Home page Planetmountain.com
Vino e Cioccolato al Monte Colodri di Arco (Valle del Sarca), aperta da Alessandro Chiariani e Ivan Prandi. Qui sul settimo tiro
Fotografia di Alessandro Chiariani, Ivan Prandi
Sul primo tiro di Vino e Cioccolato al Monte Colodri di Arco
Fotografia di Alessandro Chiariani, Ivan Prandi
Alessandro Chiariani e Ivan Prandi
Fotografia di Alessandro Chiariani, Ivan Prandi
Vino e Cioccolato (280m, 7b+ max, 7a+ obblig) al Monte Colodri di Arco, aperta da Alessandro Chiariani e Ivan Prandi.
Fotografia di Alessandro Chiariani, Ivan Prandi

Vino e Cioccolato al Monte Colodri di Arco

Il report di Alessandro Chiariani che nel 2016 sul Monte Colodri di Arco (Valle del Sarca) aveva completato insieme a Ivan Prandi la via d’arrampicata Vino e Cioccolato (280m, 7b+).

Fa strano chiamarla nuova via, visto che il primo tassello lo abbiamo piantato nel 2003, dopo che avevo convinto il mio socio, Ivan, a seguirmi in questa avventura. Dopo l’ultima via al Monte Colt volevo buttarmi sul Monte Colodri ma per l’occasione l’ho sparata: “Saliamo dal basso? sai che palle buttare giù corde per tutto il Colodri?”

Ma chiodare dal basso non è uno scherzo, perché da sotto, con la roccia vergine, sei sempre sullo sporco, magari in placca, a volte ti si staccano gli appigli, sei carico più del solito, ti si sganciano i cliff e voli giù senza preavviso, tiri su il trapano senza respirare quando sei appeso su una tacca minuscola, ti cade materiale, stai ore in sosta a cuocerti o a congelarti mentre fai sicura, ti piove di tutto in testa…. e in più, sei sempre preoccupato di chiodare bene.

Ma la voglia era tanta, era il momento giusto, stavamo bene… e che avventura, che soddisfazione! Così le prime cinque lunghezze e mezza sono nate nell’autunno 2003 appunto, ma quando è arrivato il freddo, a fine novembre, abbiamo rimandato all’anno successivo. Non ricordo bene i passaggi ma dal 2004 al 2015 è successo di tutto, tutto quello che poteva impedirci di proseguire nel nostro impegno.

Fatto sta che nel 2015 verso fine anno mi decido, "la devo finire 'sta via". Mi riorganizzo, butto le corde e riprendo il lavoro dall’alto, perché dal basso credo richieda troppo impegno. Infatti c’è tanto da pulire. Ci vado anche di notte, per buttare di sotto un pilastro alto quanto me, da L9….e poi finalmente nel 2016 finisco. Una liberazione, perché non è bello lasciare una via così a metà. Facciamo le prime due ripetizioni e poi la divulghiamo agli amici, in attesa delle loro di salite, che ad oggi saranno una ventina.

In merito all’itinerario, questo attacca qualche metro a destra di Vento di Passioni, una ventina dalla super gettonata Segantini, (sono ben visibili le piastrine Inox) e segue una linea di roccia favolosa, a parte i primissimi metri, sempre compatta e di varia natura.

Il primo tiro è perfetto per un buon riscaldo. Il passaggio chiave è verso il finale di L2: c’è una nicchia che durante l’apertura ho aggirato sulla sx rimanendo in placca per via della scadente qualità della roccia al suo interno. Grazie alle ripetizioni il friabile è stato completamente rimosso ed oggi la nicchia viene utilizzata anche per un recupero totale, con un buon incastro di ginocchio, per uscire poi direttamente alla sosta. In questo caso il parere dei ripetitori è di un grado di 7a. Non resta che invitarvi a ripeterla ed augurarvi buon divertimento!

Un grandissimo ringraziamento a Walter Gobbi (Gobbisport), un mio caro amico, che ha fornito tutto il materiale per la realizzazione. Vino e Cioccolato e dedicata a mio fratello Andrea ed al papà di Ivan, Gerardo, scomparsi in questi ultimi dieci anni.

di Alessandro Chiariani

SCHEDA: Vino e cioccolato, Monte Colodri, Valle del Sarca

Condividi questo articolo


NEWS / News correlate:
Francesco Salvaterra e il Magic Trip del Colodri di Arco
13.03.2020
Francesco Salvaterra e il Magic Trip del Colodri di Arco
Il racconto di Francesco Salvaterra che il 29 febbraio sulla parete sud del Monte Colodri ad Arco, nella Valle del Sarca, ha liberato Magic Trip, la via d’arrampicata aperta nel 1986 da due dei più forti alpinisti trentini del momento, Marco Pegoretti e Andrea Andreotti.
Mescalito, la classica del Colodri di Arco raccontata da Renato Bernard
21.11.2018
Mescalito, la classica del Colodri di Arco raccontata da Renato Bernard
Renato Bernard e la Via Mescalito, aperta nel 1982 insieme a Renzo Vettori sulla Rupe Secca del Monte Colodri ad Arco ed ancora adesso una della vie d’arrampicata più famose della Valle del Sarca.
Mescalito al Colodri, ad Arco la grande classica di Renato Bernard e Renzo Vettori
19.10.2018
Mescalito al Colodri, ad Arco la grande classica di Renato Bernard e Renzo Vettori
La relazione della via Mescalito alla Rupe Secca del Monte Colodri ad Arco, la via d’arrampicata aperta nel 1982 da Renato Bernard e Renzo Vettori ritenuta ancora oggi un capolavoro della Valle del Sarca. Di Carlo Cosi, guida alpina.
Zanzara e Labbradoro sul Monte Colodri ad Arco
06.07.2016
Zanzara e Labbradoro sul Monte Colodri ad Arco
La scheda della via d'arrampicata Zanzara e Labbradoro, il capolavoro aperto nel 1983 da Maurizio Zanolla Manolo e Roberto Bassi sul Monte Colodri, Arco (Lago di Garda - Trentino).
Monte Colodri, nuova via d'arrampicata ad Arco
26.04.2016
Monte Colodri, nuova via d'arrampicata ad Arco
Il report di Roberto Pedrotti che, nei mesi a cavallo tra il 2015 e 2016, insieme a Sebastiano Zambotti , ha aperto PiZeta (7c, 230m), una nuova via sul Monte Colodri (Arco, Trentino). La nuova linea incrocia le vie Vento di Passione e Katia Monte e termina con l’ultimo tiro su Vento di Passioni oppure sulla via L’incompiuta.
Vento di passioni, nuova via sul Monte Colodri
12.06.2015
Vento di passioni, nuova via sul Monte Colodri
Stefano Michelazzi parla di Vento di passioni (7-, A1), una nuova via d'arrampicata aperta con Marco Ghidini sul Monte Colodri, Arco (Garda Trentino).
Colodri: sopra Arco una nuova via di più tiri di Daniele Geremia e Diego Mabboni
05.05.2015
Colodri: sopra Arco una nuova via di più tiri di Daniele Geremia e Diego Mabboni
Sul Monte Colodri ad Arco Daniele Geremia e Diego Mabboni hanno aperto la nuova via d’arrampicata Piccolo Diavolo (8a 7a obb., 300m).
Nuova via sul Monte Colodri per Antonini e Calzà
02.11.2008
Nuova via sul Monte Colodri per Antonini e Calzà
Massimo Antonini e Giampaolo ‘Trota’ Calzà hanno aperto la Via Giovanni Segantini (280m, 6c+ max) sulla parete est del Monte Colodri (Arco, Trentino).

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Via Pilastro Massarotto
    Incredibile itinerario che nella sua difficoltà, e con una ...
    2019-11-12 / Santiago Padrós
  • Sperone ovest Via Maffei - Violi
    Confermo quanto detto da Salvaterra: splendida arrampicata d ...
    2019-07-15 / Michele Lucchini
  • Bastava un Piumino
    Dopo aver sentito che Andrea Simonini e Gianluca Bellamoli h ...
    2016-08-03 / Giuliana Steccanella
  • Bastava un Piumino
    Seconda ripetizione con Tommy Marchesini e Tommy Dezuani 30/ ...
    2016-08-01 / Michele Lucchini
COVER
Via delle Rosine, prima discesa, #iorestoacasa
Federico Ravassard Outdoor Photography