Home page Planetmountain.com
Stigmata, Sass de la Crusc: Simon Gietl e Andrea Oberbacher durante la prima libera il 17/07/2017
Fotografia di Matteo Mocellin
Stigmata, Sass de la Crusc: Simon Gietl e Andrea Oberbacher durante la prima libera il 17/07/2017
Fotografia di Matteo Mocellin
Stigmata, Sass de la Crusc: Simon Gietl e Andrea Oberbacher durante la prima libera il 17/07/2017
Fotografia di Matteo Mocellin
Il tracciato di Stigmata sul Sass de la Crusc, Dolomiti, aperta da Simon Gietl e Andrea Oberbacher
Fotografia di Simon Gietl

Stigmata (Sass de la Crusc - Dolomiti) nuova via d’arrampicata per Gietl e Oberbacher

di

In quattro giorni nell'agosto 2016 Simon Gietl e Andrea Oberbacher hanno aperto dal basso Stigmata, una via d’arrampicata sul Sass de la Crusc nelle Dolomiti liberata il 17/07/2017 dagli stessi alpinisti con difficoltà fino al X-.

"Arrampicata bella, impegnativa, su roccia buona, a tratti ottima." Recita così la descrizione di Stigmata, la via aperta dal basso dai soliti Simon Gietl e Andrea Oberbacher che sale a sinistra del famoso Pilastro Livanos sul Sass de la Crusc che troneggia sopra la Val Badia nelle Dolomiti.

Dopo l’apertura nel 2015 di Voodoo-Zauber sulla parte destra della stessa parete, le due guide alpine si sono concentrate sul lato opposto dell' ‘Heiligkreuzkofel’, iniziando il 18 agosto del 2016 e salendo i primi 20 metri di Chiodo Argento per poi abbandonare la fessura e salire in diagonale verso il centro della parete.

‘Ben presto abbiamo capito che questa sarebbe diventa una via molto bella ma ugualmente difficile e seria’ ci ha raccontato Gietl, aggiungendo ‘L’ambiente e l'atmosfera di questa sezione appartata della parete era impressionante. Guardando vero l’alto, era evidente che l’inclinazione, la difficoltà e la compattezza del muro superavano ogni nostra aspettativa.’

Dopo aver aperto i primi due tiri, i due si sono calati e sono tornati il giorno successivo per aprirne altri sei. Di cui specialmente gli ultimi quattro si sono rivelati ‘un’arrampicata di puro piacere’ e hanno portato ad una evidente cengia, da dove si sono calati.

Quattro giorni più tardi Gietl e Oberbacher erano nuovamente alla base della parete, pronti a bivaccare se necessario per completare la via. Il primo nuovo tiro si è rivelato subito durissimo, a tal punto che soltanto con l’aiuto dei cliff per piantare dei chiodi Gietl è riuscito a progredire. Dopo 25 metri i due si sono calati per l’ultima volta, hanno bivaccato e il 24 agosto hanno completato il tiro e poi il resto della via.

‘Già durante l’apertura di questa lunghezza mi sono chiesto ripetutamente se sarebbe stato possibile salirla in libera’ spiega Gietl ‘L’apertura mi aveva messo psicologicamente ma anche tecnicamente così sotto pressione che stavo per gettare la spugna. Ogni metro era complicato quanto stancante. Quando sono riuscito a fare sosta alla fine di un passaggio estremamente delicato, mi sono reso conto che avevamo realizzato qualcosa di straordinario.’

Quasi un anno è passato dalla prima della libera. Gietl e Oberbacher sono tornati il 24 e 25 giugno e anche l’8 luglio 2017 per provare i passaggi, poi il 17 è arrivato il grande giorno della prima libera, effettuata da Gietl insieme a Oberbacher senza sbavature.

Simon Gietl ringrazia: Salewa, Neolit, Grivel, Komperdell, Evolv, Keaxl-Board, Hotel Schwarzenstein, Julbo, Lyo-Foot

Link: www.simongietl.it, FB Simon Gietl

Condividi questo articolo


NEWS / News correlate:
Video: Stigmata sul Sass de la Crusc in Dolomiti di Simon Gietl e Andrea Oberbacher
22.05.2018
Video: Stigmata sul Sass de la Crusc in Dolomiti di Simon Gietl e Andrea Oberbacher
Il trailer della nuova via d'arrampicata Stigmata sul Sass de la Crusc in Dolomiti, liberata nell'estate 2017 da Simon Gietl e Andrea Oberbacher.
Voodoo-Zauber, nuova via sul Sass de la Crusc in Dolomiti per Simon Gietl e Andrea Oberbacher
26.10.2015
Voodoo-Zauber, nuova via sul Sass de la Crusc in Dolomiti per Simon Gietl e Andrea Oberbacher
Sul Sass de la Crusc (2718m) in Dolomiti Simon Gietl e Andrea Oberbacher hanno aperto e liberato la nuova via d’arrampicata Voodoo-Zauber (IX-, 180m).
Il passaggio Messner sul Sass dla Crusc
07.11.2010
Il passaggio Messner sul Sass dla Crusc
Il famoso passaggio di Reinhold Messner sul Pilastro di Mezzo del Sass dla Crusc visto da Heinz Mariacher, più la storia e un video e un reportage sul campo di Nicola Tondini.
Reinhold Messner ricorda il passaggio Messner sul Sass dla Crusc in Dolomiti
13.01.2016
Reinhold Messner ricorda il passaggio Messner sul Sass dla Crusc in Dolomiti
Il video di Reinhold Messner che parla del famoso passaggio Messner sulla via Pilastro di Mezzo, aperta insieme al suo fratello Günther Messner nel 1968 sul Sass de la Crusc in Dolomiti.
Hansjörg Auer, Mephisto free solo sul Sass de la Crusc in Dolomiti
09.09.2015
Hansjörg Auer, Mephisto free solo sul Sass de la Crusc in Dolomiti
Il 26 agosto 2015 l’alpinista austriaco Hansjörg Auer è salito in free solo Mephisto, la via di Reinhard Schiestl e Luggi Rieser del 1979 sul Sass de la Crusc in Dolomiti.
Quo Vadis, la scheda della via e la cronostoria della libera di Tondini sul Sass dla Crusc
05.06.2012
Quo Vadis, la scheda della via e la cronostoria della libera di Tondini sul Sass dla Crusc
La scheda e il racconto di Nicola Tondini della prima libera di tutti i tiri (in 4 distinti giorni) della severa, impegnativa e bella via Quo Vadis (X-, 8a+, R3/4; IV EX+ 470m), aperta nel 2010 assieme a Ingo Irsara sul Sass dla Crusc (Dolomiti).
Quo Vadis, nuova via per Tondini e Irsara sul Sass dla Crusc
06.12.2010
Quo Vadis, nuova via per Tondini e Irsara sul Sass dla Crusc
Ancora una nuova via sul Sass dla Crusc (Dolomiti) per Nicola Tondini e Ingo Irsara che hanno aperto Quo Vadis sulla grande parete simbolo della Val Badia.

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

MERCATINO
Ultimi commenti Ice
  • Distensione
    Via sportiva molto bella, dalla linea logica, in ambiente su ...
    2017-09-14 / Michele Lucchini
  • All-in
    Francesco Salvaterra e Filippo Mosca 27 gennaio 2017, probab ...
    2017-02-02 / Francesco Salvaterra
  • Una via per te fatta in tre
    Prima ripetizione effettuata il 3/11. Da rettificare la diff ...
    2015-11-13 / maurizio piller%20hoffer
  • Via Hruschka
    Salita il 18 marzo 2015 con Alice, Federico e Stefano. Via v ...
    2015-03-20 / Giovanni Zaccaria