Home page Planetmountain.com
Roci Ruta, Val Grande di Lanzo
Fotografia di Elio Bonfanti
Cecco Vaudo su Per un pugno di pixel 7a
Fotografia di arch. Elio Bonfanti
Bec Roci Ruta, versante sud
Fotografia di arch. Elio Bonfanti
Roci Ruta, Val Grande di Lanzo: la pista forestale tra Pera Bereghina e Castello
Fotografia di Elio Bonfanti

Roci Ruta, aggiornamenti dalla Val Grande di Lanzo

di

Aggiornamento e considerazioni sulla parete d'arrampicata del Bec di Roci Ruta in Alta Val di Lanzo (Alpi Graie Meridionali, Piemonte). Di Elio Bonfanti

Mi sembrava fosse passato pochissimo tempo ma era il 2009 quando scrissi alcune righe su questa struttura rocciosa delle Valli di Lanzo ed in un attimo siamo nel 2016. Già! Sono passati sette anni ed anche in quella che sembrava un isola felice e che forse avrebbe potuto continuare ad esserlo, la mano dell’ uomo e gli interessi di qualcuno ci hanno messo la mano.

Le piste agro silvo pastorali hanno colpito anche qui, così, da "Pera Berghina" (1564 mt) posta a monte dalla frazione dei Rivotti, seguendo praticamente una curva di livello, dal 2011 una pista carrozzabile attraversa un bosco di Larici e Faggi di rara bellezza con un duplice intento. Il primo peraltro non raggiunto di andare a servire gli alpeggi dismessi da decine di anni del Piano delle Riane a 1800 mt. Il secondo per contribuire a facilitare (così dicono) il mantenimento delle risorse forestali. Inutile dire che il tributo pagato dalla natura è incalcolabile e sarebbe veramente ora, che oltre alla necessità di sfruttare fondi regionali o Europei che dir si voglia, gli amministratori tenessero conto anche di questo.

Le leggi ci sono, ma purtroppo, proprio da parte di quella Pubblica Amministrazione che dovrebbe porle in essere e vigilare che siano osservate, vengono disattese. Nel caso specifico esisterebbe una normativa sul vincolo paesaggistico, risalente addirittura al 1939 alla quale il decreto "Galasso" diede nuova linfa tramutandola in legge (legge n. 431 dell’8 agosto 1985), che estese il vincolo paesaggistico ad intere categorie di beni, tra i quali le montagne sopra al limite dei 1.600 metri.

Ma di fatto anche il sentire di alcuni locali, ha della conservazione dell’ ambiente, i contorni abbastanza sfumati dall interesse e dal valore che i terreni circostanti alle vie d’accesso possono acquisire. La monetizzazione dell’ ambiente però non ci può esimere dall'affermare che forse non ci sono molte altre attività economiche che siano costate alla collettività ed alla natura, negli ultimi vent’anni, quanto la pastorizia di montagna, in quanto ove prima, era questa, una garanzia di mantenimento e di valorizzazione del territorio ora è prima attrice nella devastazione dello stesso.

Detto ciò il fatto di aver costruito questa strada che transita esattamente alla base delle strutture di Roci ruta ha allontanato il fitto del bosco rendendo fruibile una importante porzione di parete sino ad ora poco utilizzata in quanto molto umida e lichenata. In questo modo sono nati un paio di nuovi itinerari e ne sono stati risistemati un paio di vecchi ai quali, con buona pace di tutti, sono stati scritti i nomi ed il grado proposto alla base.

Sullo schizzo aggiornato vi sono alcune modifiche rispetto a quello del 2009 e la legenda degli itinerari è altrettanto stata modificata in quanto mi sono accorto che avevo scambiato il nome e le valutazioni dell’ itinerario 13 con il 16.

Gli itinerari nuovi
L’ itinerario n° 17 IL TARZAN DI BREN è dedicato a Cesarin vecchio ristoratore di Breno scomparso ultra novantenne. Egli aveva per noi arrampicatori e alpinisti una particolare simpatia ed affezione e non c’era posto della sua valle dove non fosse stato, si accompagnava con il suo cane e con la sua... carabina inerpicandosi nei più ripidi valloni ed i suoi racconti ci tenevano incollati per ore nel suo locale. Il tiro parte duro e fisico per poi svilupparsi elegante su un muro a quarzetti di difficile lettura. Da interpretare proprio come lo era lui.
L’ Itinerario n° 18 MANU CIAO Il nome non riprende quello del famoso cantante Franco Spagnolo come si potrebbe intendere, bensì vuole essere il saluto ad una cara amica appassionata di montagna che aveva fatto della corsa ai Quattromila una delle sue ragioni di vita. Purtroppo uno di questi ha voluto portarla via ma noi non ci dimenticheremo facilmente di lei e dato che non amava particolarmente i percorsi attrezzati su questo tiro benchè facile è necessario proteggersi con friends Camalot 0.3 # 0.5# 0.75# .
Allo stato attuale oltre alle vie lunghe vi sono 12 monotiri perfettamente attrezzati che vanno dal 5b al 7a .

di Elio Bonfanti

1. IL PARADISO E' DI POCHI: 7 tiri max 6a+ (L4 L5 si possono unire) utili friend sino al n° 3 Bd se si vuole fare la fessura di L5 clean altrimenti sino al 2#. Fix inox da 10 mm. Diff obbl (6a).
2.  SECONDA STELLA A SINISTRA E VARIANTE: 2 tiri  (solo Trad 6a) friends Bd sino al 4 .   
3. UNA FAVOLA PER DINDA: 6 tiri (max 6c) Spit rock 10 mm. Diff obbl (6b).
4. BEPPONE DOCET: 3 tiri (max 7a) Fix da 10. Diff obbl (6a+).  
5. IL TEMPO DI MUDJAKEWIS: 2 tiri lunghi. L1 si può fare come monotiro da 35 mt (max 6c) L2 (6b). Fix inox da 10 mm. Diff obbl (6b).   
6. FESSURA RE: 2 tiri (max 6a+) Spit da 8 mm
7. BASE JUMP (freccia bianca alla base): 2 tiri lunghi. L1 si può fare come monotiro da 35 mt (max 6b) L2 (max 6c). Fix inox da 10 mm. Diff obbl (6a+).  
8. LO SPIGOLO DEL VENTO DI TRANQUILLITA' LONTANE: 2 tiri (max 6b+) utili friend sino al 2 Fix inox da 10 mm. Diff obbl (6a+)  
9. FISSURE DU POLPETTON: Monotiro 20 mt  (max 6a+) servono friends sino a n° 3 in posto fix da 10 mm
10. FESSURA MANERA: Monotiro 25 mt (max 7a) Fix da 10 mm
11. COSI’ NON FAN TUTTI: Il primo tiro variato è stato riattrezzato e montato a monotiro 25 mt (max 6c) fix inox da 10 mm. Diff obbl (6a) la parte alta della via è da riattrezzare.
12. SOLI NEL SOLE: 4 tiri (max 6a+) Fix da 10 mm. Diff obbl (6a) . Il primo tiro è montato a monotiro
13. LA CURA DEL PADRE: Monotiro  25 mt (max 6a+) Fix inox da 10 mm. Diff obbl (6a).  
14. MONTURA PEOPLE: Monotiro 25 mt (max 6c) Fix inox da 10 mm. Diff obbl (6a+).
15. PER UN PUGNO DI PIXEL: Monotiro 25 mt (7a) Fix inox da 10 mm. Diff obbl (6b+).
16. SOLITUDINE DEI NUMERI PRIMI: Monotiro 35 mt (max 6a+) Fix inox da 10 mm. Diff obbl (6a+)
17. IL TARZAN DI BRENO: Monotiro 22 mt (max 6b) Fix inox da 10 mm. Diff Obbl (6a)
18. MANU CIAO: Monotiro 20 mt (max 5b) In posto due fix necessari friends Bd # 0.3/ #0.5 / #0.75/ # 1

Punti di Appoggio:
Trattoria da Cesarin: Frazione Breno di Groscavallo Tel +39) 0123506720
Albergo Savoia: Forno Alpi Graie Tel +39 0123.81042/81184
Posto Tappa GTA di Pialpetta: Albergo Setugrino Tel +39 0123 81 016
Bibliografia: Le stagioni della Pietra, Le guide di Alp "Falesie 1"

Accesso:
Da Torino dirigersi verso Venaria reale e le valli di Lanzo a mezzo prima della SP 1 e poi della SP 33. Con quest’ ultima, raggiunta e superata la località di Pialpetta,
voltare a destra in direzione Rivotti. Al primo bivio ancora a destra in direzione degli
Alboni. Circa 65 km da Torino. Dal piano degli Alboni 1375 m seguire per pochi metri una stradetta che dopo un lavatoio piega a sinistra verso una baita ristrutturata e si trasforma in un sentiero che sale a fianco di questa. In circa trenta trentacinque minuti si raggiunge la parete. Si arriva in corrispondenza dell’ itinerario n° 11 da dove se si costeggia la base della parete verso sinistra si arriva in prossimità dell’ itinerario n° 8 (freccia Bianca). Andando ancora a sinistra si accede alla base del primo salto staccato dal corpo centrale. Il paradiso è di Pochi ha una freccia verde alla base.

10/11/2009 - Bec di Roci Ruta, arrampicare in Valle di Lanzo
Una proposta per l'arrampicata autunnale: le vie del Bec di Roci Ruta (Valle di Lanzo, Alpi Graie Meridionali, Piemonte).

Condividi questo articolo


CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è un sito che tratta di arrampicata, alpinismo, trekking, vie ferrate, freeride, sci alpinismo, snowboard, racchette da neve, arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene inoltre informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, foto di montagna, competizioni di arrampicata sportiva.
ATTENZIONE
Le indicazioni riportate sono indicative e soggette a cambiamenti dovuti alla natura stessa della montagna. Dato il rischio intrinseco nella pratica di alcune attività trattate, PlanetMountain.com non si assume nessuna responsabilità per l'utilizzo del materiale pubblicato o divulgato.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

Ultimi commenti Rock
  • Senza chiedere il permesso
    Ripetuta il 08/10/2021, abbiamo fatto fatica a trovare l’a ...
    2021-10-10 / Santiago Padrós
  • Vino e cioccolato
    Il 16/05/2021 con Diego Toigo abbiamo ripetuto la via, siamo ...
    2021-05-17 / Santiago Padrós
  • Luce del Primo Mattino
    11 marzo 2021 Jacopo Pellizzari e Francesco Salvaterra. Molt ...
    2021-03-12 / Francesco Salvaterra