Home page Planetmountain.com
Highline Meeting Monte Piana 2015: il 10 settembre 2015 l'atleta inglese Jediah Doohan è riuscito a camminare sospeso a 100 metri di altezza per una lunghezza di 209 metri, in 20 minuti circa, stabilendo un nuovo record mondiale. Come ricordano gli organizzatori "Questa camminata non è importante solo per Jed e per tutta la comunità di slackliners ma anche per noi è importante dare un valore simbolico di pace ad una apparente semplice fettuccia. Basta ricordare quali montagne si sono riuscite ad unire."
Fotografia di Garosio Photography
Ogni anno Armin Holzer, Alessandro d'Emilia ed Igor Scoltland trascorrono una notte sulla highline. In occasione del centenario della Grande Guerra il concetto di stare sospesi tutti insieme si è evoluto, e dopo la notte nel vuoto sono stati raggiunti da altri 23 atleti.
Fotografia di Garosio Photography
Rainbow Warriors: 17 amache colorate come l'arcobaleno e 26 persone insieme sulla stessa highline vuole essere un simbolo di pace e un tributo al passato che caratterizza questa montagna.
Fotografia di Garosio Photography
INFORMAZIONI / informazioni e collegamenti:
    Highline Meeting Monte Piana
    Un evento creativo e sportivo, di carattere internazionale e interculturale con il fine di condividere la disciplina "Slackline" nello scenario delle Dolomiti, Patrimonio Mondiale Unesco.

    "Proprio cento anni fa l'inverno sul Monte Piana era segnato dal frastuono delle granate e dalla paura di migliaia di giovani costretti a combattere fra di loro. La nostra idea è stata quella di rivivere questo scenario unico con uno spirito non competitivo e alternativo: solidarietà verso l'altro e intensa condivisione." Alessandro d'Emilia e Armin Holzer

    Portfolio: per vedere tutte le foto del Highline Meeting Monte Piana 2015 vai alla Foto Gallery

    Expo.Planetmountain
    S.C.A.R.P.A.
    www
    www.highlinemeeting.com

Highline Meeting Monte Piana 2015

di

Dal 10 al 15 settembre 2015 si è svolta la quarta edizione del Monte Piana Highline Meeting a Misurina in Dolomiti. Più di 350 Highliner provenienti da oltre 20 nazionalità sono accorsi in Dolomiti per questo ritrovo non competitivo, durante il quale è stato stabilito un nuovo record mondiale di highline ed è stato creato un arcobaleno di amache colorate, simbolo di pace ricordando il centenario della prima guerra mondiale.

L'Highline Meeting Monte Piana nasce dall’amicizia tra gli "highliner" Alessandro d'Emilia e Armin Holzer e dalla loro stessa passione condivisa per la slackline. Dalle loro menti è nata l‘idea di condividere un paradiso per l‘highline con tutti coloro che praticano o vogliono avvicinarsi a questo sport. Monte Piana non è stato scelto solo per la sua naturale bellezza ma anche per la sua valenza storica. L' altopiano è un museo a cielo aperto dove sono ancora visibili più di 7 km di trincee a ricordare più di 18.000 soldati caduti durante la prima Guerra Mondiale. Ogni anno il Festival si propone di vivere una settimana nel ritmo della natura e in equilibrio: animati durante il giorno da effervescenti energie e cullati durante la notte da magici silenzi.

Programma
In questo festival non essendo previsto un programma prestabilito, tutto è stato deciso in base alle condizioni meteo e allo spirito del giorno. Il Photo Contest "picture of the day" ha ispirato molti dei partecipanti a realizzare degli scatti a tema cercando di unire la performance sportiva al senso del silenzio, del luogo, della comunità.

Amache sul Monte Piana
L'idea di dormire in amaca in un posto così incredibile è nata al primo Highline Meeting Monte Piana nel 2012. I tre pionieri ed avventurieri Armin Holzer, Alessandro d'Emilia, Igor Scoltland rimasero così colpiti dalla prima esperienza che decisero di condividerla con i loro amici. È così che durante tutte le edizioni dell'Highline Meeting si è arrivati a proporre un'azione coordinata e collettiva anche gli anni successivi. Quest'anno, in occasione del centenario della Grande Guerra, il concetto di stare sospesi tutti insieme si è evoluto. I tre fondatori di quest'idea dopo aver trascorso la notte nel vuoto sono stati raggiunti da altri 23 atleti. Questa performance che ha visto un totale di 17 amache colorate come l'arcobaleno e 26 persone insieme sulla stessa highline vuole essere un simbolo di pace e un tributo al passato che caratterizza questa montagna. Monte Piana ora è considerato un punto di incontro per gli highliner che vogliono condividere più di una passione, una filosofia, uno stile di vita.

Questa performance è stata collaudata e attrezzata da atleti professionisti per questa specifica occasione. Tutto il sistema aveva un carico di rottura massimo tarato a 15000kg, e la tensione massima misurata durante l'azione è stata di 3200 kg.

"Non è solo un record ma una performance dedicata alla memoria del luogo."


Highline World Record
Quest’anno, il 10 settembre 2015, l'atleta inglese di Hampshire Jediah Doohan è riuscito a camminare sospeso a 100 metri di altezza per una lunghezza di 209 metri, in 20 minuti circa, battendo il precedente record di 169 stabilito da Samuel Valery. Come dichiarano gli organizzatori "Questa camminata non è importante solo per Jed e per tutta la comunità di slackliners ma anche per noi è importante dare un valore simbolico di pace ad una apparente semplice fettuccia. Basta ricordare quali montagne si sono riuscite ad unire." Cento anni dopo, dove una volta c'era il confine tra Austria e Italia e dove i giovani combattevano in condizioni estreme Jed ha dedicato il nome della Highline "Live For Love" - "Vivere per L'amore".

"Un sogno che diventa realtà, un pensiero che vuole sensibilizzare i giovani non solo alla memoria del passato ma anche alla necessità di agire nel presente, in un tempo storico in cui i confini nel nostro mondo, sono ancora luoghi caldi di conflitti e ingiustizie." Dati tecnici: luogo: Monte Piana - Monte Piano; lunghezza: 209m; altezza: 100m; sag: 12m; nome: "Live For Love"; tensione: 3KN

Valori e principi condivisi dai partecipanti come dagli organizzatori:
- spirito non competitivo e il rispetto per la montagna per essere in armonia con il luogo;
- un ritrovo dedicato all’Highline;
- un raduno stimolante per le espressioni umane;
- un raduno sportivo non competitivo per condividere la passione per la SLACKLINE e la montagna;
- un raduno interculturale per stare in compagnia fra giovani che provengono dal mondo;
- un raduno consapevole dell’importanza della memoria di
- un luogo che ha avuto una storia tragica;
- un raduno ecosostenibile che rispetta l’ambiente, limita i consumi e consente a tutti di partecipare;
- un raduno sociale per sperimentare durante una settimana una modalità di convivenza all’insegna della collaborazione e della solidarietà;
- un raduno etico che diventa stile di vita: qualità del cibo, raccolta differenziata, uso consapevole delle risorse, divertimento sano all’insegna della natura, della musica e della cultura;
- un raduno internazionale, che nella sua ultima edizione ha riunito i giovani di oltre venti diverse nazionalità;
- un raduno autoctono supportato anche da sponsor locali;
- un raduno creativo che permette di tradurre in espressioni artistiche le emozioni offerte dall’ambiente dolomitico.

Organizzazione
Grazie al Comune di Auronzo per il supporto logistico, ai main Sponsor quali Montura, KIku, Birra Dolomiti e alla formazione del comitato organizzatore denominato A-Team composto oltre che da Alessandro d'Emilia, Armin Holzer anche da Niccolò Zarattini e Nicolò Cadorin è stato possibile realizzare questo progetto che ha visto una partecipazione crescente in ogni edizione. A partire dai 60 iscritti del 2012 ai più dei 250 del 2014. Lo spirito non competitivo e il rispetto per la montagna sono i valori che accomunano gli organizzatori ai partecipanti. L‘organizzazione ha garantito una completa accoglienza a tutti gli atleti, visto che in cima al Monte Piana, a 2300m non ci sono risorse primarie. Lo spirito non competitivo ha attratto tutti gli "highliner" che vogliono praticare questa disciplina a stretto contatto con la natura, con loro stessi e con gli altri. Quest'anno più di 350 Highliner provenienti da oltre 20 nazionalità hanno raggiunto la cima del Monte Piana.

I nostri Partner
Consorzio AuronzoMIsurina, Montura, KIku, Scarpa, Orange, Panificio Happacher, Seiterhof, Moser,Birra Dolomiti, Centro Frutta Auronzo, Macellerie Sperandio,Ticket to the Moon, Powertech, Rifugio Carducci, Art BAr Ribotta, Rifugio Fondovalle, Stabinger, Despar Sesto, Auronzo - Misurina, Austrialpin, Landcruising, Equlibrium; Ambaradam, Pircher, Redelè, Vaude.

Portfolio: per vedere tutte le foto del Highline Meeting Monte Piana 2015 vai alla Foto Gallery

Info: www.highlinemeeting.com

Condividi questo articolo


CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è un sito che tratta di arrampicata, alpinismo, trekking, vie ferrate, freeride, sci alpinismo, snowboard, racchette da neve, arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene inoltre informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, foto di montagna, competizioni di arrampicata sportiva.
ATTENZIONE
Le indicazioni riportate sono indicative e soggette a cambiamenti dovuti alla natura stessa della montagna. Dato il rischio intrinseco nella pratica di alcune attività trattate, PlanetMountain.com non si assume nessuna responsabilità per l'utilizzo del materiale pubblicato o divulgato.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

Ultimi commenti Rock
  • Occhi d'Acqua
    Via superlativa su roccia pazzesca lontano da tutto e tutti. ...
    2022-06-04 / Carlo Cosi
  • Via Andrea Concini
    Via verticale e divertente, protetta e proteggibile, roccia ...
    2022-05-30 / Michele Lucchini
  • Senza chiedere il permesso
    Ripetuta il 08/10/2021, abbiamo fatto fatica a trovare l’a ...
    2021-10-10 / Santiago Padrós