Home page Planetmountain.com
Passat in Cimoncello, Prealpi Venete, di Ivo Maistrello e Diana Sbabo
Fotografia di Luca Giovannini Ciri
Passat in Cimoncello, Prealpi Venete, di Ivo Maistrello e Diana Sbabo
Fotografia di Luca Giovannini Ciri
Passat in Cimoncello, Prealpi Venete, di Ivo Maistrello e Diana Sbabo
Fotografia di Luca Giovannini Ciri
Passat in Cimoncello, Prealpi Venete, di Ivo Maistrello e Diana Sbabo
Fotografia di Luca Giovannini Ciri
INFORMAZIONI / informazioni e collegamenti:
    Maggio e giugno 2020, via Passat, parete est del Cimoncello, Ivo Maistrello e Diana Sbabo, aperta dal basso con l’uso di fix inox 10 mm e qualche chiodo. Difficoltà massima 8a, difficoltà obbligatoria 7a. Roccia compatta e molto bella, adesso, visto che il "poco" di friabile è finito in fondo al bosco…

Passat, nuova via sul Monte Cimoncello (Prealpi Venete) per Ivo Maistrello e Diana Sbabo

di

Ivo Maistrello e Diana Sbabo raccontano l’apertura di Passat, una nuova via sul Cimoncello (Prealpi Venete), dedicata al loro compagno di avventure.

10 maggio 2020: siamo all’attacco della Diretta Conforto in Cimoncello e salendo lungo la via l’occhio è sempre puntato a destra: c’è tanta bella roccia e un sacco di spazio libero, ci starebbe proprio una via. Detto fatto, siamo subito lì! Che onore pensare di lasciare qualcosa sulle pareti di casa, insieme!

30 maggio 2020: Parcheggiamo il Passat nello spiazzo davanti al sentiero che si addentra nel bosco del Cimoncello. Siamo stracarichi, sia di entusiasmo che di peso nello zaino, pronti per iniziare il film! Andiamo all’avanscoperta pensando di cavarcela con due-tre giornate piene di lavoro… e invece dopo il primo tiro e parte del secondo non siamo nemmeno nella parte strapiombante della via e neanche a metà dell’opera.

1/2 giugno 2020: Ci alziamo un po’ spappolati dal lavoro del giorno prima ma siamo felici! Sembra proprio di essere in un film: "Appuntamento col Cimoncello e i suoi falchi pellegrini". Strada, parcheggio, sentiero, sasso, fiore, tronco, ogni particolare a memoria. Camminando non chiacchieriamo, ripassiamo i compiti che ci siamo divisi, nessuna perdita di tempo così quando tornerà il sole saremo liberi per le Dolomiti.

Finalmente gli strapiombi! E che sorpresa: roccia sana e pulita, ricca di buchi e tacche per un’inaspettata buona progressione, intensa ed elegante. E per fortuna che strapiomba: il fine settimana dopo ci risparmia un bel po’ di lavate sotto al temporale.

7 giugno 2020: "Secondo me questa cengia è da togliere." "Ma no! Guarda che tiene, sono venuto su mettendoci i friend!" "Si, ma senti come canta…"

Che divertimento, senza un minimo sforzo, una fetta di due metri per cinque precipita e si frantuma nel bosco sottostante… e ora si vede la macchia bianca sulla parete da Arsiero! "Per fortuna che doveva tenere!"

Lasciamo la firma: il libro di via e il nome, Passat. Ci hai accompagnati per quindici anni in tutte le montagne e avventure, in tutti i nostri progetti e bei momenti: dalle Piccole Dolomiti ai viaggi in Verdon, in Monte Bianco, a Paklenica, al ghiaccio di Briançon e alle centinaia di vie nelle Dolomiti. Quando abbiamo iniziato ad aprire la via per arrivare da casa al Cimoncello bastavano un paio di bottiglie di acqua per rabboccare il tuo radiatore di raffreddamento. Nell’ultima giornata almeno due taniche da cinque litri perché appena iniziava la salita diventavi una pentola a pressione, sfiatando tutto in vapore! Sei mitico, sei riuscito ad accompagnarci anche stavolta a concludere l’avventura. Ciao caro Passat, ci mancherai!

20 giugno 2020: Prima ripetizione, finalmente solo scalata, senza pesi e pensieri, solo la voglia di ripercorrere la linea in libera e gustarsela tutta.

Ha chiuso il cerchio un nostro caro amico alpinista fotografo, Luca Giovannini Ciri, autore delle belle foto che seguono.

Ivo e Diana


SCHEDA: Passat, Cimoncello (Prealpi Venete)

Condividi questo articolo


NEWS / News correlate:
Salite in libera sul Sojo Bostel in Val d'Astico
23.06.2021
Salite in libera sul Sojo Bostel in Val d'Astico
Il racconto di Ivo Maistrello che ha liberato i tiri chiave di ‘Fuori di linea’ e ‘Il richiamo di Penna bianca’ sul Sojo Bostel, aperte da Tranquillo Balasso e Stelvio Frigo, creando un concatenamento difficile e meritevole in Val d'Assa (Val d'Astico, Prealpi Venete).
La via Angoscia al Monte Pasubio nelle Piccole Dolomiti finalmente ripetuta
21.12.2020
La via Angoscia al Monte Pasubio nelle Piccole Dolomiti finalmente ripetuta
Il racconto di Marco Toldo, Ivo Maistrello e Diana Sbabo della ripetizione di Angoscia al Sojo Rosso del Monte Pasubio (Piccole Dolomiti), irripetuta sin dalla prima salita nel 2002 da parte di Alessandro Galasso, Andrea Dalle Nogare e Andrea Micheletto.

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è un sito che tratta di arrampicata, alpinismo, trekking, vie ferrate, freeride, sci alpinismo, snowboard, racchette da neve, arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene inoltre informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, foto di montagna, competizioni di arrampicata sportiva.
ATTENZIONE
Le indicazioni riportate sono indicative e soggette a cambiamenti dovuti alla natura stessa della montagna. Dato il rischio intrinseco nella pratica di alcune attività trattate, PlanetMountain.com non si assume nessuna responsabilità per l'utilizzo del materiale pubblicato o divulgato.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

Ultimi commenti Rock
  • Senza chiedere il permesso
    Ripetuta il 08/10/2021, abbiamo fatto fatica a trovare l’a ...
    2021-10-10 / Santiago Padrós
  • Vino e cioccolato
    Il 16/05/2021 con Diego Toigo abbiamo ripetuto la via, siamo ...
    2021-05-17 / Santiago Padrós
  • Luce del Primo Mattino
    11 marzo 2021 Jacopo Pellizzari e Francesco Salvaterra. Molt ...
    2021-03-12 / Francesco Salvaterra