Home page Planetmountain.com
Cima d'Asta al tramonto
Fotografia di L. Gaudenzio
Valsugana Tesino e Lagorai
Fotografia di VisitTrentino
Nei pressi della piana di Caldenave
Fotografia di D. Lira
Pascoli nel Lagorai
Fotografia di L. Gaudenzio
INFORMAZIONI / informazioni e collegamenti:

Lagorai: alla scoperta dell'Alta Via del Granito

di

Tre giorni di trekking sull'Alta Via del Granito sul Lagorai (Dolomiti, Trentino) per ritrovare solitudine e una montagna dai paesaggi incantati.

Vi proponiamo la scoperta di una zona solitamente non troppo frequentata come le Dolomiti ma ugualmente suggestiva e con paesaggi naturali di rara bellezza: l’Alta Via del Granito è un bellissimo trekking ad anello nella Catena del Lagorai.

Vi consigliamo questo percorso su tre giorni passando per gli unici due rifugi della zona: il rifugio Caldenave e il rifugio Cima d’Asta. A seconda del proprio livello è possibile effettuare il percorso anche in due tappe.

Si percorrono molto spesso vecchi camminamenti ed ex strade militari della Prima Guerra Mondiale, così come forestali e sentieri usati per l’alpeggio a testimonianza del forte legame fra l’uomo e questa terra.

Primo giorno: Da Malga Sorgazza al Rifugio Caldenave
Da Pieve Tesino si risale per circa 10km fino a Malga Sorgazza, a 1450mt, punto di partenza del trekking. Da qui si sale lungo il sentiero 328 costeggiando il Lago di Costa Brunella, fino a forcella Quarazza. Cima Trento, Cresta Ravetta e Cimon Rava, quest’ultima raggiungibile con una breve deviazione dal sentiero principale, offrono anche vie di arrampicata classica e qualche falesia per gli appassionati. Discesa finale verso il rifugio Malga Caldenave, nell’omonima e spettacolare piana verde a 1792mt.

Secondo giorno: Dal Rifugio Caldenave al Rifugio Cima d’Asta
In questo secondo tratto sono maggiormente evidenti i segni dei camminamenti della Prima Guerra Mondiale, soprattutto nella zona dei laghetti della Val d’Inferno e della forcella delle Buse Todesche (sentiero 360). Si prosegue verso nord lungo il sentiero 373 costeggiando il fianco est del Cengello e di Cima Lasteati. Si arriva così a Forcella Magna, ultimo avamposto italiano di questa parte di fronte e dove venivano posizionati grossi pezzi di artiglieria. Non manca molto al Rifugio O. Brentari Cima d’Asta, a 2473mt.

Terzo giorno: Dal rifugio Cima d’Asta a Malga Sorgazza Merita sicuramente la pena salire fino a Cima d’Asta, 2847mt, la più alta dell’itero gruppo (circa 1h e 15’ dal rifugio), prima di discendere verso Malga Sorgazza, completando il trekking dell’Alta Via del Granito.

Difficoltà: E (Sentiero Escursionistico)
Lunghezza totale: 28,7km

> Scarica la mappa e la traccia gpx

Ti è piaciuto questo percorso e vuoi scoprire altri itinerari sulle montagne del Trentino? Clicca qui

PLANETMOUNTAIN.COM E IL TRENTINO
28/01/2016 - Rifugi in Trentino d'inverno: consigli per magnifiche escursioni
16/12/2015 - Scialpinismo in Trentino: 5 itinerari per vivere la montagna d'inverno
03/12/2015 - Freeride in Trentino: 3 itinerari per scoprire the Power of Powder

Condividi questo articolo


CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Sperone ovest Via Maffei - Violi
    Confermo quanto detto da Salvaterra: splendida arrampicata d ...
    2019-07-15 / Michele Lucchini
  • Bastava un Piumino
    Dopo aver sentito che Andrea Simonini e Gianluca Bellamoli h ...
    2016-08-03 / Giuliana Steccanella
  • Bastava un Piumino
    Seconda ripetizione con Tommy Marchesini e Tommy Dezuani 30/ ...
    2016-08-01 / Michele Lucchini
  • Vento di passioni
    Leggo solo oggi la replica l mio commento sulla via Vento di ...
    2016-03-07 / oscar meloni