada (Esp), Jakob Schubert (Aut) e Laura Rogora (Ita), mentre Janja Garnbret (Slo), Mina Markovič (Slo) e Adam Ondra (Cze) corrono per il riconoscimento che premia il miglior atleta delle competizioni della scorsa stagione agonistica. Proprio le competizioni vengono premiate con il Climbing Ambassador by Dryarn® di Aquafil, che verrà consegnato all’ IFSC, la International Federation of Sport Climbing, per l’ammissione ai giochi olimpici di Tokio 2020. Il premio verrà consegnato nelle mani di Marco Maria Scolaris che dal 2001 ha inseguito con determinazione e tenacia questo sogno in veste di presidente delle federazione internazionale.

Per tutte le info: www.rockmasterfestival.com

Condividi questo articolo


CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Sperone ovest Via Maffei - Violi
    Confermo quanto detto da Salvaterra: splendida arrampicata d ...
    2019-07-15 / Michele Lucchini
  • Bastava un Piumino
    Dopo aver sentito che Andrea Simonini e Gianluca Bellamoli h ...
    2016-08-03 / Giuliana Steccanella
  • Bastava un Piumino
    Seconda ripetizione con Tommy Marchesini e Tommy Dezuani 30/ ...
    2016-08-01 / Michele Lucchini
  • Vento di passioni
    Leggo solo oggi la replica l mio commento sulla via Vento di ...
    2016-03-07 / oscar meloni