Home page Planetmountain.com
Fred Nicole durante la prima salita di Dreamtime a Cresciano
Fotografia di archive Fred Nicole
Fred Nicole prova Dreamtime a Cresciano, 2000
Fotografia di Roberto Fioravanti
Fred Nicole libera I Portici a Cresciano
Fotografia di Planetmountain.com
Melloblocco in Tour e dell'MBB Stret Boulder 2018 la grande festa del bouldering che si terrà dal 3 al 6 maggio tra Lugano e Cresciano (Svizzera)
Fotografia di Melloblocco

Fred Nicole, il boulder a Cresciano e il Melloblocco in Tour 2018

di

Intervista al climber svizzero Fred Nicole, icona mondiale dell’arrampicata boulder, in vista del Melloblocco in Tour che si terrà da giovedì 3 a domenica 6 maggio 2018 a Cresciano e Lugano. Proprio a Cresciano, Nicole aveva liberato nel 2000 Dreamtime, noto come il primo boulder di 8C al mondo.

Fred, tutti i climber associano Cresciano a Dreamtime e a Fred Nicole. Ma tu a cosa pensi quando senti la parola Cresciano?
Io? Il bosco di castagni, i bellissimi blocchi, il bel villaggio rustico. Dreamtime non è certamente la prima cosa che mi viene in mente, anche se ovviamente fa parte della mia storia personale in questa zona.

Puoi parlarci allora dei tuoi inizi a Cresciano?
Negli anni '90 ci siamo recati lì con i locals per l’arrampicata sportiva, ma ho subito capito il potenziale per il boulder. Ricordo di aver camminato nella foresta con Lauro Lambrini, attraverso il settore che ora è conosciuto come La Boule, e ricordo di aver “sentito” il potenziale. Era quasi come se Cresciano stesse parlando con noi climber. Era una sensazione davvero fortissima, di un posto davvero speciale. E ciò nonostante ci siano voluti alcuni anni prima che lo interpretassimo in chiave bouldering. All’epoca non venivamo molto in Ticino, e ho salito il primo blocco difficile solo nel 1994, Rêve de Mario, che è diventato il primo 8A nella zona. È stato allora che abbiamo iniziato a cercare nuove linee. Avevamo in mente non solo la difficoltà pura, anzi, eravamo guidati perlopiù dalla bellezza delle linee. Ed è così che ho scoperto Dreamtime alla fine degli anni '90; è un boulder così bello, in un contesto così bello. Semplicemente incredibile.

Quando vagavi per la foresta in quei primi tempi, quali erano le tue sensazioni? Hai mai immaginato che l'area sarebbe diventata così popolare?
Il bouldering in quel momento era molto più piccolo che al giorno d'oggi. C'era, naturalmente, Fontainebleau. Jerry Moffatt e Ben Moon stavano facendo le loro cose in Inghilterra, c'erano cose da fare in Yosemite, Joshua Tree, Hueco, e c'erano anche altri posti in Europa, ma era impossibile immaginare il boom che seguì poco dopo.

Prima hai detto che Dreamtime è una parte speciale della tua storia personale. Cosa ti ricordi?
Sì. Era il risultato finale di una ricerca personale. Non ho dimenticato molto di quel periodo. Ricordo quando l’ho visto per la prima volta, ricordo quando ho “letto” la linea, quando ho imparato i movimenti lentamente in quel tardo inverno del 1999/2000. Alla fine della stagione sono caduto dall’ultimo movimento almeno 10 volte. Ho dovuto desistere perché siamo andati in viaggio in Australia ed in Sud Africa, ed è stato al mio ritorno nell'autunno del 2000 che sono stato in grado fare la prima salita.

Una liberazione?
Un po’. L'avevo provato, le foto erano state scattate e la gente sapeva del progetto. Quindi mi ero messo sotto pressione, ed è forse per questo che sono caduto dall’ultimo movimento così spesso. Ho avuto un blocco psicologico. Ma il giorno in cui l'ho fatto, ho trovato esattamente il “flow” giusto ed ho avuto la fortuna di chiudere il blocco.

Parlaci di questo “flow”, quando tutto i movimenti si susseguono alla perfezione
Domanda difficile! Quando entro nel "flow”, non riesco a parlare della difficoltà, di un grado specifico di una salita. È più una sensazione che ho dei singoli movimenti e la bellezza di collegarli l’uno con l’altro. E questo è quello che mi ha portato a liberare Dreamtime.

A proposito di bellezza: quali sono i blocchi che tutti dovrebbero provare a salire a Cresciano?
A Cresciano? Tutti! Ci sono così tanti bei blocchi a Cresciano che è difficile stilare una lista. Harispotter è un 7A davvero fantastico, uno dei primi blocchi che abbiamo aperto. Bergführerkante è un meraviglioso spigolo di 7A + vicino a Dreamtime. La Grotte des Soupires è un ottimo 7C +. Certo, c’è anche La Boule. E, molto più facile, amo la placca vicino alla zona La Grotte. Ma come ho detto, tutti i blocchi sono belli a Cresciano, hanno tutti il ​​loro fascino!

Per chi partecipa al Melloblocco questa prossima settimana, qualche suggerimento?
Di godersi il posto. Sono sicuro che riusciranno ad apprezzarlo e divertirsi. E ovviamente di rispettare Cresciano e la gente del posto!

ISCRIZIONI MBB STREET BOULDER LUGANO & MELLOBLOCCO IN TOUR 2018
Clicca qui per le iscrizioni, il programma e tutte le info
www.melloblocco.it / http://streetboulder.balmelli-sport.ch

Main Sponsor: Mammut

Condividi questo articolo


NEWS / News correlate:
Melloblocco in Tour 2018, istruzioni per l'uso
30.04.2018
Melloblocco in Tour 2018, istruzioni per l'uso
A pochi giorni dal Melloblocco in Tour & MMB Street Boulder 2018 che si svolgerà a Cresciano e Lugano (CH) da giovedì 3 a domenica 6 maggio 2018, ecco qualche anteprima su quello che accadrà durante questi 4 giorni.
Simone Pedeferri: il boulder, l'arrampicata, i blocchi del Melloblocco in Tour
26.04.2018
Simone Pedeferri: il boulder, l'arrampicata, i blocchi del Melloblocco in Tour
Intervista a Simone Pedeferri climber e storico tracciatore del Melloblocco ad una settimana dal Melloblocco in Tour 2018 che si svolgerà dal 3 al 6 maggio a Cresciano e Lugano (Svizzera).
Tutto il bello e l'arrampicata del Melloblocco on tour 2018
25.04.2018
Tutto il bello e l'arrampicata del Melloblocco on tour 2018
Il programma, i boulder, le serate, i giochi, la musica, la festa, i protagonisti del Melloblocco in Tour e dell'MBB Street Boulder la grande festa dell'arrampicata e del bouldering che si terrà dal 3 al 6 maggio tra Lugano e Cresciano (Svizzera).
Melloblocco in Tour 2018: Cresciano, una delle culle del boulder mondiale
20.04.2018
Melloblocco in Tour 2018: Cresciano, una delle culle del boulder mondiale
In vista del Melloblocco in Tour che si terrà da giovedì 3 a domenica 6 maggio 2018 a Cresciano e Lugano, abbiamo intervistato Claudio Cameroni, uno dei primi arrampicatori che ha aiutato a valorizzare la zona boulder svizzera negli anni '90 per capire come Cresciano è diventata una culla del boulder mondiale.
Melloblocco 2018 va in viaggio a Cresciano e Lugano
16.04.2018
Melloblocco 2018 va in viaggio a Cresciano e Lugano
Da giovedì 3 a domenica 6 maggio 2018 il più grande raduno di arrampicata boulder del mondo va in tour: per la prima volta approderà a Cresciano, una delle mecche del bouldering mondiale, e a Lugano per l' MBB Street Boulder.
Cresciano, il paradiso del boulder in Svizzera
02.10.2014
Cresciano, il paradiso del boulder in Svizzera
Claudio Cameroni, Roberto Grizzi e Renzo Lodi introducono, se mai ce ne fosse ancora bisogno, il paradiso del boulder di Cresciano in Canton Ticino, Svizzera. Un posto che ogni stagione assiste al "pellegrinaggio" di migliaia di climber e che questo weekend ospiterà il Night Session, l’unico raduno boulder notturno al mondo.
24.11.2000
Fred Nicole e Dreamtime 8c a Cresciano, Svizzera
Lo svizzero Fred Nicole sale "Dreamtime" (8c, a Cresciano, Svizzera). Il grado proposto è 8c di boulder, il primo di questa difficoltà.

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Sperone ovest Via Maffei - Violi
    Confermo quanto detto da Salvaterra: splendida arrampicata d ...
    2019-07-15 / Michele Lucchini
  • Bastava un Piumino
    Dopo aver sentito che Andrea Simonini e Gianluca Bellamoli h ...
    2016-08-03 / Giuliana Steccanella
  • Bastava un Piumino
    Seconda ripetizione con Tommy Marchesini e Tommy Dezuani 30/ ...
    2016-08-01 / Michele Lucchini
  • Vento di passioni
    Leggo solo oggi la replica l mio commento sulla via Vento di ...
    2016-03-07 / oscar meloni