Home page Planetmountain.com
Grazie alla collaborazione con Hervé Barmasse e Tudor Laurini è nata la nuova sezione 'Quarta parete’ del Trento Film Festival, dedicata ai content creator e alle opere prodotte per canali YouTube. Il vincitore sarà premiato in occasione della 70° edizione, in programma dal 29 aprile al 9 maggio 2022.
Fotografia di Trento Film Festival

Il Trento Film Festival presenta la nuova sezione Quarta parete per video YouTube

di

Grazie alla collaborazione con Hervé Barmasse e Tudor Laurini è nata la nuova sezione 'Quarta parete’ del Trento Film Festival, dedicata ai content creator e alle opere prodotte per canali YouTube. Il vincitore sarà premiato in occasione della 70° edizione, in programma dal 29 aprile al 9 maggio 2022.

Il cinema, come si sa, delle arti è la settima: ma forse più di tutte le altre è riuscito a rompere la "quarta parete", e attraverso lo schermo, grande o piccolo che fosse, a entrare nel mondo dello spettatore, coinvolgendolo e creando fenomeni culturali che hanno messo radici profonde nella società.

La digitalizzazione, prima, e poi l’avvento dei social media hanno ulteriormente cambiato le modalità di fruizione, ma anche di creazione dei contenuti video. Lo sviluppo e l’immenso successo di YouTube, in questo senso, sono la testimonianza di come la strada che porta dalla nascita del cinema al video come fenomeno di massa non abbia causato la scomparsa dei film, ma abbia affiancato a questi una serie di contenuti multimediali sempre più innovativi e interattivi.

"La "quarta parete" è stata definitivamente abbattuta? Non sta a noi dirlo, ma di certo possiamo affermare che il Trento Film Festival è sempre stato un laboratorio di innovazione, nei contenuti e nelle forme del racconto delle montagne del Pianeta, dando spazio a opere che per stile e modalità di produzione si ponevano spesso in anticipo sui tempi" dice Luana Bisesti, direttrice della rassegna di cinema e culture di montagna più longeva del mondo.

Nell’anno del Settantesimo anniversario da questo laboratorio permanente esce dunque un’altra novità: grazie alla collaborazione con l’alpinista Hervé Barmasse e il content creator e music producer Tudor Laurini – protagonisti al Festival l’anno scorso con una "Diretta di montagna" – e al coinvolgimento di altri due content creator molto noti nel mondo outdoor, Nick Pescetto e Omar Martinello in arte Omero, è nata la nuova sezione "Quarta parete", dedicata ai content creator e aperta alle opere prodotte per canali YouTube. Possono essere iscritte opere ispirate alla Serendipity, dove la bellezza delle terre alte sia descritta attraverso la meraviglia e l’inatteso.

"La creatività e la fantasia espressa attraverso i contenuti video che troviamo in rete è sorprendente, affascinante, unica. È una forma di arte digitale che usa canali e palcoscenici differenti da quelli tradizionali arrivando a un pubblico di centinaia di milioni di utenti nel mondo. È il luogo nel quale hanno scelto di esprimersi le nuove generazioni di videomaker. La montagna ha bisogno di arte e innovazione, un modo per comunicare ai giovani la grande bellezza e il rispetto per la natura" spiega Hervé Barmasse.

La durata massima ammissibile delle opere – che dovranno essere state realizzate e pubblicate prima di maggio 2021 - è stabilita in 20 minuti: la Commissione di esperti selezionerà le opere meritevoli e premierà il vincitore, che sarà annunciato in occasione della 70. edizione, in programma a Trento dal 29 aprile al 9 maggio.

Maggiori informazioni e form di iscrizione sul sito web del Festival: trentofestival.it/edizione-2022/iscrizioni-quarta-parete/

Condividi questo articolo


NEWS / News correlate:
Coppa del Mondo di Scialpinismo: a Emily Harrop e Oriol Cardona Coll lo Sprint in Val Martello
21.03.2022
Coppa del Mondo di Scialpinismo: a Emily Harrop e Oriol Cardona Coll lo Sprint in Val Martello
La gara Sprint della Coppa del Mondo di sci alpinismo 2022 è stata vinta ieri in Val Martello (BZ) da Emily Harrop (FRA) e Oriol Cardona Coll (ESP).
I Premi del Pubblico del Trento Film Festival a Climbing Iran e La casa rossa
17.05.2021
I Premi del Pubblico del Trento Film Festival a Climbing Iran e La casa rossa
Si è chiusa ieri la piattaforma online del Trento Film Festival 2021 con quasi 46mila le visioni dei film in streaming e oltre 10 mila gli utenti registrati. Il Premio del pubblico Miglior Film di Alpinismo – Rotari è andato a Climbing Iran, il film di Francesca Borghetti sulla climber iraniana Nasim Eshqi. La Casa Rossa di Francesco Catarinolo sull’esploratore e scrittore altoatesino Robert Peroni si è aggiudicato invece il Premio del pubblico Miglior Lungometraggio – DAO Conad.
Anche stanotte le mucche danzeranno sul tetto vince la Genziana d’Oro del Trento Film Festival 2021
08.05.2021
Anche stanotte le mucche danzeranno sul tetto vince la Genziana d’Oro del Trento Film Festival 2021
La Genziana d’oro miglior film - Gran Premio città di Trento del 69° Trento Film Festival va al regista Aldo Gugolz per il film Anche stanotte le mucche danzeranno sul tetto. Holy Bread si aggiudica la Genziana d’oro per miglior film di alpinismo, mentre la Genziana d’oro per il miglior film di esplorazione avventura va a Here I Am, Again. Le Genziane d’argento sono state assegnate a Die letzten Österreicher (Miglior contributo tecnico-artistico) e One Day (Miglior cortometraggio). Al documentario Chaddr - A River Between Us va il Premio della Giuria, mentre Icemeltland Park e The Magic Mountain ricevono una menzione speciale.
A Tunnel di Orjonikidze e Arsenishvili vince il Trento Film Festival 2020
02.09.2020
A Tunnel di Orjonikidze e Arsenishvili vince il Trento Film Festival 2020
Al film 'A Tunnel' dei georgiani Nino Orjonikidze e Vano Arsenishvili va la Genziana d’Oro come Miglior Film del 68° Trento Film Festival. Miglior film di alpinismo è The Wind. A Documentary Thriller, del polacco di Michal Bielawski. Miglior film di esplorazione o avventura a Sidik and the Panther. Miglior contributo tecnico-artistico a Sicherheit 123 e Miglior cortometraggio a Then Comes The Evening. Premio della Giuria ad Alpinist – Confession of a Cameraman, menzione speciale a Polyfonatura.
La Grand-Messe vince la Genziana d'oro del Trento Film Festival 2019
07.05.2019
La Grand-Messe vince la Genziana d'oro del Trento Film Festival 2019
La Genziana d’oro miglior film - Gran Premio città di Trento del 67° Trento Film Festival va ai registi Méryl Fortunat-Rossi e Valéry Rosier per il film La Grand-Messe. La regina di Casetta si aggiudica la Genziana d’oro per miglior film di alpinismo, mentre la Genziana d’oro per il miglior film di esplorazione avventura va a Bruder Jakob, schläfst du noch?. Le Genziane d’argento sono state assegnate a Riafn (Miglior contributo tecnico-artistico) e Stations (Miglior cortometraggio). A The Border Fence viene assegnato il Premio della Giuria, Menzione speciale a Beloved, mentre i premi del pubblico vanno a Cielo di Alison McAlpine (Miglior Lungometraggio) e Fine Lines di Dina Khreino (Miglior Film di Alpinismo).
Trento Film Festival 2017, Samuel in the clouds vince la Genziana d'oro
07.05.2017
Trento Film Festival 2017, Samuel in the clouds vince la Genziana d'oro
La Genziana d’oro miglior film - Gran Premio città di Trento del 65° Trento Film Festival va al regista Pieter Van Eeck per Samuel in the clouds. Dhaulagiri, ascenso a la Montaña Blanca di Christian Harbaruk e Guillermo Glass si aggiudica la Genziana d’oro per il miglior film di alpinismo, mentre Diving into the unknown di Juan Reina si aggiudica la Genziana d’oro per il miglior film di esplorazione avventura. Le Genziane d’argento vanno a Life in four elements di Natalie Halla e The Botanist di Maxime-Lacoste Lebuis e Maude Plante-Husaruk, mentre a Gulîstan, land of roses di Zaynê Akyol viene assegnato il Premio della Giuria. Menzione speciale a Becoming Who I Was di Chang-yong Moon e Jin Jeon.

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è un sito che tratta di arrampicata, alpinismo, trekking, vie ferrate, freeride, sci alpinismo, snowboard, racchette da neve, arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene inoltre informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, foto di montagna, competizioni di arrampicata sportiva.
ATTENZIONE
Le indicazioni riportate sono indicative e soggette a cambiamenti dovuti alla natura stessa della montagna. Dato il rischio intrinseco nella pratica di alcune attività trattate, PlanetMountain.com non si assume nessuna responsabilità per l'utilizzo del materiale pubblicato o divulgato.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

Ultimi commenti Rock
  • Occhi d'Acqua
    Via superlativa su roccia pazzesca lontano da tutto e tutti. ...
    2022-06-04 / Carlo Cosi
  • Via Andrea Concini
    Via verticale e divertente, protetta e proteggibile, roccia ...
    2022-05-30 / Michele Lucchini
  • Senza chiedere il permesso
    Ripetuta il 08/10/2021, abbiamo fatto fatica a trovare l’a ...
    2021-10-10 / Santiago Padrós