Home page Planetmountain.com
Tamara Lunger sale lo Spigolo Piaz alla Torre Delago, Torri del Vajolet, Catinaccio, Dolomiti, durante il primo giorno del suo Tamara Tour Italy
Fotografia di Alice Russolo
Inizia il 01/07/2020 il Tamara Tour Italia dell'alpinista sudtirolese Tamara Lunger che quest’estate viaggerà in camper attraverso la Penisola per scoprire e salire le vette più alte delle 20 regioni italiane.
Fotografia di archivio Tamara Lunger
L'alpinista sudtirolese Tamara Lunger. Ha un 'motore' speciale. E’ una vera atleta. E dalla sua ha anche una voglia illimitata di fare fatica, per raggiungere la meta, il suo obiettivo. Tamara è nata tra le Dolomiti dell’Alto Adige, i suoi panorami sono quelli del Catinaccio e del Latemar. Ha imparato fin da piccola a 'sentire' la montagna, a respirarne l’aria
Fotografia di archivio Tamara Lunger
L'alpinista sudtirolese Tamara Lunger, qui in arrampicata nelle Dolomiti
Fotografia di archivio Tamara Lunger

Tamara Lunger alla scoperta delle montagne più alte d’Italia

di

Inizia oggi il 'Tamara Tour Italia' dell'alpinista sudtirolese Tamara Lunger che quest’estate viaggerà in camper attraverso la Penisola per scoprire e salire le vette più alte delle 20 regioni italiane.

È maturata durante i mesi del lockdown l’idea di Tamara Lunger e oggi finalmente prende il via: un tour di due mesi in camper attraverso lo Stivale, con l’obiettivo di raggiungere e scalare le montagne più alte di ogni regione italiana.

In realtà, gli obiettivi del "Tamara Tour Italia" sono molteplici e particolarmente legati anche alla situazione di emergenza che abbiamo vissuto. Oltre all’intento sportivo, con il suo viaggio Tamara desidera esplorare il bel Paese anche dal punto di vista naturalistico e allo stesso tempo promuoverne le bellezze culturali e anche culinarie.

"Dopo la pioggia arriva sempre il sole, promesso. E’ questo è il pensiero che mi accompagna da sempre e che più che mai è diventato la mia filosofia durante il periodo di chiusura" racconta Tamara Lunger. "Ero certa di poter tornare a condividere qualcosa di bello ed emozionante e questo tour mi dà la possibilità di ripartire, di tornare all’aria aperta, di scoprire luoghi, di celebrare la nostra amata Italia e di incontrare le persone".

Il programma della 34enne alpinista sudtirolese si concluderà a metà settembre in Alto Adige e prevede varie attività sportive, dal trekking all'arrampicata, dal parapendio alla corsa e alla mountain bike, con lo scopo principale di raggiungere la vetta più alta di ogni regione. Per forza di cose il programma sarà mutevole e dovrà essere deciso in base alle condizioni. Le uniche cose certe per ora sono che si parte oggi dal Trentino - Alto Adige e che ci sarà - come sempre con Tamara - da divertirsi.

Link: www.tamaralunger.com, FB Tamara Lunger, IG Tamara Lunger, La SportivaCamp, Garmin

View this post on Instagram

✧ Tamara Tour Italia Day 1 - Game on! I decided to start right outside my front door, from the Vajolet Towers, climbing the Delago Tower, Spigolo Piaz. I've never done that before and it's a must! I did it with the perfect company of @alicerussolo who will do part of the tour with me and my dad The scenery is simply breathtaking! Yesterday I was worried about having to postpone the departure because of the bad weather forecast, instead we had an amazing day ... stating "never get discouraged, rather plan to leave at dawn ". Have a great evening everyone and see you tomorrow #mountaineering #thesoulmountaineer #herecomesthesun #colourfulmountains #foryourmountains ✧ Sponsored by: @lasportivagram @goretexeu @visitsouthtyrol @pursuedtirol @dolomitiwalkinghotel @camp1889 @garminoutdoor @vedani.bz @leki.ski.outdoor @bliz_italy @expedint @primusequipment @primusequipment @advancegliders ✧ Management and Communication Team: @mz_sportsandbeyond @passioneeventi @delineodesign

A post shared by Tamara Lunger (@tamaralunger) on

Condividi questo articolo


NEWS / News correlate:
Simone Moro e Tamara Lunger, caduta in un crepaccio al Gasherbrum
20.01.2020
Simone Moro e Tamara Lunger, caduta in un crepaccio al Gasherbrum
Dopo una spaventosa caduta in un crepaccio, fortunatamente senza gravi conseguenze, è terminata la spedizione invernale di Simone Moro e Tamara Lunger al Gasherbrum I e II in Pakistan.
Coffee Break Interview: Matteo Della Bordella / Tamara Lunger
28.03.2018
Coffee Break Interview: Matteo Della Bordella / Tamara Lunger
L’alpinista lecchese Matteo Della Bordella e l’alpinista sudtirolese Tamara Lunger sono i protagonista della 14° puntata di Coffee Break Interview, il progetto settimanale curato da Daniela Zangrando per esplorare sogni, desideri e limiti dei protagonisti dell'arrampicata e dell’alpinismo.
Simone Moro e Tamara Lunger: prima invernale del freddissimo Pik Pobeda
12.02.2018
Simone Moro e Tamara Lunger: prima invernale del freddissimo Pik Pobeda
Simone Moro e Tamara Lunger hanno firmato la prima salita invernale del Pik Pobeda, conosciuta anche come Gora Pobeda, con i suoi 3003 metri la montagna più alta della Siberia nel Circolo Polare Artico.
Nanga Parbat d'inverno e la cordata Simone Moro e Tamara Lunger
04.03.2016
Nanga Parbat d'inverno e la cordata Simone Moro e Tamara Lunger
Simone Moro e Tamara Lunger: com'è nata la cordata che è stata protagonista, insieme ad Ali Sadpara ed Alex Txikon, della storica prima salita invernale del Nanga Parbat (8126 metri, Karakorum, Pakistan).
Nanga Parbat: cima e prima invernale per Simone Moro, Ali Sadpara e Alex Txikon
26.02.2016
Nanga Parbat: cima e prima invernale per Simone Moro, Ali Sadpara e Alex Txikon
Oggi, venerdì 26 febbraio 2016, l'italiano Simone Moro, lo spagnolo Alex Txikon e il pachistano Ali Sadpara hanno realizzato la prima storica salita invernale del Nanga Parbat (8126 metri, Karakorum, Pakistan). L'italiana Tamara Lunger che faceva parte del team si è fermata prima della vetta. Verso le 20:00 circa (Pakistan time) tutti gli alpinisti hanno fatto ritorno al Campo 4 a 7.100m.
K2, in vetta sessant'anni dopo la prima salita
29.07.2014
K2, in vetta sessant'anni dopo la prima salita
Il 26 luglio, sessant'anni dopo la prima storica salita italiana del K2, molte le vette sulle seconda montagna della terra. Tra queste quelle della spedizione K2 60 Years Later, supportata da EvK2CNR, con sei alpinisti pakistani in vetta: Hassan Jan, Ali Durani, Rahmat Ullah Baig, Ghulam Mehdi, Ali e Muhammad Sadiq, e due italiani: Michele Cucchi e Giuseppe Pompili. Sempre italiani la vetta e il bel successo degli altoatesini Tamara Lunger e Klaus Gruber, mentre con la vetta del K2 l'alpinista ceco Radek Jaros ha completato il tour di tutti i 14 Ottomila.

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

MERCATINO
Ultimi commenti Rock