Home page Planetmountain.com
Siebe Vanhee durante l'apertura di Sense retorn - No turning back su Pared de Catalunya aMont Rebei in Spagna
Fotografia di David Lopez Campe
Siebe Vanhee durante l'apertura di Sense retorn - No turning back su Pared de Catalunya a Mont Rebei in Spagna. La nuova via è stata dedicata a Hansjörg Auer
Fotografia di David Lopez Campe
Siebe Vanhee e Jorge Solórzano durante l'apertura di Sense retorn - No turning back su Pared de Catalunya a Mont Rebei in Spagna
Fotografia di David Lopez Campe
Il tracciato di Sense retorn - No turning back su Pared de Catalunya a Mont Rebei in Spagna, aperta da Siebe Vanhee, Roger Molina, Jorge Solórzano e dedicata a Hansjörg Auer
Fotografia di David Lopez Campe

Sense retorn, nuova via sul Mont-Rebei in Spagna in memoria di Hansjörg Auer

di

Sulla Pared de Catalunya a Mont Rebei in Spagna, Siebe Vanhee, Roger Molina e Jorge Solórzano hanno aperto Sense retorn - No turning back, una nuova via d’arrampicata dedicata a Hansjörg Auer

Nel corso di 10 giorni, nell'aprile 2019, il belga Siebe Vanhee e gli spagnoli Roger Molina e Jorge Solórzano hanno aperto una impegnativa via di arrampicata sulla Pared de Catalunya sull’immensa cima di Mont-Rebei al confine tra la Catalogna e l’Aragona in Spagna.

Superando difficoltà fino al 7c+ e spesso sezioni di roccia marcia, il trio ha aperto la via arrampicando dal basso, usando nuts, friends, chiodi e, proprio quando non avevano altra scelta, degli spit. Vanhee è tornato il 5 maggio con Miguel Mas per aggiudicarsi la prima libera in giornata. La via si chiama Sense retorn - Non tornare indietro, in memoria del loro amico Hansjörg Auer deceduto insieme a David Lama e Jess Roskelley mentre scalavano il Howse Peak in Canada un mese fa.

Dopo la salita Vanhee ha spiegato quanto segue: "Non riesco a pensare ad un modo più bello per ricordare Hansjörg... che arrampicare. Hansjörg infatti diceva sempre "Se arrampicare è la cosa che ti rende felice nella vita, beh, devi solo arrampicare e vivere la tua vita." Sense Retorn è la nuova via sulla "Pared de Catalunya" a Mont Rebei, in Spagna, aperta dal basso in 4 giorni di scalata (27/04 - 30/04) insieme alle "maquine" spagnole Roger Molina e Jorge Solórzano. Sono riuscito a salire in libera i 9 tiri in giornata il 5 maggio con il minimo di spit e il massimo di protezioni naturali e chiodi, e durante tutta la salita sono stato supportato dal climber catalano Miquel Mas. Due tiri da 7c+ su terreno avventuroso (leggi: roccia friabile e a volte difficile da proteggere) fanno di questa via una grande sfida! Anche i tiri a metà, attorno al settimo grado, offrono una pura sfida mentale. Alcuni dei tiri sono completamente puliti (non ci sono protezioni fissi in parete) e si arrampica su sezioni di roccia esposte! Qualche sezione di roccia scadente si alterna con pezzi di roccia magicamente solidi. È la linea che avevamo sperato, che rispetta l’etica pura e la cultura di Montrebei, ovvero l’arrampicata usando protezioni rimovibili come friends, nuts e un martello e dei chiodi durante l'apertura. Alcuni tiri hanno spit dove è stato davvero impossibile salire con protezioni tradizionali. Arrampicare in libera e salire su terreno vergine in questo stile è ciò che ho sempre sognato!"

L'importanza che questa via ha per gli apritori dev’essere sottolineata. Vanhee ha infatti dichiarato: "A causa del carattere puro della via e del momento intenso della mia vita che sto vivendo in seguito alla perdita di un buon amico e compagno di cordata, noi (Roger, Jorge e io) dedichiamo questa salita a Hansjörg Auer. Sense Retorn è l'espressione catalana per "Indietro non si torna", una traduzione del titolo dell’ultimo film di Hansjörg No Turning Back. Il suo film è puro, vero e sincero, tutte cose che la nuova via richiede per essere salita. Salire in libera Sense retorn non offre alcuna possibilità di tornare indietro, l’unica via d’uscita è verso l’alto! Questo è anche il messaggio che vorrei dare a tutti gli altri climber che hanno perso un amico. Fermatevi, ancora, piangete la perdita, poi arrampicate con l’amicizia nel cuore."

Sense Retorn inizia 40 metri a sinistra di Manolo Primera El Grande (365m A3+/6b), aperta nel 1995 da Manuel Lopéz. Il quinto tiro di Sense Retorn incrocia il sesto tiro di Manolo Primera El Grande e condivide 15 metri, prottteti dagli spit originali di Lopez.

Link: FB Siebe Vanheewww.siebevanhee.bewww.petzl.com

View this post on Instagram

* Just the beauty of the #mountain! * In this picture the pure 7c+ pitch at the end of ’SENSE RETORN’ in #montrebei. A 25m weakness with many holds to climb and perfect, but small, removable protection. Incredible to climb a line and leave it clean for furture repetitions! ⁣⁣⁣⁣⁣⁣⁣⁣ ⁣ Can’t wait for next adventures like this! ⁣⁣⁣⁣⁣⁣⁣⁣ ⁣ ⁣ @davidlopezcampe ⁣⁣⁣⁣⁣⁣⁣⁣ ⁣ #neverstopexploring #lasportiva #foryourmountain #weareclimbers #climbing #rockclimbing #sportclimbing #escalade #klettern #climbing_pictures_of_instagram #grimper #escalade #traveling #travels #escalar #climbingcataluña #escalada #multilargo #multipitch #tradclimbing #firstascent #totemcams #views #amazingview #action #bigwall #photography #climbingphotography #climbingphotographer ⁣⁣⁣⁣⁣⁣⁣⁣ ⁣ @thenorthface @thenorthface_climb @thenorthfaceuk @thenorthfacede @petzl_official @lasportivagram @avventuraoutdoor @totemmt @climbskinspain @frigyesvandenauweele @sportpraktijk @klimclubhungariavzw

A post shared by Siebe Vanhee - El Vikingo (@siebevanhee) on

Condividi questo articolo


NEWS / News correlate:
David Lama, Hansjörg Auer, Jess Roskelley: addio a tre grandi alpinisti
19.04.2019
David Lama, Hansjörg Auer, Jess Roskelley: addio a tre grandi alpinisti
Gli alpinisti austriaci Hansjörg Auer e David Lama e lo statunitense Jess Roskelley che erano stati travolti da una valanga sullo Howse Peak in Canada, e che in un primo tempo erano dati per dispersi, ora sono stati dichiarati deceduti. A confermare la notizia i genitori di David Lama e di Jess Roskelley. E’ una perdita davvero immensa.
Hansjörg Auer: No Turning Back
29.12.2017
Hansjörg Auer: No Turning Back
Il film No Turning Back, un ritratto sulla vita dell'alpinista austriaco Hansjörg Auer.
Chris Sharma Psicobloc a Mont-Rebei in Spagna
08.11.2018
Chris Sharma Psicobloc a Mont-Rebei in Spagna
Il video di Chris Sharma e il deep water solo a Mont Rebei in Spagna.
In Patagonia una nuova via d'arrampicata di Siebe Vanhee e Sean Villanueva O'Driscoll
30.03.2018
In Patagonia una nuova via d'arrampicata di Siebe Vanhee e Sean Villanueva O'Driscoll
Il report di Siebe Vanhee di El Matédor, una nuova via d’arrampicata aperta insieme a Sean Villanueva O'Driscoll sulla parete est di Aguja Desconocida in Patagonia.
Don Quixote, con tre gambe ed una protesi sulla sud della Marmolada. Di Siebe Vanhee
26.07.2017
Don Quixote, con tre gambe ed una protesi sulla sud della Marmolada. Di Siebe Vanhee
Il racconto del climber belga Siebe Vanhee che lo scorso weekend ha salito la via Don Quixote sulla parete sud della Marmolada in Dolomiti assieme al paraclimber Frederik Leys. Aperta da Heinz Mariacher e Reinhard Schiestl nel 1979, la via è considerata una classica e tra le più ripetute della parete.
Torri del Paine, i belgi Favresse, Vanhee e Villanueva si aggiudicano una nuova prima libera in Patagonia
23.02.2017
Torri del Paine, i belgi Favresse, Vanhee e Villanueva si aggiudicano una nuova prima libera in Patagonia
Dopo 19 giorni di arrampicata in parete, Nicolas Favresse, Sean Villanueva O'Driscoll e Siebe Vanhee hanno effettuato la prima libera di El Regalo de Mwono sulla parete est della Torre Centrale del Paine, Patagonia. Questa via di 1200m era stata aperta tra il 1991/1992 da Paul Pritchard, Simon Yates, Sean Smith e Noel Craine con difficoltà fino a VI, 5.10, A4.
Chris Sharma e Klemen Bečan sul progetto di più tiri a Mont-Rebei
17.07.2016
Chris Sharma e Klemen Bečan sul progetto di più tiri a Mont-Rebei
La terza puntata di Chris Sharma e Klemen Becan sul loro progetto di liberare quello che potrebbe diventare una delle più difficili vie d’arrampicata sportiva multipitch (250m, 9a), a Congost de Mont-Rebei in Spagna.
Video: Chris Sharma a Mont-Rebei in Spagna
12.07.2016
Video: Chris Sharma a Mont-Rebei in Spagna
Il secondo video di Chris Sharma e Klemen Bečan sul loro progetto di liberare una delle più difficili vie d’arrampicata sportiva multipitch (250m, 9a) a Congost de Mont-Rebei in Spagna.
Chris Sharma ed il suo progetto di più tiri a Mont-Rebei in Spagna.
17.06.2016
Chris Sharma ed il suo progetto di più tiri a Mont-Rebei in Spagna.
Il video che documenta i tentativi di Chris Sharma e Klemen Bečan per liberare una via d’arrampicata sportiva di 250m, aperta dallo statunitense a Congost de Mont-Rebei in Spagna.

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

MERCATINO
Ultimi commenti Ice
  • Distensione
    Via sportiva molto bella, dalla linea logica, in ambiente su ...
    2017-09-14 / Michele Lucchini
  • L'uomo Volante
    Il 10 giugno 2017, insieme all'amico Michele, decidiamo di r ...
    2017-07-12 / Enrico Maioni
  • Gallo George
    Il 16 luglio 2016, invogliati dalla relazione, ci siamo avve ...
    2017-07-12 / Enrico Maioni
  • All-in
    Francesco Salvaterra e Filippo Mosca 27 gennaio 2017, probab ...
    2017-02-02 / Francesco Salvaterra