Home page Planetmountain.com
Robert Jasper apre in solitaria e autosicura Meltdown sulla parete nord dell'Eiger
Fotografia di Nicolas Hojac
Robert Jasper apre in solitaria e autosicura Meltdown sulla parete nord dell'Eiger. La via affronta una linea indipendente, è protetta con nuts, friends, chiodi da roccia e, proprio dove non era altrimenti possibile, degli spit, ed è stata aperta dal basso in solitaria e appunto in autosicura.
Fotografia di Nicolas Hojac
Robert Jasper apre in solitaria e autosicura Meltdown sulla parete nord dell'Eiger. La nuova via è degna di nota non tanto per le difficoltà (che comunque arrivano fino a 7a+), ma perché l’alpinista tedesco ha aperto e successivamente liberato gli undici tiri completamente da solo.
Fotografia di Nicolas Hojac
Robert Jasper apre in solitaria e autosicura Meltdown sulla parete nord dell'Eiger
Fotografia di Nicolas Hojac

Eiger parete nord, Robert Jasper apre in solitaria e autosicura Meltdown

di

La guida alpina tedesca Robert Jasper ha aperto in solitaria e autoassicurato la via d’arrampicata Meltdown sulla parete nord dell’Eiger in Svizzera.

Robert Jasper ha completato una nuova via di roccia sulla parete nord dell'Eiger nell'Oberland Bernese in Svizzera chiamata Meltdown. La nuova via è degna di nota non tanto per le difficoltà (che comunque arrivano fino a 7a+), ma perché l’alpinista tedesco ha aperto e successivamente liberato gli undici tiri completamente da solo.

Arrampicando con la corda ed in autosicura - una tecnica che ha già utilizzato ampiamente sulla via di ghiaccio e misto Flying Circus a Breitwangfluh e a Stonecircle sul Molar Spire in Groenlandia - Jasper ha aperto la sua via sul lato destro del Pilastro dei Ginevrini, cioè sull'estrema destra della famigerata parete nord dell’Orco.

Jasper ha iniziato la via circa 10 anni fa, ma poi ha spostato la sua attenzione verso le prime libere di vie esistenti sulla stessa parete come la Via dei Giapponesi, la Piola - Ghilini Direttissima e la John Harlin Direttissima. Avendo però trovato roccia di eccellente qualità e volendo prepararsi per la sua imminente spedizione solitaria in Patagonia, il 51enne ha deciso di investire altri 5 giorni per completare la linea. La via affronta una linea indipendente, è protetta con nuts, friends, chiodi da roccia e, proprio dove non era altrimenti possibile, degli spit, ed è stata aperta dal basso in solitaria e appunto in autosicura. Per chiudere il cerchio, Jasper ha effettuato la prima libera in giornata il 23 luglio 2019. Da solo, ovviamente.

Jasper ha scalato la sua prima via sull'Eiger nel 1985 a diciassette anni e da allora vi ha trascorso all’interno circa 360 giorni, che lo pone in una posizione unica per notare gli effetti dei cambiamenti climatici. "Ho chiamato la mia nuova via Meltdown (fusione, o scioglimento ndr) perché sono allarmato dalla rapidità con cui il ghiaccio e i nevai si stanno trasformando. Durante le ultime estati i nevai erano completamente spariti per la prima volta nella storia dell'alpinismo. È davvero giunto il momento per tutti noi di fare la nostra parte e prendere degli provvedimenti per combattere i cambiamenti climatici. Altrimenti sarà troppo tardi, non solo per le nostre montagne ma anche per il nostro futuro!"

Robert Jasper ringrazia Petzl, Lowa, Marmot, Gore-Tex, Mühle Glashütte, Naturenergie

Links: www.robert-jasper.deFB Robert Jasper

Condividi questo articolo


NEWS / News correlate:
Robert Jasper apre in solitaria Stonecircle, nuova via di arrampicata in Groenlandia
31.08.2018
Robert Jasper apre in solitaria Stonecircle, nuova via di arrampicata in Groenlandia
L’alpinista tedesco Robert Jasper è tornato dalla sua spedizione in solitaria in Groenlandia dopo aver effettuato la prima salita della via Stonecircle (450, 7c) sul Molar Spire sopra il fiordo Angmassalik-Tasilaq.
Robert Jasper: spedizione solitaria in Groenlandia
01.08.2018
Robert Jasper: spedizione solitaria in Groenlandia
Intervista con l'alpinista tedesco Robert Jasper, attualmente impegnato in una spedizione solitaria e 'by fair means' in Groenlandia.
Robert Jasper: il video di Flying Circus in solitaria e autoassicurato
12.03.2018
Robert Jasper: il video di Flying Circus in solitaria e autoassicurato
Il video di Robert Jasper in solitaria e autoassicurato sulla famosa via di misto Flying Circus Flying Circus alla Breitwangfluh in Svizzera.
Robert Jasper in solitaria e autoassicurato su Flying Circus alla Breitwangfluh
06.03.2018
Robert Jasper in solitaria e autoassicurato su Flying Circus alla Breitwangfluh
Sulla Breitwangfluh, nell'Oberland Bernese in Svizzera, l'alpinista tedesco Robert Jasper ha salito in solitaria, in autosicura e in libera Flying Circus, una delle vie di arrampicata di misto più famose al mondo
Robert Jasper: il video di Flying Circus in solitaria e autoassicurato
12.03.2018
Robert Jasper: il video di Flying Circus in solitaria e autoassicurato
Il video di Robert Jasper in solitaria e autoassicurato sulla famosa via di misto Flying Circus Flying Circus alla Breitwangfluh in Svizzera.
Robert Jasper e Stefan Glowacz salgono The Turret sull’Isola di Baffin by fair means
09.08.2016
Robert Jasper e Stefan Glowacz salgono The Turret sull’Isola di Baffin by fair means
Gli alpinisti tedeschi Robert Jasper e Stefan Glowacz ed il fotografo Klaus Fengler sono tornati da una spedizione a Baffin Island, dove, sulla parete ovest del The Turret, sono riusciti a ripetere e aggiungere delle nuove varianti in libera alla via Nuvualik, aperta nel giugno del 1995 dagli statunitensi Warren Hollinger, Jerry Gore e Mark Synnott. La salita dei tedeschi è stata effettuata by fair means.
Odyssee, la via più difficile sulla nord dell'Eiger aperta e liberata da Roger Schaeli, Robert Jasper e Simon Gietl
25.09.2015
Odyssee, la via più difficile sulla nord dell'Eiger aperta e liberata da Roger Schaeli, Robert Jasper e Simon Gietl
Un trio internazionale composto da Roger Schäli (Svizzera), Robert Jasper (Germania) e Simon Gietl (Italia) ha aperto e liberato Odyssee (8a+, 1400m), una impegnativa via d’arrampicata che forse si attesta come la più difficile della parete nord dell' Eiger in Svizzera.
Robert Jasper apre The Black Death a Kandersteg
06.01.2014
Robert Jasper apre The Black Death a Kandersteg
A Kandersteg in Svizzera Robert Jasper e Wolfram Liebich hanno effettuato la prima salita della nuova via di ghiaccio e misto The Black Death (WI7/M8, E5, 250m).
Eiger, prima libera della Piola - Ghilini Direttissima per Jasper e Schäli
28.08.2013
Eiger, prima libera della Piola - Ghilini Direttissima per Jasper e Schäli
Il 2 agosto Roger Schäli e Robert Jasper hanno effettuato la prima libera della Piola - Ghilini Direttissima (1400 m, 7c) sulla parete nord dell'Eiger.
Shark's Fin in Cile per Jasper, Heller e Gantzhorn
08.05.2012
Shark's Fin in Cile per Jasper, Heller e Gantzhorn
Nell'aprile 2012 Robert Jasper, Jörn Heller e Ralf Gantzhorn hanno effettuato la prima salita della via Shark's Fin Ridge. La via sale la cresta ovest del Monte Giordano (1517m, Cile) che con tutta probabilità non era mai stata salita in precedenza.
Eiger Direttissima, intervista a Jasper e Schaeli dopo la libera sulla via Harlin
30.10.2010
Eiger Direttissima, intervista a Jasper e Schaeli dopo la libera sulla via Harlin
Dal 20 al 23 settembre 2010 il tedesco Robert Jasper e lo svizzero Roger Schäli hanno effettuato la prima libera della Direttissima John Harlin sulla parete nord dell'Eiger con variante di uscita per gli ultimi 400m della classica via Heckmair. Complessivamente la libera è stata gradata M8- misto/7a roccia; E5; 1800m.
Eiger Parete Nord, Direttissima dei Giapponesi liberata da Jasper e Schäli
18.09.2009
Eiger Parete Nord, Direttissima dei Giapponesi liberata da Jasper e Schäli
Il tedesco Robert Jasper e lo svizzero Roger Schäli hanno realizzato la prima libera della famosa "Via dei giapponesi" sulla parete nord dell'Eiger. La via è stata liberata superando difficoltà in libera fino all' 8a e una vera avventura alpinistica.
17.11.2005
Alpinismo: Glowacz e Jasper terminano la loro via al Murallon in Patagonia
Il 12/11 Stefan Glowacz e Robert Jasper sono riusciti a completare la loro via "Vom Winde verweht" sulla parete nord del Murallón, Patagonia.

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Sperone ovest Via Maffei - Violi
    Confermo quanto detto da Salvaterra: splendida arrampicata d ...
    2019-07-15 / Michele Lucchini
  • Bastava un Piumino
    Dopo aver sentito che Andrea Simonini e Gianluca Bellamoli h ...
    2016-08-03 / Giuliana Steccanella
  • Bastava un Piumino
    Seconda ripetizione con Tommy Marchesini e Tommy Dezuani 30/ ...
    2016-08-01 / Michele Lucchini
  • Vento di passioni
    Leggo solo oggi la replica l mio commento sulla via Vento di ...
    2016-03-07 / oscar meloni