Home page Planetmountain.com
Oriane Bertone ai Campionati Mondiali Giovanili di Arrampicata Sportiva Arco 2019
Fotografia di Newspower
Alessia Mabboni, Campionati Mondiali Giovanili di Arrampicata Sportiva Arco 2019
Fotografia di Newspower
Nichol Tomas, Campionati Mondiali Giovanili di Arrampicata Sportiva Arco 2019
Fotografia di Newspower
Sohta Amagasa, Campionati Mondiali Giovanili di Arrampicata Sportiva Arco 2019
Fotografia di Newspower

Oriane Bertone, Nichol Tomas, Sohta Amagasa trionfano nel Boulder ad Arco

di

Ai Campionati Mondiali Giovanili di arrampicata sportiva ad Arco Oriane Bertone replica il successo lead e trionfa anche nel boulder. Seconda e terza Ryu Nakagawa e Hana Koike, quinta l’arcense Alessia Mabboni. La Youth B maschile è stata vinta da Nichol Tomas, mentre Sohta Amagasa ha vinto la categoria Junior maschile

Ai Campionati Mondiali Giovanili di arrampicata sportiva ad Arco Oriane Bertone replica il successo lead e trionfa anche nel boulder. Seconda e terza Ryu Nakagawa e Hana Koike, quinta l’arcense Alessia Mabboni. La Youth B maschile è stata vinta da Nichol Tomas, mentre Sohta Amagasa ha vinto la categoria Junior maschile

Una superiorità netta, tanto da non rendere necessario completare l’ultimo ‘trick’ dei tracciatori, e così l’italo francese Oriane Bertone si laurea campionessa mondiale boulder tra gli Youth B (under 16), oggi, ai Campionati Mondiali Giovanili di arrampicata sportiva di Arco (Trentino), replicando all’oro ottenuto nella specialità lead con un altro trionfo.

Gli applausi sono tutti per la francesina, che sfoggia un sorriso smagliante dopo aver regolato comodamente due boulder e aver dimostrato tutto il proprio valore, intraprendendo il cammino verso il titolo sin dalla tenera età, quando imparava a scalare sulle pareti di basalto de La Réunion, isoletta sperduta nell’Oceano Indiano ma dove evidentemente… nascono i campioni: “Non mi sarei mai aspettata di diventare campionessa mondiale sia lead che boulder – afferma Oriane. - Oggi il boulder era durissimo, vedendolo nel pre-gara pensavo fosse più facile delle semifinali invece mi sbagliavo, mi sono sorpresa. Ora tornerò nella mia piccola isola dall’altra parte del mondo e continuerò ad allenarmi per l’anno prossimo e per l’Europeo boulder, dove ci saranno tante brave atlete”. Seconda la giapponese Ryu Nakagawa, autrice di una superlativa ultima via, sul gradino più basso del podio la connazionale Hana Koike.

Polvere di magnesite sparsa un po’ ovunque, il fiato sospeso del pubblico ad incitare tutte le climber e in particolare l’azzurra Alessia Mabboni, la quale ha migliorato di una posizione il risultato della semifinale, vinta anche in questo caso da Oriane Bertone: “Io sono soddisfatta – afferma Alessia - peccato per il primo blocco però, potevo dare di più. Per il resto è andato tutto bene: comunque è il mio primo Mondiale. Adesso c’è la speed, sempre qui ad Arco. Devo decidere poi se fare l’Europeo di Bressanone prima di prendermi una pausa”.

BOULDER MASCHILE
Il puzzle arcense è stato risolto sulle pareti boulder da due atleti con una storia completamente differente, e nel successo del thailandese Nichol Tomas, già vincitore del Rock Junior, c’è un pizzico d’Italia. Ieri sera al Climbing Stadium di Arco – nell’ambito dei Campionati Giovanili - anche il giapponese Sohta Amagasa ha dato lezioni di arrampicata sportiva, con il primo ad aggiudicarsi il la vittoria boulder nella categoria Youth B, e il secondo il titolo Junior.

"Il mio sogno è diventato realtà! Questo è il miglior momento della mia vita! Non ho idea di come abbia fatto a vincere contro i giapponesi, so solo che è successo. La gara è stata fantastica, i blocchi erano perfetti”, dirà un Tomas raggiante ma coperto dalle lacrime. Le sue sono di gioia, un po’ meno quelle del nipponico Junta Sekiguchi, anche perché sembrava avere la vittoria in tasca. In terza posizione una piacevole sorpresa, il lettone Edvards Gruzitis. Il vincitore ha una dedica speciale: “Dedico la vittoria a mio padre che è qui e mi ha insegnato tutto, abbiamo lavorato moltissimo, tanti anni di lavoro e sacrifici a spese nostre, e i risultati si vedono”. I

l folto pubblico festante non ha osato muoversi in vista della finalissima Junior, forse la più equilibrata, se non fosse che il giapponese Amagasa si sia messo a dar lezioni di climbing, completando in maniera magistrale ogni complicato ‘percorso’ e arrivando velocemente a pensare a ciascuna soluzione: “Sono felice perché sono arrivato al top di tutti i blocchi. Questo è il mio primo e ultimo campionato mondiale giovanile. Prima della competizione ho allenato un po’ le dita e la mia coordinazione”. Secondo e terzo Leo Favot e Nathan Martin, entrambi transalpini, davanti al deluso di giornata, l’inglese Maximillian Milne, quarto, perso tra i meandri dei rompicapi gentilmente offerti dai ‘diabolici’ tracciatori. 

Nel frattempo, i giorni mancanti al Rock Master Duel della serata del 31 agosto sono sempre meno, e Garda Trentino in collaborazione con i Campionati Mondiali Giovanili di arrampicata ha il piacere di invitare gli appassionati ad un incontro con il campionissimo Adam Ondra - il quale sabato cercherà di ottenere il quinto titolo consecutivo al “Duel” - venerdì 30 agosto alle ore 17 al ‘Cantiere 26’ di Arco, adiacente al Climbing Stadium.

Finale Boulder – Youth B femminile
1 Oriane Bertone FRA; 2 Ryu Nakagawa JPN; 3 Hana Koike JPN; 4 Angie Scarth-Johnson AUS; 5 Alessia Mabboni ITA; 6 Campbell Sarinopoulos USA

Finale Boulder – Youth B maschile
1 Nichol Tomas THA; 2 Junta Sekiguchi JPN; 3 Edvards Gruzitis LAT; 4 Perry Bloem Thorben GER; 5 BOscar audrand CAN; 6 Adam Adamovsky CZE

Finali Boulder - Junior maschile
1 Sohta Amagasa JPN; 2 Leo Favot FRA; 3 Nathan Martin FRA; 4 Maximillian Milne GBR; 5 Katsura Konishi JPN; 6 Samuel Wingardh SWE

Info: www.ywcharco2019.it

Condividi questo articolo


NEWS / News correlate:
Rock Master Stories, venerdì ad Arco la grande serata dei campioni
29.08.2019
Rock Master Stories, venerdì ad Arco la grande serata dei campioni
Adam Ondra, Mina Markovič, Stefano Ghisolfi e Jakob Schubert, ovvero quattro campioni dello sport climbing racconteranno venerdì 30 agosto 2019 alle ore 21 ai partecipanti dei mondiali giovanili di Arco i loro inizi e il loro primo campionato del mondo giovanile. Durante la serata un ricordo speciale a David Lama, Albino Marchi e Giuseppe Filippi.
Anna Calanca bronzo nello Speed ai Mondiali di Arco!
28.08.2019
Anna Calanca bronzo nello Speed ai Mondiali di Arco!
Anna Calanca ha vinto la medaglia di bronzo nello Speed ai Campionati Mondiali Giovanili di arrampicata sportiva di Arco. Emma Hunt oro nella Youth A femminile, Elena Remizova vince la Junior femminile e Iaroslav Pashkov trionfa nella Youth A maschile
Arco nel pieno della festa di Mondiale, Alessia Mabboni in Finale Boulder
27.08.2019
Arco nel pieno della festa di Mondiale, Alessia Mabboni in Finale Boulder
Continuano i Campionati Mondiali Giovanili di arrampicata sportiva ad Arco con Speed e Boulder. Alessia Mabboni si è qualificata per la finale Boulder Youth B , mentre questa sera vanno in onda le finali Junior femminile e Youth maschile e femminile.
Laura Rogora Campionessa del Mondo Lead Giovanile ad Arco!
26.08.2019
Laura Rogora Campionessa del Mondo Lead Giovanile ad Arco!
La climber romana Laura Rogora si è laureata Campionessa del Mondo di arrampicata Lead Junior ieri ad Arco. Hidemasa Nishida ha vinto la Youth A maschile mentre Nika Potapova ha vinto la Youth A femminile. 7° Davide Marco Colombo tra i maschi Youth A.
Mondiali Giovanili di Arco, i primi verdetti della Lead
25.08.2019
Mondiali Giovanili di Arco, i primi verdetti della Lead
Campionati Mondiali Giovanili di arrampicata sportiva ad Arco: Junta Sekiguchi e Oriane Bertone hanno vinto la Youth B Lead. La Junior maschile Lead è stata vinta da Shuta Tanaka. Laura Rogora si è qualificata per la finale della sua categoria di oggi. Live streaming a partire dalle 17:00
Mondiali Giovanili di Arco, inizia oggi la grande festa dell’arrampicata giovanile
21.08.2019
Mondiali Giovanili di Arco, inizia oggi la grande festa dell’arrampicata giovanile
Iniziano ufficialmente ad Arco oggi con la cerimonia d’apertura i Campionati Mondiali Giovanili di Arrampicata Sportiva 2019. Dal 21 al 31 agosto 1.300 giovani di 49 nazioni gareggeranno nelle tre discipline lead, speed e boulder. Il 30 agosto una speciale serata Rock Master stories, con Adam Ondra, Mina Markovic, Stefano Ghisolfi e Jakob Schubert con dedica a David Lama. Il 31 agosto si disputerà il Rock Master Duel.
Mondiali Giovanili di Arrampicata Sportiva di Arco: un mese al via
29.07.2019
Mondiali Giovanili di Arrampicata Sportiva di Arco: un mese al via
Manca solamente un mese ai Campionati Mondiali Giovanili di arrampicata sportiva che si terranno ad Arco, in Trentino, dal 22 al 31 agosto nelle discipline lead, speed e boulder.
Ad Arco i Campionati Mondiali Giovanili di Arrampicata Sportiva 2019
10.05.2019
Ad Arco i Campionati Mondiali Giovanili di Arrampicata Sportiva 2019
Dal 22 al 31 agosto 2019 il Rock Master Festival ad Arco ospita gli IFSC World Youth Championships, i Campionati Mondiali Giovanili di Arrampicata Sportiva. Sono attesi oltre 1000 giovani atleti provenienti da 50 nazioni, mentre a decidere la 33° edizione del Rock Master sarà il Duello sabato 31 agosto

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Sperone ovest Via Maffei - Violi
    Confermo quanto detto da Salvaterra: splendida arrampicata d ...
    2019-07-15 / Michele Lucchini
  • Bastava un Piumino
    Dopo aver sentito che Andrea Simonini e Gianluca Bellamoli h ...
    2016-08-03 / Giuliana Steccanella
  • Bastava un Piumino
    Seconda ripetizione con Tommy Marchesini e Tommy Dezuani 30/ ...
    2016-08-01 / Michele Lucchini
  • Vento di passioni
    Leggo solo oggi la replica l mio commento sulla via Vento di ...
    2016-03-07 / oscar meloni