Home page Planetmountain.com
Cala Cimenti sul Nanga Parbat
Fotografia di archivio Cala Cimenti
Cala Cimenti in cima al Gasherbrum VII
Fotografia di archivio Carlalberto Cala Cimenti
Carlalberto "Cala" Cimenti in cima al Communism Pik 7495mt‬
Fotografia di archive Cala Cimenti
Carlalberto "Cala" Cimenti sciando i pendii del Communism Pik 7495mt‬
Fotografia di archive Cala Cimenti

Addio a Cala Cimenti e Patrick Negro

di

Carlo Alberto Cimenti, detto Cala, e Patrick Negro sono scomparsi oggi travolti da una valanga mentre sciavano sui monti dell’Alta Valle di Susa (Piemonte).

Questo pomeriggio sui monti dell’Alta Valle di Susa hanno perso la vita Carlo Alberto Cala Cimenti e Patrick Negro. I due alpinisti e sciatori, tra i più esperti in circolazione, stavano facendo una gita di scialpinismo quando sono stati travolti da una valanga sulle montagne di casa, a Pragelato, in Valle Chisone.

Di Patrick Negro sappiamo poco purtroppo, sappiamo che aveva 50 anni, aveva due figli ed era ex capostazione del Soccorso Alpino di Pragelato. Questo però basta e avanza per capire lo spessore della persona.

Cala Cimenti, uno degli alpinisti e sciatori estremi italiani più conosciuti, aveva 45 anni e amava salire le grandi montagne per poi discenderle lo sci. Questa era la sua grande passione e in questo eccelleva. Dopo il Cho Oyu nel 2005 e l'Ama Dablam in solitaria in 26 ore nel 2010, nel 2011 era diventato il primo italiano a scendere dalla cima del Manaslu (8163m) con gli sci.

Poi nel 2015 era diventato il primo in assoluto a scendere con gli sci dai 7495 metri del Communism Peak nell’ex Unione Sovietica. Con questa salita e discesa aveva completato l’en plein delle cinque cime che superano i 7.000 metri di quota dell' ex Unione Sovietica (Pik Lenin, Pik Khan Tengri, Pik Korjenekaya, Pik Pobeda, Pik Communism), per questo ha ricevuto la prestigiosa onorificenza 'Snow Leopard' della Federazione Alpinistica Russa.

Nel 2017 Cala ha raggiunto la cima dell Dhaulagiri (8167m), per poi sciare dal Campo 2 a 7000m fino al Campo Base. Nel 2018 insieme allo lo svizzero Matthias Koenig ha effettuato la seconda discesa integrale con gli sci di una delle montagne più belle del mondo, il Laila Peak (6096m) nel Karakoram, sciata per la prima volta dalla cima soltanto pochi giorni prima dai francesi Carole Chambaret, Tiphaine Duperier e Boris Langenstein. Durante quella stessa spedizione Cala insieme Koening ha anche firmato la prima discesa con gli sci della montagna accanto, chiamandola Laila's little sister.

Il Pakistan è stato una fonte di ispirazione importante per Cala. Nel 2019 è tornato nuovamente nel Karakorum per salire una delle montagne più ambite e anche temute, il Nanga Parbat. Cala secondo il suo stile voleva salirla e poi discenderla con gli sci. Un'impresa che gli è riuscita insieme al russo Vitaly Lazo sciando da poco sotto la cima. Pochi giorni più tardi Cala, mentre scendeva con gli sci dalla vetta del Gasherbrum VII, ha giocato un ruolo fondamentale nelle operazioni di soccorso di Francesco Cassardo, il suo compagno di spedizione che era caduto in discesa.

In vetta al Nanga nel 2019 Cala aveva dedicato a sua moglie Erika Siffredi queste parole "Sono sdraiato in cima al mondo e piango e rido e ti amo." Dopo la discesa con gli sci dal Manaslu, in compagnia di Marco Galliano che era sceso in snowboard, Carlo Alberto ci aveva raccontato "vi assicuro che sciare a contatto con il cielo è qualcosa di indescrivibile." Domenica avrebbe compiuto 46 anni.

Link: www.repubblica.it

Condividi questo articolo


NEWS / News correlate:
Francesco Cassardo evacuato dal Gasherbrum VII
22.07.2019
Francesco Cassardo evacuato dal Gasherbrum VII
E’ stato prelevato da un elicottero dal Campo 1 del Gasherbrum VII in Pakistan e trasportato in ospedale a Skardu Dr. Francesco Cassardo, alpinista e medico che si era infortunato sabato a oltre 6300 metri. Fondamentali sono stati i soccorsi di Carlalberto Cala Cimenti, Denis Urubko, Don Bowie, Jaroslaw Zdanowich, Janusz Adamski e anche Marco Confortola.
Cala Cimenti, cima e discesa con gli sci dal Nanga Parbat
05.07.2019
Cala Cimenti, cima e discesa con gli sci dal Nanga Parbat
L’alpinista torinese Carlo Alberto Cala Cimenti ha salito il Nanga Parbat (8126 metri, Karakorum, Pakistan) insieme ai russi Vitaly Lazo e Anton Pugovkin. Cimenti e Lazo sono riusciti a scendere con gli sci da poco sotto la cima.
Laila Peak in Pakistan, prima discesa con gli sci per Chambaret, Duperier e Langenstein
31.05.2018
Laila Peak in Pakistan, prima discesa con gli sci per Chambaret, Duperier e Langenstein
Gli sciatori francesi Carole Chambaret, Tiphaine Duperier e Boris Langenstein hanno realizzato l'ambita prima discesa con gli sci dalla vetta del Laila Peak (6096m) nel Karakorum, in Pakistan. Poco dopo l’italiano Cala Cimenti e lo svizzero Matthias Koenig hanno effettuato la seconda discesa in sci dalla cima.
Video 'Maybe, inseguendo lo Snowleopard' con Carlalberto Cimenti
10.03.2017
Video 'Maybe, inseguendo lo Snowleopard' con Carlalberto Cimenti
Il documentario ‘Maybe, inseguendo lo Snowleopard’ sul progetto dell’alpinista Carlalberto 'Cala' Cimenti di scalata del Peak Lenin, Khan Tengri, Peak Korjenekaya, Pobeda e Communism Peak per raggiungere il riconoscimento dello ‘Snow Leopard'.
Cala Cimenti primo Snowleopard italiano
25.08.2015
Cala Cimenti primo Snowleopard italiano
Con il successo dell’ascensione del Communism Peak, salito il 19/05/2015, l'alpinista di Pragelato (TO) Carlalberto Cimenti conquista la prestigiosa onorificenza 'Snow Leopard' della Federazione Alpinistica Russa.
Manaslu con sci e snowboard per Galliano e Cimenti
14.10.2011
Manaslu con sci e snowboard per Galliano e Cimenti
Intervista a Marco Galliano e Carlo Alberto Cimenti che dal 4 al 5 ottobre 2011, dopo aver raggiunto la cima del Manaslu, hanno rispettivamente effettuato la prima discesa assoluta con lo snowboard e la prima discesa italiana con gli sci dell'ottava montagna per altezza della terra.

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è un sito che tratta di arrampicata, alpinismo, trekking, vie ferrate, freeride, sci alpinismo, snowboard, racchette da neve, arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene inoltre informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, foto di montagna, competizioni di arrampicata sportiva.
ATTENZIONE
Le indicazioni riportate sono indicative e soggette a cambiamenti dovuti alla natura stessa della montagna. Dato il rischio intrinseco nella pratica di alcune attività trattate, PlanetMountain.com non si assume nessuna responsabilità per l'utilizzo del materiale pubblicato o divulgato.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

Ultimi commenti Rock
  • Luce del Primo Mattino
    11 marzo 2021 Jacopo Pellizzari e Francesco Salvaterra. Molt ...
    2021-03-12 / Francesco Salvaterra
  • Vento di passioni
    Una salita dal carattere alpinistico, dove bisogna protegger ...
    2021-03-08 / Francesco Salvaterra
  • Diedro Fouzigora
    Linea splendida, scalata di soddisfazione, tecnica e brevi t ...
    2020-08-07 / Alberto De Giuli