Home page Planetmountain.com
Simon Gietl e Vittorio Messini durante la prima salita di Hakuna Matata (V, M6 650m), Wasserkopf (3135m), Vedrette di Ries, Alpi dei Tauri.
Fotografia di archive Simon Gietl
Simon Gietl e Vittorio Messini durante la prima salita di Hakuna Matata (V, M6 650m), Wasserkopf (3135m), Vedrette di Ries, Alpi dei Tauri.
Fotografia di archive Simon Gietl
INFORMAZIONI / informazioni e collegamenti:

Wasserkopf, nuova via di ghiaccio e misto nelle Vedrette di Ries per Gietl e Messini

di

Il 25/11/2014 Simon Gietl e Vittorio Messini hanno aperto Hakuna Matata (V, M6 650m), una nuova via di ghiaccio e misto sulla parete nord della cima Wasserkopf (3135m), Vedrette di Ries, Alpi dei Tauri. La nuova linea incrocia a 2/3 di altezza la via aperta nel 1977 da Werner Beikircher e Hans Kammerlander.

Appena tornati dalla nostra spedizione in Cina, Vittorio Messini ed io ci siamo ritrovati per condividere una nuova salita insieme in montagna. Siamo partiti nelle prime ore del 25 novembre da Gelltal, vicino a Riva di Tures, seguendo la luce delle lampade frontali, parlando e ridendo delle nostre esperienze in Cina dove avevamo salito, insieme a Daniel Tavernini, l'inviolata cima Tirol Shan.

Dopo 2 ore e mezza siamo finalmente arrivati sotto la parete nord del Wasserkopf, l'oggetto del nostro nuovo progetto. L'idea era aprire una nuova linea su questa parete e alle 8.00 in punto eravamo pronti ad iniziare. I primi tre tiri si sono presentati subito difficili "Se la salita continua così, non so come farò!" diceva Vito.

Vedevamo che solo 20 metri ci separavano dal canalone che avevamo notato già in partenza. I primi tre metri erano difficili e con i miei ramponi non riuscivo a trovare un buon appoggio. Soltanto le piccozze tenevano bene, ma quando una di queste ha cominciato a venire via, ho detto a Vito di spostarsi, perché in quel momento stavo lottando per conquistare ogni centimetro sopra la sua testa. Cinque secondi più tardi sono caduto, accanto a lui nella neve, e mi sono detto "beh, buon giorno!" Tutto ad un tratto ero completamente sveglio e sono ripartito e, questa volta, non sono più caduto

Un canalone di neve ci ha portati al primo nevaio, che abbiamo attraversato verso destra. Dopo una breve pausa Vito ha preso il comando. Anche se questo punto della parete non era molto più facile di quello che l'aveva preceduto, Vito non si è lasciato intimidire ed è salito con grande sicurezza. Ci siamo fermati spesso a guardare la foto, sulla quale avevamo disegnato una possibile linea di salita, per non perderci in parete.

Poco dopo le 13:00 abbiamo raggiunto il bordo superiore del secondo nevaio dove abbiamo mangiato una barretta e bevuto un sorso d'acqua prima dell'ultimo, ripido tratto. Qui la qualità della roccia cambia, richiede la massima attenzione perché è molto fragile. "Vito, sosta, vieni dai!" ho gridato con gioia, mentre Vito mi chiedeva della qualità della sosta. "Bene dai, dovremmo riuscirci anche sopra." Altri tre tiri, poi abbiamo raggiunto la cresta e, attraverso terreno più facile, siamo saliti in cima. La gioia è stata grande e dopo il consueto "Berg Heil!" siamo scesi lungo la via normale per festeggiare, alle 18:30, la nostra nuova via.

di Simon Gietl

Condividi questo articolo


CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Sperone ovest Via Maffei - Violi
    Confermo quanto detto da Salvaterra: splendida arrampicata d ...
    2019-07-15 / Michele Lucchini
  • Bastava un Piumino
    Dopo aver sentito che Andrea Simonini e Gianluca Bellamoli h ...
    2016-08-03 / Giuliana Steccanella
  • Bastava un Piumino
    Seconda ripetizione con Tommy Marchesini e Tommy Dezuani 30/ ...
    2016-08-01 / Michele Lucchini
  • Vento di passioni
    Leggo solo oggi la replica l mio commento sulla via Vento di ...
    2016-03-07 / oscar meloni