Home page Planetmountain.com
Everest di notte fotografato da Elia Saikaly. Visibili gli alpinisti nell'Icefall
Fotografia di Elia Saikaly

Everest time lapse, il film di Elia Saikaly

di

Un timelapse dell' Everest del fotografo ed alpinista canadese Elia Saikaly.



Se volete soltanto i numeri di questo straordinario time-lapse dell'Everest creato dal 39enne cineasta ed alpinista canadese Elia Saikaly, saltate il testo e leggete l’elenco sotto. Ma questo, crediamo fermamente, sarebbe un errore perché c'è molto di più da sapere su queste immagini di quanto appare a prima vista. Infatti Saikaly, che per due volte è stato in cima all’Everest, stava girando questo timelapse sui fianchi della montagna più alta del mondo proprio durante quelle che sarebbero diventate le due più micidiali stagioni nella storia dell’Everest, il 2014 e 2015.

Nel 2014 Saikaly si è ritrovato intrappolato al campo 2 per tre giorni, al di sopra dell'Icefall dove 16 Sherpa erano morti a causa di una enorme valanga, mentre nel 2015 si trovava al campo base dell'Everest quando il devastante terremoto ha scosso il Nepal, uccidendo quasi 9.000 persone in tutto il paese, tra cui 22 alpinisti al campo base dell'Everest. Comprensibilmente queste tragedie hanno colpito e traumatizzato Saikaly, e solo di recente è riuscito a fare i conti con questi eventi drammatici, pubblicando anche queste immagini.

Scrivendoci, Saikaly ha spiegato "Ho tenuto nascoste queste immagini per quasi 4 anni. Sono state girate nel 2014 e 2015 - le due stagioni più letali nella storia dell'Everest. Molti hanno perso la vita ed in entrambi gli anni mi trovavo a ground zero. Non sono sicuro che dimenticherò mai quello che ho visto in quelle due stagioni, durante e dopo le valanghe. In qualche modo sentivo che tenere nascoste queste immagini era un segno di rispetto verso i caduti. Le immagini al campo 2 sono state create subito dopo la valanga del 2014 che ha causato la morte di 16 sherpa. Eravamo intrappolati sopra l'area in cui in 16 erano morti, tra i campi 1 e 2, e siamo stati costretti a rimanere lì per tre giorni, senza poter assistere alle evacuazioni. Filmare i cieli notturni ci ha aiutato a combattere l'impotenza che tutti noi sentivamo. Nel 2015, tutto ciò che vedete in questo video è stato filmato pochi giorni prima che venissimo colpiti dalla valanga al campo base durante il terremoto. Nessuno può mai essere pronto per una tale devastazione. Ci è voluto molto tempo per elaborare la perdita e forse, in qualche modo, pubblicare queste immagini è il mio modo di lasciare andare completamente e di ricordare la bellezza, la meraviglia e la libertà che accompagna il salire la montagna più alta del mondo. Chomolongma - Madre dea della terra."


Timelapse
Luoghi:
Mt. Lobuche East, Everest campo base, Everest Campo 2, Everest Campo 1, Khumjung, Namche, Pheriche
Macchina fotografica: Canon EOS-1DC, 2x 5D Mark 3, Canon 5Dsr, 24mm 1.4, 16mm 2.8 x2, 11-24mm f4, 70-200mm 2.8, 14mm 2.8
Foto: 26 time-lapse 1,896 foto da un totale di 44,069 scatti

Links: eliasaikaly.comInstagram Elia Saikaly, FB Elia Saikaly

Condividi questo articolo


NEWS / News correlate:
Terremoto devasta il Nepal
25.04.2015
Terremoto devasta il Nepal
Due scosse di terremoto di magnitudo 7.9 hanno colpito il Nepal questa mattina, causando secondo alcuni fonti oltre 1000 morti. Anche le montagne più alte del mondo hanno tremato, e una valanga che ha colpito il Campo Base dell'Everest avrebbe causato un numero ancora imprecisato di morti.
Terremoto in Nepal, continua a salire il numero delle vittime, disastrata anche la zona dell'Everest
27.04.2015
Terremoto in Nepal, continua a salire il numero delle vittime, disastrata anche la zona dell'Everest
Sale il bilancio delle vittime del terremoto che ha colpito il Nepal sabato mattina ad oltre 3200 morti e 6000 feriti. La valanga che ha colpito il Campo Base dell'Everest avrebbe causato almeno 18 morti. Sono attualmente dati per dispersi i quattro speleologi italiani che si trovavano a Langtang; si tratta di Giuseppe Pino Antonini, Gigliola Mancinelli, Oskar Piazza e Giovanni Pizzorni.
Tragica valanga sull'Everest, numerose le vittime
18.04.2014
Tragica valanga sull'Everest, numerose le vittime
Questa mattina all'alba una valanga sopra il Campo Base dell'Everest sul versante Nepalese della montagna ha travolto un numeroso gruppo di alpinisti. Almeno sei sherpa sono morti, molti i dispersi.
Valanga sull' Everest: intervista a Simone Moro
19.04.2014
Valanga sull' Everest: intervista a Simone Moro
Intervista a Simone Moro dopo la tragica valanga sull'Everest del 18 aprile 2014 ha causato la morte di almeno 13 Sherpa.
Valanga sull'Everest: stop alle operazioni di soccorso
20.04.2014
Valanga sull'Everest: stop alle operazioni di soccorso
Dopo 3 giorni di ricerca, oggi sono state interrotte le operazioni di soccorso su Everest. Il bilancio ufficiale dopo la valanga del 18 aprile è di 13 morti e 3 dispersi. Incerta l'intera stagione alpinistica primaverile.

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Sperone ovest Via Maffei - Violi
    Confermo quanto detto da Salvaterra: splendida arrampicata d ...
    2019-07-15 / Michele Lucchini
  • Bastava un Piumino
    Dopo aver sentito che Andrea Simonini e Gianluca Bellamoli h ...
    2016-08-03 / Giuliana Steccanella
  • Bastava un Piumino
    Seconda ripetizione con Tommy Marchesini e Tommy Dezuani 30/ ...
    2016-08-01 / Michele Lucchini
  • Vento di passioni
    Leggo solo oggi la replica l mio commento sulla via Vento di ...
    2016-03-07 / oscar meloni