Home page Planetmountain.com
Durante la prima salita di Thulagi Chuli ( (7059m) Nepal, effettuata dal 24 - 27/09/2015 dagli alpinisti russi Aleksander Gukov, Ivan Dojdev, Valeriy Shamalo, e Ruslan Kirichenko
Fotografia di archive Aleksander Gukov
Durante la prima salita di Thulagi Chuli ( (7059m) Nepal, effettuata dal 24 - 27/09/2015 dagli alpinisti russi Aleksander Gukov, Ivan Dojdev, Valeriy Shamalo, e Ruslan Kirichenko
Fotografia di archive Aleksander Gukov
Durante la prima salita di Thulagi Chuli ( (7059m) Nepal, effettuata dal 24 - 27/09/2015 dagli alpinisti russi Aleksander Gukov, Ivan Dojdev, Valeriy Shamalo, e Ruslan Kirichenko
Fotografia di archive Aleksander Gukov
INFORMAZIONI / informazioni e collegamenti:

Alpinisti Russi salgono l'inviolata cima Thulagi Chuli in Nepal

di

Il 25/09/2015 gli alpinisti russi Aleksander Gukov, Ivan Dozhdev, Valeriy Shamalo e Ruslan Kirichenko hanno effettuato la prima salita di Thulagi Chuli (7059m), una montagna finora inviolata situata nella catena Himalayana nepalese. La nuova via sulla parete ovest sia chiama Happy Birthday, ha uno sviluppo di 1850m ed è gradata complessivamente TD+, VI (5c), AI 4+, M4.

Verso la fine di settembre il Thulagi Chuli, la cima di 7059m che sorge vicina al Manaslu (Himalaya nepalese), è stata finalmente salita dai russi Aleksander Gukov, Ivan Dozhdev, Valeriy Shamalo e Ruslan Kirichenko, tutti provenienti da San Pietroburgo in Russia.

I quattro alpinisti hanno stabilito il campo base il 10 settembre a Dharmasa ad una quota di 3665m e quindi hanno trascorso i successivi dieci giorni per acclimatarsi e cercare una possibile linea di salita sulla parete ovest. Il 18 settembre hanno stabilito il Campo Base Avanzato a 5750m e poi sono scesi al Campo Base per riposare e aspettare la fine del brutto tempo. Il 21 sono risaliti e, con molta sorpresa, hanno scoperto che nel frattempo una valanga aveva completamente spazzato via il campo alto, portando con sé la tenda e molto materiale, comprese sei piccozze. Inutile pensare a cosa sarebbe successo se fossero stati dentro a quelle tende al momento della valanga...

Il giorno successivo, dopo molte ricerche sono riusciti a ritrovare due piccozze e, con l’unico altro attrezzo che gli era rimasto e seguendo il motto "in fin dei conti tre piccozze per quattro uomini non sono poi così male", hanno deciso di procedere comunque la salita.

A causa dei seracchi incombenti hanno scelto di salire ancora più a sinistra, lungo una bella lingua di ghiaccio che portava verso la cresta nordovest, rispetto alla linea prevista originariamente. Il 24 settembre sono partiti alle 06:00 dal nuovo Campo Base Avanzato a 5850m e hanno raggiunto la cresta alle 19:00, dopo aver superato tre tiri di roccia e ghiaccio che diventava man mano sempre più ripido, da 55° a 70°. Una volta sbucati in cresta hanno scavato una truna e, come riporta Gukov, hanno "trascorso la notte come dei re."

La salita è stata ripresa alle 08:00 del mattino successivo, lungo la cresta relativamente facile, ad eccezione di un tiro di ghiaccio verticale per superare il seracco. In condizioni meteo perfette hanno raggiunto la vetta alle 15:50, con Dozhdev che ha festeggiato il suo 29° compleanno effettuando i primi passi sulla inviolata vetta. Due ore più tardi i quattro sono rientrati nella loro truna in cresta. Alle 16:00 del 26 settembre erano tutti al campo base avanzato dopo essere scesi lungo la via di salita, mentre il 27 settembre hanno fatto rientro al campo base.

La nuova via si chiama Happy Birthday, ha uno sviluppo di 1850m ed è gradata 6a sulla scala russa, oppure complessivamente TD+, VI (5c), AI 4+, M4. Secondo i russi il Thulagi Chuli era stato tentato almeno sei volte in passato.

Ricordiamo che quest'anno Alexander Gukov è stato premiato con il Piolets d'Or per la salita del Thamserku (6618 m, Nepal), effettuata nel 2014 insieme a Alexey Lonchinsky. Le altre due salite premiate sono stati la Traversata della catena del Fitz Roy degli statunitensi Tommy Caldwell e Alex Honnold, e la salita dell' Hagshu degli sloveni Ales Cesen, Luka Lindic e Marko Prezelj.

Per maggior informazioni riguardanti la salita di Thulagi Chuli visitate www.mountain.ru


Condividi questo articolo


CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Sperone ovest Via Maffei - Violi
    Confermo quanto detto da Salvaterra: splendida arrampicata d ...
    2019-07-15 / Michele Lucchini
  • Bastava un Piumino
    Dopo aver sentito che Andrea Simonini e Gianluca Bellamoli h ...
    2016-08-03 / Giuliana Steccanella
  • Bastava un Piumino
    Seconda ripetizione con Tommy Marchesini e Tommy Dezuani 30/ ...
    2016-08-01 / Michele Lucchini
  • Vento di passioni
    Leggo solo oggi la replica l mio commento sulla via Vento di ...
    2016-03-07 / oscar meloni