Home page Planetmountain.com
Il Rifugio Mario Fraccaroli sul Carega nelle Piccole Dolomiti (Prealpi Venete)
Fotografia di Andrea Miotto
Andrea Laghetto e Miriam Roso, i gestori del Rifugio Mario Fraccaroli sul Carega
Fotografia di Andrea Miotto

Rifugio Mario Fraccaroli sul Carega l’inaugurazione della nuova gestione

di

Sabato 18 giugno al Rifugio Mario Fraccaroli sul Monte Carega nelle Piccole Dolomiti (Prealpi Venete) è in programma l’inaugurazione della nuova gestione. I nuovi gestori sono i vicentini Andrea Laghetto e Miriam Roso, rispettivamente di 25 e 19 anni.

Sabato 18 giugno 2022 presso il Rifugio Mario Fraccaroli, si terrà l'inaugurazione ufficiale della nuova gestione del rifugio di proprietà della Sezione CAI "Cesare Battisti" di Verona. Già da qualche giorno, dopo la pausa invernale, la struttura ha finalmente riaperto le porte che si affacciano sulle montagne ma anche sulla pianura, addirittura fino a Venezia, visibile nelle giornate più limpide. Ad accogliere gli escursionisti saranno i due nuovi giovanissimi gestori Andrea Laghetto e Miriam Roso, rispettivamente 25 e 19 anni, vicentini.

Una bella scommessa, per la Sezione veronese del Club Alpino Italiano, quella di affidare un incarico così importante a due giovanissimi e una sfida appassionante, non priva di difficoltà, quella che accompagnerà i ragazzi che si prenderanno cura del rifugio nei prossimi anni.

"La nostra nuova avventura sta proseguendo alla grande, siamo sempre più convinti della scelta che abbiamo fatto. Qui in quota si sta molto bene. Le giornate sono ancora tranquille, ma siamo contenti così perché riusciamo a sperimentare in cucina e a conoscere sempre meglio i sentieri che ci circondano." - dichiarano i gestori -"Incrociamo le dita e speriamo che sia una bella stagione. Non saremo mai stanchi di ripetere che la nostra idea è quella di mantenere l'identità del rifugio di montagna, quindi di offrire un’ospitalità semplice. Speriamo che le persone che vengono a trovarci vadano a casa con l'idea di ritornare. Noi ce la stiamo mettendo tutta."

Maurizio Menozzi, Presidente della Sezione CAI "Cesare Battisti" di Verona: "Quello che più ci interessa come sezione del Club Alpino è che venga mantenuta una gestione sobria e semplice, come dovrebbe essere quella di ogni rifugio di montagna. Il "Mario Fraccaroli" è il nostro presidio sul territorio e ha un valore molto importante in termini di sicurezza per gli escursionisti che nella struttura trovano un luogo di appoggio e riparo in caso di necessità o anche solo un momento per prendersi una piacevole pausa dalle fatiche che la montagna richiede." - continua Menozzi - "Inoltre avere una struttura funzionante in quota è importante anche per la gestione ambientale, perché permette di avere sotto controllo lo stato dei sentieri, e del terreno, per esempio di essere a conoscenza di eventuali frane e smottamenti che potrebbero rendere inagibili alcuni passaggi. Siamo certi che la nuova gestione, in mani così giovani, sia motivo di un'accoglienza cordiale e sempre col sorriso".

PROGRAMMA
Una comitiva di soci e socie Battistini arriverà in rifugio nella tarda mattinata per festeggiare insieme la nuova gestione. Durante l'inaugurazione verrà allestito un banchetto con materiali informativi della sezione e con l'iniziativa di solidarietà per l'Afghanistan, il Natale Alpino, che per il 2022 è dedicato alla raccolta fondi per il Centro di maternità di Anabah, di Emergency, che offre cure mediche gratuite a donne e bambini afghani. Un progetto umanitario che si pone in continuità con il precedente progetto Wakhan, ideato dalla Scuola sezionale di Scialpinismo Renzo Giuliani e condotto in Afghanistan, nella zona montuosa del Wakhan, con lo scopo di sostenere la popolazione locale, avviando una micro-economia legata allo scialpinismo. Il Covid e le note vicende politiche afghane hanno impedito la prosecuzione del Progetto, che è convogliato ora verso l’iniziativa di sostegno al Centro di Anabah.

STORIA DELLA SEZIONE
La sezione CAI "Cesare Battisti" nasce nel 1923 come gruppo spontaneo, col nome di Gruppo Alpino Cesare Battisti. È nel 1946 che l'associazione confluisce nel CAI, diventando sottosezione del CAI di Verona per diventare a tutti gli effetti sezione autonoma nel 2007. A oggi la sezione conta oltre 1500 iscritti di tutte le età e porta avanti numerose attività, dall’escursionismo all'alpinismo, scialpinismo, canyoning, arrampicata, mountainbike, trekking, senza dimenticare le attività rivolte ai seniores, alle famiglie e quelle dedicate ai giovani, tra i 18 e i 35 anni.

STORIA DEL RIFUGIO
L'11 ottobre 1953 venne inaugurato il rifugio Fraccaroli, costruito grazie ai fondi della sezione e al contributo pratico di molti soci volontari che offrirono il loro impegno per realizzare l'edificio. L'anno successivo, sebbene fosse ancora in via di completamento, prese a funzionare ufficialmente. Fu nel 1966 che venne ampliato arrivando alla struttura che conosciamo oggi. La sezione "Cesare Battisti" ha accompagnato con passione e serietà il rifugio durante tutti questi anni, occupandosi della continua messa a norma dell'edificio ed effettuando continui interventi di migliorie alla struttura. Ultimo, il rifacimento della teleferica nel 2021 insieme alla realizzazione di ampi magazzini a servizio del rifugio, con il contributo della Provincia autonoma di Trento (nel cui territorio, comune di Ala, ha sede il rifugio). E ora la Sezione Battisti sta pensando a nuove migliorie, soprattutto in tema di risorse energetiche a minor impatto ambientale.

Info: www.cesarebattisti.org

Condividi questo articolo


NEWS / News correlate:
Cima Carega, la montagna più alta delle Piccole Dolomiti
20.06.2016
Cima Carega, la montagna più alta delle Piccole Dolomiti
Alla scoperta della Cima Carega, con i suoi 2.259m la montagna più alta delle Piccole Dolomiti (Prealpi Venete). Un classico ed affascinante trekking in Trentino.
Transiberiana Express a Cima Mosca (Piccole Dolomiti) di Nicola Bertolani e Matthias Stefani
01.03.2020
Transiberiana Express a Cima Mosca (Piccole Dolomiti) di Nicola Bertolani e Matthias Stefani
Sulla parete Nord di Cima Mosca (2141m) nel gruppo della Carega (Piccole Dolomiti) Matthias Stefani e Nicola Bertolani hanno aperto Transiberiana Express (600m WI5, V, 80°). Il report di Stefani
Il Vuoto Cosmico e Carega Punk di Andrea Simonini
27.09.2019
Il Vuoto Cosmico e Carega Punk di Andrea Simonini
Due vie d’arrampicata nel veronese aperte e presentate da Andrea Simonini: Vuoto Cosmico allo Scoglio dei Ciclopi (Monte Cimo, Val d’Adige) e Carega Punk su Roate Bant (Val d'Illasi, gruppo del Carega).

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è un sito che tratta di arrampicata, alpinismo, trekking, vie ferrate, freeride, sci alpinismo, snowboard, racchette da neve, arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene inoltre informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, foto di montagna, competizioni di arrampicata sportiva.
ATTENZIONE
Le indicazioni riportate sono indicative e soggette a cambiamenti dovuti alla natura stessa della montagna. Dato il rischio intrinseco nella pratica di alcune attività trattate, PlanetMountain.com non si assume nessuna responsabilità per l'utilizzo del materiale pubblicato o divulgato.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

Ultimi commenti Rock
  • Occhi d'Acqua
    Via superlativa su roccia pazzesca lontano da tutto e tutti. ...
    2022-06-04 / Carlo Cosi
  • Via Andrea Concini
    Via verticale e divertente, protetta e proteggibile, roccia ...
    2022-05-30 / Michele Lucchini
  • Senza chiedere il permesso
    Ripetuta il 08/10/2021, abbiamo fatto fatica a trovare l’a ...
    2021-10-10 / Santiago Padrós