Home page Planetmountain.com
Camilla Moroni, Campionati Mondiali Giovanili di Arrampicata Sportiva Arco 2019
Fotografia di Newspower
Laura Rogora, Campionati Mondiali Giovanili di Arrampicata Sportiva Arco 2019
Fotografia di Newspower
Il Climbing Stadium di Arco durante il Rock Master Duello 2017
Fotografia di Klaus Dell'Orto
Rock Master Duello 2017
Fotografia di Klaus Dell'Orto

Oggi gran finale dei Mondiali Giovanili ad Arco e Rock Master Duello

di

Oggi ultima giornata dei Campionati Mondiali Giovanili di arrampicata sportiva con finali Boulder e Speed. Segue il Rock Master Duel, il tutto in live streaming e poi diretta RAI

Laura Rogora e Camilla Moroni entrano in finale, rispettivamente con il primo e terzo tempo nella semifinale boulder Junior di oggi al Climbing Stadium di Arco (Trentino). I Campionati Mondiali Giovanili di arrampicata proseguono con le qualifiche speed e gli accessi alle finali boulder, mentre domani ci sarà una giornata da incorniciare, quando le finali determineranno i migliori di ogni categoria e in serata il Rock Master Duel posizionerà dolcemente la ciliegina sulla torta ad una dieci giorni impeccabile.

Dopo l’oro nella specialità lead la romana Rogora si conferma superlativa anche nel boulder, proseguendo il proprio cammino senza ostacoli, ma la sorpresa è l’ingresso in finale di Camilla Moroni, ottimi risultati che se si ripetessero domani potrebbero regalare un podio per 2/3 italiano. Le sfide hanno intrattenuto sin dalla mattinata di ieri dove i primi ad accedere alle finali sono stati i concorrenti Youth B speed, con la francese Manon Lebon a strappare il miglior tempo (8.923), davanti alla statunitense Callie Close e all’indonesiana Adliyah Baiquni Egalita, ma anche in questo caso le atlete azzurre si sono ben comportate e tra le top 16 ce ne sono ben tre, con l’arcense Alessia Mabboni a qualificarsi in nona posizione, Federica Papetti con un undicesimo posto e Beatrice Colli con un tredicesimo.

Dal boulder alla speed con nonchalance, non c’è stato tempo per annoiarsi ad Arco, e le semifinali dei boulderisti Youth A hanno intervallato le altre qualificazioni speed, dove Rei Kawamata è stato l’unico a completare tutti i “mind games” dei tracciatori, ma in vista della finale attenzione allo spagnolo Alberto Ginés Lopez, secondo e impegnato anche al Rock Master Duel, terzo il francese Paul Jenft. Ao Yurikusa e Hajime Takeda punteranno comunque al podio, così come il britannico Hamish McArthur. Nella semifinale Youth A boulder femminile applausi per Saki Kikuchi, Natsumi Hirano e Naile Meignan, out l'azzurra Miriam Fogu. Il russo Maksim Ryzhov ha fermato invece il tempo a 6.718 sulla parete speed del Climbing Stadium nella categoria Youth B, con l’ecuadoregno Paolo Rivadeneira e il francese Thibaud Desloges rispettivamente secondo e terzo. Marco Rontini è stato il solo azzurro qualificato, out Francesco Govoni e Alessandro Giorgianni.

IFSC Youth World Championships - Arco 2019 - BOULDER -Finals - Youth A Women

IFSC Youth World Championships - Arco 2019 -SPEED- Finals -Youth B Women -Youth B Men - Junior Men


IFSC Youth World Championships - Arco 2019 - BOULDER - Finals - Junior Women - Youth A Men



ROCK MASTER DUEL

I più forti arrampicatori del pianeta si misurano con sé stessi e con gli altri al Rock Master Duel, format inventato ad Arco che permette di ‘elevare’ la disciplina ad un livello talmente complesso che solo i migliori riescono a raggiungere. Adam Ondra, la “star” dell’arrampicata mondiale recentemente laureatosi campione del mondo lead in Giappone, scenderà dunque in campo al Climbing Stadium di Arco, questa sera 31 agosto alle ore 22, assieme al più forte arrampicatore italiano, Stefano Ghisolfi: “Ci siamo presi questa settimana per rilassarci un attimo e arrivare più carichi al duello”, Jakob Schubert, altra stella del firmamento nonché uno dei climber più completi: “Sarà divertente ancora una volta, è bello anche divertirsi e non prenderlo troppo sul serio”, l’altro azzurro Marcello Bombardi, Max Rudigier, Jan Hojer, Alberto Ginés López impegnato anche in questi giorni ai Campionati Mondiali Giovanili, e William Bosi.

Tra le donne gareggeranno Hannah Schubert e Claudia Ghisolfi, rispettive sorelle dei due fenomeni, Laura Rogora a completare il tour de force dopo aver conquistato ai Mondiali Giovanili già un oro lead (in attesa della finale boulder), Jenya Kazbekova, Mina Markovic, la veterana del Duel: “Sono parecchio elettrizzata dall’essere qui a competere in questo ‘special format’ assieme a più giovani e forti atleti”, Mia Krampl – vicecampionessa del mondo lead, Molly Thompson e Mei Kotake. 8 fenomeni si misureranno fra loro, e per la prima volta ci sarà una salita di ricognizione per conoscere nei dettagli le caratteristiche dell’itinerario di gara, in modo tale da consentire ai climber di affrontare la prima salita che vale come qualificazione senza troppi fronzoli per la testa, diminuendo le possibilità di errore e facendo passaggi più spettacolari: “Meglio così! – afferma Adam Ondra. - Negli anni passati chi è partito prima in qualifica aveva un po’ di svantaggio, mentre ora saremo tutti perfettamente alla pari”. E… “i tracciati leggermente più difficili come prensione delle prese”, ha affermato Donato Lella, uno dei tracciatori coadiuvato al Duel da Leonardo Di Marino.

I magnifici 8 faranno un giro di qualificazione dove conterà il tempo, il primo si sfiderà con l’ultimo e così via sino alla finale, un po’ come nel format della speed dove, anche in questo caso, per fermare il tempo bisognerà premere sul pulsante rosso. I maschi affronteranno vie di difficoltà 8a, 8a+, le donne 7b+, 7c, con i tracciati – dopo la partenza comune – a biforcarsi rendendo più facile la variante delle donne sul tracciato verde e più difficile la maschile (verde + rosso). Il duello ha la caratteristica di non durare tantissimo “ci siamo abituati negli ultimi anni a delle salite maschili attorno al minuto e al minuto e 20 per le donne, questo consente allo spettatore di essere interessato. Grande disinvoltura e facilità, ma sono i migliori al mondo e possiamo permettercelo.”

Ondra abbina velocità ad una scalata molto efficace e lo stesso Schubert si è sempre fatto valere, mentre Ghisolfi dovrà far forza sulla propria velocità di scalata. In ambito femminile, invece, vista l’assenza di Janja Garnbret, un vero fenomeno, ci sarà qualche incognita in più e così uno spettacolo maggiore. L’entrata al Rock Master Duel del 31 agosto sarà gratuita per il pubblico e le sfide verranno trasmesse sui canali di Rai Sport dalle 22.15 alle 23.30.

Semifinali Boulder - Youth A maschile
1 Kawamata Rei JPN; 2 Ginés López Alberto ESP; 3 Jenft Paul FRA; 4 Yurikusa Ao JPN; 5 McArthur Hamish GBR; 6 Takeda Hajime JPN

Semifinali Boulder - Youth A femminile
1 Kikuchi Saki JPN; 2 Hirano Natsumi JPN; 3 Meignan Naile FRA; 4 Kudo Hana JPN; 5 Douady Luce FRA; 6 Rauth Jana AUT

Semifinali Boulder – Junior femminile
1 Rogora Laura ITA; 2 Grossman Natalia USA; 3 Moroni Camilla ITA; 4 Repusic Urska SLO; 5 Saurel Lucile FRA; 6 Dörffel Lucia GER

Qualifiche Speed - Youth B maschile
1 Ryzhov Maksim RUS; 2 Rivadeneira Paolo ECU; 3 Desloges Thibaud FRA; 4 o'francia Quinn USA; 5 Bloem Thorben Perry GER; 6 Kuang Oliver USA; 7 Rontini Marco ITA; 8 Le Dylan CAN; 9 Ivoshchuk Ivan RUS; 10 Chang Silas USA

Qualifiche Speed - Youth B femminile
1 Lebon Manon FRA; 2 Close Callie USA; 3 Egalita Adliyah Baquini INA; 4 Brockfeld Nuria GER; 5 Noh Heeju KOR; 6 Carter Oceana USA; 7 Ivanenko Alina RUS; 8 Burova Oksana UKR; 9 Mabboni Alessia ITA; 10 Luzina Varvara RUS

Info: www.ywcharco2019.it

 

Condividi questo articolo


NEWS / News correlate:
Rock Master Stories, venerdì ad Arco la grande serata dei campioni
29.08.2019
Rock Master Stories, venerdì ad Arco la grande serata dei campioni
Adam Ondra, Mina Markovič, Stefano Ghisolfi e Jakob Schubert, ovvero quattro campioni dello sport climbing racconteranno venerdì 30 agosto 2019 alle ore 21 ai partecipanti dei mondiali giovanili di Arco i loro inizi e il loro primo campionato del mondo giovanile. Durante la serata un ricordo speciale a David Lama, Albino Marchi e Giuseppe Filippi.
Anna Calanca bronzo nello Speed ai Mondiali di Arco!
28.08.2019
Anna Calanca bronzo nello Speed ai Mondiali di Arco!
Anna Calanca ha vinto la medaglia di bronzo nello Speed ai Campionati Mondiali Giovanili di arrampicata sportiva di Arco. Emma Hunt oro nella Youth A femminile, Elena Remizova vince la Junior femminile e Iaroslav Pashkov trionfa nella Youth A maschile
Arco nel pieno della festa di Mondiale, Alessia Mabboni in Finale Boulder
27.08.2019
Arco nel pieno della festa di Mondiale, Alessia Mabboni in Finale Boulder
Continuano i Campionati Mondiali Giovanili di arrampicata sportiva ad Arco con Speed e Boulder. Alessia Mabboni si è qualificata per la finale Boulder Youth B , mentre questa sera vanno in onda le finali Junior femminile e Youth maschile e femminile.
Laura Rogora Campionessa del Mondo Lead Giovanile ad Arco!
26.08.2019
Laura Rogora Campionessa del Mondo Lead Giovanile ad Arco!
La climber romana Laura Rogora si è laureata Campionessa del Mondo di arrampicata Lead Junior ieri ad Arco. Hidemasa Nishida ha vinto la Youth A maschile mentre Nika Potapova ha vinto la Youth A femminile. 7° Davide Marco Colombo tra i maschi Youth A.
Mondiali Giovanili di Arco, i primi verdetti della Lead
25.08.2019
Mondiali Giovanili di Arco, i primi verdetti della Lead
Campionati Mondiali Giovanili di arrampicata sportiva ad Arco: Junta Sekiguchi e Oriane Bertone hanno vinto la Youth B Lead. La Junior maschile Lead è stata vinta da Shuta Tanaka. Laura Rogora si è qualificata per la finale della sua categoria di oggi. Live streaming a partire dalle 17:00
Mondiali Giovanili di Arco, inizia oggi la grande festa dell’arrampicata giovanile
21.08.2019
Mondiali Giovanili di Arco, inizia oggi la grande festa dell’arrampicata giovanile
Iniziano ufficialmente ad Arco oggi con la cerimonia d’apertura i Campionati Mondiali Giovanili di Arrampicata Sportiva 2019. Dal 21 al 31 agosto 1.300 giovani di 49 nazioni gareggeranno nelle tre discipline lead, speed e boulder. Il 30 agosto una speciale serata Rock Master stories, con Adam Ondra, Mina Markovic, Stefano Ghisolfi e Jakob Schubert con dedica a David Lama. Il 31 agosto si disputerà il Rock Master Duel.
Mondiali Giovanili di Arrampicata Sportiva di Arco: un mese al via
29.07.2019
Mondiali Giovanili di Arrampicata Sportiva di Arco: un mese al via
Manca solamente un mese ai Campionati Mondiali Giovanili di arrampicata sportiva che si terranno ad Arco, in Trentino, dal 22 al 31 agosto nelle discipline lead, speed e boulder.
Ad Arco i Campionati Mondiali Giovanili di Arrampicata Sportiva 2019
10.05.2019
Ad Arco i Campionati Mondiali Giovanili di Arrampicata Sportiva 2019
Dal 22 al 31 agosto 2019 il Rock Master Festival ad Arco ospita gli IFSC World Youth Championships, i Campionati Mondiali Giovanili di Arrampicata Sportiva. Sono attesi oltre 1000 giovani atleti provenienti da 50 nazioni, mentre a decidere la 33° edizione del Rock Master sarà il Duello sabato 31 agosto

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Sperone ovest Via Maffei - Violi
    Confermo quanto detto da Salvaterra: splendida arrampicata d ...
    2019-07-15 / Michele Lucchini
  • Bastava un Piumino
    Dopo aver sentito che Andrea Simonini e Gianluca Bellamoli h ...
    2016-08-03 / Giuliana Steccanella
  • Bastava un Piumino
    Seconda ripetizione con Tommy Marchesini e Tommy Dezuani 30/ ...
    2016-08-01 / Michele Lucchini
  • Vento di passioni
    Leggo solo oggi la replica l mio commento sulla via Vento di ...
    2016-03-07 / oscar meloni